In evidenza su #TR-News ☏0823862832 ✉info@tr-news.it

Caiazzo. Comune: Consiglio comunale convocato dal neo sindaco: ben nove i punti all'odg

Con nota 5876 del 19 giugno il neo sindaco Stafano Giaquinto ha convocato il Consiglio comunale per le ore ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Veleni post elettorali: E' sempre politica questa? - Messaggio di un lettore

Copio e incollo affinché tutto possano giudicare. Caiazzo Bene Comune - Ruggieri Sindaco Esprimiamo la nostra piena solidarietà agli organizzatori ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Elexzioni comunali: Ruggieri (mancato) sindaco ideale - Post inviato dall'utente

Non esiste una facoltà universitaria per diventare sindaco, conta l'esperienza di vita. E lui, Michele Ruggieri, è l'unico per ...

Leggi tutto >>

T

Caiazzo. Quel morto che non doveva morire... forse - Post inviato da un lettore

Scusate tanto ma per il fatto del signore morto l'altra domenica pomeriggio, in via Laura De Simone, volevo ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Arti marziali: anche in gabbia Flavio Corraro fa onore al maestro Palazzo battendo un professionista!

Combattere nelle M.M.A. è la sua passione e l'obiettivo è quello di diventare un professionista. Flavio Corraro, dopo la ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Comune, ufficio tecnico: basta sprechi! Insero (mr. 400 voti) diffida dal 'nominare' i soliti noti

Il capolista di "Bene Comune", avvocato Amedeo Insero, altrimenti detto "mister 400 preferenze" in quanto più votato in assoluto tra i ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Centro storico, meno restrizioni: Giaquinto mantiene le promesse, esultano i 'grillni'

Non ha perso tempo Stefano Giaquinto a dar seguito a una delle promesse fatte dai palchi, molto sentite dagli ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Comune: ecco la composizione del nuovo Consiglio, che entro il mese dovrà riunirsi per la convalida

Con la vittoria della lista "Uniti per Caiazzo", è tornato al comando della civica amministrazionel'ex sindaco (vittima del ...

Leggi tutto >>

ELEZIONI PROVINCIALI. I parziali delle prime tre fasce scrutinate. L’Alto Casertano tiene botta con Stefano Giaquinto e Silvio Lavornia/ POST IN CONTINUO AGGIORNAMENTO SCHIACCIA F5

E’ iniziato lo scrutinio della fascia D e poi la fascia più importante la E che sarà determinante nell’indicare i sedici consiglieri provinciali…
PER CONOSCERE IL VALORE ESATTO DEL VOTO PONDERATO ECCO QUANTO VALE IL SINGOLO VOTO MOLTIPLICATO PER IL COEFFICIENTE DELLE FASCE.
FASCIA A: 22 – FASCIA B: 46 -FASCIA C: 72 – FASCIA D: 99 – FASCIA E: 240
Lista numero 1 ­ Campania Futura
FASCIA A ­-  FASCIA B ­-  FASCIA C­ – FASCIA D ­-  FASCIA E
Pasquale De Lucia 5 voti fascia A; 5 voti fascia B; 10 voti fascia C;
Davide Guida 0 voti fascia A;­ 4 voti fascia B; 16 voti fascia C;
Ciro Foglia 3 voti fascia A; 1 voto fascia B;
Raffaele Monaco 5 voti fascia A; ­
Iacovone Fabio 7­ voti fascia A; ­
Pasquale Galdieri 0 voti;
Carolina Galeone 2­ voti fascia A­;
Raffaele De Rosa 5 ­ voti fascia A; ­
Vincenzo Simeone 1­ voto fascia A; ­
Sara D’Ambrosca 4 ­voti fascia A;  ­
Filomena Razzano ­ 0 voti:
Cesare Diana ­ 0 voti;
Luigi Bove ­ 0 voti fascia A; 0 voti fascia B; 2 voti fascia C
Pasquale Alabisio ­ 0 voti;
Fiorentino Cammarota 6­ voti fascia A;
LISTA 2 Forza Italia
FASCIA A – ­ FASCIA B ­- FASCIA C­ – FASCIA D – ­ FASCIA E
Augusto Bisceglia 1 voto fascia A; 0 voti fascia B; 4 voti fascia C;
Giuseppe Carfora 0 voti;
Manuela Cinquegrana 0 voti
Antonio De Crescenzo 1­ voto fascia A; 0 voti fascia B; 1 voto fascia C;
Danilo D’Angelo 1­ voto fascia A; 0 voti fascia B; 1 voto fascia C
Tammaro Diana 1 voto fascia A; 0 voti fascia B; 2 voti fascia C;
Gianluca Fioratti 0 voti;
Raffaele Gavarro ­0 voti;
Stefano Giaquinto 24 voti fascia A; 6 voti fascia B; 11 voti fascia C;
Silvio Lavornia 29 fascia A; 3 voti fascia B; 17 voti fascia C;
Antonio Lepore 6­ voti fascia A; 1 voto fascia B; 8 voti fascia C;
Filippo Mazzarella 3 voti fascia A; 1 voto fascia B; 1 voto fascia C;
Francesco Merola 2­ vti fascia A; 0 voti fascia B; 0 voti fascia C;
Saverio Misso 0 voti fascia A; 0 voti fascia B; 1 voto fascia C;
Alessandro Pagliaro 1 voto fascia A; 1 voto fascia B; 1 voto fascia C;
Pasquale Salzillo ­0 voti fascia A; 3 voti fascia B; 4 voti fascia C;
Lista 3 ­ Democratici per Caserta
FASCIA A ­ – FASCIA B ­- FASCIA C­ – FASCIA D -­ FASCIA E
Angelo Sglavo 1 voto fascia A; 1 voto fascia B; 8 voti fascia C;
Francesco Capuozzo  0 voti fascia A; 0 voti fascia B; 1 voto fascia C;
Felice Di Matteo ­0 voti fascia A; 0 voti fascia B; 1 voto fascia C;
Fortunato Griffo 1 voto fascia A; 1 voto fascia B; 2 voti fascia C;
Gaetano Esposito 2 voti fascia A; 1 voto fascia B;
Giacomo Maisto ­ 0 voti;
Gerardo Massaro 1 voto fascia A; 0 voti fascia B; 12 voti fascia C;
Concetta A. Petrella 1 voto fascia A;
Costantino Puocci 1 voto fascia A
Caterina Tizzano 0 voti;
Gabriele Zitiello 2­ voti fascia A; 0 voti fascia B; 4 voti fascia C;
Pasquale Pero 4 voti fascia A; 3 voti fascia B; 0 vti fascia C;
Raffaella Zagaria 5 voti fascia A; 0 voti fascia B; 9 voti fascia C;
Lista 4 Di Costanzo Presidente
FASCIA A ­ – FASCIA B  -­ FASCIA C­ – FASCIA D -­ FASCIA E
Gennaro Borrozzino ­0 voti
Francesco Bortone 0 voti fascia A; 1 voto fascia B; 3 voti fascia C;
Alessandro Calce 4 voti fascia A; 5 voti fascia B; 1 voto fascia C;
Gennaro Caserta  0 voti fascia A; 0 voti fascia B; 2 voti fascia C;
Giovanni De Lucia ­ 0 voti fascia A; 0 voti fascia B; 8 voti fascia C;
Domenico D’Angelo 2­ voti fascia A; 1 voto fascia B; 0 voti fascia C;
Salvatore Falco 0 voti fascia A; 1 voto fascia B; 3 voti fascia C;
Antonio Mallardo 21­ voti  fascia A: 1 voto fascia B; 3 voti fascia C;
Fabio Monaco 0 voti fascia A; 0 voti fascia B; 2 voti fascia C;
Giulio Natale 0 voti;
Tommaso Orballo 1 voto fascia A; 0 voti fascia B; 6 voti fascia C;
Ferdinando Piscitelli 1 voto fascia A;
Pierpaolo Puoti 2 voti fascia A; 0 voti fascia B; 2 voti fascia C;
Gennaro Serra 2 voti fascia A; 0 voti fascia B; 15 voti fascia C
Danila Trombetta 0 voti;
Giancarlo Vigliotta 0 voti;
LISTA 5 ­ Nuovo Psi
FASCIA A ­ – FASCIA B ­ – FASCIA C­ – FASCIA D ­- FASCIA E
Anna Maria Fusco 0 voti fascia A; 0 voti fascia B; 2 voti fascia C;
Giordano Bruno 0 voti fascia A; 3 voti fascia B; 4 voti fascia C;
Domenica Inviti 0 voti fascia A; 2 voti fascia B; 6 voti fascia C;
Francesco Izzo 0 voti;
Luigi Leonardo 12­ voti fascia A; 8 voti fascia B; 1 voto fascia C;
Gianfranco Maselli 0 voti;
Antonio Montoro 21 voti fascia A; 1 voto fascia B; 0 voti fascia C;
Agostino Napolitano 0 voti
Antonio Nardelli 0 voti
Adele Passaretti 0 voti fascia A; 0 voti fascia B; 2 voti fascia C;
Umberto Sarno 0 voti;
Gennaro Ventrone 0 voti;
Vincenzo Vinciguerra 5 voti fascia A; 1 voto fascia B; 6 voti fascia C;
LISTA 6 Ncd/­Udc
FASCIA A ­- FASCIA B ­- FASCIA C­ – FASCIA D -­ FASCIA E
Giuseppe Abate 6 voti fascia A; 1 voto fascia B; 1 voto fascia C;
Antonio Borrata 4 voti fascia A; 0 voti fascia B; 3 voti fascia C;
Andrea De Filippo 0 voti;
Faccenda Paola 3 voti fascia A;
Enzo Izzo 0 voti fascia A; 0 voti fascia B; 7 voti fascia C;
Angelo Marrocco 1 voto fascia A; 9 voti fascia B; 0 voti fascia C;
Mario Melone 4 voti fascia A; 1 voto fascia B; 7 voti fascia C;
Luigi Menditto 1 voto fascia A; 3 voti fascia B; 5 voti fascia C;
Luigi Perfetto 0 voti fascia A; 0 voti fascia B; 6 voti fascia C;
Giovanni Prato 9 voti fascia A;
Raffaela Serao ­0 voti;
Domenico Sortino 0 voti;
Giovanna Scialdone 2 voti fascia A; 0 voti fascia B; 6 voti fascia C;
Domenico Tommasone 0 voti;
Domenico Palmieri ­ 0 voti;
Giuseppe Verrengia 4  voti fascia A; 4 voti fascia B; 4 voti fascia C;
Lista 7 ­ Democratici per l’alto casertano 
FASCIA A ­- FASCIA B ­- FASCIA C­ -FASCIA D ­ – FASCIA E 
Giovanni Diana 8 voti fascia A; 1 voto fascia B; 7 voti fascia C;
R. Luigi De Maio 3 voti fascia A;
Danilo Feola 0 voti fascia A; 1 voto fascia B; 2 voti fascia C;
Vincenzo Laurenza 6 fascia A; 2 voti fascia B; 8 voti fascia C;
Rocco Landi 23 voti fascia A; 1 voto fascia B; 3 voti fascia C;
Nicola Leone 19 ­voti fascia A; 4 voti fascia B; 6 voti fascia C;
Pentella Rosaria 6 voti fascia A; 4 voti fascia B; 1 voto fascia C;
Ragozzino Domenico 2­ voti fascia A; 0 voti fascia B; 1 voto fascia C;
Mariano Sorvillo 3 ­voti fascia A; 1 voto fascia B; 7 voti fascia C;
Gianluigi Santillo 13 voti fascia A; 4 voti fascia B; 2 voti fascia C;
Basilio Vernile  0 voti fascia A; 0 voti fascia B; 2 voti fascia C;
Ciro Marcigliano 0 voti;
Antonio Di Biasio ­ 0 voti;

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

CAIAZZO. “Miglioramento Continuo”. Venerdì prossimo gli alunni delle scuole cittadine svolgeranno lezioni all’aperto sull’ambiente. Partecipa anche Michele Buonomo di Legambiente

Diverse le istituzioni e le aziende che trattano il riciclo dei rifiuti che hanno aderito all’iniziativa dell’Amministrazione Comunale…
L’amministrazione comunale di Caiazzo rappresentata dal Sindaco Tommaso Sgueglia (foto a sx), l’Assessore all’Ambiente Arianna Ponsillo (foto a dx) e l’Assessore all’Istruzione Giovanni Mastroianni con l’Associazione Italiana Scienze Ambientali (AISA) promuovono, nell’ambito del progetto “Miglioramento Continuo”, una giornata ecologica sui temi della raccolta differenziata e del compostaggio per venerdì 15 maggio. Gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Aulo Attilio Caiatino” che in gruppi giungeranno presso i punti di ritrovo allestiti dall’Amministrazione in Piazza Porta Vetere avranno l’occasione di partecipare ad una lezione all’aperto, con dimostrazioni pratiche sul riciclo creativo, sulla raccolta differenziata e sul compostaggio domestico realizzate da educatori Laureati in Scienze Ambientali di AISA. Saranno ospiti della giornata ecologica il RUP della Provincia Giovanni Solino, la Prof.ssa Cecilia Cusano dell’IC Aulo Attilio Caiatino, il Presidente di AISA Campania, Pierclaudio Odierna, il Presidente di Legambiente Michele Buonomo e per Cartesar (Consorzio COMIECO) la dott.ssa Carlotta De Iuliis. Programma della giornata ecologica: ore 8:30 primi interventi didattico-educativi con gli alunni della scuola primaria; ore 10:00 pausa ricreativa presso aree attrezzate; ore 10:30 interventi didattico-educativi con gli alunni della scuola secondaria; ore 12:30 chiusura delle attività con il Sindaco, gli Assessori e gli Ospiti ed infine alle ore 13,00 si rientra a scuola.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

MIGNANO MONTELUNGO/ROCCA D’EVANDRO. Cattiva gestione del Consorzio Aurunco di Bonifica, il Presidente Antonio Fionda dell’Associazione “La nostra Terra” scrive alle Autorità preposte

Il documento è sottoscritto anche dai consiglieri comunali di Rocca d’Evandro Marandola Daniele, Marandola Ivan, Riccio Luigi, Tudino Arduino ed ai consiglieri comunali di Mignano Montelungo…
Cattiva gestione del Consorzio Aurunco di Bonifica, il Presidente Antonio Fionda dell’Associazione “La nostra Terra”, unitamente ai consiglieri comunali di Rocca d’Evandro Marandola Daniele,Marandola Ivan , Riccio Luigi, Tudino Arduino e i consiglieri comunali di Mignano Monte Lungo, hanno inviato una missiva agli organi regionale, per informarli della situazione, prima di esporre i fatti alla Procura della Repubblica di Cassino Nel dire basta, alla gestione disastrosa dell’impianto di irrigazione di Rocca d’Evandro gestito dal Consorzio Aurunco, i sopracitati hanno sottoscritto congiuntamente una lettera per informare gli Assessori Regionali preposti al settore, in modo tale da avere al più presto una risposta. La lettera è stata inoltrata all’Assessore all’Agricoltura On. Daniela Nugnes; Dott.ssa Daniela Carella, On. Ermanno Russo, al difensore civico Francesco Bianco ed infine al Presidente della Comunità Montana Monte Santa Croce Alberico Di Salvo. Nell’esporre la problematica, i diretti interessati hanno sottoscritto: “ Oggetto : Gestione Consorzio di Bonifica Aurunco impianto di Rocca d’Evandro.I sottoscritti, quali presidenti di associazioni e consiglieri comunali,residenti nei territori serviti dal Consorzio di Bonifica Aurunco, avendo avuto occasione di raccogliere le molteplici rimostranze e lamentele di tantissimi concittadini, espongono quanto segue. Premesso che il servizio irriguo delle campagne del comune di Rocca d’Evandro, Mignano Monte Lungo e San Pietro Infine è affidato al Consorzio di Bonifica Aurunco, riteniamo sia opportuno riportare per iscritto le problematiche relative alla gestione dell’impianto irriguo di Rocca d’Evandro. Tra le tante: ogni anno, gli agricoltori non vengono mai messi a conoscenza delle modalità di fornitura del servizio idrico, di conseguenza, gli stessi sono nella totale incertezza delle tempistiche di attivazione del servizio; durante la stagione irrigua, sono frequenti le interruzioni del servizio idrico, anche per diversi giorni o addirittura settimane e ciò senza alcun preavviso; molte circostanze inducono a pensare che non venga eseguita la manutenzione ordinaria dell’impianto, causandone così il deterioramento. Si sente dire, infatti, che di sei pompe installate ne siano rimaste funzionanti solo due, mentre molte chiusure settoriali, che permettono di ripartire l’utilizzo dell’acqua sul territorio, non risultano funzionanti. Si è giunti al giorno dodici del mese di maggio e ancora non è possibile irrigare i terreni per mancanza di acqua. Peraltro, numerosi sono stati i solleciti telefonici al consorzio, ma nessuna risposta è stata fornita sulle tempistiche e modalità di erogazione del servizio. Purtroppo, il territorio non è in grado di impiegare e assorbire la forza lavoro disponibile e così molti giovani, pur di sopravvivere si sono dedicati all’attività agricola tra le mille difficoltà economiche attuali che ciò comporta. Tuttavia è inevitabile che con il perdurare della mancanza dell’erogazione del servizio idrico e con le temperature elevate che si stanno registrando in questi giorni, gli stessi rischiano di perdere e vedere distrutto il loro raccolto, unico sostentamento per sopravvivere, con gravi danni patrimoniali e non a loro carico. Pertanto, i sottoscritti chiedono a tutti coloro ai quali la presente è trasmessa di intervenire con la massima sollecitudine per la soluzione della problematica. Nel contempo, si invita chi di competenza a valutare se si ravvisano gli estremi del reato di interruzione di pubblico servizio (ex art. 340 codice penale) provvedendo a denunciare l’accaduto.Tra l’altro, si rappresenta altresì che il Consorzio Aurunco non rispetta le norme sulla trasparenza amministrativa in quanto il sito internet è sprovvisto di: albo pretorio, sezione trasparenza amministrativa, regolamento gestione servizio, carta dei servizi. Si chiede, inoltre, di prendere immediati provvedimenti nei confronti nel Consorzio di Bonifica Aurunco, vagliando l’ipotesi di affidare direttamente la gestione dell’impianto ad enti o imprese presenti sul territorio. In caso di mancato riscontro scritto nei modi e termini di legge, i fatti sopra esposti saranno denunciati direttamente alla Procura della Repubblica di Cassino, competente territorialmente per i Comuni ai quali appartengono i sottoscritti. Confidando in un Vs. cortese e sollecito riscontro, si porgono cordiali saluti”. 
Anna Izzo

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

ELEZIONI PROVINCIALI.Arriva il comunicato del coordinamento provinciale. Il neo presidente della Provincia Angelo Di Costanzo riceve la telefonata di Maria Rosaria Rossi

La parlamentare originaria di Piedimonte Matese e assistente personale del leader del partito Silvio Berlusconi, ha voluto essere la prima a complimentarsi con il sindaco di Alvignano per il traguardo conseguito…
Lo straordinario risultato con il quale il nostro candidato Angelo Di Costanzo ha vinto la competizione per l’elezione alla presidenza della Provincia di Caserta testimonia, ancora una volta, come Terra di Lavoro meriti a pieno titolo l’appellativo di provincia più azzurra d’Italia. Ringraziamo i tanti Sindaci ed amministratori che, con il loro amplissimo consenso, hanno premiato la serietà ed il rigore della nostra proposta politica. Il netto distacco con il quale è stato distanziato il candidato del Partito Democratico Cappello rappresenta l’antipasto di quello che attende De Luca e la sua variopinta compagnia il prossimo 31 maggio quando gli elettori della Campania riconfermeranno il centrodestra alla guida della Regione. Naturalmente anche in quella occasione, la provincia di Caserta farà la sua parte che, come sempre, sarà determinante.
LA TELEFONATA DI MARIA ROSARIA ROSSI. – E non poteva non arrivare la chiamata della parlamentare Maria Rosaria Rossi, assistente personale di Silvio Berlusconi e primo sponsor della candidatura di Angelo Di Costanzo alla carica di presidente della Provincia di Caserta. La Rossi ha chiamato pochi minuti dopo l’esito dello scrutinio, segnale evidente che stava seguendo le operazioni di voto in diretta da Roma.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta. Provincia: è Di Costanzo il nuovo presidente

Gran festa anche nella ‘sua’ Alvignano

S.Maria C. Vetere. Truffa ai danni dell’Asl: a giudizio giovedì 57 impiegati assenteisti, anche di Caiazzo e S. Gregorio

Giovedì 14 maggio prima udienza del processo a carico d 57 imputati

Roccamonfina. Comune parte civile contro l’ex, ricandidata ‘sindaca’ Tari!

Nel procedimento penale a carico di Letizia Tari e altri, il Commissario Prefettizio

Vitulazio. Assolti i tre giovani imputati di tentato omicidio e bullismo

Il tribunale dei Minorenni di Napoli (Presidente Pierantoni, a latere Brunese) ha assolto

Caserta. Provincia, elezioni: ‘quorum’ superato senza problemi

Sono 802 gli amministratori dei comuni della provincia
di Caserta che hanno già espresso il proprio voto al rilevamento delle ore 16. Di questi 212 sono ricadenti nella fascia A (i comuni più piccoli), 58 della fascia B, 224 della fascia C, 234 della fascia D e 74 della fascia E. In totale ha votato il 63% degli aventi diritto. La nuova amministrazione, sarà per la prima volta scelta dagli amministratori in carica nei Comuni e non dai cittadini in seguito alla riforma del governo Renzi che ha di fatto trasformato le provinciali in elezioni di secondo livello. Gli elettori chiamati al voto sono 1241 tra i sindaci ed i consiglieri comunali e lo potranno fare fino alle 20,00 di questa sera, presso la sede dell’Ente in viale Lamberti (ex Saint Gobain). Il corpo elettorale è stato ‘tagliato’ negli ultimi giorni dagli amministratori di Orta di Atella, Curti e Santa Maria a Vico, Comuni che sono stati sciolti dalla Prefettura di Caserta e questo ha costretto l’ufficio elettorale a ricalcolate il voto ponderato che sarà assegnato ad ogni elettore. In campo ci sono 3 candidati presidenti e 7 liste. Angelo Di Costanzo, sindaco di Alvignano, sarà appoggiato dalle liste di “Forza Italia”, “Di Costanzo Presidente”, “Nuovo Psi” e “Campania Futura”; Vincenzo Cappello,  sindaco di Piedimonte Matese, avrà i voti del Partito Democratico e di “Cappello Presidente”; Giuseppe Sagliocco, sindaco di Aversa, potrà contare sul solo apporto della lista “Ncd – ¬Udc” dopo la ricusazione di “Noi Casertani”. In totale saranno 16 i consiglieri provinciali che dovranno essere eletti.
La lista di “FORZA ITALIA” (con Angelo Di Costanzo presidente) sarà composta da Stefano Giaquinto di Caiazzo, Filippo Mazzarella di Caserta, Silvio Lavornia di Dragoni, Antonio De Crescenzo di Caserta, Danilo D’Angelo di Casagiove, Augusto Bisceglia di Aversa, Pasquale Salzillo di Marcianise, Francesco Merola di Maddaloni, Giuseppe Carfora di Maddaloni, Raffaele Gavarro di Marcianise, Manuela Cinquegrana di Sant’Arpino, Antonio Lepore di Cellole, Saverio Misso di Trentola Ducenta, Gianluca Fioratti di Sant’Arpino, Alessandro Pagliaro di Mondragone, Tammaro Diana di Villa Literno.
La lista “DI COSTANZO PRESIDENTE” sarà composta da Salvatore Falco di Parete, Antonio Mallardo di San Gregorio, Francesco Bortone di Teverola, Pier Paolo Puoti di Caserta, Gennaro Caserta di Teverola, Giovanni De Lucia di Cervino, Domenico D’Angelo di San Prisco, Ferdinando Piscitelli di Caserta, Gennaro Serra di Succivo, Tommaso Orballo di Recale, Fabio Monaco di Santa Maria Capua Vetere, Giulio Natale di Castel Volturno, Gennaro Borrozzino di San Tammaro, Danila Trombetta di Marcianise, Alessandro Calce di Mignano Monte Lungo, Giancarlo Vigliotta di Maddaloni.
La lista di “CAMPANIA FUTURA” sarà composta da Pasquale De Lucia di San Felice a Cancello, Davide Guida di Arienzo, Ciro Foglia di Marcianise, Raffaele Monaco di Valle di Maddaloni, Fabio Iacovone di Capriati al Volturno, Pasquale Galdieri di Carinola, Carolina Galeone di Santa Maria la Fossa, Raffaele De Rosa di Caianello, Vincenzo Simeone di Casal di Principe, Sara D’Ambrosca di Cancello ed Arnone, Leopoldo Sabatino di Frignano, Filomena Razzano di Cervino, Cesare Diana di Castel Volturno, Luigi Bove di Maddaloni, Pasquale Alabisio di Santa Maria Capua Vetere.
La lista del “NUOVO PSI” sarà composta da Luigi Leonardo di Pietramelara, Antonio Montoro di Fontegreca, Annamaria Fusco di Capua, Enzo Vinciguerra di Maddaloni, Agostino Napoletano di Mondragone, Domenica Inviti di Lusciano, Adele Passaretti di Teano, Antonio Nardelli di Carinola, Francesco Izzo di Pontelatone, Gianfranco Masella di Liberi, Bruno Giordano di Frignano, Gennaro Ventrone di Curti, Umberto Sarno di Cellole.
La lista del “PARTITO DEMOCRATICO” (con Vincenzo Cappello presidente) sarà composta da Angelo Sglavo di Carinaro, Gabriele Zitiello di San Marco Evangelista, Gerardo Massaro (sindaco di Portico), Francesco Capuozzo di Maddaloni, Anastasia Petrella di Castel Volturno, Caterina Tizzano di Sant’Arpino, Felice Di Matteo di Cervino, Fortunato Griffo di San Cipriano, Gaetano Esposito di Maddaloni, Giacomo Maisto, Costantino Puocci, Pasquale Pero di Marcianise, Raffaella Zagaria di Casapesenna.
La lista di “CAPPELLO PRESIDENTE” sarà composta da Giovanni Diana di Pastorano, Raffaele Luigi De Maio, Danilo Feola di Santa Maria Capua Vetere, Vincenzo Laurenza di Rocchetta e Croce, Rocco Landi di Piedimonte, Nicola Leone di Santa Maria Capua Vetere, Rosaria Pentella di Teano, Domenico Ragozzino di Castel Di Sasso, Gianluigi Santillo di San Potito, Mariano Sorvillo di Sparanise, Basilio Vernile di Sessa Aurunca, Ciro Marcigliano di Sessa Aurunca, Antonio Di Biasio di Carinola.
La lista “NCD¬/UDC” (con Giuseppe Sagliocco presidente) sarà composta da Giuseppe Abbate di Lusciano, Antonio Borrata di Casal di Principe, Andrea De Filippo di Maddaloni, Angelo Rocco di Rocca d’Evandro, Mario Melone di Casagiove, Luigi Menditto di Aversa, Luigi Perfetto di Trentola Ducenta, Giovanni Prato di Capriati al Volturno, Raffaella Annunziata Serao di San Cipriano, Domenico Sortino di San Nicola la Strada, Domenico Tommasone di Roccaromana, Paolo Faccenda di San Pietro Infine, Enzo Izzo di Calvi Risorta, Giovanna Lina Scialdone di Vitulazio; Domenico Palmieri di Aversa; Giuseppe Verrengia di Mondragone.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)