In evidenza su #TR-News ☏0823862832 ✉info@tr-news.it

Piana M.Verna. Migliorano le condizioni degli operai feriti mentre spegnevano un incendio a Giano Vetusto

Sono di Piana di Monte Verna i due volontari della squadra Antincendi Boschivi della Comunità Montana del Monte ...

Leggi tutto >>

Caiazzo ricorda Teresita De Angelis, artista versatile, giovedì 22 agosto nel trigesimo del trapasso

Sarà ricordata con una funzione officiata nella chiesa di san Francesco,contigua alla casa comunale, alle ore 19 di ...

Leggi tutto >>

Caserta. Messa nel duomo lunedì 19 agosto in memoria di Teresa Musco, a 43 anni dal trapasso

Nel quarantatreesimo anniversario della sua nascita al cielo, lunedì 19 agosto, Caserta ricorda Teresa Musco, la "mistica" originaria di ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Penuria idrica: grave denuncia dopo circa due mesi di pene negate dai preposti

Sul "dramma" quotidiano di tantissime famiglie caiatine, soprattutto delle zone rurali. a quanto pare negato dai "responsabili" comunali, ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Sindaco citato per 556.599 euro: 'goccia nel mare' del tracollo paventato dalla minoranza

A seguito della citazione giudiziale promossa nei confronti del sindaco e del funzionario "responsabile"dai titolari del supermercato ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Comune, danni per 556.599 euro reclamati dal supermercato: resta a (Renzo) Mastroianni il 'cerino'?!

Sembra destinato a spegnersi proprio nelle mani di Renzo Mastroianni, funzionario comunale citato insieme al sindaco Stefano Giaquinto ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Monte Carmignano, doppio premio letterario: a fine mese presentazione di quello locale

L'associazione "Monte Carmignano per l'Europa" fondata e presieduta dall'ex sindaco Tommaso Sgueglia, rende noto che è indetta per ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Dalle parole ai 'non fatti': Mercati della Terra 'Slow Food': da febbraio 2015 chi li ha visti?

Riportiamo testualmente, di seguito, un articolo con il quale, nel febbraio 2015, cioè quasi cinque anni fa,come ricordano ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Il sindaco scrive; 'io, cittadino abbandonato, rispondo': disperato sfogo di un diversamente abile

Il sindaco ha reso noto via facebook che: È stata data esecuzione agli indirizzi del gruppo “Uniti per Caiazzo” ...

Leggi tutto >>

Caiazzo, caserma perduta? colpa di Giaquinto, almeno 3 volte, o mere 'distrazioni'?

Sul caso della caserma Carabinieri ormai assegnata al comune di Ruviano, dove è in corso il trasferimento, pesa ...

Leggi tutto >>

Il GIP convalida arresto ucraino che ha ucciso Giorgio Galiero

CASTEL VOLTURNO. “Ci riteniamo davvero soddisfatti per il lavoro svolto dal GIP di Santa Maria Capua Vetere, che ha provveduto all’arrestato dell’assassinio di Castel Volturno, senza ricorrere ai soliti arresti domiciliari. Questo è il segno che la magistratura sta dando il giusto peso ai casi di omicidio stradale”. A parlare è il responsabile di sede Aversa ed Agroaversano dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada Onlus, Biagio Ciaramella, a seguito della convalida di fermo per Girniak Mikola, di 37enne, che, nella serata di sabato 17 agosto, presso vie delle Acacie in Castel Volturno, ha investito ed ucciso Giorgio Galiero, 34enne, senza prestargli alcun tipo di soccorso.

L’ucraino, alla guida di un Suv BMW X6, aveva ammesso, nell’interrogatorio svolto dagli inquirenti, di aver sentito qualcosa abbattersi sul parabrezza della sua auto, ma di non essere sceso a controllare cosa fosse. L’uomo, domiciliato in Licola, aveva anche dichiarato di essersi sottratto ai controlli perché consapevole di aver bevuto qualche drink di troppo. Il giudice ha ritenuto opportuno convalidare il fermo ed applicare la misura cautelare in carcere, avendo constatato la sussistenza di gravi indizi di colpevolezza.

“Pensiamo che tutti i giudici dovrebbero prendere esempio, anche perché se il 20 agosto 2019 il GIP avesse deciso di liberare l’assassino, sarebbe stata una vergogna, dato che nella stessa giornata e alla stessa ora si sono tenuti i funerali del 34enne e l’intera famiglia era stravolta dal dolore – afferma l’aversano -. Ringraziamo ancora il tribunale di Santa Maria Capua Vetere per il lavoro svolto, confidando nel suo operato anche per quanto concerne i casi in corso e quelli in futuro. Chiediamo ad alta voce di collaborare con le associazioni affinché diminuiscano le vittime, facendo capire che anche per gli omicidi stradali ci saranno pene severe e certe. Noi saremo sempre presenti e segnaleremo tutti i casi di arresti domiciliari, affinché al processo l’assassino venga mandato direttamente in galera. Ci mostriamo vicini e disponibili alla famiglia del 34enne. Non devono esistere attenuanti; chi sbaglia deve iniziare a pagare sin da subito nella fase di attesa del verdetto. È necessario che il proscioglimento avvenga solo dopo accurate indagini condotte sul caso. Basta vittime”.

Dello stesso parere il presidente dell’Associazione italiana Familiari e Vittime della Strada Onlus, Alberto Pallotti: “Finalmente abbiamo assistito ad un’interpretazione da parte di un GIP davvero magistrale. La convalida di fermo rappresenta un importante traguardo raggiunto nei processi su piano nazionale. Siamo contenti per l’accoglimento della segnalazione che abbiamo fatto qualche giorno fa a mezzo stampa e che era finalizzata alla reclusione di una persona che, a nostra parere, ha commesso un delitto gravissimo nei confronti della comunità.

E’ una piccola luce in questa tenebrosa vergogna. Ricordiamoci che il giudice ha sempre un’importante prerogativa interpretativa in relazione all’applicazione delle leggi e, questa volta, ha ritenuto sussistenti il pericolo di reiterazione del reato, di fuga e di inquinamento delle prove. Non accade sempre, ma in un caso come questo, ci è parso sin da subito impossibile concedere delle attenuanti. Il provvedimento del GIP è coraggioso, perché avrebbe potuto optare per la scarcerazione diretta, e rende giustizia alla famiglia della vittima. Spero quest’atteggiamento venga preso come esempio nella grande lotta alla strage stradale – conclude – di cui ognuno di noi deve far parte”.

L’articolo Il GIP convalida arresto ucraino che ha ucciso Giorgio Galiero proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Manca il sangue a Caserta, rispondono in molti

CASERTA – Mercoledì, 21 agosto 2019, gli appelli alla donazione di sangue sui social. Immediata la risposta dell’avvocato Carmine MARIANO, Commissario straordinario dell’Azienda ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano”, che nella mattinata si è presentato all’apertura del Centro trasfusionale del nosocomio casertano. Con lui i medici della Direzione sanitaria. Espletati gli adempimenti d’obbligo ed effettuati i prelievi di prammatica, il Commissario e lo staff medico hanno proceduto alla donazione di sangue.

In realtà, proprio nella giornata di ieri la dottoressa Sonia RAIMONDI, direttore dell’Unità operativa complessa di Immunoematologia e Centro trasfusionale, aveva rilanciato su Facebook un post già inoltrato in precedenza, reiterando l’invito a donare sangue. Le sue parole: “Continuo a fare appello alla vostra sensibilità. Venite a donare, abbiamo bisogno di tutti voi. I pazienti non vanno in vacanza. Potete venire tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 8 alle 12,30 al Centro trasfusionale di Caserta. Vi aspettiamo fiduciosi. Grazie”.

Ma ieri sempre sul web si è diffuso anche il drammatico appello a donare sangue da parte di una mamma che ha il suo figlio ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale di Caserta. E non è certo l’unico caso. “Non si può non rispondere alle accorate richieste di sangue dei familiari di pazienti ricoverati e all’invito del primario del Centro trasfusionale», ha sottolineato l’avvocato Carmine Mariano, che poi ha proseguito: “Stamattina ho potuto verificare che sono tanti, anzi tantissimi, i cittadini casertani mobilitatisi per la donazione di sangue.

Ringrazio di cuore tutti i donatori, così come ringrazio il direttore del Centro trasfusionale e il personale della struttura che si sta prodigando con dedizione, anche oltre l’orario contrattuale. Invito i Cittadini del territorio che hanno la possibilità di farlo di venire qui in Ospedale a compiere un gesto di altruismo e un atto di amore”.

L’articolo Manca il sangue a Caserta, rispondono in molti proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Striscia di fuoco sulle montagne di Casertavecchia

Casertavecchia. Striscia di fuoco sulle montagne di Casertavecchia zona boschiva visibile dalla strada che porta a Castel Morrone nei pressi del Palamaggiò.

Seguiranno eventuali aggiornamenti.

Foto poco visibile a causa dell’oscurità e della strada, poco illuminata

L’articolo Striscia di fuoco sulle montagne di Casertavecchia proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Piana M.Verna. Migliorano le condizioni degli operai feriti mentre spegnevano un incendio a Giano Vetusto

Sono di Piana di Monte Verna i due volontari della squadra Antincendi Boschivi

Caiazzo ricorda Teresita De Angelis, artista versatile, giovedì 22 agosto nel trigesimo del trapasso

Sarà ricordata con una funzione officiata nella chiesa di san Francesco,

Caserta. Eventi e Cultura: il grande successo della Giunta Marino

Caserta. E’ cominciato il conto alla rovescia per  la  47ma edizione  di ” Settembre al Borgo”, rassegna internazionale di arte, musica e spettacolo che si svolge ogni anno  nel borgo medievale di Casertavecchia.

Uno scrigno prezioso  per la citta’ di Caserta, che , puntualmente, al finire del mese di agosto, apre le sue suggestive porte ai visitatori per offrire perle di cultura e di sapiente creativita’.

Martedi’ 27 agosto 2019,  alle ore 12.00 si svolgera’ a Palazzo Castropignano la conferenza stampa di presentazione di Settembre al Borgo 2019, per il secondo anno consecutivo affidato alla Direzione Artistica del Maestro Enzo Avitabile.

Come si ricordera’, all’indomani del suo insediamento, nel 2016, la giunta Marino non solo ripristino’ la rassegna ” Settembre al Borgo”, che per decenni era stata prima gestita dall’Ente Provincia di Caserta e poi interrotta per mancanza di fondi, ma fece anche in modo che l‘intera manifestazione, che si avvale di finanziamenti regionali, fosse coordinata non piu’ dalla Provincia ma dal Comune di Caserta.

Un successo senza precedenti di questa amministrazione che, con il Sindaco Carlo Marino e con gli Assessori Emiliano Casale e Tiziana Petrillo, rispettivamente Assessore ai Grandi Eventi ed Assessore alla Cultura, si sono posti l’obiettivo di trasformare la citta’ di Caserta in un salotto culturale in grado di accogliere visitatori amanti  non solo delle bellezze architettoniche,  ma anche dell’arte, della musica, dello spettacolo.

Ma non e’ tutto.

E’ di queste ore la notizia che Caserta sia diventata la prima citta’ in Campania sul fronte della spesa per il finanziamento di eventi e spettacoli superando anche Napoli e Salerno.

Nella giornata di oggi, 21 agosto 2019,  il Sole 24 ore ha pubblicato  una interessante classifica generale dell’indice del tempo libero.

La citta’ di Caserta risulta essere al 92mo posto  ma con dei picchi interessanti nella densita’ turistica – 76mo posto– e nella ricettivita’ turistica70mo– .Dodici  gli indicatori :  l’attrattivita’, la diffusione di bar e ristoranti, di librerie, di agriturismi, l’offerta in termini di spettacoli ,ma anche la spesa del cittadino al cinema o al Teatro, densità turistica, permanenza media nelle strutture , ricettività e natura , concerti, mostre ed esposizioni, sport.

La Provincia di Caserta e il suo capoluogo tre anni fa nella classifica generale erano ultime, al 107 esimo posto.

Sono sincero – afferma  Carlo Marino – nel 2016 ero sindaco della città capoluogo da poche settimane ed ero un po’ preoccupato del futuro. Oggi dopo tre anni di lavoro i risultati del nostro impegno si cominciano a raccogliere“.

La strada è’ tracciata- continua –  l’attivismo delle forze sociali ,  di quelle imprenditoriali ed  istituzionali ,   in piena sinergia, con il lavoro delle forze dell’ordine sta ottenendo i suoi risultati . Le nostre comunità sono più consapevoli della grande occasione di essere terra di bellezza“.

Va ricordato, infatti, che numerosi  sono gli eventi e gli spettacoli patrocinati dall’amministrazione comunale di Caserta, sia nel periodo estivo che in quello invernale; manifestazioni che, va detto, hanno la capacita’ di coniugare la valorizzazione dei siti culturali con le eccellenze artistiche ed enogastronomiche del nostro territorio.

Questi risultati si raggiungono non certamente per caso , ma con lavoro determinato e soprattutto con la passione del fare.

Una soddisfazione questa che è arrivata grazie ad un lavoro svolto  in piena sintonia fra i due assessorati interessati, quello dei Grandi Eventi guidato  da Emiliano Casale, e quello alla Cultura coordinato da  Tiziana Petrillo.

I due giovani Assessori hanno, fin dall’inizio del loro mandato, operato in completa sinergia per assicurare al territorio casertano eventi che ne valorizzassero ogni particolare.

Gli eventi – ha dichiarato l’Assessore Emiliano Casale – non sono soltanto una festa, ma devono avere la capacita’ di riannodare i vari settori della comunita’,da quello del divertimento a quello dei trasporti, da quello della ricettivita’ a quello del commercio. Gli eventi devono essere in grandi di trasformare la citta’ in un salotto accogliente nel quale il cittadino si senta finalmente padrone di casa “.

Ogni evento- continua l’Assessore Tiziana Petrillo – esprime la storia e la cultura del territorio: l’evento, in quanto tale,  tuttavia, non solo deve essere in grado di dare vita alle tradizioni di un popolo, ma deve essere anche lo strumento per  aprire le porte a nuovi spiragli di cultura, a nuovi orizzonti artistici e valoriali che diano voce a sensibilita’ diverse accomunate dalla coltivazione dei saperi”.

Insomma, un successo a tutto tondo per il Sindaco Marino e per gli Assessori Casale e Petrillo. In attesa di conoscere il palinsesto di Settembre al Borgo e degli eventi e degli spettacoli che riscalderanno il cuore dei Casertani nella stagione 2019/2020.

 

L’articolo Caserta. Eventi e Cultura: il grande successo della Giunta Marino proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Due feriti gravi per lo scoppio di una bomba della Seconda Guerra Mondiale

GIANO VETUSTO (CE) – Verso le ore 16.15 di mercoledì, 21 agosto 2019, in località Selva del Comune di Giano Vetusto (CE), mentre era in corso un incendio boschivo, è esploso un ordigno bellico, verosimilmente risalente al secondo conflitto mondiale, che ha ferito due operai impiegati nelle operazioni di spegnimento, appartenenti alla Squadra Antincendi Boschivi della Comunità Montana “Monte Maggiore” di Formicola (CE).

Nell’immediato è stato allertato il servizio di emergenza sanitaria 118 grazie al quale è stato predisposto l’invio dell’elisoccorso che, giunto sull’area interessata, ha provveduto a traportare uno dei due feriti presso l’ospedale Cardarelli di Napoli. Il secondo ferito, invece, è stato trasportato in ambulanza presso l’Ospedale Civile di Caserta.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Stazione Forestale di Calvi Risorta (CE).

L’incendio boschivo in essere ha avuto origine nel pomeriggio di ieri ed è stato avvistato dai Carabinieri della Stazione Forestale di Calvi Risorta che hanno immediatamente attivato il dispositivo predisposto per le attività di spegnimento.

L’articolo Due feriti gravi per lo scoppio di una bomba della Seconda Guerra Mondiale proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Si masturba in macchina a Caserta

CASERTA – Ancora non finiscono gli episodi di molestie alla stazione ferroviaria di Caserta. Questa mattina, intorno alle 7:30, un uomo si stava masturbando in macchina nei pressi della stazione. Una donna ha visto l’uomo compiere tale atto e tempestivamente ha allertato i poliziotti della zona. L’uomo ora è nello stato di fermo.

L’articolo Si masturba in macchina a Caserta proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

La compagnia teatrale FSSL debutta al Festival “TEATRAMM” al Teatro Marconi

SAN MARCO EVANGELISTA – Le vacanze estive non sono ancora terminate, eppure gli attori, le attrici, il regista e tutto lo staff della Compagnia teatrale di San Marco Evangelista: “Fratello Sole, Sorella Luna”, sono già al lavoro per preparare al meglio lo spettacolo che porteranno in scena a settembre al Roma, presso il Teatro Marconi, nell’ambito del Festival dal titolo: “TEATRAMM”. Non è la prima e non sarà neppure l’ultima che la Compagnia teatrale partecipa con un proprio testo a Festival teatrali nazionali. Oggi è la volta di “WORK IN PROGRESS” di Crescenzo Autieri, con la Regia di Domenico Palmiero e Domenico Carrozza. Il testo teatrale debuttò già il 24 novembre 2018 e l’ultima volta è stata domenica, 28 luglio 2019, alle ore 20.30, presso l’Arena Comunale “Ferdinando II” di San Nicola la Strada, nell’ambito della rassegna teatrale sannicolese “R…..estate a San Nicola 2019”.

In scena ci saranno gli attori: Domenico PALMIERO, Domenico CAROZZA, Mena DE FILIPPO, Vincenzo SERMENTO, Carmine COMPAGNONE, Mario DE NARDO, Mario DI FRAIA, Consiglia CIANCI, Lorenzo SPARACO, Giovanni DEL PRETE, Davide STEFANELLI, Mattia SERINO, Ferdinando CIOFFI, mentre le musiche originali sono di Domenico ANGELINO, il direttore di scena è Nunzio TEDESCO, audio e luci sono di Nadia QUINTAVALLE, parrucchiera Pamela D’AIELLO, truccatrice Maria PALMIERO, suggeritrice Dalila D’AIELLO. “Work in progress” è l’ennesimo grido di speranza al mondo affinché resti più umano. Il fesso (ossia il buono, o meglio ancora il Bene) non deve arrendersi al dritto (il cattivo, il Male), non deve sognare di superarlo nella depravazione morale, perché potrebbe riuscirci, annientando la sua unicità.

L’uomo davvero coraggioso è quello che tra mille sacrifici sceglie di essere felice, senza fottere il prossimo. Non è, né può essere la vittima sacrificale di un sistema, un modo di vivere arrivista, spregiudicato, senza morale, senza punti di riferimenti, senza senso. Il protagonista di questa storia vuole dimostrare al suo ANTAGONISTA, il DRITTO, che non ci vuole nulla per diventargli simile, rinnegando se stessi, il difficile è l’esatto opposto, quando la cupidigia di potere ed il soldo facile ostacolano qualsiasi scelta positiva.

Tra bene e male, responsabilità e strafottenza. Su questi binomi si gioca tutta la storia. Senza nessun compromesso, chi sceglie, sceglie per sempre e se ne assume tutto il peso. Peso umano, familiare, sociale, ma soprattutto morale… sì, morale… Che non è una parolaccia come sembra sia divenuta dinanzi al contemporaneo relativismo conoscitivo, quasi sempre diretto a una frantumata e frantumante fragilità. Essa è ciò che regge una struttura in bilico, sempre lì lì per cadere sia essa famiglia o anche società. Morale, certo… O meglio nucleo etico- morale che si esplica nel fare ciò che si deve e non per ottenere, ma perché si deve.

Il dovere per il dovere, contro il dovere per il piacere. E chissà forse qualcuno, attraverso questa storia, comprenderà la lungimirante forza dell’essere fessi! Siamo convinti che anche questa volta la compagnia teatrale otterrà un ottimo successo, ma per questioni scaramantiche non facciamo gli auguri, riservandoci di farli in seguito.

L’articolo La compagnia teatrale FSSL debutta al Festival “TEATRAMM” al Teatro Marconi proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

TRAGEDIA SFIORATA A CAPRI, UNA BARCA CON QUATTRO CASERTANI A BORDO COLA A PICCO

Una barca con a bordo quattro casertani ha avuto una disavventura, salvataggio in extremis nel mare tra Capri e Positano in prossimità dell’isola dei Galli, questi i fatti in breve: martedì sera attraverso il numero 1530 è scattato il mayday da parte di quattro giovani che per diveritmento stavano effettuando una gita in a bordo della barca. La Capitaneria di Porto di Capri  subito dopo la chiamata, ha fatto una ronda con la motovedetta portando e prestando il necessario soccorso, con il coordinamento della direzione marittima di Napoli. Tra i vari aiutanti alle operazioni di soccorso anche dei diportisti che si sono accorti delle difficoltà di navigazione dell’imbarcazione, abbastanza lunga ossia  6 metri aiutando i naufraghi facendoli, salire sulla loro imbarcazione nel mentre la loro barca purtroppo, colava a picco in attesa del soccorso dei militari giunto in un secondo momento.

L’arrivo delle motovedette ha messo definitivamente in sicurezza i naufraghi, si tratta di due uomini e due donne originari di Caserta, le cui condizioni di salute sono state giudicate buone in quanto subito visitati, dalla guardia costiera con l’ausilio dei medici, ma sui salvati è stato riscontrato, un evidente stato di shock. La gita in mare era iniziata di mattina presto quando i quattro ragazzi e/o gitanti, forse inesperti, avevano noleggiato l’imbarcazione precisamente ad Amalfi, per allungarsi sino a Capri, facendo come detto una gita via mare giungendo alla piccola isola una perla del Mar Tirreno sempre frequetatissima da barche varie, anche per ammirare i famosi faraglioni. Qui il tragico epilogo sfiorato, con il lieto fine finale. Un guasto improvviso la causa del naufragio con annesso spavento e soccorsi intervenuti come detto subito fortunatamente per loro, per aiutare i quattro ‘sfortunati’ gitanti.

 

L’articolo TRAGEDIA SFIORATA A CAPRI, UNA BARCA CON QUATTRO CASERTANI A BORDO COLA A PICCO proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Call Now Button