Category Archives: Caserta e Sannio

Titolare di una ditta di pulizie sotto processo per mobbing e maltrattamenti sul posto di lavoro

Mobbing e maltrattamenti sul posto di lavoro: queste le accuse a carico di Giuseppe P., di anni 59, di Casagiove, titolare di una ditta di pulizie concessionaria dei servizi di pulizia presso gli uffici dell’Agenzia del Territorio di Caserta sita in via Cesare Battisti.

Nel procedimento, l’imprenditore e’ rappresentato dall’Avv.Capone, mentre i dipendenti sono difesi dall’Avv. Dario Pepe.

A denunciare l’imprenditore cinque dipendenti che hanno segnalato alla Magistratura  minacce di licenziamento da parte del datore di lavoro in seguito alla  richiesta di regolarizzare la posizione lavorativa. Ma non e’ tutto: secondo i dipendenti l’imprenditore avrebbe litigato con una dipendente al punto da spingerla con uno o piu’ strattoni.

Tutta quest situazione avrebbe provocato  una riduzione dell’orario di lavoro con varie lettere di contestazione  a carico dei dipendenti.

Nella giornata di ieri, 12 giugno , il giudice monocratico D’angelo ha ascoltato l’ispettore che ha effettuato un accesso nella sede di via Cesare Battisti a Caserta. Il teste ha confermato che  gli uffici evidenziavano carenza di pulizia. Da qui le contestazioni ai dipendenti. Anche se allo stato non si e’ ancora compreso chi avrebbe richiesto il sopralluogo sul luogo di lavoro.

A sua volta, il difensore dei lavoratori, Avv. Dario Pepe, ha replicato che da parte dei dipendenti dell’Agenzia del Territorio non erano mai state notate , ne’ dichiarate “gravi carenze di pulizia” tali da chiedere una verifica in loco all’azienda concedente.

Nella prossima udienza il Pubblico Ministero formulera’ la requisitoria contro l’imprenditore e ad essa seguira’ l’arringa della difesa.

 

 

L’articolo Titolare di una ditta di pulizie sotto processo per mobbing e maltrattamenti sul posto di lavoro proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

550.000 euro per ristrutturazione e adeguamento sismico scuola primaria in Viale della Libertà

A dicembre dell’anno 2017 venne pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Campania la graduatoria regionale per l’edilizia scolastica e fra i numerosi Comuni casertani che hanno ottenuto i fondi per rifare il look alle proprie scuole, vi è anche l’edificio scolastico di Viale della Libertà. L’Ente sammarchese è risultato meritevole del finanziamento relativo il “Fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020 patto per la Campania – Area d’intervento “scuola, università e ricerca”.

Individuazione interventi nell’ambito della progettazione triennale 2015-2017 di cui al fondo art.1, comma 140, legge 11/12/2016 n.232”. All’amministrazione comunale di San Marco Evangelista, guidata dal Sindaco Gabriele CICALA, sono andati stati assegnati fondi per la somma complessiva pari a 55.000 ero, di cui 395.000,00 euro per lavori e 155.000,00euro per somme a disposizione dell’amministrazione. In pratica serviranno invece 550mila euro al Comune di San Marco Evangelista per la ristrutturazione, l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico dell’edificio di viale della Libertà adibito a scuola primaria.

Con determina nr. 40/2015 è stato affidato l’incarico per la redazione del Progetto esecutivo per i lavori di “Ristrutturazione e adeguamento sismico dell’edificio sito in Viale della Libertà e adibito a Scuola Primaria”, all’Ing. Esposito Acanfora Elisabetta, residente in Via Lenin, a San Marco Evangelista.

L’articolo 550.000 euro per ristrutturazione e adeguamento sismico scuola primaria in Viale della Libertà proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

IL VIAGGIO DI DAHABA: DA PRIGIONIERO IN SENEGAL A STALLIERE NELLA REGGIA DEI BORBONE

IL VIAGGIO DI DAHABA: DA PRIGIONIERO IN SENEGAL A STALLIERE NELLA REGGIA DEI BORBONE

SAN TAMMARO (CE) – Il Real Sito di Carditello, da luogo simbolo di degrado e abbandono, intraprende un nuovo percorso legato alla solidarietà e all’inclusione sociale, puntando a generare benessere per la comunità locale.

Una sfida ambiziosa che, grazie al supporto delle istituzioni e dei principali attori sociali, si propone di condividere un progetto di sviluppo sostenibile sul territorio con il programma “Carditello Solidale”.

Tra le numerose iniziative, la Fondazione ha aderito al progetto di inclusione sociale che prevede un periodo di formazione per il rifugiato senegalese Dahaba Mamadou Lamin che, dal 15 aprile, è stato accolto nella Reggia e ha avuto la possibilità di avviare un tirocinio con la mansione di aiuto stalliere.

Secondo l’UNESCO – spiega Roberto Formato, direttore Real Sito di Carditello – i beni culturali vanno considerati un motore dello sviluppo, avendo relazione non solo con l’economia ed il turismo, ma anche con l’inclusione sociale e la qualità della vita. Dal punto di vista del loro ruolo sociale, sono vitali spazi pubblici che si rivolgono alla società intera e dunque possono svolgere un ruolo importante nello sviluppo dei legami e della coesione sociale, nella costruzione della cittadinanza e nella riflessione sulle identità collettive”.

 Nel corso dell’incontro, in programma oggi pomeriggio, sono state presentate alcune concrete opportunità di collaborazione tra la Fondazione Real Sito di Carditello e lo SPRAR – Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, anche alla luce delle esperienze maturate in altri importanti beni culturali.

Carditello Solidale – afferma Mara Vitiello, presidente della Cooperativa Solidarci – è un ulteriore passo nella strategia portata avanti dalla Cooperativa Solidarci. Così come già fatto alla Reggia di Caserta, e presto anche all’Anfiteatro e al Museo di Santa Maria Capua Vetere, siamo impegnati nell’attivazione dei tirocini formativi che, da un lato, permettono la crescita formativa e culturale dei rifugiati e, dall’altro, contribuiscono al miglioramento della manutenzione e della fruibilità dei beni artistici e culturali presenti sul nostro territorio. Il valore di questa nostra strategia è stato riconosciuto anche dal Servizio centrale SPRAR che l’ha recentemente segnalata come buona prassi nazionale a tutti i progetti di accoglienza italiani. Ma il riconoscimento forse più importante arriva dalla prova dei fatti: alcuni dei primi tirocinanti della Reggia di Caserta, una volta concluso il tirocinio, col sostegno del nostro servizio di orientamento hanno trovato lavoro come giardinieri”.

Nato in Senegal nel 1994, Dahaba Mamadou Lamin ha lasciato il suo Paese nel 2013 per scappare dalla guerra (ribellione Sudo) che lo ha visto prigioniero per 6 mesi e poi liberato dal Movimento della forza democratica del Casamance. Ha lasciato in Senegal due sorelle, alle quali invia periodicamente dei soldi per contribuire al loro sostentamento.

Sono arrivato in Italia nel 2015 – dice Dahaba Mamadou Lamin – dopo essere stato in Mali, Niger e Libia. Sono stato accolto dallo SPRAR di Santa Maria Capua Vetere e vivo con altri beneficiari in un appartamento a Santa Maria La Fossa. Nel 2017 ho conseguito la licenza media inferiore presso il CPIA di Caserta ed ho frequentato un corso di formazione per artigiani dell’alluminio, svolgendo un tirocinio di 6 mesi presso la ditta Casertana Serramenti. Nel 2019, spinto dal desiderio di imparare l’arte della pizza, ha frequentato un corso per addetto alla panificazione. Alla Reggia di Carditello sto imparando a gestire e a prendermi cura dei cavalli”.  

Alla presentazione, oltre a Dahaba Mamadou Lamin, sono intervenuti: il sindaco del Comune di San Tammaro, Ernesto Stellato; il direttore Fondazione Real Sito di Carditello, Roberto Formato; il presidente Cooperativa sociale Solidarci, Maria Vitiello; il responsabile nazionale Rete di accoglienza Arci,Walter Massa; il direttore Ufficio esecuzione penale esterna (UEPE) di Caserta, Maria Laura Forte; il direttore Centro giustizia minorile (CGM) per la Campania, Maria Gemmabbella; il direttore Casa di reclusione “G.B. Novelli” di Carinola, Carlo Brunetti. Conclusioni affidate a Gennaro Carillo, componente del Comitato scientifico della Fondazione Real Sito di Carditello.

L’articolo IL VIAGGIO DI DAHABA: DA PRIGIONIERO IN SENEGAL A STALLIERE NELLA REGGIA DEI BORBONE proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

COMICS AL CENTRO COMMERCIALE CAMPANIA DAL 15 AL 17

COMICS AL CENTRO COMMERCIALE CAMPANIA DAL 15 AL 17

Una tre giorni dedicata al suggestivo mondo dei Comics andrà in scena al Centro Commerciale Campania di Marcianise dal 15 al 17 giugno.

Il grande mondo dei fumetti, che conta tantissimi appassionati sbarcherà, con il suo carico di novità, giochi e tante iniziative. Si potranno provare fantastiche installazioni e tante attività interattive ma anche due concerti ed un contest finale con in palio delle gift card per le varie categorie.

Le attività cominceranno dalle ore 17 quando i cosplayers arriveranno in parata nel Centro, con tanti supereroi che interagiranno con i visitatori che a loro volta potranno farsi un selfie con i loro personaggi preferiti. Alle 19 e 30, dopo tutte le attività, arriverà Hulk, uno dei più attesi.

Tra le installazioni ‘Diventa un Avenger’ ci saranno: il martello di Thor, l’arco di Occhio di Falco, si potrà provare il costume di Spider Man, il truccabimbi per somigliare al supereroe preferito e spettacolari combattimenti tra personaggi.

Dalle ore 21 in piazza Campania il giorno 15 si esibiranno i ‘Magical Dreams’ con le più belle canzoni della Disney; il giorno 16 i ‘Cartoonbusters’ con le sigle dei cartoni animati degli anni passati e il 17 la band ‘Zapping TV Show’ con le cover delle sigle di programmi tv e film ed un tributo a Bud Spencer e Terence Hill. Sempre lunedì, alle 19 e 30, si terrà la premiazione del ‘Campania Cosplay Contest’ con premi da 750 a 2000 euro in gift card.

L’articolo COMICS AL CENTRO COMMERCIALE CAMPANIA DAL 15 AL 17 proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Festivita’ di Sant’Antonio. All’editore De Falco gli auguri della redazione di Belvederenews

Caro Antonio De Falco,

oggi ricorre il tuo onomastico, Sant’Antonio di Padova, sacerdote e dottore della Chiesa, il cui culto è celebrato in tutta Italia.

Noi di Belvederenews, noi che abbiamo trasformato via San Carlo 51 in un faro per la comunicazione della citta’ di Caserta, siamo qui a farti gli auguri, non solo per il tuo onomastico, ma anche per la tua attività di editore, che ha saputo credere in noi, che ci ha preso per mano e che ha saputo convertire  i nostri sogni in una squadra vincente, appunto  quella di Belvederenews, o, se piu’ ti fa piacere, quella che ha trasformato via San Carlo 51 in uno dei punti culturali piu’ vivaci della citta’ di Caserta.

In tre anni, abbiamo affrontato insieme tante difficolta’, abbiamo condiviso tanti momenti emozionanti, abbiamo gioito per tanti successi: ma, sempre, tu non hai mai abbassato la guardia, cosi’ come non hai mai  chinato il capo dinanzi a chi voleva fermarti, ne’ hai mai perso la consueta allegria anche  quando le circostanze richiedevano riflessione.

In questi tre anni, la tua parola d’ordine e’ stata ” fare squadra”, mutuata dal tuo passato di calciatore dove lo spogliatoio e’ molto piu’ importante del campo di calcio.

Hai creduto nella forza del  nostro giornale come si crede nella forza della famiglia:ci hai sostenuti, ci hai spronati, ci hai difesi e tutelati in un lavoro duro e complicato molto piu’ di quanto possa sembrare e nel quale ciascuno di noi rimane quotidianamente da solo davanti alla verita’ dei fatti e alla miseria umana.

L’onomastico è la festività in cui si festeggia un santo, ma è anche l’occasione per ricordare una persona speciale. Noi tutti approfittiamo di oggi per farti gli auguri e per ricordarti quanto tu sia speciale per  noi !

Caro Antonio, a te vada il nostro caldo abbraccio per questa tua festa, che e’ anche la festa del nostro giornale Belvederenews, nato un giorno per caso in via San Carlo 51 ed allevato con tenacia e con passione da un editore determinato a non lasciarsi fermare da nessuno in questo suo profondo atto d’amore verso tutti noi.

Con affetto l’intera Redazione di Belvederenews

 

L’articolo Festivita’ di Sant’Antonio. All’editore De Falco gli auguri della redazione di Belvederenews proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

GRAZZANISE: SCOPERTA DISCARICA A “CIELO APERTO”

GRAZZANISE – Nel pomeriggio di ieri, in seguito ad una perlustrazione eseguita da un volontario dell’associazione DEA lungo la strada provinciale 147 è stata scoperta una discarica a “cielo aperto”.

Quattro i cumuli abbandonati recentemente, per un volume complessivo di 150 metri cubi. È quasi certo che questi rifiuti siano il “frutto” di una pulizia eseguita all’interno di magazzini commerciali.

Pedane in legno, espositori di mattonelle, diversi materiali plastici insieme a diversi pneumatici usurati, questi i ritrovamenti “incivili” abbandonati.

L’articolo GRAZZANISE: SCOPERTA DISCARICA A “CIELO APERTO” proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Il Comune di Caserta citato per danni alla salute per sostanze inquinanti

CASERTA – Intervengono, per il mancato raggiungimento della raccolta differenziata, Ferdinando Sibillo, ex direttore generale del Comune, e Francesco Cundari l’ex presidente del consorzio rifiuti Ce3. Salvatore Massi, segretario generale del Comune, ha incaricato Lidia Gallo, avvocato interno dell’ente, per la costituzione in giudizio. A seguito della notifica dell’atto dell’8 febbraio, Sibillo e Cundari convenivano in giudizio l’Amministrazione comunale dinanzi al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Il Comune avrebbe dovuto attuare, come stabilito dalla normativa in materia, la raccolta differenziata dei rifiuti nelle percentuali definite – pari al 65% entro la data del 21 dicembre 2012 ma con scarsi risultati e livelli notevolmente più bassi -. Tale inottemperanza ha comportato per i cittadini un onere maggiore per effetto del maggiore conferimento in discarica della frazione indifferenziata.

Occorre precisare che il disservizio ha comportato una sanzione applicata del 6% maggiorato per ogni punto in meno della percentuale raggiunta. Viene contestato anche il mancato incasso del comune del corrispettivo delle vendite delle varie frazioni di rifiuto differenziato con la conseguente mancanza di riduzione del costo del servizio.

Inoltre, viene fatto notare l’aggravio dello smaltimento in discarica che arreca un danno per la salute dei cittadini a causa dell’incremento della dispersione di sostanze inquinanti. Sibillo e Cundari chiedono la Condanna del comune al risarcimento dei danni per effetto del mancato rispetto della normativa sulla raccolta dei fondi differenziata entro la somma di 15mila euro, con la conseguenziale restituzione di quanto versato a titolo di Tarsu. Il comune ha presentato l’opposizione a tali richieste affermando, attraverso i dirigenti, l’infondatezza della pretesa.

L’articolo Il Comune di Caserta citato per danni alla salute per sostanze inquinanti proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Mondragone: Una commissione in “pectore”

MONDRAGONE:  Resta in “pectore” la proposta avanzata durante l’ultima seduta del consiglio comunale che prevedeva l’istituzione della commissione allargata che doveva occuparsi di definire il regolamento attuativo per la gestione dell’arenile demaniale (le spiagge libere per intenderci).

A determinare il rinvio è stato lo stesso primo cittadino Virgilio Pacifico. Davvero lodevoli le motivazioni che si nascondono dietro la sua decisione. Il sindaco e la sua maggioranza, infatti, non volevano agire senza la piena condivisione, su questa delicata problematica, con la minoranza assembleare.

“I pareri ottenuti dal documento sono regolari – ha dichiarato il presidente del Consiglio Comunale Claudio Petrellatuttavia il Sindaco ha preferito che ci fosse maggiore condivisione. Il regolamento sarà un punto di partenza per la creazione di spiagge libere”.

La nascita di spiagge libere sarebbe davvero un qualcosa di pienamente condivisibile, e che andrebbe, nel modo migliore possibile, a colmare tutta quella problematica ambientale evidenziata nell’edizione delle ore 14 del TG3

“C’’è una desertificazione di bagnanti e turisti”, queste le parole della responsabile di Legambiente di Sessa Aurunca.

L’articolo Mondragone: Una commissione in “pectore” proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Atti persecutori nei confronti dell’ex compagna: arrestato 40enne

Caserta. La polizia di Stato di Caserta ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale dei Santa Maria Capua Vetere nei confronti del 40enne N.V., originario dell’alto casertano, perché ritenuto responsabile di atti persecutori pluriaggravati, consumati dal 2016 fino al 10 giugno 2019 nei confronti dell’ex compagna.

Il provvedimento rappresenta l’epilogo di un’attività di indagine, delegata alla Squadra Mobile di Caserta, che ha permesso di documentare le numerosissime condotte, violente e minacciose poste in essere ai danni della donna. In più circostanze N.V. ha minacciato ed ingiuriato l’ex compagna, anche a mezzo del telefono ed alla presenza dei figli minori, proferendo nei suoi confronti frasi del tipo “sei una prostituta, non sei capace di fare nulla” oppure “tu non mi rispondi al telefono, quindi vuol dire che hai altri uomini. Se stai con qualcuno io lo squarto”.

Ed ancora nel periodo in cui la donna era in gravidanza, l’uomo non soltanto pretendeva rapporti sessuali senza aver cura dello stato di salute e minorata difesa dell’allora compagna, ma la offendeva con frasi del tipo “sei un trattore ingolfato, non servi a nulla né in casa né coi suoi figli, mi devo trovare una 25enne”.

Le vessazioni dell’uomo, in molteplici circostanze, hanno coinvolto direttamente anche una figlia minore della vittima, rendendola oggetto di frasi del tipo “quella… di tua mamma non mi risponde mai al telefono, io a quella prima o poi la devo uccidere” o ancora “porta il telefono a tua mamma, dille che sto arrivando e se non apre il cancello lo spacco con la macchina”.

Tali atteggiamenti, protratti nel tempo, anche dopo che la donna aveva deciso di separarsi dall’uomo, hanno determinato un perdurante e grave stato di ansia e paura, non solo nell’ex compagna ma anche nei suoi figli, tale da ingenerare in loro un fondato timore per la propria incolumità.

Prima dell’arresto (l’uomo si trova detenuto in carcere a Santa Maria Capua Vetere oggi) il 40enne era stato raggiunto da un precedente divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dall’ex compagna, che aveva violato più volte.

L’articolo Atti persecutori nei confronti dell’ex compagna: arrestato 40enne proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Vitulazio. Banda di ladri irrompe in un deposito di detersivi : minaccia e sequestra i dipendenti

Vitulazio. Colpo scenografico da parte di una banda di ladri, degno dei  migliori film d’azione

Secondo la ricostruzione messa in atto dagli inquirenti, i malviventi  hanno fatto irruzione all’interno di un deposito di stoccaggio di detersivi e prodotti per la casa ubicato lungo la Statale Appia in territorio di Vitulazio, nei pressi del casello autostradale.

I malviventi, con il volto coperto,  hanno minacciato i dipendenti con una pistola e li hanno sequestrati sul retro del capannone, legando loro le mani ed imbavagliandoli.

Il tutto sarebbe durato pochi minuti, poco dopo si sono dati alla fuga con il bottino, utilizzando anche due auto dei dipendenti.

Quando gli operai sono riusciti a liberarsi hanno lanciato l’allarme. Sul posto sono giunti gli uomini dell’arma dei carabinieri i quali hanno avviato le indagini del caso.

 

L’articolo Vitulazio. Banda di ladri irrompe in un deposito di detersivi : minaccia e sequestra i dipendenti proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Call Now Button