Dragoni. Eletto con 18 voti. favorisce in Comune la figlia: per una miseria? Messaggio inviato da un utente

Cicero-pro-domo-sua-615x410

Il consigliere comunale A***** S****** – eletto in consiglio con appena 18 voti (DICO 18, su circa 1600 votanti) ha nominato la figlia come scrutatrice.

Per carità, nulla di illegale. 

Era nei suoi poteri (quale componente supplente nella commissione elettorale del comune di Dragoni) nominare uno scrutatore.

E lui ha scelto la figlia.

Del resto chi avrebbe dovuto favorire fra i suoi concittadini, considerato il risicato numero di preferenze (appena 18) ottenute alle scorse comunali?

(Lettera Aperta – Archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta