Caiazzo. Covid-19, Banco Napoli: ‘quarantena’ conclusa: e meno male che nessuno era infetto!

Sono molti a domandarsi quanto sarebbe durata la “quarantena”, a quanto è dato intendere volontaria, che ha determinato la chiusura, in pratica da metà maggio, della filiale caiatina del Banco Napoli, se effettivamente si fosse registrato qualche caso positivo, atteso che, come reso noto via social dal sindaco, sebbene nulla di anomalo sia stato riscontrato, la riapertura è stata disposta solo dal primo giugno.

Anomala invero, oltre che anti economica, per molti, è stata ritenuta la presenza, con l’agenzia chiusa, della vigilanza, in orario “d’ufficio”, ma perplessità sono state espresse anche perché, durante il lungo periodo di chiusura, ha continuato a funzionare lo sportello automatico “ATM” (bancomat), ove il denaro si rifornisce dall’interno, sebbene, sempre stando alle rassicurazioni, la protrazione della chiusura sia stata necessaria perché i locali dovevano essere ancora “sanificati”.

Tutto ciò mentre l’utenza non ha potuto fruire della banca proprio nel periodo cruciale causato dall’emergenza Covid, per fronteggiare la quale sono state previste molteplici “agevolazioni” ottenibili solo attraverso un istituto di credito.

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

 

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati