Caiazzo. ‘Piatti tipici del Medio Volturno’, concorso Pro Loco: l’11 settembre le premiazioni

L’associazione di promozione sociale Pro Loco Caiazzo “Nino Marcuccio” rende noto di aver programmato per le ore 18 di mercoledì 11 settembre presso il Palazzo Mazziotti la serata conclusiva della VII edizione del concorso “I Piatti Tipici del Medio Volturno”.

Ospite della serata Luciano Pignataro, giornalista, scrittore ed esperto in gastronomia.

Il Concorso promosso dalla Pro Loco Caiazzo nasce da un progetto di marketing territoriale messo a punto nel lontano 2006 e partito nel 2008, è giunto alla sua settima edizione ed ha visto protagoniste più di 30 strutture di ristorazione di tutto il territorio del Medio Volturno, altrettanti produttori locali ed ospiti provenienti dall’intera Campania e regioni limitrofe.

Un ampio spettro di avventori e partecipanti che hanno contribuito alla ricerca e all’individuazione dei piatti tipici di un meraviglioso territorio come è quello delle porte dell’Alto Casertano.

Le fondamenta del Concorso -spiega la responsabile del progetto Maria Grazia Fiore- basano su un’analisi economica e sociale del territorio, dalla quale è scaturita la necessità di lavorare sull’identità e sulle eccellenze locali, pena la perdita di una preziosa storia gastronomica, mettendo in comunicazione il mondo della produzione con quello della trasformazione, tutto ciò all’interno di un contesto culturale interessantissimo, le cui risorse sarebbero state raccontate dalle pro loco del Consorzio Turistico del Medio Volturno e dai ristoratori stessi.

Abbiamo lavorato su tre punti obiettivi primari:
 Promozione e valorizzazione del territorio attraverso la conoscenza dei prodotti tipici presenti nell’area geografica di interesse e somministrati dal mondo della ristorazione locale;
 Creazione di un circuito di qualità denominato “Il Circuito dei piatti tipici del Medio Volturno”;
 Realizzazione di un ricettario dedicato alla cultura gastronomica locale, punto di avvio per la creazione di eventi legati ai prodotti tipici locali e a quelli che saranno individuati quali “piatti tipici” territoriali.

Grazie ai partner che negli anni hanno condiviso i citati obiettivi, conclude la Presidente della Pro Loco Caiazzo, oggi possiamo affermare con tranquillità che qualcosa è cambiato in positivo in questi ultimi dieci anni nel territorio, e ci piace pensare che una piccola parte del cambiamento sia dovuta anche a noi.

Importante ruolo hanno avuto i giurati tecnici in questi anni, scelti in base al loro ruolo nel contesto considerato: l’Associazione Cuochi e Ristoratori di Terra di Lavoro, oggi guidata dallo chef Ciro Cerqua, ha focalizzato l’attenzione sulle pratiche di preparazione e somministrazione; l’Associazione Terra Nostra Campania della Coldiretti, presidente provinciale Manuel Lombardi, ha posto l’accento sugli ingredienti e i prodotti del territorio utilizzati; la C.I.A. Caserta, rappresentata dal Presidente Provinciale Maurizio Capitelli, ha svolto il ruolo strategico di osservatorio gastronomico nel campo della comunicazione di settore.

Alla serata saranno presenti il sindaco di Caiazzo, Stefano Giaquinto; il coordinatore del Gal Alto Casertano, Pietro Cappella; il presidente provinciale Coldiretti, Manuel Lombardi; il presidente della CIA Caserta, Maurizio Capitelli; il presidente dell’Associazione Cuochi e Ristoratori di Terra di Lavoro, Ciro Cerqua.

Il coordinamento dei lavori sarà a cura del giornalista Enzo Perretta.

BREVE EXCURSUS STORICO DEL CONCORSO ‘I PIATTI TIPICI DEL MEDIO VOLTURNO’

Il concorso ‘I piatti tipici del Medio Volturno’ è un progetto nato nel 2006 e partito nel 2008, patrocinato dal Comune di Caiazzo e realizzato in collaborazione con il Consorzio Turistico delle Pro Loco del Medio Volturno, l’Associazione Cuochi e Ristoratori di Terra di Lavoro, la Coldiretti Caserta – C.I.A. Caserta – Associazione Terra Nostra – Gal Alto Casertano.

Il progetto di marketing territoriale si muove nello spazio e nel tempo, abbracciando un’ampia area di interesse ed raggiungendo risultati leggibili negli anni, grazie un lavoro certosino che si muove attraverso indicatori specifici misurati grazie alle valutazioni espresse dai partecipanti alle giornate di degustazione calendarizzate.

Le strutture coinvolte nel corso delle varie edizioni hanno, infatti, in parte rinnovato negli anni la loro partecipazione e permesso una conoscenza più approfondita dei prodotti tipici del territorio, nello specifico nei centri di Alvignano, Baia Latina, Caiazzo, Castel Campagnano, Castel di Sasso, Dragoni, Liberi, Piana di Monte Verna, Pontelatone e Ruviano.

Scopo principale di tale lavoro è la promozione e valorizzazione del territorio attraverso la conoscenza dei prodotti tipici presenti nell’area geografica d’interesse, la realizzazione di un ricettario dedicato alla cultura gastronomica locale e la creazione di un circuito denominato ‘Il Circuito dei piatti tipici del Medio Volturno’.

Sono stati diversi, infatti, i prodotti maggiormente utilizzati, tra cui la Cipolla Alifana, il Conciato Romano, il Caciocavallo del Re, la Mozzarella di Bufala, la Zucca, la Cicoria, la carne di bufala, i salumi e i formaggi di produzione locale, la mela annurca, i fagioli cerati, le lumache, l’olio extravergine di oliva da Caiazzana, il vino Pallagrello Bianco e Nero, il vino Casavecchia.

Il concorso ha ravvisato un graduale aumento della partecipazione e dell’interesse nei confronti dei punti chiave e dei principali obiettivi presi in considerazione.

Negli anni si è infatti registrato un accrescimento del numero di partecipanti ai vari appuntamenti, osservando una media di 37 partecipanti nella scorsa edizione, a fronte di una media di 35 partecipanti presenti, nella prima edizione.

É aumentato negli anni l’interesse e la partecipazione da parte delle strutture in concorso, risultato da un accrescimento del livello di considerazione delle proposte culinarie presentate, con una maggiore attenzione per carni e vini locali ed ingredienti appartenenti al nostro territorio.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Seguici su:

Teleradio News

Editor/Admin at TeleradioNews
tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935;
mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati
Seguici su:
Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Call Now Button
TeleradioNews

Ora puoi ricevere subito su Telegram tutte le nostre news

Seguici su Telegram Chiudi