Caiazzo. Questione caserma: rincara la dose Fabio Sgueglia attaccando a testa bassa il semi omonimo sindaco

Non le manda certo a dire al sindaco

Tommaso Sgueglia il decano della politica e semi omonimo Fabio Sgueglia (nella foto qui accanto) che, in relazione alla delicata vicenda della Caserma Carabinieri, di cui è stato già definito il trasferimento a Ruviano, nel migliore dei casi per “soli” sei anni (chi vivrà… vedrà!), ha divulgato la seguente:

Risposta a “Tommasino”.

Poiché tu, con il tuo ben noto coraggio, da tempo mi hai cancellato come amico da Facebook, amici mi hanno notificato la tua VILE risposta al mio commento sul problema Caserma.

Il mondo, tu compreso, sapete bene che NON TI HO MAI STIMATO in qualità di amministratore, ritenendoti TOTALMENTE INCAPACE di gestire la “res publica”.

Per dimostrartelo, se ce ne fosse stato bisogno, ti ho invitato più volte ad un dibattito pubblico… regolarmente, da te, disatteso.

Detto ciò non avrei mai pensato che, un giorno, potessero sorgermi dubbi che, questa tua negligenza amministrativa potesse essere più diffusa.

QUANDO MAI ho offeso tua madre che non son degno neanche di nominarlo. Io ho citato un detto popolare…..e tu neanche questo conosci….

ALLORA, Tommasi’, STAI FUORI DI TESTA. Il solo pensare che fra 4 mesi devi LASCIARE LA FASCIA ti fa SRAGIONARE!

Quanto a VERGOGNA devi VERGOGNARTI solo tu di come hai ridotto la nostra città e relativi abitanti.

Se credi di non essere un CONIGLIO accetta il pubblico confronto. Io aspetto e spero!

Non credo di aver mai conosciuto Giovanna (omissis, ndr.).

Non vorrei che fosse imparentata con i titolari del supermercato SISA… perché, se così fosse, si capirebbero tante altre cose.

Tommasì, infine, ti consiglio, di non paventare minacce.

Perché, non hai: Né PESO, né MISURA e, né, tanto meno, QUALITÀ.

Un abbraccio e senza rancore.

(Lettera Aperta – Archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.