Campania. Regione sconfitta da un bar casertano che ha impugnato l’ordinanza contro la scuola in presenza

C’è anche un bar di Caserta, assistito dall’avvocato Luigi Adinolfi, fra i ricorrenti, a fianco del ministero, che hanno ottenuto la sospensione dell’ordinanza con cui la Regione Campania aveva imposto, fino al 29 gennaio la didattica a distanza in tutte le scuole inferiori.

Con De Luca, per contro, si era schierata l’Anci (Associazione Nazionale Comuni italiani) presieduta dal sindaco di Caserta.

La “partita” però è ancora aperta poiché si tratta di una sospensiva “cautelare” in attesa della sentenza di merito, prevista entro il 26 febbraio.

(Fonte: CasertaSette – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: