Piana M.Verna. Isola ecologica bocciata anche dall’ex sindaco: impietoso il blog ‘Rinascita’

Riportiamo di seguito le dure considerazioni del dottor Renzo Santabarbara che, attraverso il locale blog Rinascita, critica aspramente le decisioni della maggioranza consiliare in ordine alla realizzazione di un centro intercomunale per la raccolta di rifiuti, opera ritenuta illegittima dall’ex sindaco Raffaele Santabarbara e oggetto di una circostanziata interrogazione della minoranza:

Nella giornata sono arrivati due duri affondi di Mongillo con una interrogazione dove mette in risalto molti punti di criticità e poi del dottore Santabarbara.

La Buona Idea come dicemmo sarà costretta a ritirare la delibera e a dar ragione al blog, all’opposizione e ora anche all’ex Sindaco dottor Raffaele Santabarbara.

Mongillo  chiama in causa Tariello che a questo punto anche alla luce delle dichiarazioni di Santabarbara dovrebbe chiedere spiegazioni formali alla giunta sul perché non si è passati prima in consiglio visto che già c’era una delibera consiliare.

Su questo dato si concentra il dottor Santabarbara che definisce “illegittimo” l’operato della giunta.

Mongillo invece spiega il vincolo di destinazione impresso dalla defunta Scirocco e la presunta sussistenza di un vincolo archeologico sul terreno, incompatibile con l’Isola ecologica e chiede alla giunta se era a conoscenza di questi dati e se ha intenzione di revocare la delibera di giunta.

Mongillo sentito e contattato ci tiene a precisare: “il gruppo consiliare di Insieme per Piana è favorevole ad un’isola ecologica che sia comunale e realizzata riportando norme di legge previste tra l’altro anche dall’ambito territoriale“.

Di seguito il testo dell’interrogazione di Mongillo

Al Presidente del Consiglio, p.c. al Sindaco – All’Amministrazione Comunale di Piana di Monte Verna.

Interrogazione dei Consiglieri del gruppo consiliare “Insieme per Piana”

Premesso che:

il Comune di Piana di Monte Verna con Delibera di Giunta n.10 del 03/02/2021 aderiva alla manifestazione d’interesse indetta dall’Ente d’Ambito per la Gestione Integrata dei Rifiuti Urbani di cui alla nota prot. 140 del 21/01/2021, al fine di dare disponibilità per ospitare un Centro di Raccolta rifiuti Intercomunale che individuava nel terreno sito in località Camprianni, riportato nel Catasto comunale al foglio 14, particella 200.

Considerato che:

il sito individuato risulta agli atti come da Delibera di Consiglio Comunale n.8 del 07/06/2012 donato dalla sig.ra Angelina Scirocco, la quale indicava espressamente nell’atto di donazione delle condizioni di destinazione d’uso del terreno, che sono riportate nella predetta delibera e che corrispondono ai seguenti usi: “scopi sociali per la Comunità Pianese, come residenza per anziani, asilo, scuole, istituzioni culturali, professionali, assistenziali”;

la manifestazione d’interesse indetta dall’Ente d’Ambito per la Gestione Integrata dei Rifiuti Urbani, di cui in premessa, prevede specifici criteri di localizzazione degli impianti da realizzare, tra cui il rispetto di: vincoli, distanza dai centri abitati, la presenza di case sparse, la vocazione del territorio.

Inoltre viene espressamente indicato che verranno privilegiate, come localizzazione le aree industriali.

Considerato inoltre che:

sul terreno donato dalla Sig.ra Angelina Scirocco risulta agli interroganti al foglio 14, particella 200 un vincolo archeologico di interesse dichiarato iscritto in data 28/02/1995, che dunque fa assumere al sito individuato dall’Ufficio Tecnico Comunale un valore storico culturale di estremo rilievo ed interesse per tutta la comunità Pianese e non solo;

la strada provinciale che condurrebbe al sito individuato dove il Comune intende realizzare il Centro di Raccolta rifiuti è ad alta densità veicolare ed è interessata dalla presenza di una curva nell’immediata vicinanza che ne determina l’elevata pericolosità per i veicoli e per i pedoni;

il terreno ricade nell’ambito del perimetro urbano, dove le prime case risulterebbero ad una distanza di meno di 60 metri, oltre alla presenza di case sparse ed attività imprenditoriali come l’Albergo Villa Emilia;

Considerato infine che: a giudizio degli interroganti, la realizzazione di un isola ecologica (Centro di Raccolta rifiuti) è necessaria, pur tuttavia è di primaria importanza il rispetto di tutte le norme primarie e ambientali e l’osservanza dei criteri individuati dagli enti sovraordinati, come la Regione Campania e lo stesso Ente d’Ambito che ha emanato la manifestazione di interesse a cui il Comune ha aderito;

Si chiede di sapere

se l’Amministrazione Comunale intende ritirare la delibera di giunta comunale numero 10 del 03/02 /2021;

se l’Amministrazione era a conoscenza dei vincoli archeologici apposti sul sito individuato ad ospitare il Centro di Raccolta Rifiuti;

quali sono i Comuni che andrebbero ad utilizzare il sito intercomunale che l’Amministrazione intende realizzare e se gli stessi hanno formalizzato in atti la loro adesione”.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati