Caiazzo. Supermercato ‘Deco’: festa per la chiusura anzi per la riapertura, gia da sabato 20 gennaio

This image has been resized with Reshade. To find out more visit reshade.com

Tutto come previsto: legge fatta, cavillo trovato da parte dell’arguto avvocato Pasquale Marotta(nella foto qui accanto) che -opportunamente individuato per tutelare nella circostanza gli interessi della società “Ipervolturno”, titolare del supermercato Decò- secondo attendibilisima fonte, ha già notificato al protocollo del Comune caiatino il documento con cui, contestandone la regolarità procedurale, ha preannunciato la riapertura già da sabato 20 gennaio del grosso esercizio commerciale chiuso venerdì 19 su mero invito del comandante della Polizia Municipale, Pietro Del Bene.

E qui casca l’asino poiché ovviamente non basterebbe un mero “invito” né tampoco competerebbe alla polizia locale, sia pure attraverso un documento vergato dal suo autorevole comandante, disporre quanto evidentemente rientra nelle esclusive competenze del funzionario comunale responsabile cioè, come tutti al palazzo dovrebbero sapere molto bene, di Renzo Mastroianni.

Certo sarà una riapertura temporanea, che cautela anche i venti posti di lavoro solo per pochi giorni, cioè per il tempo necessario a predisporre e far notificare al legale rappresentante dell’ipermercato un nuovo documento predisposto nel pedissequo rispetto dell’articolata sentenza del Consiglio di Stato cioè definitiva ma è risaputo che la fretta è una cattiva consigliera, errare è umano ed è pertanto immaginabile l’avvio di un nuovo contenzioso fra le parti che ugualmente potrebbe trascinarsi fino all’ultimo grado di giudizio, cioè per anni, nel pedissequo rispetto dell’altro infallibile adagio a mente del quale… campa cavallo che l’erba cresce…

E così, restando in tema fiabesco, vissero (quasi) tutti felici e contenti…

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.