Caiazzo. Alle 16 nel duomo i funerali di Luigi Campana: nella sua ricorrenza onomastica!

Toccherà proprio al sacerdote grande amico, cliente e confidente di Luigi Campana, don Giovanni Fusco
(nella foto a sinista), cercare nella fede parole di umana consolazione per i familiari distrutti -forse ancora increduli, di fronte alla tragedia immane- e in particolare per l’inconsolabile vedova, insegnante Pacifica Ponsillo, nonché per la figlia Margherita (eccellente poetessa dalla quale [ci] aspettiamo una lirica dedicata al compianto genitore), Mita per gli amici e soprattutto per il marito Stefano, parimente distrutto poiché era molto legato al compianto, con il quale aveva un rapporto straordinario.

Questo perché, per una fatale coincidenza, il preposto, don Antonio Ponsillo, è fuori sede per un pellegrinaggio e quindi non potrà neanche presenziare al rito funebre, programmato nella chiesa concattedrale per le ore 16 di mercoledì 21 giugno cioè, come ha voluto un destino davvero beffardo, proprio nella sua ricorrenza onomastica e a un mese esatto dalla presumibile inaugurazione della “creatura” forse più
importante del compianto e di quanti, insieme a lui, negli anni ottanta dello scorso secolo decisero di ripristinare la millenaria Fiera della Maddalena (foto a destra), che era finita nel dimenticatoio come tante altre belle cose distrutte dalla veemenza bellica della prima metà del secolo scorso se, nei suoi ultimi lustri, fosse mancata la lungimiranza del sindaco Giuseppe Cervo, del suo fidato “braccio destro”, Nino Marcuccio, e dello stesso Luigi Campana, entrambi parimente compianti, coadiuvati da pochi ma davvero ottimi elementi.

Condizionale d’obbligo, circa l’inaugurazione della fiera poiché, a un mese dall’annuale ricorrenza, ancora nulla è dato sapere, ma questo è altro argomento che se necessario troverà spazio nelle nostre imminenti cronache terrene, come di quelle immaginarie, celesti, dei tre citati protagonisti delle vere grandiose edizioni della storica fiera caiatina.

Coincidenza, quella onomastica, che rappresenta un motivo di ulteriore tormento, se possibile, per i congiunti, come per i tantissimi amici, estimatori e conoscenti del compianto che, con una vita sempre esemplare e caritatevole, oltre che con l’immancabile sorriso cordiale e la massima disponibilità, sempre disinteressata, verso tutti, aveva saputo conquistare la fiducia e la stima di tantissime persone, che forse neanche possiamo immaginare, ben oltre gli angusti confini locali.

Molte delle quali però si ritroveranno mercoledì, per dare l’ultimo saluto a Luigi Campana, nel duomo, ove sarà allestita la camera ardente intorno alle ore 14:30, cioè appena la salma giungerà dall’obitorio dell’ospedale civile di Caserta ove purtroppo, nonostante i disperati tentativi dei rianimatori, il suo cuore si è fermato per sempre all’alba di martedì, dopo un delicato intervento dai postumi particolarmente complessi, ma anche dopo i primi segni di ripresa, tanto evidenti che si stava già programmando il suo trasferimento presso un centro
riabilitativo specializzato del Sannio: ignari, tutti, che la sorte del compianto fosse già segnata per sempre.

Nel triste frangente, la redazione tutta e in particolare l’estensore di queste scarne note si associano al cordoglio dei familiari e di quanti avevano imparato a stimare il compianto, il fulgido esempio del quale potrà continuare ad illuminare tutti, in questa vita terrena, in attesa del ricongiungimento celeste che rappresenta la vera, sola consolazione dei credenti.

(Gianni Gosta – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

 

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: