Caiazzo. ‘Studia da primo cittadino’ il vicario Cerreto, invitato da Giaquinto a mollare il sindaco ‘ribaltonista’?

Non sembra affatto peregrina l’evenienza prospettata nel corso dell’ultimo Consiglio comunale dall’ex sindaco Stefano Giaquinto che, senza mezzi termini, ha invitato l’attuale vice sindaco Antimo Cerreto (nella foto a sinistra) a mollare la maggioranza per “salvare la faccia” in vista della sua candidatura a sindaco per le prossime elezioni locali,che dovrebbero tenersi fra  circa dieci mesi.
Se così stanno le cose bisogna allora pensare che intanto Cerreto si sta “facendo le ossa” proprio per scalzare l’attuale sindaco, in ossequio all’adagio a mente del quale “chi la fa… l’aspetti” ovvero che, considerata la  situazione, “motu proprio” il buon Tommaso Sgueglia ha già in mente di ritirarsi a vita privata e magari riaprire uno studio medico nella città che, pur essendo del buon vivere, ne ha comunque bisogno.
Sul fronte opposto invece, appare scontata la ricandidatura a sindaco di Stefano Giaquinto, che altrimenti perderebbe anche il requisito per essere consigliere provinciale, mentre si vocifera che anche Nicola Sorbo sarebbe intenzionaot a riprovarci, nel qual caso evidentemente Cerreto potrebbe solo puntare alla seconda poltrona, sperando di poter continuare a fare l’alter ego, stavolta, vivaddio, con il consenso degli elettori che invece avevano relegato all’opposizione (o addirittura all’imbarazzante ruolo del “trombato”) lui ed altri “ribaltonisti” ai quali probabilmente l’elettorato attende con ansia l’ora di presentare il “conto del ribaltone” favorito, vox populi, dalla loro sfacciata ambizione.
Recentemente si vociferava anche di possibili “cambi di casacca”, per la prossima tornata elettorale, fra alcuni sodali di Giaquinto e Sgueglia (Tommaso) ma i toni esagitati che delle recenti schermaglie potrebbero aver compromesso o compromettere prossimamente tale evenienza.
Dall’alto della sua saggezza intanto attenderebbe gli avversari al varco, ovvero sulla metaforica sponda, l’altro Sgueglia cioè Fabio (nella foto a destra), decano della politica locale che, pur continuando a negare qualunque interesse, potrebbe invece attendere con “bencelata” ansia il momento per ributtarsi nell’agone, altrimenti non avrebbero senso le sue sempre più frequenti esternazioni al vetriolo soprattutto contro il gruppo “ribalonista”: chi vivrà… vedrà, come sempre, anche perché da più parti viene auspicato uno svecchiamento e soprattutto volti nuovi per la classe dirigente locale…
(News archiviata in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati