Industriale di Caianello denunciato per inquinamento a Cassino

La sua fabbrica emetteva nell’arei fumi in misura superiore a quella autorizzata.

E’ quanto emerso nel corso di un controllo effettuato dai carabinieri del Nucleo Operativo di Cassino comandati dal tenente Massimo Esposito.
Gli accertamenti sono stati disposti dal comandante provinciale dell’Arma, colonnello Giuseppe Tuccio, realizzati insieme ai tecnici dell’Arpa Lazio.
L’irregolarità è stata certificata in una fabbrica di Cassino il cui rappresentante legale è un 50enne di Caianello in provincia di Caserta.
I servizi finalizzati alla prevenzione di reati in materia ambientale, hanno avuto inizio dal mese di maggio 2014 ed hanno interessato diverse industrie del Cassinate.
E l’altra mattina i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà il procuratore speciale della nota industria, ovvero il citato 50enne, poiché, nel corso dei controlli, i militari operanti hanno riscontrato una emissione di fumi in atmosfera superiore a quella consenta dall’autorizzazione rilasciata dalla Provincia di Frosinone.
Allo stesso veniva intimato di far rientrare i valori dei suddetti fumi nei parametri consentiti dall’autorizzazione.
Se entro trenta giorni dalla notifica del provvedimento non saranno eseguiti i dovuti lavori, la stessa azienda rischia di chiudere perché si vedrebbe revocata l’autorizzazione rilasciata dalla Provincia, che attualmente è comunque sospesa.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: