San Martino Valle Caudina. Traffico di droga aggravato: scarcerazione clamorosa per il noto rapper ‘Tripla F’

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!
Tornato in libertà il noto rapper “Tripla F”,  al secolo Franco Ronga.

Si è tenuto davanti alla Corte d’Appello di Napoli, quarta Sezione, il processo d’appello a carico di Ronga Franco, di San Martino Valle Caudina, di 24 anni, meglio noto quale rapper “Tripla F”, difeso dall’avvocato Vittorio Fucci (nella foto) che nel settembre scorso era stato condannato dal Tribunale di Avellino per il reato di spaccio aggravato di stupefacenti del tipo hashish e cocaina.
Il giovane, unitamente al padre Michele, fu tratto in arresto dai Carabinieri di San Martino Valle Caudina, nella presunta flagranza del reato di spaccio aggravato di circa 370 grammi di marijuana e circa 8 grammi di cocaina contenuti in un cassetto di ferro, cementato nel muro e nascosto da tre mattonelle in un unico blocco, con un sistema di apertura telecomandato alimentato da corrente elettrica.
Furono rinvenuti inoltre: un bilancino di precisione, un mini telefono cellulare, un coltello a serramanico, la somma di 2.170 euro, un telecomando ad infrarossi, una macchina per sottovuoto e 46 buste del tipo sottovuoto.
All’esito del giudizio di primo grado, il Tribunale irpino, lo aveva già condannato ad una pena mite, di soli tre anni e quattro mesi di reclusione, in considerazione dell’ingente quantitativo e della promiscuità della sostanza stupefacente rinvenuta, confermando la pericolosità sociale e quindi gli arresti domiciliari.
All’esito del giudizio d’appello, accogliendo i motivi di ricorso dell’avvocato Vittorio Fucci, in riforma della sentenza impugnata, la Quarta Sezione della Corte d’Appello di Napoli ha ridotto la pena inflitta ad anni 2 e mesi 10 di reclusione, revocando, altresì, gli arresti domiciliari e rimettendo il giovane in libertà.

Ora la parola passa alla Suprema Corte di Cassazione, anche sull’eventuale ricorso della Procura Generale che è risultata soccombente, avendo richiesto sia la permanenza della custodia cautelare domiciliare, sia la conferma della sentenza di primo grado.

Di diverso avviso, invece, è stata la Corte che ha riformato la sentenza, riducendo considerevolmente la pena e scarcerando il Ronga.
(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)
Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: