Roccamonfina. Comunità costernata per il trapasso del parroco emerito don ‘Mimì’ Monda

Il caro Parroco Don Mimì Monda ha lasciato la vita terrena

per congiungersi con nostro Signore; l’intera comunità di Roccamonfina gli ha reso onore in questa giornata di lutto.

I funerali si svolgeranno giovedì 13 febbraio intorno alle ore 15.30 nella chiesa madre di santa Maria Maggiore nel Comune roccano.

Ad officiare il rito il Vescovo Giacomo Cirulli della Diocesi Teano- Calvi.

La figura sacerdotale di Don Mimì, resterà nei cuori dell’intera collettività roccana per il suo impegno ed abnegazione a tenere uniti tutti nella parola di Nostro Signore.

Il comune di Roccamonfina, nella persona del Sindaco Carlo Montefusco, nel 2018 conferì la cittadinanza onoraria al compianto don Mimì Monda nonché parroco emerito della succitata parrocchia.

Il caro Don Mimì nacque 12 ottobre 1930 nella cittadina napoletana di Marigliano, e già dalle scuole elementari servì da ministrante, manifestando la propria vocazione al sacerdozio.

Dopo aver raggiunto la Maturità Classica e concluso gli studi di Teologia, fu ordinato sacerdote a Teano nel 1958, dal Vescovo monsignor Matteo Guido Sperandeo (1908-1987), che don Mimì considerava padre e maestro spirituale.

Dal 1958 al 1961 rivestì il ruolo di Prefetto e Vicerettore nella Segreteria del Vescovo e nel Seminario presso la Cattedrale di Teano, e nel 1961 fu nominato Viceparroco nella Parrocchia di Mignano Montelungo.

Di lì a breve seguì la nomina di Parroco presso la Parrocchia di Conca della Campania, dove si prodigò nell’aiutare la comunità, arricchendola anche con la presenza dell’asilo infantile parrocchiale.

Nel 1966, entrò a far parte della Congregazione dei Figli dell’Amore Misericordioso, cui apparteneva tuttora, a Collevalenza (Perugia), da cui ha sempre ricevuto un valido sostegno spirituale e materiale.

Molteplici gli incarichi ricevuti: insegnante di Religione cattolica presso la Scuola Media; Vicario foraneo della Zona pastorale di Roccamonfina; dal 1970 al 2015 membro del Consiglio presbiterale; dal 2001 al 2007 Consultore; dal 2000 ad oggi Presidente dei Revisori dei conti dell’Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero, e dall’agosto del 2016, riveste il ruolo di Canonico penitenziere della Cattedrale di Teano.

Il cammino come Parroco di Santa Maria Maggiore, che l’amato sacerdote ha intrapreso dal 1978 con i tanti fedeli di Roccamonfina, e che dal 2011 è continuato come Parroco emerito è stato lunghissimo: un compito impegnativo, intenso e talvolta impervio, ma svolto dal fervido desiderio di contribuire al bene della comunità e alla diffusione della parola di Dio.

Intelligente e affabile, nel suo ruolo sacerdotale ed umano ha lasciato un segno profondo anche nei tanti momenti irripetibili: matrimoni, battesimi, sostenuto vocazioni di giovani divenuti sacerdoti, ascoltato le confidenze e asciugato lacrime attraverso significative parole di conforto.

Ed oggi, nonostante non sia più con noi, il suo insegnamento sacerdotale ed amorevole continuerà nei cuori di chi non lo dimenticherà.

(Anna Izzo – Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
[smiling_video id=”114582″]


[/smiling_video]

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: