Roccamonfina-Comunità Montana Monte Santa Croce: caos e tafferugli nei castagneti

I raccoglitori di funghi stanno invadendo da giorni i territori montani, scatenando liti e pericoli con i proprietari dei castagneti.

Gli abusivi raccoglitori, contravvenendo alle ordinanze comunali e al decreto regionale che stabilisce il divieto assoluto di raccogliere funghi nel periodo della raccolta delle castagne, stanno penetrando nelle zone dove proliferano gli squisiti funghi porcini del vulcano il ” Roccamonfina”.

I possidenti dei fondi non riescono a fronteggiare l’assalto abusivo in quanto queste persone prettamente maschili arrivano anche ad alzare il tono della voce, minacciare rappresaglie ed infine più delle volte sono propensi ad alzare le mani, aiutandosi con armi improprie.

Il Comune roccano, per tutelare l’incolumità dei proprietari terrieri, dopo aver ripubblicato l’ordinanza del divieto, a giorni farà partire la Vigilanza e contestualmente farà affiggere della segnaletica stradale recante il divieto che sancisce la legge regionale.

Siamo allo stremo della sopportazione -hanno riferito alcuni castanicoltori- dopo 5 anni di attesa per raccogliere nuovamente le castagne, ci ritroviamo di nuovo assaliti dagli abusi raccoglitori di funghi.

Sollecitiamo gli organi competenti e le amministrazioni comunali affinché intervengano in nostro aiuto.

Le Forze dell’Ordine, sono chiamate all’applicazione delle sanzioni previste dalla legge regionale, cosi da permettere ai proprietari dei castagneti di lavorare senza preoccuparsi di cercare di salvarsi la vita.

(Anna Izzo – Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta