Carabinieri, caserma contesa: contro la sentenza favorevole a Ruviano, il Comune di Caiazzo adisce il Consiglio di Stato

L’amministrazione Comunale caiatina non demorde sulla questione del trasferimento della caserma dei Carabinieri nel vicino paese di Ruviano e ricorre al Consiglio di Stato per appellarsi al rigetto della sospensiva dell’istanza cautelare, sempre concernente il trasferimento della stazione Carabinieri, da parte del Tribunale Amministrativo Regionale della Campania.

L’esecutivo comunale, infatti, a tutela degli interessi dell’ente locale, ha stabilito di agire in giudizio amministrativo davanti alla suprema Corte affidandosi nuovamente al legale Pasquale Marotta.

Lo stesso difensore dell’ente, infatti, ritiene non idonei i locali predisposti dal Comune di Ruviano presso una scuola ristrutturata con finanziamenti comunitari dalla destinazione d’uso espressamente vincolata.

Nei mesi scorsi, infatti, nell’osservanza e nella puntuale applicazione delle norme relative all’accesso agli atti amministrativi, con nota sindacale, il Comune di Caiazzo ha delegato i dipendenti dell’Ente signora Carmelina Russo e signor Gaetano Chichierchia affinché ottenessero, presso il Comune di Ruviano, l’accesso agli atti afferenti la questione in esame.

L’ente comunale ruvianese tuttavia ha sempre affermato e ribadito  la legittimità dei propri provvedimenti, facendosi rappresentare in giudizio dallavvocato Felice Laudadio.

La battaglia dunque continuerà nelle aule del tribunale della giustizia amministrativa, considerato che l’ente locale del Medio Volturno vuole utilizzare tutte i tentativi a propria disposizione per evitare il trasferimento dal paese del presidio di legalità.

Nei giorni scorsi l’esecutivo comunale ha inoltrato al dipartimento Affari Interni e Territoriali del Ministero dell’Interno le richieste di finanziamenti per opere che riguardano interventi di messa in sicurezza di edifici da realizzare nel triennio 2018/2020 tra cui il completamento dell’ex mattatoio predestinato a diventare nel prossimo futuro, con molta probabilità, la nuova sede del principale presidio di legalità.

(Giuseppe Di Lorenzo – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Call Now Button
TeleradioNews

Ora puoi ricevere subito su Telegram tutte le nostre news

Seguici su Telegram Chiudi