Caiazzo. Area PIP, lotti non assegnati bando riaperto in cerca di acquirenti interessati

Il responsabile comunale del settore 4 ha disposto la riapertura dei termini del bando per la vendita di tre lotti nella zona Pip di Caiazzo: Giaquinto: “Un’opportunità per creare nuova occupazione”.

Con delibera di giunta la maggioranza retta dal sindaco Stefano Giaquinto ha affidato l’incarico al Responsabile del Settore 4 per l’adozione degli atti necessari alla procedura.

Sei in totale i lotti inseriti nel Piano per gli Insediamenti Produttivi: tre sono stati già venduti, ne restano altri tre, aree proposte per idee imprenditoriali e occupazionali.

“Auspico – dichiara il primo cittadino – che queste iniziative possano dare nuovo slancio e una decisiva spinta all’economica della città e del territorio. 

Creare le condizioni dell’impresa e del lavoro è e sarà una priorità assoluta per l’Amministrazione e per la città. 

La riapertura del bando rappresenta infatti uno step importante per l’iter di destinazione dell’area produttiva del nostro Comune, una zona pensata proprio per le esigenze dei giovani, lavoratori, imprese, un’area comodamente raggiungibile e situata su uno snodo di collegamento dell’Alto Casertano.

Un’opportunità per la creazione di nuove occupazioni, per accogliere – conclude Giaquinto  piccole e medie aziende, idee di giovani professionisti, imprese che possono nascere e crescere in sinergia con gli intenti dell’Amministrazione da me guidata“.

Un passo in avanti, dunque, nella predisposizione delle condizioni migliori e per favorire gli investimenti e soprattutto garantire livelli occupazionali maggiori in un’area che potremmo definire ‘industriale‘ di Caiazzo.

Un traguardo ambizioso segno della volontà di tutto il Gruppo Uniti per Caiazzo di dare risposte sia alle attività produttive, sia ai tanti lavoratori che attendono un segnale forte in vista della ripresa del mercato del lavoro.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.