Caiazzo. Comune, altro pateracchio: rete idrica rurale a secco per mancato pagamento dell’Enel

La saggezza degli adagi indurrebbe a temere (e quindi prevenire) il terzo problema assai disagevoleper i “buonviverini”, deve presumersi terrorizzati dal proverbio a mente del quale “non c’è due senza tre”, ma il sindaco Tommaso Sgueglia sembra alludere al complotto (non alla iattura!) e paventa la terza inchiesta volta alla individuazione e, conseguente persecuzione del presunto denigratore di professione “defenestrato”, a quanto sembra evincersi dalle dure considerazioni divulgate tramite “social”:

Purtoppo, anche oggi a causa di una bolletta Enel non pagata dai preposti degli uffici comunali entro il termine, ed è stata ridotta la potenza elettrica del contatore che alimenta la pompa di erogazione dell’acqua della zona Selvetelle-Scalzatoio provocando un notevole disagio agli abitanti della zona.

Dopo aver appreso la notizia alle ore 12.00, mi sono attivato presso l’Enel di Roma per il ripristino.

Questo per rendervi noto di quello che è successo per la SECONDA volta in tre giorni.

A questo punto mi chiedo COME MAI succedono tutte queste cose, che negli ANNI passati non accadevano Mai?
Comunque anche oggi ho scritto al segretario comunale Avv.Nunzio Anastasio per individuare i responsabili e attivare l’ufficio provvedimenti disciplinari.

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

 

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.