Jazz&Shoa, “la musica un atto di resistenza”. In scena al Teatro Comunale di Caserta “Costantino Parravano” nella prima data italiana, il 27 gennaio

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!

Caserta. Jazz&Shoa, “la musica un atto di resistenza”: direttamente da Bruxelles, la capitale europea dove è nato, il concerto – frutto di una sinergia tra Belgio e Italia – approda nel nostro Paese.
Un debutto in una prima nazionale il 27/01/2023, durante la Giornata della Memoria, attende uno “spettacolo che ci ricorda quanto sia essenziale il dovere della memoria per la comprensione della storia contemporanea”.
L’ appuntamento è alle 19:15 presso il Teatro Comunale di Caserta “Costantino Parravano”.
Promosso dall’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles nel 2022, il concerto sarà diretto dal maestro sassofonista Angelo Gregorio, che ha dato vita ad un progetto ideato da Paolo Sabbatini, dirigente dell’Area Promozione Culturale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.
In occasione delle prossime celebrazioni per la settimana della Memoria, tra storia e musica, dando una diversa chiave di lettura del dramma dell’Olocausto, saranno raccontate le vicende dei Ghetto Swingers, 15 ebrei musicisti jazz – alle quali il concerto si ispira – deportati nel Ghetto di Terezín (ricordato come il campo di concentramento dei bambini; a posteriori anche chiamato “Repubblica delle farfalle”) e di come la musica abbia salvato alcuni di loro.
Una scrupolosa opera di ricerca su libri, pubblicazioni scientifiche e articoli rimanda ad una storia che, attraverso le note biografiche di Vlogel e Schumann, condurrà il Maestro Gregorio a restituircene i tratti, riproponendo sul palco la scaletta che questa orchestra portava in scena.

Con tutta l’orchestra belga – italiana Jazz&Shoa, nata per commemorare i Ghetto Swingers, accompagnato dalla chitarra di Carlo D’Aniello, il maestro  Gregorio torna a Caserta per un evento che vede nella musica jazz e nelle testimonianze storiche un momento  altamente formativo, e “lascia passare il messaggio che la musica, a prescindere dallo stile, può arrivare al cuore di chi ascolta”.

L’articolo Jazz&Shoa, “la musica un atto di resistenza”. In scena al Teatro Comunale di Caserta “Costantino Parravano” nella prima data italiana, il 27 gennaio proviene da BelvedereNews.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: