Caiazzo. ‘Scienze Applicate’, nuovo corso per il Liceo: entusiasta il consigliere provinciale Giaquinto

Come si evince dal nuovo piano per l’offerta formativa,

nonostante il recente dimensionamento, sin dall’anno scolastico 2017/2018 presso il liceo di Caiazzo sarà attivato il nuovo indirizzo di “Scienze Applicate”, aggiuntivo a quello scientifico già esistente.

Tanto si evince da una nota dell’assessore regionale alla pubblica istruzione, Lucia Fortini, che ha recepito la proposta della dirigente scolastica Marina Campanile, sostenuta dal Comune e approvata dall’amministrazione provinciale di Caserta, cui compete l’organizzazione delle scuole superiori, giusto decreto 131, firmato il 12 dicembre dal presidente Silvio Lavornia.

Una opportunità per il territorio in considerazione degli investimenti della provincia in termini di edilizia scolastica con la costruzione in corso del nuovo edificio e un ulteriore occasione con il nuovo indirizzo scolastico, scienze applicate, che garantisce certamente una maggiore possibilità di offerta formativa per gli studenti del territorio.

Il consigliere provinciale Stefano Giaquinto, già sindaco di Caiazzo ha così commentato la novità: “Dai colloqui intercorsi in precedenza con la Dirigente Campanile siamo certi che la sua proposta che non si esaurisce con questo indirizzo potrà dare risultati positivi in termini di offerta formativa e quindi anche di ulteriori iscrizioni da parte dei giovani studenti del territorio”.

Ma ci sono anche altri importanti provvedimenti approvati dalla Giunta Regionale, sempre su proposta dell’assessore Lucia Fortini per quanto attiene il nuovo piano di dimensionamento attuato.

Il provvedimento prevede la riorganizzazione della rete secondo le proposte contenute nei piani provinciali e deliberate dalle amministrazioni comunali o provinciali, secondo la rispettiva competenza, coerenti con gli indirizzi regionali.

Nel resto della provincia di Caserta l’organizzazione è la seguente: a Maddaloni, l’istituto comprensivo “Settembrini” accorpa la scuola dell’infanzia “San Domenico” e la scuola dell’infanzia e primaria di via Cancello; l’istituto comprensivo Maddaloni 2, più le scuole di Valle di Maddaloni, accorpa l’istituto comprensivo “De Nicola”, per un totale di 1141 studenti.

A Curti diventa autonomo l’istituto comprensivo “Mameli”, attualmente aggregato all’istituto “Gallozzi” di Santa Maria Capua Vetere. A Orta di Atella viene soppressa la sede succursale dell’Itc “Gallo” di Aversa.

Per le scuole superiori, invece, il piano regionale prevede i seguenti nuovi indirizzi: Isis “Falco” di Capua, indirizzo Sistema Moda articolazione tessile, abbigliamento e moda per la sede centrale e la sede di Grazzanise; Isis “Volta” di Aversa, articolazione conduzione del mezzo aereo per l’indirizzo Trasporto e Logistica; Isis “Foscolo” di Teano, istituzione liceo linguistico presso la sede di Teano e Opzione Economico Sociale perla sede di Sparanise; Liceo “Garofano” di Capua, istituzione Liceo Coreutico; Itis “Federico II” di Capua, indirizzo grafica e comunicazione; Liceo Scientifico “Siani” di Aversa, ampliamento liceo scientifico ad opzione scienze applicate e meteorologico; Itis “Andreozzi” di Aversa, indirizzo Servizi Socio Sanitari, articolazione arti ausiliari e delle professioni sanitarie, Ottico; Isis “Conti” di Aversa, settore tecnologico con curvatura elettrico-elettronico e meccanico.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: