NEUROMED. RICERCA E CURA AL SERVIZIO DEL CITTADINO

“È un cammino costante verso l’eccellenza quello dell’Istituto Neurologico Mediterraneo Neuromed I.R.C.C.S., Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico per le Neuroscienze. Centralità della persona, umanizzazione ed efficienza organizzativa, massima sicurezza sono i punti cardine che orientato le attività dell’Istituto. Da oltre quarant’anni l’afflusso di pazienti ambulatoriali e non, è andato progressivamente crescendo sino ad arrivare ad un milione e mezzo negli ultimi 5 anni, con l’83% di extraregionali. Il tutto a conferma dell’elevata qualità delle prestazioni. Il valore aggiunto dell’I.R.C.C.S. è rappresentato dalla ricerca. Alle sue radici c’è l’alleanza profonda tra clinica, ricerca e formazione. Un interscambio continuo basato sulla visione traslazionale, nella quale i risultati degli studi condotti nei laboratori vanno a vantaggio delle terapie seguite nella clinica e nei vari ambulatori. Allo stesso tempo, dalla cura del paziente tornano indietro nuove idee, nuove domande che potranno guidare le innovazioni scientifiche. Ricerca che è un moltiplicatore delle capacità assistenziali, che stimola il rinnovamento e l’adeguamento tecnologico finalizzato alla elaborazione di percorsi diagnostici e terapeutici sempre più cuciti addosso al singolo paziente: la cosiddetta medicina di precisione di cui tanto oggi si parla. A sua volta l’Ospedale, con la sua attività assistenziale, fornisce un grande patrimonio di dati epidemiologici che diventano una preziosa risorsa per indirizzare la ricerca di base e traslazionale e di conseguenza le nuove conoscenze della medicina. L’Istituto Neuromed ha poi un ruolo attivo nell’insegnamento, nella formazione e nella divulgazione scientifica. Un ruolo che vede la stretta collaborazione dell’Istituto e della sua Fondazione con altre Istituzioni accademiche e scientifiche tra cui le Università Sapienza e Tor Vergata di Roma”.

(Giuseppe Di Lorenzo – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)
[smiling_video id=”107231″]


[/smiling_video]