Castel Campagnano. Scuole: riapertura subordinata all’esito di un vertice intercomunale in programma lunedì

Scuola in presenza

 

Con l’avvicinarsi di martedì 24 novembre, data stabilita dal presidente della Regione Campania per dare una svolta alla didattica in Campania, ancora tanti sono i dubbi, le preoccupazioni e, soprattutto, le incertezze.

E, poiché ancora non è arrivata una risposta definitiva alle tante richieste di posticipare il ritorno “in presenza” per tanti bambini a scuola, ogni sindaco cerca di organizzarsi come può.

In particolare il sindaco di Castel Campagnano Gennaro Marcuccio, consapevole che “il momento che stiamo vivendo non è facile da affrontare, ogni decisione presa è frutto di confronti, analisi e valutazioni a tavoli di lavoro che vedono coinvolti diversi attori”, rende noto che, per non lasciare nulla al caso, “lunedì mattina, con i sindaci dei plessi dell’istituto comprensivo di Caiazzo e la dirigente scolastica, dottoressa Silvana Santagata, ci riuniremo per valutare le condizioni dei singoli plessi e decidere l’apertura o meno della scuola per l’infanzia e le classi prime della scuola primaria, a partire dal 24 novembre, come previsto dall’ordinanza n. 90 della Regione Campania.

A fine incontro seguirà una comunicazione su quanto deciso: il nostro obiettivo fondamentale è tutelare la salute e il benessere dei nostri bambini”.

(Fonte: Gazzetta di Caserta – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)