In evidenza su #TR-News ☏0823862832 ✉info@tr-news.it
Caiazzo ‘festeggia il 25 Aprile al cimitero’: ponendo una lapide in memoria del ricercatore Joseph Agnone

Caiazzo 'festeggia il 25 Aprile al cimitero': ponendo una lapide in memoria del ricercatore Joseph Agnone

Pur essendo rimarchevole non ci risulta che sia stato adeguatamente pubblicizzato l'evento, programmato per il 25 aprile, con ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Festival Jovinelli: itinerante la tredicesima edizione, presentato il cartellone degli eventi

Il direttore artistico Giannini: "Spettacoli di grande rilevanza musicale e teatrale in ognuno dei comuni interessati dalla kermesse ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Festival Jovinelli: conferenza stampa 'intermedia' ma soddisfacente e con 'test di pazienza' incorporato

Hanno dovuto pazientare un bel po' i giornalisti e blogger (non molti per la verità) che si sono ritrovati nell'aula ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Arti Marziali: sugli scudi la palestra 'new Mutch More' e soprattutto il suo maestro Benito Palazzo

Domenica 15 aprile 2018, in Giugliano di Napoli, si sono disputati diversi incontri di grappling (lotta a terra) e ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Basket, 'chapeau' per il CSI, promosso con tre turni di anticipo: trionfo dedicato a Enzo Manzi

Storica promozione, triplamente anticipata, per il CSI Caiazzo Basket  dal campionato regionale campano di Prima Divisione a quello di ...

Leggi tutto >>

Comune, elezioni: 'Uniti per Caiazzo' ripropone l'ex sindaco Giaquinto ma apre a 'giovani, donne e uomini liberi'

Sarà Stefano Giaquinto, già primo cittadino per due consiliature e assessore provinciale, il candidato a sindaco del Movimento Civico “Uniti ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. 'Giardini del Volturno': torna da sabato 28 aprile la mostra mercato 'naturalistica' a 'S.Bartolomeo-Casa in Campagna'

Ritorna nei giorni 28, 29, 30 Aprile e 1 Maggio 2018, nei 40.000 metri quadrati del parco faunistico e botanico di ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Decò 'condannato' anche dal TAR che rigetta ogni istanza rifacendosi alla sentenza del Consiglio di Stato'

Martedì diciassette decisamente infausto per la società Iper Volturno e per gli stessi dipendenti dello "iperstore Decò" di ...

Leggi tutto >>

Squille (Castel Campagnano). Asparagi: non solo sagra, ma anche dissertazioni e promozione dei vini locali

Squille (Castel Campagnano). Asparagi: non solo sagra, ma anche dissertazioni e promozione dei vini locali

Asparago selvatico e Dieta Mediterranea sotto i riflettori: una sagra per celebrare l'ortaggio protagonista della primavera, prelibatezza "a chilometri zero", ...

Leggi tutto >>

A Baia e Latina i “Legionari Latini”, tra tradizione e storia

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Le origini di Latina nelle esibizioni del gruppo dal sapore contadino La Redazione – A Latina, frazione di Baia e Latina, è nato il gruppo popolare i “Legionari Latini”. Il costume, che caratterizza l’identità del gruppo, evoca il ritratto della Donna di Latina, località del Regno di Napoli appartenente alla Provincia di Terra di Lavoro, …

The post A Baia e Latina i “Legionari Latini”, tra tradizione e storia appeared first on Clarus | Informazione dall'Alto Casertano e dal Matese.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: A Baia e Latina i “Legionari Latini”, tra tradizione e storia.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

La Sant’Agata di Francesco Guarino

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Sant’Agata, nobiltà d’animo e fiducia incondizionata in Dio di Francesca Costantino – Francesco Guarino (o Guarini) è un pittore a noi quasi conterraneo, ma sconosciuto ai più. Solofra, piccola cittadina della provincia di Avellino, preserva il ricordo della sua nascita nel 1611. Allievo a Napoli del più famoso pittore Massimo Stanzione, e poi affermato artista, …

The post La Sant’Agata di Francesco Guarino appeared first on Clarus | Informazione dall'Alto Casertano e dal Matese.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: La Sant’Agata di Francesco Guarino.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

ROCCAMONFINA. Furto al Bar del Tiglio, svuotate le cassette delle slot machine e trafugate migliaia di euro. I ladri sono penetrati da una piccola finestra sul retro

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

La banda che mette a segno furti solo ed esclusivamente nei bar e tabacchi, dopo aver assaltato gli esercizi commerciali dei comuni costieri, ultimamente ha spostato il suo raggio di azione nei comuni montani…
Furto al Bar del Tiglio, i ladri svuotano video giochi trafugando le migliaia di euro in monetine. Il raid, ad opera della solita banda di malviventi dedita ai furti nei bar e tabacchi, si è verificato l’altra notte mentre su Roccamonfina imperversava una tempesta di acqua, neve e vento. I ladri, dopo esser penetrati nella sala bar, sembra da una piccola finestra, si sono dati da fare a svuotare tutte le macchinette mangia soldi che quotidianamente mettono a rischio la stabilità economica di tanti nuclei familiari. Dopo aver recuperato un ingente bottino pari a miglia di euro, la banda di ladri si è dileguata nella notte, lasciando dietro di se l’azione ignobile commessa ai danni del proprietario dell’esercizio pubblico. Del furto, si è accorta la proprietaria nel momento dell’apertura al pubblico. La banda che mette a segno furti solo ed esclusivamente nei bar e tabacchi, dopo aver assaltato gli esercizi commerciali dei comuni costieri, ultimamente ha spostato il suo raggio di azione nei comuni montani. La compagnia di Sessa Aurunca ed il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Sessa, entrambi guidati dal Capitano Antonio Ciervo ed il Vice Questore Giovanni Stagliano, sono impegnati nell’indagine tesa ad individuare i componenti della banda, per cercare di mettere la parola fine ai furti che stanno mettendo in ginocchio la categoria dei commercianti. 
Anna Izzo

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: ROCCAMONFINA. Furto al Bar del Tiglio, svuotate le cassette delle slot machine e trafugate migliaia di euro. I ladri sono penetrati da una piccola finestra sul retro.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Piedimonte Matese. Liceo “Galilei”, un istituto all’avanguardia. La parola alla Dirigente Bernarda De Girolamo

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Percorsi formativi per alunni e docenti, apertura culturale e gemellaggi con istituti esteri: sono questi i punti di forza delle iniziative sposate dal liceo Giovanna Corsale – Il Liceo Statale “G. Galilei” di Piedimonte Matese dimostra sempre più di essere al passo coi tempi, grazie ad una ricca e variegata offerta formativa messa a disposizione …

The post Piedimonte Matese. Liceo “Galilei”, un istituto all’avanguardia. La parola alla Dirigente Bernarda De Girolamo appeared first on Clarus | Informazione dall'Alto Casertano e dal Matese.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: Piedimonte Matese. Liceo “Galilei”, un istituto all’avanguardia. La parola alla Dirigente Bernarda De Girolamo.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Caiazzo. ‘Fa acqua’ la rete idrica. ma fuori dalle condotte: altro ‘non appalto’ esterno e… tutto si aggiusta!

Ennesima “esternalizzazione” senza appalto (?!) di servizi che per decenni, con altri amministratori, il Comune di Caiazzo ha gestito in proprio,

CONVOCATI GLI STATI GENERALI DI FORZA ITALIA DELLA PROVINCIA DI CASERTA. Appuntamento domani pomeriggio, venerdì alle 17,00 presso la sala grande del City Life

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Appuntamento in via G.M. Bosco a Caserta. Si inizia a parlare di elezioni, sia regionali, ma anche quelle delle Provincia di Caserta col nuovo metodo…
Convocati per venerdì 06 febbraio p.v., alle ore 17,00 presso la sala grande del City Life di via G.M. Bosco in Caserta, gli Stati Generali degli eletti e dei responsabili territoriali di Forza Italia della Provincia di Caserta. L’incontro, annunciato in occasione del brindisi di fine anno promosso dal coordinamento provinciale, si incentrerà sul ruolo assegnato all’Ente Provincia dalla recente legge di riforma del 2014, e sull’aspetto istituzionale della Regione così come delineato dalla riforma costituzionale, la cui discussione sta impegnando da mesi il Parlamento.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: CONVOCATI GLI STATI GENERALI DI FORZA ITALIA DELLA PROVINCIA DI CASERTA. Appuntamento domani pomeriggio, venerdì alle 17,00 presso la sala grande del City Life.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

ROCCAMONFINA. Non si sente bene e viene rispedito a casa dalla Guardia Medica. Dure accuse di un 77enne del posto: “Non erano trascorsi cinque giorni dall’ultima visita!”

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

La vicenda, che ha portato alla ribalta un sistema sanitario ad uso e consumo di chi l’ha applicato senza chiedersi tanti perché, si è verificato nella prima settimana del mese Gennaio nel comune di Roccamonfina, ai danni del pensionato Roberto Santangelo…
Dottore della guardia medica si è distinto nell’essersi rifiutato di effettuare una seconda visita all’ammalato Roberto Santangelo di anni 77 residente nel comune roccano. Il pensionato – cosi come riferito dal settantasettenne – costretto a sottostare al trattamento discutibile si è ritrovato a pagarne le spese a causa di una bronchite non diagnosticata . La vicenda, che ha portato alla ribalta un sistema sanitario ad uso e consumo di chi l’ha applicato senza chiedersi tanti perché, si è verificato nella prima settimana del mese Gennaio nel comune di Roccamonfina, ai danni del pensionato Santangelo. Il racconto dell’ex geometra Santangelo, è volto a farsi che episodi simili non abbiano più a verificarsi, in quanto se il medico di turno alla Guardia Medica avesse effettuato la seconda visita, l’anziano si sarebbe potuto curare la bronchite molto prima. Nel negare la visita, il medico ha riferito “è inutile la visita in quanto non sono ancora trascorsi cinque giorni dalla terapia datagli dal mio collega. Mi lasci il suo nome e cognome”. Nell’affermare ciò, il medico non si è preoccupato che nei tre giorni di terapia, l’ammalato invece di guarire fosse incorso in complicanze scaturite dallo stato influenzale aggravato dall’età. “è mia intenzione – ha sottoscritto il pensionato Santangelo – rivolgermi al Dirigente del Distretto di Teano, per segnalare tale inadempienza e per i provvedimenti consequenziali. Non mi aspettavo questo trattamento, in quanto non appena mi sono ammalato il servizio di Guardia Medica ha funzionato benissimo, con la venuta del primo medico che mi ha visitato e prescritto la terapia. Questo succedeva il 3 gennaio 2015. Viceversa il giorno 6 gennaio 2015, constatato che il mio stato febbrile con tosse si era aggravato ulteriormente, ho chiesto a mia moglie di richiamare la Guardia Medica . Il medico di turno, nell’apprendere che il suo collega mi aveva visitato giorni prima , senza porsi il problema di eventuali complicazioni mediche ha risposto che non essendo trascorsi cinque giorni, non sarebbe accorso a visitarmi. Solo il giorno dopo, visto che il 6 gennaio era festivo, ho potuto farmi visitare dal mio medico curante che mi ha diagnosticato la bronchite. Io mi chiedo, nel caso che le mie condizioni di salute fossero state ancora più gravi, neanche si sarebbe mosso il dottore, visto che per lui erano importante i 5 giorni e non chi versava in cattive condizioni di salute. Forse neanche se io fossi stato in pericolo di vita, “l’eccellente” medico si sarebbe precipitato. Come possiamo stare tranquilli, se chi è preposto a determinate funzioni nel momento del bisogno fa vincere presunti regolamenti e non il benessere del cittadino”. 
Anna Izzo

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: ROCCAMONFINA. Non si sente bene e viene rispedito a casa dalla Guardia Medica. Dure accuse di un 77enne del posto: “Non erano trascorsi cinque giorni dall’ultima visita!”.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

SAN POTITO SANNITICO. Accordo tra il Parco Regionale del Matese e l’Ipsart “Cappello” di Piedimonte Matese “Enogastronomia e sviluppo locale”.

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Il progetto, ha molteplici obiettivi tra cui quelli di: mantenere attiva e vitale la rete dei ristoranti e delle trattorie matesine sviluppandone le potenzialità…
Siglato ieri, 3 febbraio 2015, l’accordo tra il Parco Regionale del Matese e l’Istituto Alberghiero IPSART “E.V. Cappello” di Piedimonte Matese e tra l’Ente Parco e l’Istituto Agrario ITA “A. Scorciarini Coppola” che prevede un programma intersettoriale per lo sviluppo innovativo di accordi di filiera tra la rete locale dei produttori agricoli, delle produzioni manifatturiere agroalimentari, e pubblici servizi, con finalità di qualificazione dei ristoranti, promozione dell’educazione alimentare ed ambientale e valorizzazione dei territori e delle produzioni matesine. Il progetto, denominato “Enogastronomia e sviluppo locale nel Parco regionale del Matese”, ha molteplici obiettivi tra cui quelli di: mantenere attiva e vitale la rete dei ristoranti e delle trattorie matesine sviluppandone le potenzialità; offrire alle imprese agricole e manifatturiere agroalimentari reti di negozio di vicinato e pubblici servizi fortemente connotate da caratteri di tipicità locale; arricchire l’offerta territoriale con prodotti ed iniziative legati alle tradizioni, offrendo l’opportunità di conoscere le particolarità del territorio anche da punto di vista delle produzioni agroalimentari ed artigianali che siano in grado di promuovere le zone di origine; attrarre la capacità di spesa turistica; sviluppare strategie di marketing territoriale per assumere comportamenti attivi, propositivi nei confronti della domanda potenziale; creare occasioni concrete di cooperazione tra associazioni agricole, del commercio, del turismo, dell’artigianato e micro e piccola impresa e dei consumatori; sviluppare azioni di educazione alimentare; diffondere la conoscenza, storica e culturale, della civiltà della cucina, dei sapori e dei prodotti tipici matesini; selezionare e qualificare gli eventi delle Sagre e delle Fiere tipiche della tradizione matesina in rapporto alle stagionalità dei prodotti tipici. “E’ stata già inoltrata – ha dichiarato il presidente del Parco Regionale del Matese Umberto De Nicola – ai competenti uffici dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania la formale richiesta per organizzare la formazione indirizzata a trenta operatori della ristorazione del territorio rientrante nel Parco Regionale del Matese, quindici del casertano e 15 del beneventano. L’offerta formativa consterà di due corsi di formazione professionale di 100 ore ciascuno, con una particolare attenzione alle attività pratiche”.Qualificare l’offerta della ristorazione in modo da indirizzare sul territorio una tipologia di turista attento all’ambiente e all’enogastronomia locale. Questo l’interesse primario.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: SAN POTITO SANNITICO. Accordo tra il Parco Regionale del Matese e l’Ipsart “Cappello” di Piedimonte Matese “Enogastronomia e sviluppo locale”..

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

PRESENZANO. Nuovo stabilimento per la produzione di bottiglie in pet della Ferrarelle nell’area pip del paese. Il consiglio comunale approva all’unanimità la convenzione.

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

L’accordo è stato siglato dal sindaco Andrea Maccarelli e dal direttore generale della Ferrarelle, Cerbone. Prevista assunzione nell’impianto di personale del posto…
Si unanime del Consiglio comunale di Presenzano alla convenzione da sottoscrivere con la Ferrarelle Spa per l’insediamento dello stabilimento per la produzione di pre-formein Pet nella nascente area Pip. Il via libera all’importante intesa che segna un punto importante nel rilancio socio-economico del territorio, è arrivato nel corso della seduta consiliare svoltasi nella serata di ieri, con i soli voti favorevoli della maggioranza di “Progetto futuro per Presenzano” guidato dal Sindaco Avv. Andrea Maccarelli (nella foto), mentre i consiglieri del gruppo di minoranza “La Colomba-Insieme per Presenzano”, Vincenzo D’Errico e Fulvio Ferrara, hanno deciso di non partecipare alla votazione finale. Nell’introdurre l’argomento all’ordine del giorno, il Sindaco Maccarelli ha espresso a nome suo personale e dell’intera amministrazione e della cittadinanza tutta il ringraziamento e la gratitudine ai vertici societari della Ferrarelle Spa per aver scelto il Comune di Presenzano quale sede dell’impianto produttivo. “Non si tratta di alcun inceneritore o di una centrale turbogas, come qualcuno dice in giro per convincere i cittadini in maniera falsa e tendenziosa, – ha spiegato in sala, tra gli applausi del folto pubblico presente, il primo cittadino – ma solo di uno stabilimento per la produzione di pre-forme in Pet che non provocherà alcuna forma di inquinamento del nostro territorio. Su tanto ci sono due garanzie fondamentali per i nostri concittadini: la prima rappresentata dalla circostanza che Ferrarelle produce acqua che é simbolo di limpidezza e certamente non si riuscirebbe a vendere sul mercato se provenisse da un contesto ambientale fortemente inquinato. La seconda è la mia persona perché sono stato da sempre in prima linea nella tutela del nostro territorio, in passato sul fronte Turbogas ed oggi con la mia amministrazione siamo quotidianamente impegnati, come dimostrano le continue misurazioni degli elettrodotti della centrale Enel, soprattutto nei pressi delle abitazioni e poi la collaborazione con l’università di Cassino per monitorare falda acquifera. Non rinnego le battaglie degli ultimi anni perché sono e siamo persone serie che tutelano l’ambiente a prescindere, con questo stabilimento daremo la possibilità all’Alto casertano di differenziarsi dall’Italia e non solo dalla Regione Campania, una sfida per il nostro territorio che non potrà che giovarsi dal riciclo delle bottiglie di plastica usate, con l’installazione di contenitori sull’intero territorio dove ognuno potrà riporre i contenitori d’acqua utilizzati nelle proprie abitazioni”. Di fronte ad alcuni dubbi espressi dal capogruppo di opposizione D’Errico, è intervenuto il Direttore Generale di Ferrarelle Spa, Ing. Giuseppe Cerbone, che ha illustrato con estrema chiarezza le varie fasi di produzione delle pre-forme in polietilene tereftalato, precisato che non ci sarà alcuna fonte di inquinamento all’interno dello stabilimento e spiegato, con dovizia di particolari, anche l’utilizzo dell’impianto di trigenerazione a servizio dell’insediamento, escludendo nella maniera più categoria sia l’uso di rifiuti che la produzione di energia elettrica da destinare all’esterno. Dal consigliere di maggioranza Sebastiano Nozzolillo è arrivato un riconoscimento “all’impegno profuso dal nostro Sindaco Maccarelli e dagli amministratori tutti nel ricercare sempre nuove opportunità per la crescita della nostra comunità e dei suoi giovani, ecco perché siamo onorati di poter accogliere sul nostro territorio una realtà importante come la Ferrarelle”. Pur dinanzi ad un’occasione di sviluppo sociale ed economico, derivante non solo dalla nuova occupazione che verrà creata ma anche dall’indotto che deriverà dalla presenza dell’insediamento un’area ancora non realizzata, un primato che premia l’azione amministrativa del Comune in un periodo quale l’attuale di grave e sfavorevole congiuntura economica, i consiglieri di minoranza D’Errico e Ferrara hanno dichiarato di non volersi esprimere sul progetto. La maggioranza ha, quindi, approvato la convenzione tra i favori dei cittadini presenti, alcuni provenienti anche dai comuni limitrofi, che hanno manifestato, così, la loro condivisione di un’iniziativa industriale tanto importante quanto foriera di benefici per l’intera comunità presenzanese. Piena soddisfazione è stata espressa anche dalle associazioni ambientaliste e dai comitati che hanno partecipato all’Assise per gli esaustivi chiarimenti forniti sull’impianto tanto dal Sindaco Maccarelli quanto dal Direttore Generale di Ferrarelle Spa Cerbone, non ritenendo più necessario alcun altro tipo di approfondimento sul progetto assolutamente ecosostenibile ed ecocompatibile.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: PRESENZANO. Nuovo stabilimento per la produzione di bottiglie in pet della Ferrarelle nell’area pip del paese. Il consiglio comunale approva all’unanimità la convenzione..

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)