In evidenza su #TR-News ☏0823862832 ✉info@tr-news.it

Caiazzo. Arti marziali: anche in gabbia Flavio Corraro fa onore al maestro Palazzo battendo un professionista!

Combattere nelle M.M.A. è la sua passione e l'obiettivo è quello di diventare un professionista. Flavio Corraro, dopo la ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Comune, ufficio tecnico: basta sprechi! Insero (mr. 400 voti) diffida dal 'nominare' i soliti noti

Il capolista di "Bene Comune", avvocato Amedeo Insero, altrimenti detto "mister 400 preferenze" in quanto più votato in assoluto tra i ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Centro storico, meno restrizioni: Giaquinto mantiene le promesse, esultano i 'grillni'

Non ha perso tempo Stefano Giaquinto a dar seguito a una delle promesse fatte dai palchi, molto sentite dagli ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Funzione 'rinviata per comizio': Giaquinto rinnega ogni vagheggiata strumentilizzazione

A proposito della funzione liturgica programmata in località "Cappella" per la serata di mercoledì 13 giugno dopo il ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Comune: ecco la composizione del nuovo Consiglio, che entro il mese dovrà riunirsi per la convalida

Con la vittoria della lista "Uniti per Caiazzo", è tornato al comando della civica amministrazionel'ex sindaco (vittima del ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Elezioni locali. Sconfitto ma soddisfatto Ruggieri ringrazia e promette battaglia dall'opposizione

Battuto si, ma "di misura", è pronto a guidare con fermezza l'opposizioneil leader di "Bene Comune", Michele Ruggieri, a ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. 'Full immersion' nel medioevo con musica, prodotti tipici e cultura il 16 e 17 giugno

"Medievocando" 2018: terza edizione speciale per l’anno della musica. Anche quest’anno l’Associazione culturale “Medievocando” di Caiazzo, ameno e ridente centro ...

Leggi tutto >>

Calvi Risorta. Crolla parete delle storiche terme: vani appelli del sodalizio archeologico

Non sono bastate le denunce per salvare le Terme di San Leo
nel sito archeologico di Cales, a Calvi Risorta. Erano oramai anni che una delle pareti era pericolante ma da mesi il forte vento e le continue piogge ne avevano minato definitivamente le fondamenta. Se non si fosse fatto qualcosa, quella parete sarebbe crollata…e, infatti, è crollata! Durante l’ultimo anno noi, attivisti della rete ArcheoCales, abbiamo inviato ripetute segnalazioni, verbali e scritte, al comune di Calvi Risorta e ad altri enti preposti ma l’immobilismo regna sovrano. Ultima di tale segnalazioni è avvenuta a metà febbraio, ma non si è fatto nulla e il crollo alle Terme di San Leo non si è più potuto evitare.
Aggiungiamo che, oltre al danno che si è creato al patrimonio culturale caleno, ci sarebbe potuta essere anche la beffa: le terme di San Leo insistono lungo il cardo massimo (la strada di accesso a Cales), quindi molto frequentata da chi ogni giorno la percorre per visitare il sito archeologico o per recarsi sul proprio terreno; bastava una coincidenza temporale per ritrovarsi vittima del crollo.
Con la presente, purtroppo, prendiamo atto che Cales sembra essere un bene comune solo per spendere qualche bella parola al convegno di turno.
Per noi Cales è molto di più, e continueremo a difenderla.
Per questo ora pretendiamo una risposta chiara sul futuro di Cales da tutte le istituzioni in causa; pretendiamo che si intervenga, non per arginare ma per investire le risorse che servono a permettere alla comunità calena di vivere gli splendori di uno dei siti archeologici più importanti della regione.

(Comunicato Stampa Comitato Archeo Cales – Archiviato in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Roccamonfina. Cartoni e rifiuti per le strade causa agitazione degli addetti alla pulizia

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

♥TeleradioNews(c)Diritti riservati

Dipendenti della ditta C.I.T.E, affidataria della raccolta rifiuti solidi urbani

del comune roccano in agitazione, da diversi giorni non raccolgono vetro e cartone.

Gli accumuli di rifiuti, stazionano dinanzi agli esercizi pubblici di Piazza Nicola Amore, agli angoli delle strade urbane e periferiche, nonché nelle frazione di Roccamonfina.

Gli addetti, alla raccolta dei derivati della carta e del vetro, nel decidere di manifestare per riappropriarsi delle spettanze non ancora percepite, hanno deciso di lasciare a terra i sopracitati rifiuti.

Viceversa, stanno prelevando i rifiuti dell’umido e indifferenziato, cosi da dimezzare il problema della presenza di immondizia nel paese.

“Da giorni – hanno riferito alcuni residenti – stiamo assistendo alla trasformazione della Piazza Amore che, se pur in minima parte, si presenta all’occhio del turista imbrattata dagli ammassi di scatoloni e da sacchi neri contenente vetro.

Essendo solidali, con chi manifesta il diritto di lavorare ma percependo il dovuto, ci chiediamo: perché i commercianti non depositano il vetro e cartone in luogo apposito?

Questo potrebbe evitare abbrutimento della Piazza e dei luoghi che al momento sono intasati dai rifiuti. Crediamo che in questo momento di agitazione, chiunque debba fare la sua parte, tra questi gli organi competenti (ASL e Vigili Urbani) i quali debbano ordinare agli interessati di sversare il cartone e vetro, in una zona distante dal centro, qualsiasi spazio va bene visto che detti rifiuti non scaricano percolato”.

(Anna Izzo – News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

L’articolo Roccamonfina. Cartoni e rifiuti per le strade causa agitazione degli addetti alla pulizia sembra essere il primo su TeleradioNews♥ il tuo sito web.

Original article: Roccamonfina. Cartoni e rifiuti per le strade causa agitazione degli addetti alla pulizia.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: Roccamonfina. Cartoni e rifiuti per le strade causa agitazione degli addetti alla pulizia.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Roccamonfina. Cartoni e rifiuti per le strade causa agitazione degli addetti alla pulizia

Dipendenti della ditta C.I.T.E, affidataria della raccolta rifiuti solidi urbani

Alvignano. Di Costanzo torna in Consiglio regionale e Sarro esulta

Il Commissario Provinciale di Forza Italia, on.le Carlo Sarro,

Piedimonte Matese. Progetto ‘Il valore della lettura – Garanzia Giovani’: ecco la graduatoria

Pubblicate le graduatorie finali per il progetto

Terracina (LT). Sequestrate ville abusive sul mare, uno dei proprietari è di Castel di Sasso

Quattro ville completamente abusive sono state sequestrate

Caiazzo. Servizio civile: pubblicate le graduatorie dei due pregetti comunali

Pubblicate le graduatorie dei due progetti

Alvignano. Torna in Consiglio regionale il sindaco Di Costanzo grazie alle dimissioni di Daniela Nugnes

Alla fine ha vinto il buon senso

Caiazzo. Parcheggi: la ex appaltatrice non paga e dopo 2 anni il Comune le fa causa

Mancano i soldi e la Giunta comunale