In evidenza su #TR-News ☏0823862832 ✉info@tr-news.it

Caiazzo-Ruviano: comunità ecclesiastica in festa per le nozze 'diamantate' col Signore di monsignor Chichierchia

A circa un mese dai riti preparatori e funzioni tenute nella chiesa madre di Ruviano, venerdì 19 luglio ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. 'Guerra' fra Supermercati e Comune: ma a chi conviene e perché?

Buongiorno a tutti i caiatini e non io sono un ex caiatino purtroppo ma sono sorpreso per quanto, ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Fiera della Maddalena, ecco il programma ma 'che cavolo ci azzecca'??

A una settimana dall'inizio della fiera, quest'anno imperniata su tre giorni, cioè da sabato 20 a lunedì 22 ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. 'No Plastic Free': attivisti 5 Stelle iperattivi promuovono campagna eco-logica-nomica

Il modo più sciocco di usare la plastica è quello di usarla una volta sola. La plastica è ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. 'Buon vivere' senz'acqua col termometro a 40 gradi? ma chi sene frega al comune?

In via Starza stiamo senza acqua stiamo chiamando sopra il comune e nessuno rispondema il sindaco dove sta? ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. 'Leonardo Neoplatonico-Gli Arcani Occultati': sabato 13 al 'Mazziotti' conferenza sul genio 'da Vinci'

In occasione del cinquecentesimo anniversario della morte di Leonardo Da Vinci, sabato 13 luglio, alle ore 17.30, presso ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Toponomastica: Giaquinto fa 'il finto tonto'? e Insero lo 'ammonisce': impara!

Si vede costretto a tornare sulla vicenda di vico "Cattedrale" che, in palese spregio non solo di norme ...

Leggi tutto >>

SS.Giovanni e Paolo. Sindaco assente alla festa ma 'onnipresente': forse nei 'cazziatoni'?

Non fanno sconti al sindaco gli attivisti 5 Stelle caiatini, replicando a una sua pomposa asserzione di onnipresenza ...

Leggi tutto >>

Limatola (BN). Ufficio postale 'interdetto' perché ubicato in strada privata e sbarrata ma non segnalata!?

Riportiamo integralmente la cronaca della sconcertante esperienza vissuta da un noto quanto stimato professionista caiatino, scacciato in malo ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Ancora 'rogne' per il sindaco: dopo la sospensione, Giaquinto dovrà spiegare pubblicamente cosa aveva'combinato'

Seduta consiliare "occulta" per celare grosse irregolarità perpetrate dal sindaco? è quanto pare ipotizzi la minoranza, assicurando però ...

Leggi tutto >>

La città di San Prisco in lutto accompagna per l’ultima volta Leopoldo Marino

SAN PRISCO – Si sono da poco conclusi i funerali di Leopoldo Marino, modesto ed umile lavoratore, figlio della città di San Prisco strappato alla vita in circostanze misteriose (clicca QUI per leggere l’articolo che abbiamo pubblicato nei giorni scorsi).

La Chiesa Madre della città di San Prisco quest’oggi era gremita, a testimonianza della stima e dell’affetto che negli anni Leopoldo è riuscito a conquistarsi dai suoi concittadini, affranti per la sua improvvisa scomparsa. L’uomo lascia due figli, Vincenzo e Francesca, i quali vogliono che sia fatta piena luce sull’accaduto.

Intanto nella giornata di ieri è stata effettuata l’autopsia, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura di Santa Maria Capua Vetere, il quale al contempo ha aperto un’inchiesta sullo staff medico ed infermieristico del Pronto Soccorso dell’ospedale Civile di Caserta.

L’articolo La città di San Prisco in lutto accompagna per l’ultima volta Leopoldo Marino proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta. Neonato morto da mesi, ma l’Ospedale non ancora restituisce salma ai genitori

Ci è stata segnalata la vicenda di una donna che ha partorito all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta lo scorso 20 novembre ma, a distanza di poche ore, le è stato detto che il bambino era morto. Non ha mai avuto modo di poterlo vedere. Ci ha riferito che, come documentazione, avrebbe ricevuto unicamente la lettera di dimissione. Dopo la dimissione ha denunciato la vicenda all’autorità giudiziaria e la Procura ha disposto l’autopsia. La salma, però, non le sarebbe mai stata restituita”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

“Considerando che oramai sono passati svariati mesi dal momento della disposizione degli esami autoptici è molto preoccupata e vuole giustamente sapere che fine ha fatto la salma del suo bimbo”, dice. “Abbiamo inviato una nota alla Procura di Santa Maria Capua Vetere che dispose l’autopsia per chiedere notizie – conclude – Riteniamo che sia passato un lasso di tempo ampio e che la madre abbia il diritto di riavere la salma”.

L’articolo Caserta. Neonato morto da mesi, ma l’Ospedale non ancora restituisce salma ai genitori proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

PARETE, EMERGENZA RIFIUTI SI CERCANO ULTERIORI SITI DI STOCCAGGIO


ll 25 luglio, è APPENA tra sette giorni, una settimana, ci sarà una importante Conferenza di servizi in quello che è il Comune di Giugliano in Campania per discutere di quello che potrebbe essere lo stoccaggio provvisorio dei rifiuti in località Masseria del Pozzo, sul territorio di Giugliano in Campania ma in pratica in una località lontanissima dal centro della città giuglianese, ed invece a pochissimi chilometri da Parete, in quella che . Quindi chi si sente ancora una volta ‘toccato’ è il popolo è la provincia di Caserta e già in parecchie persone degli enti pubblici, hanno annunciato di voler partecipare all’incontro per dire con forza ‘no’ allo stoccaggio dei rifiuti. E tra questi c’è anche il sindaco Gino Pellegrino che prima ribadisce che “sarà una estate calda per la questione rifiuti” ma poi continua dicendo che “i rifiuti possono anche essere smaltiti in altri impianti dell’Italia e dell’Europa. Non vogliamo un’altra Taverna del Re alle porte della nostra città”. Ma perché c’è questa emergenza? Praticamente in questi ultimi anni nonostante vari proclami non sono stati mai realizzati nuovi impianti e quindi visto che a settembre il termovalorizzatore di Acerra sarà chiuso per 40 giorni a causa della manutenzione decennale non si potranno smaltire i rifiuti praticamente quasi fino alla fine di ottobre.

Queste le parole del Sindaco di PARETE “Dobbiamo prepararci alla mobilitazione – conclude il sindaco – Parete ha già dato tanto”.

PARETE, EMERGENZA RIFIUTI SI CERCANO ULTERIORI SITI DI STOCCAGGIO proviene da BelvedereNews. (BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Cancello ed Arnone. Il Sindaco Ambrosca ringrazia i lavoratori Apu

Termina oggi il progetto Apu grazie al quale il Comune di Cancello ed Arnone ha beneficiato, per 6 mesi, di unità ex precettori di ammortizzatori sociali e di sostegno al reddito, che hanno fornito un supporto quotidiano ed indispensabile nella erogazione al servizio al cittadino.

Per l’occasione, il Sindaco Ambrosca ha vergato poche righe a testimonianza di un vero e sincero apprezzamento per l’ottimo e proficuo lavoro svolto dai lavoratori di Pubblica Utilità.

“Tutto il personale impegnato in questo Comune nel progetto Apu, ha dimostrato, costantemente, uno spiccato senso civico e senso di appartenenza profondo verso questo territorio. Senso del dovere, professionalità e voglia di fare, sono solo alcune delle doti che questi uomini e donne hanno messo in campo, dando una boccata d’ossigeno è un significativo apporto a questo Ente”. Queste le parole del primo cittadino Ambrosca, che conclude: “Ringrazio tutto il personale Apu coinvolto, a nome mio, dell’Amministrazione e di tutta la cittadinanza di Cancello ed Arnone che mi pregio rappresentare”.

L’articolo Cancello ed Arnone. Il Sindaco Ambrosca ringrazia i lavoratori Apu proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta. CLP, prorogata la gestione fino al 31 dicembre 2020

CASERTA – Prorogata dal 1 luglio 2019 al 31 dicembre 2020 la gestione straordinaria e temporanea della società “C.L.P. Sviluppo Industriale S.p.a.”, l’azienda di trasporto pubblico locale, che dal 2012 gestisce il servizio urbano nella città di Caserta e in gran parte della Provincia di Caserta. Il Prefetto di Napoli, la Dr.ssa Carmela Pagano, ha inoltre decretato la conferma della Dr.ssa Paola Maddalena quale Amministratore Straordinario della società e al contempo la nomina, ad integrazione dell’organo commissariale, della Dr.ssa Simona Carrino anch’essa quale Amministratore Straordinario.

Intanto arrivano buone notizie sul fronte stipendi ai dipendenti. Accreditate al personale dipendente infatti, lunedì 15 luglio 2019, le spettanze maturate nel mese di giugno 2019. Restano invece ancora da accreditare i ticket riferiti alla presenza di giugno 2019, ma l’Amministratore Unico della C.L.P., Dr. Francesco Viale, la scorsa settimana, ha comunicato, in riscontro delle varie note trasmesse dalle Segreterie delle Organizzazioni Sindacali, che saranno corrisposti entro questa settimana.

L’articolo Caserta. CLP, prorogata la gestione fino al 31 dicembre 2020 proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta. Gli apprezzamenti del sindaco per la proposta di legge dell’on. De Luca

“Esprimo i miei apprezzamenti a Piero De Luca, primo firmatario della proposta di legge oggi depositata alla Camera e indirizzata a devolvere ai Comuni ospitanti il 10 per cento degli incassi provenienti dagli ingressi turistici nell’Area Archeologica di Pompei, nel Circuito Museale Complesso Vanvitelliano – Reggia di Caserta e nel Parco Archeologico di Paestum”: lo dichiara il sindaco Carlo Marino.

“Si tratta – prosegue il sindaco – di una iniziativa che legge bene le attuali problematiche dei Comuni che ospitano siti monumentali interessati da flussi turistici prevalentemente giornalieri e quindi punta ad assicurare alle amministrazioni comunali maggiori risorse da destinare all’erogazione di servizi essenziali nelle aree circostanti i beni monumentali (ordine e sicurezza pubblica, illuminazione, verde pubblico, pulizia, etc.), nonché contribuire a programmare idonei interventi infrastrutturali di riqualificazione e per favorire la ricettività, l’accoglienza e l’ospitalità delle intere aree comunali coinvolte”.

L’articolo Caserta. Gli apprezzamenti del sindaco per la proposta di legge dell’on. De Luca proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Non si ferma la crescita del sindacato di polizia Fed. Coisp che si attesta al terzo posto

E’ ufficiale, l’organizzazione sindacale Federazione COISP è tra i sindacati più rappresentativi sia in abito nazionale che territoriale. A Napoli ha raggiunto addirittura un dato storico mai visto negli ultimi 27 anni con una crescita, dall’insediamento nel 2017 del nuovo gruppo dirigenziale guidato da Giuseppe Raimondi, pari al 500% in più. E’ quanto emerge dai dati diffusi oggi dal Ministero dell’Interno della consistenza associativa delle Organizzazioni Sindacali del personale della Polizia di Stato, dai quali la Fed. Coisp a Napoli risulta essere l’unica in crescita posizionandosi al terzo posto.

“Siamo molto soddisfatti dall’andamento del tesseramento che ci ha visto raggiungere una vetta che in seno alla Federazione Coisp non ha precedenti – sottolinea il Segretario Generale di Napoli, Giuseppe Raimondi che continua – Questi dati, che ci pongono al terzo posto, sono la risultante della buona tenuta dell’organizzazione sindacale in molti posti di lavoro, nonostante il perdurare delle sempre crescenti difficoltà strutturali, organizzative e di carenze organiche che destabilizzano non poco la serenità lavorativa dei poliziotti partenopei.

Un doveroso grazie va ai Segretari Confederati che hanno concorso alla crescita della federazione Coisp che mi pregio ed onoro di rappresentare; a tutti i dirigenti sindacali sui posti di lavoro che hanno saputo svolgere il proprio ruolo con dedizione e professionalità; in particolare la mia riconoscenza va a tutti i poliziotti iscritti che hanno creduto nelle iniziative e battaglie intraprese e portate avanti a tutela degli operatori di polizia dandoci fiducia tanto da farci annoverare fra i primi sindacati più rappresentativi”.

L’articolo Non si ferma la crescita del sindacato di polizia Fed. Coisp che si attesta al terzo posto proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

GORI per la tutela del mare

Al via la campagna di sensibilizzazione di GORI “impariamo ad AMARE” per la tutela del mare

ERCOLANO (NA) – Una bottiglia di plastica resta in mare dai 100 ai 1000 anni. Un pannolino, invece, circa 450 anni: un “mare” di materiali di uso quotidiano, ma dai tempi di biodegradabilità lunghissimi, che si alimenta ogni giorno attraverso comportamenti istantanei e incoscienti.

Per informare correttamente i cittadini e orientarli verso scelte improntate alla consapevolezza, al rispetto dell’ecosistema marino e, più in generale, dell’ambiente, GORI ha avviato la campagna di sensibilizzazione Impariamo ad aMARE, con uno spot video  pubblicato sul canale YouTube dell’azienda, per ricordare a tutti i tempi di biodegradabilità dei rifiuti più frequentemente rinvenuti sugli arenili.

Ed ecco che un mozzicone di sigaretta, una bottiglia di plastica, una lattina di alluminio, un giornale, un pannolino e una bottiglia di vetro sono pronti a viaggiare anche sui canali social, per rammentare a tutti noi che la leggerezza nascosta dietro un rapido gesto può arrecare al mare danni che richiedono tempi lunghissimi per essere riparati. Una campagna legata a doppio filo al programma per l’abolizione della plastica monouso dalla vita aziendale, che GORI ha deciso di sviluppare, insieme ad una serie di attività volte a trasmettere la cultura del Plastic Free anche verso l’esterno, in sinergia con le scuole e le amministrazioni comunali.

La criticità più significativa, infatti, è data proprio dalla massiccia presenza di materie plastiche nei nostri mari. Stando allo studio pubblicato lo scorso 8 giugno dal WWF, infatti, ogni anno 570mila tonnellate di plastica finiscono nelle acque del Mediterraneo: una quantità pari a 33.800 bottigliette gettate in mare ogni minuto, che possono metterci fino ad un secolo per biodegradarsi.

Quella sulla tutela del mare – ha affermato Mara De Donato, responsabile Comunicazione e CSR di GORI – è una campagna che abbiamo lanciato già negli anni scorsi, e che arricchiamo sempre con nuovi strumenti per raggiungere il maggior numero possibile di persone. Perché sono i piccoli gesti di ciascuno che portano a grandi risultati!”

Coerentemente con il messaggio che si intende veicolare, finalizzato al rispetto del mare e dell’ambiente, la campagna sarà diffusa esclusivamente attraverso strumenti di comunicazione che non producono in alcun modo potenziali rifiuti per l’Ambiente. Oltre al web, i messaggi saranno divulgati mediante i canali social di GORI Instagram, Twitter, LinkedIn e la pagina tematica Facebook Ama il tuo Mare.

L’articolo GORI per la tutela del mare proviene da Lo Speakers Corner.

(Tonia Ferraro – http://www.lospeakerscorner.eu – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

400.000 euro sequestrati ad una ditta del settore rifiuti

Nella mattinata di ieri, i militari della Stazione di Grazzanise dopo una prolungata e complessa attività di indagine, coordinata dalla PROCURA  di Santa Maria Capua Vetere e riguardante più in generale l’intero ciclo dei rifiuti della Provincia di Caserta, hanno eseguito un sequestro preventivo pari ad euro 399.732,00, provvedimento emesso dall’ufficio GIP, nei confronti di Sorbo Luciano, Procuratore Speciale di Gesia S.p.A. (capitale sociale pari a 2.179.000 euro), ditta specializzata nel settore dello smaltimento rifiuti, ritenuto responsabile del reato di truffa aggravata ai danni del Comune di Grazzanise. Le inchiestavestigazioni hanno permesso di accertare un diffuso sistema truffaldino architettato per “gonfiare” il peso dei rifiuti smaltiti e quindi con lo scopo di lucrare la differenza tra il valore reale e quello falsificato degli stessi. In effetti l’imprenditore Sorbo Luciano – che già negli anni 2013-2015, aveva posto in essere la specifica condotta criminosa ai danni dei Comuni di Vitulazio e Bellona dove la propria ditta Gesia S.p.A. era affidataria del servizio smaltimento rifiuti – ha replicato la medesima attività illecita ai danni del Comune di Santa Maria Capua Vetere, per gli anni che vanno dal 2013 al 2016 (sequestri tutti confermati nei successivi gradi di giudizio cautelari) ed attualmente per il Comune di Grazzanise, II sistema illecito in questione veniva attuato modificando sistematicamente i dati inerenti i quantitativi del rifiuto umido ed organico conferito da numerosi comuni della provincia di Caserta allo stabilimento della ditta Gesia di Pastorano. In particolare, mediante l’alterazione del sistema pesatura degli automezzi che pervenivano al predetto stabilimento, veniva attestato il conferimento di quantitativi di rifiuti di gran lunga superiori a quelli effettivamente trasportati, con evidente aggravio per le casse comunali. Va sottolineato, a dimostrazione della sistematicità ed organicità delle truffe perpetrate in questo settore, che il presente decreto di sequestro si cumula a quelli già emessi il 24.7.2018, per un totale di euro 2.179.651, a carico di altra Società del settore per le medesime truffe in danno dei Comuni di Caserta, San Nicola la Strada e Maddaloni.

L’articolo 400.000 euro sequestrati ad una ditta del settore rifiuti proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

SAN MARCO EV.: UN DECESSO NEI PRESSI DEL SUPERMERCATO SISA

San Marco Evangelista. Tragedia pochi minuti nei pressi di un supermercato Sisa, immigrato stramazza a terra e muore. Un giovane è deceduto a causa di un malore improvviso. Il dramma è avvenuto in via della Libertà, davanti al supermercato. Stando alle prime testimonianze, il giovane era conosciuto in zona perché spesso aiutava i clienti del supermarket a depositare la spesa in auto dai carrelli in cambio di qualche euro.

Il giovane si sarebbe sentito male accasciandosi al suolo sotto gli occhi dei passanti. Sul posto subito sono giunti i medici del 118 che hanno provato a rianimare la vittima. Purtroppo dopo vari tentativi il medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

L’articolo SAN MARCO EV.: UN DECESSO NEI PRESSI DEL SUPERMERCATO SISA proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Call Now Button