In evidenza su #TR-News ☏0823862832 ✉info@tr-news.it

Caiazzo. Elezioni locali, 'Bene Comune': vincente la scelta di iniziare i comizi dalla periferia

Bagno di folla a SS. Giovanni e Paolo per il primo comizio elettorale del candidato sindaco Michele Ruggieri ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. 'Giochi di parole' nel menù della 'Selvetella' domenica 10 giugno col fantasiologo Carrese

Domenica 10 giugno l’Agriturismo "La Selvetella" di Caiazzo ospita, con menu del giorno, un laboratorio per adulti e bambini ideato ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Elezioni locali. Video interviste ai leaders: Stefano Giaquinto (Uniti per Caiazzo) e Michele Ruggieri (Caiazzo Bene comune)

Stefano Giaquinto e Michele Ruggieri, sindaci rispettivamente proposti dai gruppi "Uniti per Caiazzo" e "Caiazzo Bene Comune", esplicitano ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Elezioni locali, candidati al microscopio: Alfonso Mondrone con Giaquinto per ridurre i balzelli

Commercialista dal 1994 con specializzazione in consulenza tributaria, del lavoro, societaria e contenzioso tributario. Alfonso Mondrone, quasi 50enne, è ...

Leggi tutto >>

Caiazzo piange Antonio Saiano, imprenditore 69enne stroncato da un infarto mentre era per strada

Una notizia di quelle cui non si vorrebbe mai credere ma, purtroppo, vera: Tonino Saiano, imprenditore sessantanovenne, è ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. 5 Stelle: Gazebo affollato nonostante la dislocazione imposta per favorire la politica locale

Non era partita certo con i migliori auspici la raccolta di firme organizzata dagli attivisti di Caiazzo, per ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Festival Jovinelli: chiusura domenica a Castelmorrone con Mario Romano-Quartieri Jazz

In piazza Bronzetti il Concerto di Mario Romano con il suo Ensemble: Luigi Esposito al pianoforte, Ciro Imperato ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Alternanza scuola-lavoro: 'Essere e Raccontare, pAssAggiando Caiazzo' con la Pro Loco

Presso il teatro Jovinelli di palazzo Mazziotti, nella mattinata di sabato 19 maggio 2018, si è tenuta  la giornata ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Elezioni locali, appello ai candidati; anche i disabili vivono ... e votano, ricordatevene, sempre!

Accorato appello  di un noto diversamente abile, finora deluso da clero e istituzioni, agli attuali "cercatori di voto": Comincio ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Elezioni locali: piazza ex Verdi affollata per il primo comizio di Giaquinto nonostante la concomitanza

Più volte interrotto dagli applausi del pubblico, l'ex sindaco Giaquinto e alcuni dei suoi giovani sostenitori hanno trattenuto ...

Leggi tutto >>

ALIFE. “Terra & Aria pulita” il convegno si è svolto presso l’Aula Consiliare con la “benedizione” di don Alfonso De Balsi che si chiede in che contesto va ad insediarsi il Biodigestore

Il sacerdote sull’opuscolo della festa in onore di Sant’Anna ha scritto una lettera con cui chiede ai suoi concittadini una riflessione sulla vicenda Biodigestore. Sono intervenuti Vincenzo Nisio e Antonio De Cristofaro…
In che contesto andrebbe ad inserirsi un biodigestore da 75.000 tonnellate annue nella zona Asi di Alife? Questa è stata la domanda che ha lanciato il Comitato …Cittadino per la Tutela della Salute e dell’Ambiente come spunto di riflessione dell’evento “Terra & Aria pulita”, che si è svolto venerdì 8 maggio nella Sala Consiliare di Alife. Evento che si è aperto con una lettera scritta da Don Alfonso De Balsi sull’opuscolo contenente il programma dei festeggiamenti in onore di Sant’Anna le cui parole fan ben riflettere quanti vogliono continuare a vivere in una terra sana: “[…] informarci e partecipare attivamente ad ogni iniziativa per la salvaguardia del nostro territorio non è solo un dovere civile per la salute di tutti, ma anche un dovere cristiano perché Cristo è venuto sulla terra per salvare tutti gli uomini e tutto l’uomo, anima e corpo […]”. Necessaria è dunque la “consapevolezza di essere una comunità unita e compatta contro ogni abuso del luogo dove abitiamo”, come ha scritto Don Alfonso. Accorato l’intervento dell’agronomo Vincenzo Nisio che ha evidenziato come l’inquinamento ambientale, la salute pubblica e il futuro sono i tre fondamentali aspetti a supporto del NO alla realizzazione del biodigestore. Futuro, appunto, perché è quello ad essere compromesso più di tutti, sarebbe disastroso togliere la forza e la possibilità alle imprese agricole locali di continuare a vivere grazie alle produzioni di eccellenza e la possibilità di poter conservare il territorio e renderlo disponibile e sano per chi viene dopo di noi. L’aria pura è il primo alimento e il primo medicamento, lo diceva Ippocrate, ma noi troppo spesso ne sottovalutiamo l’importanza restando passivi. L’alto casertano e il Matese vive di agricoltura, di turismo, di tradizione e di cultura, è terra di produzioni eccellenti e lo è sempre stata. Abbiamo iniziato a costruire l’agricoltura diversi secoli fa, nel 1700 c’erano circa 20.000 contadini su una popolazione di circa 40.000 individui. L’unica risorsa di questa grande terra è la qualità dell’ambiente. Lo stato di fatto dell’agricoltura locale versa già in grosse difficoltà e non può subire incoscienze, l’80% delle nostre aziende si serve di questo territorio come veicolo commerciale per i propri prodotti: latte, miele, formaggi, olio da olive, legumi, piccoli frutti, ortaggi etc. Coltiviamo circa 30.000 ettari di superficie agricola su poco più di 40.000 ettari totali, evidentemente è un territorio che si mantiene su sani principi agricoli e sulla salubrità. Per finire, si danneggerebbe anche una delle colture più importanti della nostra terra: l’olio ricavato dalle olive. Abbiamo una storia millenaria e stiamo puntando tante risorse sulla cultura dell’Ulivo e dell’olio, nell’alto casertano ci sono circa 350.000 alberi monumentali su una superficie di circa 3000 ettari che regalano un prodotto peculiare ancora da scoprire fino in fondo. Ricco di squalene, un importante idrocarburo, l’olio ricavato dalle olive di varietà Tonda del Matese, non può essere minacciato da alcun tipo di inquinamento. A continuare Antonio De Cristofaro, vicedirettore del dipartimento di agricoltura, ambiente e alimenti dell’Università del Molise, docente di apicoltura e responsabile scientifico del progetto C.A.R.A. Terra. Ed proprio grazie a questo progetto che recentemente è stata accertata la salubrità dell’aria dell’alto casertano. Un progetto, costola del Co.Na.Pro.A., vincitore del premio Oscar Green 2014, che ha permesso di constatare la salubrità del nostro territorio attraverso le api e quindi il biomonitoraggio ambientale: ogni alveare infatti garantisce 10 milioni di micro prelievi giornalieri di acqua, aria, suolo e vegetazione, coprendo una superficie di 7 km quadrati. Da ogni alveare è prelevato il materiale da esaminare alla ricerca dei principali inquinanti: metalli pesanti e polveri sottili. Dati fondamentali considerando anche la presenza di apicoltori che operano sul territorio alifano. Anche Slow Food da anni si impegna sulla diversità biologica in agricoltura. Ed è proprio della tutela e della promozione di tale ricchezza che ha parlato Domenico Gaudio, fiduciario Slow Food Matese, partendo dal neonato Presidio della Cipolla di Alife ma focalizzando l’attenzione anche su altri numerosi ecotipi locali da promuovere, valorizzare e far conoscere oltre il nostro territorio, dall’olio alla frutta, dai cereali ai legumi passando per i formaggi.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Alife. Il biodigestore preoccupa anche il parroco intervenuto al convegno

 In che contesto andrebbe ad inserirsi un biodigestore da 75.000 tonnellate annue

Caiazzo. Sciame di api invade il decumano: salvate e dislocate dall’esperto Antonio De Matteo

In primavera, in una giornata soleggiata, durante le ore più calde di una bella giornata è facile imbattersi in un nido d’api, sui muri delle case.

Villa Literno. Sequestrate sigarette di contrabbando per tre milioni di euro: 18 tonnellate in 1753 casse!

Nell’ambito della quotidiana attività di prevenzione generale e di controllo economico del territorio

Presenzano. Risorse idriche: incontro informativo sulle nuove opere previste dal Consorzio di Bonifica

Il Presidente Pietro Andrea Cappella,  il Direttore Generale Massimo Natalizio e il Sindaco Andrea Maccarelli,

Da Roma al museo di Piedimonte Matese ‘Lybia, the captain and me’: mostra fotografica di Francesco Fossa

libya-the-captain-and-me-1Due visioni parallele, distanti nel tempo ma accomunate da uno stesso luogo: il deserto libico.

Teano. Comune: sorteggiati 114 scrutatori per le prossime elezioni regionali

 
Ecco gli 84 scrutatori che si occuperanno dello svolgimento delle operazioni di voto,

Vitulazio. Ritrovata la bambina che era ‘scomparsa’ sabato

Sta bene Maria Elisabetta,  la 14enne che era irreperibile da sabato.

Sessa Aurunca. Da abbattere complesso edilizio abusivo con vista sul mare

 Due soggetti uno di Napoli e l’altro di Sessa Aurunca, residente nella frazione San Castrese.,