Domani, Mercoledi’ 21 Agosto ore 20,30 da Piazza S. Anna riparte la nuova Casertana

LA RESA DEI DEFUNTI | Casertana fuori dai Playoff

Tutto pronto per la presentazione alla città della nuova Casertana . Il giorno 21 agosto intorno alle ore 21, nella centrale Piazza Sant’Anna di Caserta ci saranno tutti , l’ allenatore  Ciro Ginestra e i nuovi acquisti Lorenzo Cavallini laterale sinistro, Giacomo Lezzi trequartista, Marco Caldore difensore centrale, Giorgio Galluzzo portiere, Emanuele Adamo laterale destra,Petar Zivkov laterale sinistro, Malick Lame difensore centrale, mak Varesanovic centrale, Carlo Clemente Mediano, Diamante Crispino portiere, Leonardo Longo laterale destro,Gioele Origlia laterale destro, Mohamed Laaribi trequartista, Ernesto Starita laterale sinistra, Mario Squillante centrocampista, Gianluigi Chiacchio punta centrale.

Non ci saranno fra gli altri invece Paride Pinna ceduto al Catanzaro, Stefano Padovan tornato al Juventus , Antonio Romano tornato al Napoli ,Antonio Junior Vacca tornato al Parma ,Marius Adamonis alla Lazio e Federico Pasqualoni al Cosenza.Nicola Mancino e Antonio Meola ,Simone De Marco Edouardo Blondet svincolati.

Una mezza rivoluzione quella del padron D’ Agostino che ha allestito una squadra di tutto rispetto e con un età media di 24,2 anni. Un misto fra esperienza e giovani che potrebbe rivelarsi una sorpresa positiva per il prossimo campionato.

Per ultimo ma non per ultimo ci siamo riservati di nominare la coppia di attaccanti che farebbe gola a qualsiasi squadra della serie cadetta. Parliamo della certezza Gigi Castaldo già’ capocannoniere del girone la scorsa stagione di Floro Flores che dopo l’esperienza negativa dell’ anno passato ha promesso un riscatto immediato. I presupposti ci sono , ora la parola al campo….

L’articolo Domani, Mercoledi’ 21 Agosto ore 20,30 da Piazza S. Anna riparte la nuova Casertana proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Maddaloni. Campolattano pensa ad un campo di calcio

E’ giunto il momento per il Comune di Maddaloni di risolvere il problema del campo da calcio: non è più possibile che una città come la nostra non abbia una struttura dove poter far crescere i giovani talenti e, dove, soprattutto, fare in modo che i ragazzini possano giocare vicino casa senza essere costretti a ricorrere ad impianti di paesi vicini. E’ il momento di riprendere il vecchio progetto di costruzione dell’impianto, verificare se l’area individuata in passato è ancora quella migliore per il campo e, nel caso, aprire un tavolo di confronto tra amministrazione comunale e il privato a cui era stato affidato il piano. Per trovare la soluzione migliore che non esponga il Comune a contenziosi, e che permetta alla città di poter finalmente avere uno spazio di cui ha bisogno. Ci sono possibilità di ottenere finanziamenti per la realizzazione di un impianto moderno e funzionale sia alle esigenze della squadra cittadina che a quelle dei tanti ragazzini che si possono accostare al calcio e allontanarsi dalla strada. Il credito sportivo è una grande possibilità, ma per poterlo sfruttare dobbiamo chiudere il discorso con il privato. Il calcio può essere un’occasione di integrazione sociale importante per Maddaloni per la sua grande capacità di coinvolgimento. E’ opportuno sfruttarla nell’interesse di tutti quei bambini a cui, troppo spesso, per carenza di strutture, viene negata una possibilità di stare insieme e di giocare. I tempi sono maturi: è ora di cominciare a lavorare.

L’articolo Maddaloni. Campolattano pensa ad un campo di calcio proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Intervista alla singer Santoro, cantante casertana

Abbiamo incontrato Viviana Santoro, cantante casertana, che ci ha rilasciato una breve intervista, parlando dei suoi progetti presenti, passati e futuri.

Come nasce la tua passione per la musica?

I miei genitori e specie mio padre, figura istrionica, della musica, artista casertano a 360 gradi, personalità eccentrica,mi ha influenzato dalla culla con diversi generi musicali, tra cui il jazz.

Prossimi concerti in scaletta?

Dopo il mese di ottobre inizierà  un progetto con Vincenzo Faraldo, musicista di grande caratura. Il repertorio prevede brani molto raffinati  della musica pop rivisitati in chiave jazz, rivisitati secondo la nostra interpretazione e parallelamente, continuo la mia collaborazione con il conservatorio di Benevento, dove studio e mi sto per laureare.

Con chi hai lavorato in passato?

Ho lavorato con diversi musicisti tra cui Massimiliano Gaudio,  il cantautore Agostino Donadio, musicista poliedrico, e altri stimati colleghi.

Ho avuto anche altre collaborazioni con jazzisti vari che attualmente lavorano e girano l’Italia.

Il genere che a te piace di più?

Io ascolto e apprezzo una moltitudine di generi. Ho scelto il jazz perché lo sentivo molto interiormente, per poter inserire quelle armonie anche in brani  POP. Sono una appassionata di Bossanova e di musica brasiliana in generale. Ho anche intrapreso un progetto di musica brasiliana da tre anni, iniziato a Benevento con  altri musicisti. Le prossime date verranno comunicate, appena possibile attualmente siamo in pausa. Le canzoni i brani sono tutte in lingua portoghese/brasiliana ed è molto interessante.

 

 

 

 

L’articolo Intervista alla singer Santoro, cantante casertana proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Il Municipio di Caserta ha picchi di 40gradi mentre il Segretario generale è sotto 0

Il Municipio di Caserta ha picchi di 40gradi mentre il Segretario generale è sotto 0 - di Alessandro Fedele

È arrivata nei primi giorni di agosto una richiesta interna del Segretario generale del Comune di Caserta, dott. Salvatore Massi  con la quale, oltre a far presente il mal funzionamento dell’impianto di climatizzazione del suo edificio, chiede per se un sistema precario di raffreddamento.

Il Segretario, con una Pec numero 88899, indirizzata ai dirigenti comunali Francesco Biondi e Giovanni Natale, inviata in data 2 agosto, ha ottenuto poco dopo un “pinguino” personale. Insomma, come il Segretario Massi anche il resto dei dipendenti comunali soffre il caldo, eppure a nessuno, quando è stata fatta richiesta, i dirigenti pare abbiano concesso un climatizzatore portatile e personale.
Ma andiamo con ordine.

Premesso che il sistema di climatizzazione, come tutti sanno, non funziona nell’ala di Palazzo Castropignano in cui aveva sede l’ex Pretura, nelle giornate di caldo torrido diventa per tutti impossibile lavorare. Per questo motivo, soffrendo anch’egli il caldo, Salvatore Massi  si è visto costretto a chiedere, vista la sua posizione, un climatizzatore pinguino a quanto pare De Longhi, da un costo superiore i 100 euro.

Fin ora abbiamo quindi parlato di un luogo climatizzato, come lo è l’edificio centrale di Palazzo Castropignano, solo nei corridoi, e l’ufficio Anagrafe. Adesso vediamo quali sono gli uffici non climatizzati del Comune di Caserta, e possiamo assicurarvi che sono veramente tanti.

Di tanto in tanto l’impianto di climatizzazione è efficace nel settore Ecologia, ma solo quando non è guasto. Poi, l’intero edificio dell’ex Pretura, dove a sede l’unico ufficio climatizzato del Segretario generale, la Biblioteca comunale “Alfonso Ruggiero”, la Polizia Municipale, la Caserma sacchi nei soli uffici delle Politiche sociali, dove le grandi vetrate creano una vera e propria serra.

Dunque, questo è solo il breve racconto di una calda estate al Municipio di Caserta. Una storia che fa molto riflettere, specialmente i sindacati, alcuni dei quali sembrano essere indignati per la decisione dei dirigenti.
In vista delle prossime settimane di caldo afoso, con picchi tendenti ai 40 gradi centigradi, c’è allora da aspettarsi un numero consistente di richieste di climatizzatori dagli uffici vari.
I tecnici ingaggiati per la riparazione dell’impianto pare abbiano dato per “mal  costruiti” le condutture e i motori del sistema di raffreddamento. Perciò il Comune dovrebbe spendere diverse migliaia di euro per costruirne uno nuovo ed efficace. Intanto tutto tace e giace mentre i dipendenti comunali boccheggiano.

L’articolo Il Municipio di Caserta ha picchi di 40gradi mentre il Segretario generale è sotto 0 proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta. Stop alla raccolta dell’umido per la giornata di domani

LAmministrazione comunale di Caserta questa mattina ha reso noto che domani, mercoledì 21 agosto, la raccolta della frazione umida non potrà essere effettuata.

Ecocar, ditta appaltatrice per la raccolta dei rifiuti, ha comunicato all’Ente di essere impossibilitata nella raccolta, poiché il sito di stoccaggio sito in Pastorano risulta essere impossibilitato nello smaltimento.

Pertanto il Comune chiede alla cittadinanza e agli esercizi commerciali di non esporre in strada la propria frazione umida tra la giornata di oggi e domani.
Intanto restiamo in attesa di ulteriori comunicazioni in merito al ripristino della regolare raccolta dell’umido a Caserta.

L’articolo Caserta. Stop alla raccolta dell’umido per la giornata di domani proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)