In evidenza su #TR-News ☏0823862832 ✉info@tr-news.it

Piana M.Verna. Calcio locale: il Comune premia 'ASD Rinascita', squadra vincitrice del campionato

Sostiene tangibilmente i propri beniamini e soprattutto dimostra sensibilità da vendere la civica amministrazione di Piana di Monte ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Corpus Domini: torna l'infiorata' domenica 23; preparativi al centro 'Madre Claudia'

Con l'impegno e la volontà di tutti, si rinnova la tradizione  del Corpus Domini... cominciando dal quartiere Portanzia (nelle foto). Nel ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. 'Un posto al sole': centro storico trasformato in 'set' per girare alcune scene della 'fiction' RAI

Nella mattinata di martedì 18 giugno piazza ex Verdi e le contigue zone del centro storico  caiatino saranno mobilitate dalla troupe ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. 'DEA' primario per l'ospedale matesino: giovedì al Comune meeting del comitato 'Art.32'

Approderà nel capoluogo caiatino giovedì 20 giugno la mobilitazione promossa dal comitato "Art.32" che si prefigge di assicurare ...

Leggi tutto >>

Da Caiazzo a Caserta sindaco mobilitato per promuovere libro di Nicola Sorbo sull'eccidio nazista

"Tra memoria e oblio, la strage di Caiazzo" è il titolo del libro che martedì 25 giugno, alle ore 18, ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Massaggi 'mielosi' non solo per dire presso la Scuola Internazionale di Estetica Almaviva

Sempre attenta alla valorizzazione del suo territorio, Antonietta Almaviva, direttrice dell’International School of Aesthetics, ha ospitato presso il ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Guerra fra supermercati: estate rovente e autunno dirompente per politici e funzionari comunali?

Caiazzo. Guerra fra supermercati: estate rovente e autunno dirompente per politici e funzionari comunali?

É ormai iniziato il conto alla rovescia per il primo step di quello prospettato come periodo particolarmente rovente ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Comune: deficit prodromico al dissesto e spese 'voluttuarie' a 'go-go'? Allarme di Insero

Duro affondo del consigliere di minoranza Amedeo Insero che, dopo il riconoscimento di un deficit "stratosferico" da parte ...

Leggi tutto >>

SexyGate Campano. Lui, lei e l'altro: impazza il 'totocoppia', esclusiva di Giuseppe Sangiovanni

Sesso, tradimenti, perversioni, bugie, vizi, manie e pruriti di provincia. La "Lewinski de noantri", “eloquente” in stanze non ovali, ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Terremoto giudiziario sulle Opere Pie Riunite: sospeso per tre mesi il sindaco Giaquinto

Attacco a testa bassa del gruppo consiliare di minoranzanei confronti del sindaco e degli amministratori delle Opere Pie, ...

Leggi tutto >>

Le Arciconfraternite in cammino con Maria

di Stanislao Scognamiglio

ERCOLANO  (NA) – I rappresentanti  delle Arciconfraternite e delle  confraternite laicali presenti e operanti nel territorio della Diocesi di Napoli  nel pomeriggio di domenica 16 giugno convergeranno nella cittadina ai piedi del Vesuvio, per dar vita al raduno diocesano Le Arciconfraternite in cammino con Maria.

I laici, nelle loro tipiche tenute (bianchi sacchi e cappe di diverso colore, fascia trasversale, tosone), preceduti dalle insegne dei pii sodalizi d’appartenenza (vessilli e pannetti) sfileranno poi in solenne processione dall’Arciconfraternita del SS. Rosario in Santa Caterina per raggiungere la Basilica di Santa Maria di Pugliano.

Il raduno, un evento di fede, preghiera e fraternità per manifestare la sentita devozione alla Vergine Madre celeste e invocarne l’imperitura santa protezione, è stato promosso dall’Ufficio Diocesano Confraternite, dell’Arcidiocesi di Napoli, diretto dal sacerdote don Giuseppe Tufo, parroco della chiesa consacrata a San Francesco d’Assisi in Villaricca.

L’organizzazione è stata coordinata dal canonico monsignor Raffaele Galdiero, parroco della chiesa dedicata alla Natività della Vergine Maria e San Ciro in Portici e amministratore parrocchiale della chiesa intitolata al Santissimo Salvatore in Ercolano, nonché decano del XII decanato della diocesi napoletana: Ercolano, Portici, San Giorgio a Cremano e San Sebastiano al Vesuvio.

La manifestazione, un ulteriore atto del popolo fedele già impegnato con «… atti testimoniando i valori della fede confraternale nella Chiesa,  essere assidui nell’ascoltare la Parola, l’Adorazione nei giovedì del mese, nella celebrazione dell’Eucarestia, alla preghiera personale e comunitaria, alle Processioni, a vivere il quotidiano e faticoso Cammino in umiltà, operando nella carità», avrà luogo con il seguente programma:

  • ore 16.30 – raduno presso l’Arciconfraternita del SS. Rosario, al corso Italia, 65, Ercolano
  • ore 17.30 – Solenne Processione con la Statua della Vergine del Rosario dalla Chiesa del SS. Rosario alla Basilica di Santa Maria di Pugliano
  • ore 18.30 – recita del Santo Rosario in piazza Pugliano
  • ore 19.30 – Solenne Celebrazione dell’Eucarestia presieduta da S. Em.za il Cardinale Crescenzio Sepe Arcivescovo Metropolita della Diocesi di Napoli Atto di affidamento alla Vergine Maria
  • ore 20 – concerto del Napoli City Choir diretto dal Maestro Carlo Morelli

A seguire il simulacro dell’incendio del campanile della Basilica di Santa Maria a Pugliano.

L’articolo Le Arciconfraternite in cammino con Maria proviene da Lo Speakers Corner.

(Tonia Ferraro – http://www.lospeakerscorner.eu – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Furgone si schianta contro l’ingresso del Real sito di Carditello, danni ingenti

Non c’è mai pace per il Real sito di Carditello, la storica residenza di caccia dei Borboni in San Tammaro, lasciata troppo sola con i suoi problemi ai quali se ne aggiungono sempre dei nuovi. Alle 6.00 del mattino dello scorso 13 giugno 2019, un uomo alla guida del suo furgone, mentre percorreva la strada provinciale 229 che costeggia la tenuta della residenza borbonica e che da San Tammaro conduce a Casaluce, ha perduto il controllo del suo furgone ed è andato a sbattere contro l’ingresso del sito abbattendo anche uno dei capitelli che sosteneva il cancello d’ingresso della tenuta.

Nell’urto, molto violento, è andata distrutta una parte della recinzione. Le cause del grave incidente sono note solo al conducente del mezzo, dato che a quell’ora sul posto non c’erano testimoni, ma si presume che per causare un danno molto evidente e grave non poteva andare molto piano. Comunque, pare che, oltre ai danni allo storico sito, per il conducente, un uomo di mezz’età, non ci siano state conseguenze. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine, la Polizia Municipale ed il responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune di San Tammaro.

Dall’Ufficio Tecnico della Fondazione del Real sito di Carditello è stata subito avvisata la ditta che già in passato ha effettuato lavori per conto della Fondazione e l’area è stata subito messa in sicurezza, è stato puntellato il muro e spostato il materiale abbattuto che servirà per ricostruire il più fedelmente possibile ciò che è stato distrutto. Dalla Fondazione hanno fatto sapere che già a partire dalla prossima settimana sarà pronto il progetto di ricostruzione e restauro del pilastro settecentesco abbattuto. Purtroppo, il danno subito dal pilastro si somma a quelli già capitati nel corso degli anni alla tenuta borbonica.

L’articolo Furgone si schianta contro l’ingresso del Real sito di Carditello, danni ingenti proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Andrea Boccagna pd: amministrazione Marino , pensa , progetta , intercetta risorse e attua programmi

Durante il consiglio comunale di venerdi’ 14 giugno è stato votato l’ultimo atto per la realizzazione del collegamento viario tra via Carcas e via A. Volta.

Il voto all’unanimità dei presenti dimostra quanto quest’asse fosse atteso dal territorio adiacente e dall’intera città. Nei vari interventi si è cercato di far risaltare quanto questo provvedimento fosse già stato attenzionato dalle amministrazioni precedenti e quanti vani percorsi erano stati finora avviati.

Una cosa è certa: l’amministrazione targata Marino pensa, progetta, intercetta risorse e attua programmi. Tutto il resto è fuffa!

Queste le parole di Andrea Boccagna , capogruppo del PD che ha voluto precisare quando sia stato efficace l’ atto per la realizzazione del collegamento viario tra via Carcas e via A. Volta.

Boccagna ha parlato di amministrazione brillante proprio nel momento in cui l’ opposizione ha criticato fortemente la sospensione anticipata della  seduta consiliare per mancanza di numero legale.

Si sa, in Politica sembra  che tutti hanno sempre ragione.

L’articolo Andrea Boccagna pd: amministrazione Marino , pensa , progetta , intercetta risorse e attua programmi proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

SCANDALO TARIFFE IDRICHE. Diffidato il governo De Luca, il presidente del gruppo consiliare FI attacca

SCANDALO TARIFFE IDRICHE. Diffidato il governo De Luca, il presidente del gruppo consiliare FI attacca

«Alla fine, lo scandaloso caso delle tariffe idriche che la Regione deve applicare nella distribuzione in Campania da noi denunciato già nel 2016 è venuto a galla: l’Autority ha infatti diffidato il governo De Luca, notificandogli il tutto il 22 maggio scorso, ad inviare una buona volta i dati necessari ad una corretta determinazione tariffaria e, soprattutto, a non applicare retroattivamente l’aumento dei costi, pena pesantissime sanzioni». Lo rende noto il presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro.

«Adesso – conclude Cesarose è vero che De Luca ha giusto 30 giorni di tempo per ottemperare, è altrettanto vero che saranno i cittadini a doversi far carico di questo ennesimo caso di inefficienza che, oltre a portare le bollette alle stelle, potrebbe comportare anche il mancato trasferimento alla Campania delle risorse previste per gli interventi più urgenti alle reti idriche. Vogliamo augurarci che almeno questa volta il governo regionale eviti l’unica linea politica di cui si è dimostrata capace: quella dello struzzo».

L’articolo SCANDALO TARIFFE IDRICHE. Diffidato il governo De Luca, il presidente del gruppo consiliare FI attacca proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta. La Pro Loco del Trivice si fa promotore delle Due Giornate di Sport

Sono alla seconda edizione le giornate di sport e salute organizzate da Generazione Libera. Quest’anno “Liberi AM estate” sarà interamente dedicata alle famiglie e ai giovani, proponendo giochi e lunghe attività fisiche.

Quest’estate, grazie anche al patrocinio della Città di Caserta e la collaborazione dei numerosi sponsor, sarà possibile vivere giochi e tornei di Basket, Ping Pong, scacchi, dama, palla a volo, calcio balilla e, infine, una fantastica passeggiata serale in bicicletta per le strade della città.

A dar voce a questo grande evento estivo, che incentiva lo sport, c’è anche la Pro Loco del Trivice, che ha chiesto agli oltre duecento soci di non mancare all’appuntamento il prossimo sabato 22 e domenica 23 giugno.

L’Associazione OLTRE, che partecipa all’organizzazione delle giornate sportive, con la quale la Pro Loco ha stabilito una reciproca collaborazione, è ormai un punto di riferimento sul territorio.

L’articolo Caserta. La Pro Loco del Trivice si fa promotore delle Due Giornate di Sport proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

La Tammorra dei Briganti a Giugliano: le favole del Regno delle Due Sicilie

La Tammorra dei Briganti con le favole del Regno delle Due Sicilie e il cibo del Sud ’21, 22 e 23 giugno: VII edizione de La Tammorra dei Briganti’

La Tammorra dei Briganti è un evento dedicato alla musica popolare e ai prodotti tipici meridionali. Storia, cultura, tradizione. Ma anche balli, musica popolare e tante attività. ‘La Tammorra dei Briganti, che si terrà i prossimi 21, 22 e 23 giugno nei giardini del ‘I Circolo’ a piazza Gramsci a Giugliano, è un evento giunto alla sua VII edizione. Divertimento ma anche tanti spunti di riflessione.

Ben tre i concerti ogni giorno, che che saranno tenuti da artisti a cui stanno particolarmente a cuore le iniziative dei Briganti, come Peppe De Luca con la sua chitarra, nella serata finale del 23 Giugno, o come “I Vico” che saliranno sul palco la sera prima. La serata inaugurale, vedrà salire sul palco Alfredo Arcone con “Sueno Gitano” e “Picarielli”. Si esibiranno, inoltre, i ‘Popolar Song’, ‘La compagnia dei Bottari’, “Sibbenga Sunamo”. E poi ancora Antonio Faiello, Alfredo Arcone e il suo ‘Sueno Gitano’, ‘Popolo Vascio’, ‘E guagliun ra tradizion’, la ‘Paranza Pistola’.

Come dimenticare, poi, l’Associazione ‘tammurriata giuglianese’ con le paranze Mezzone, Quartarola, Nuova Gioventù, la Paranza degli Amici e la Paranza di Melito.

Molto interessanti i convegni sulla storia del Sud, la fattoria didattica e le mostre fotografiche: tutto nel rispetto della tradizione popolare e del ricordo, sempre vivo, della storia dei Briganti. Tanti gli ospiti d’eccezione: da Fiore Marro, presidente dei Comitati Due Sicilie, presenti da ben 4 anni alla manifestazione, a Gennaro De Crescenzo, presidente del Movimento Neoborbonici, passando per Davide Brandi, presidente de ‘I Lazzari’. De segnalare, inoltre, una presenza che ci onora tutti, quella della Principessa Beatrice di Borbone Due Sicilie. Sabato 22, poi, incontro con Giuseppe Serroni, presidente ‘Sedili di Napoli’, che parlerà del tema ‘Dalla Magna Grecia all’idea di Regno’. Venerdì e domenica, infine, saranno consegnati i premi alla carriera per Romeo Barbaro e Carlo Faiello.

L’evento, organizzato da Domenico Ciccarelli, sarà anche occasione di degustazione di prodotti del sud grazie alla presenza di decine di stand dedicati alla gastronomia meridionale. Sarà allestita un’area food e un’area mercatini artigianali

Per l’occasione, durante “La Tammorra dei Briganti”, l’associazione Liberal in collaborazione con Libreria Claudio omaggerà il grande scrittore Giambattista Basile, originario proprio di Giugliano, che raggiunse l’apice del successo tra il 1634 ed il 1636, quando venne edito il suo più grande libro di storie: “Lu cunto de li cunti”. Queste storie hanno ispirato anche scrittori di epoche successive, per le loro favole, fino ad arrivare al regista Matteo Garrone, il quale dalle prime tre storie, ha preso spunto per il film “Il racconto dei racconti”. L’iniziativa, per onorare lo scrittore, si intitola: “Le Fiabe del Regno delle Due Sicilie” e consiste in una serie di incontri, durante i quali verranno fatte letture creative a cura di Fabio Pezzurro e di Emmanuele Coppola. Dalla “Gatta Cenerentola“ alla “Vecchia scorticata“ l’evento si arricchisce con un “trattenemiento de peccerille” unico nel suo genere dalle 17:30 alle 19:00 prima dell’inizio dei concerti.

La Pubblivision Agency, storico partner commerciale dell’Evento, ha esposto manifesti e stampato materiale. Questo materiale, chiunque si senta di partecipare, può andare a ritirare per poi distribuirlo in giro.

L’appuntamento per l’evento musicale-gastronomico e identitario più importante della Campania , dunque, è venerdì 21 a partire dalle ore 18 e si concluderà il successivo 23 Giugno, sempre a Giugliano.

L’articolo La Tammorra dei Briganti a Giugliano: le favole del Regno delle Due Sicilie proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta.Braccio di ferro tra UIL FPL e ASL

Caserta. Purtroppo la UIL FPL deve ancora una volta rimarcare che le trattative con l’ASL di Caserta sono ferme da vari mesi nonostante vi siano state richieste di apertura di tavoli di confronto al fine di poter dare delle risposte ai lavoratori sui vari punti del nuovo contratto di lavoro che, tra le altre cose, è già in scadenza.

La UIL FPL ha chiesto a gran voce riunioni sindacali su orari di lavoro; organizzazione di lavoro; istituzione della banca ore; riorganizzazione del Dipartimento di Salute Mentale i cui problemi di organizzazione sono diventati endemici; piano annuale delle pronte disponibilità; dotazione organica, fondi economici.

Non ultimo va ricordato il blocco della trattativa sulla stabilizzazione dei precari dell’ASL Caserta nonché alcuna informativa sulla questione degli interinali ormai prossimi alla scadenza contrattuale.

Va rimarcato però che L’ASL continua a deliberare su mobilità vedi delibera 798 e 799 e su scorrimenti di avvisi pubblici per amministrativi senza alcuna informativa sindacale, né tantomeno istituzione di commissioni paritetiche indispensabili per alcuni argomenti, violando accordi regionali ed aziendali in materia di stabilizzazione del precariato prerogativa essenziale della Pubblica Amministrazione.

Se a tutto ciò aggiungiamo il danno economico e professionale subito dai dipendenti dell’ASL Caserta sulla mancata attribuzione di fasce progressive orizzontali non attribuite da più di dieci anni.

Danno economico per tutti i lavoratori ma soprattutto per coloro che sono andati o sono prossimi alla pensione considerando che la progressione orizzontale è pensionabile, ma danno professionale perché la mancata attribuzione di fasce non permette quel riconoscimento professionale atteso da anni da tutti i professionisti impegnati nell’ASL Caserta.

Pertanto la UIL FPL crede che sia giunto il momento che l’ASL Caserta instauri le giuste e corrette relazioni sindacali così come previsto dal C.C.N.L. e che porti a conoscenza delle O.O.S.S. l’ammontare dei fondi contrattuali in modo che si possa contrattare l’attribuzione di una fascia progressiva orizzontale per tutti i lavoratori dell’ASL Caserta in modo che gli stessi abbiano il giusto riconoscimento professionale ed economico atteso da anni.

Domenico Vitale, segretario generale Uil-Fpl

L’articolo Caserta.Braccio di ferro tra UIL FPL e ASL proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Maddaloni. Al via ” La Festa della Musica “

MADDALONI (Caserta) – Il calore del solstizio d’estate connesso all’emotività dei suoni e delle armonie. Questo il connubio che caratterizzerà la “Festa della Musica” a Maddaloni che si svolgerà venerdì 21 giugno. Si tratta di un evento di carattere nazionale, promosso dal Miur, a cui l’amministrazione comunale, grazie al Sindaco Andrea De Filippo e all’Assessore alla Cultura Caterina Ventrone, ha aderito con entusiasmo.

L’evento si divide in due momenti principali. In mattinata si svolgerà all’interno dell’Istituzione Museo Civico di Maddaloni e prevede alle ore 9:00 l’apertura della mostra “L’arte incontra la musica nelle opere maddalonesi”. Alle 11:30 invece sarà possibile fare delle osservazioni astronomiche del sole, grazie alla collaborazione dell’associazione astrofila UMAC. Oltre a ciò, sarà possibile visitare una mostra fotografica sulle meridiane maddalonese organizzata sempre dall’UMAC.

Nel pomeriggio invece l’attenzione si sposta sul sagrato della Chiesa di San Benedetto dove alle 19:30 si esibirà in concerto l’Orchestra del Convitto Nazionale “G. Bruno”. A seguire sarà possibile partecipare alla visita guidata della stessa chiesa curata dagli apprendisti ciceroni del Convitto Nazionale “G, Bruno”. Alle ore 21:30, sempre grazie al supporto dell’UMAC, sarà possibile fare osservazione degli astri notturni.

L’articolo Maddaloni. Al via ” La Festa della Musica “ proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Piedimonte Matese, OSPEDALE. Il sindaco Di Lorenzo tenta di migliorare le performance, Zinzi attacca la Giunta regionale

Piedimonte Matese, OSPEDALE. Il sindaco Di Lorenzo tenta di migliorare le performance, Zinzi attacca la Giunta regionale

PIEDIMONTE MATESE«Il silenzio in Aula della Giunta regionale sull’ospedale civile di Piedimonte Matese è un brutto segnale non per me, ma nei confronti dell’intera comunità matesina. Con grande fierezza i cittadini ed il Comitato civico Articolo 32 stanno conducendo una battaglia – si legge nella nota – per chiedere la revisione di un piano ospedaliero che penalizza il territorio». Così il consigliere regionale indipendente Gianpiero Zinzi che questa mattina nel corso del Question Time avrebbe dovuto interrogare il Presidente Vincenzo De Luca sui motivi del ridimensionamento dell’ospedale di Piedimonte Matese.

«L’interrogazione, però – si legge nella nota –, è stata rinviata perché la Giunta regionale ha chiesto tempo per procedere ad ulteriori approfondimenti. Due sono le cose: o la Giunta non conosce nel dettaglio le conseguenze del Piano ospedaliero che ha orgogliosamente licenziato a gennaio, oppure si è accorta dell’errore e adesso è in evidente imbarazzo. Ripresenterò questa interrogazione, l’Alto Casertano attende risposte».

Intanto il 5 Luglio a Piedimonte Matese, con il patrocinio del il Comune, si terrà il convegno “La salute in rosa”. Sarà un importante incontro quello organizzato dal dr. Bergamin, Direttore dell’unità operativa di Ginecologia, dal dr. De Novellis, Direttore Scientifico, dal dr. Morelli con la collaborazione di tutta l’equipe dell’ostetricia e che vedrà la partecipazione di eminenti ed illustri relatori tra cui il DG della ASL dr. De Blasio, i Prof. Spaziante, Onofrio, Perri ed eminenti relatori quale il Dr. Filetti e tanti altri ancora.

L’evento è l’ennesimo recente tentativo di migliorare a 360 gradi le performance di una storica Unità Operativa sofferente per la drastica contrazione delle macchie, ma che ha visto aumentare negli ultimi 12 mesi l’attività ambulatoriale con il moderno servizio di ecografia e “strutturali”, ha visto inoltre ridotto il numero di “cesari” come da indicazione ministeriali ed aumentato Servizi (in arrivo urodinamica) ambulatori e personale. Insomma una realtà che torna piano piano a risplendere.

L’articolo Piedimonte Matese, OSPEDALE. Il sindaco Di Lorenzo tenta di migliorare le performance, Zinzi attacca la Giunta regionale proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Castel Campagnano. Fino a domenica prodotti tipici in mostra, degustazione e sabato anche ‘in discussione’

“L’uomo al Centro del Benessere Alimentare”: è, questo il tema scelto per il convegno in programma sabato 15 giugno,

Call Now Button