In evidenza su #TR-News ☏0823862832 ✉info@tr-news.it

Caiazzo commemora Nino Marcuccio apponendo una targa al murale 'Ritratto d’amore e passione'

Domenica 30 giugno, alle ore 17.30, presso la scuola dell’infanzia di Cesarano, è in programma incontro per commemorare ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. 'Memorial Nicola Sibillo': sabato allo stadio comunale il trofeo dedicato al compianto medico e amministratore

É programmato per le ore 17 di sabato 29 giugno, presso lo stadio comunale di Caiazzo, lo svolgimento del Memorial ...

Leggi tutto >>

Caiazzo ricorda il compianto 'Maestro' Nino Marcuccio con una targa e un olivo, simbolo universale della Pace

Domenica 30 giugno 2019 alle ore 17:30, presso la Scuola dell'Infanzia di Cesarano (frazione a valle di Caiazzo), ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. 'Mal gliene incolse' al sindaco Giaquinto, contestato alla presentazione del libro di Nicola Sorbo?

Riportiamo testualmente, come ricevuta, una nota letta alla "Feltrinelli" in occasione della presentazione del libro di Nicola Sorbo ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. 'Brigantaggio post unitario in Terra di Lavoro': 'focus' mercoledì 26 al centro 'De Simone'

Nel pomeriggio di mercoledì 26 giugno, presso il centro culturale "De Simone", ubicato nell'omonimo vicolo del centro storico, ...

Leggi tutto >>

This image has been resized with Reshade. To find out more visit reshade.com

Caiazzo. Penuria idrica in via Acquarelle: la minoranza stigmatizza l'incapacità dei preposti comunali

Nuovo attacco al vetriolo nei confronti della civica amministrazione, stavolta a nome di Mauro Della Rocca, ma per conto di ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Altra ‘gaffe’ del sindaco ‘sospeso’: storico vicolo ‘rinominato’ violando norme e buon senso?

Caiazzo. Altra 'gaffe' del sindaco 'sospeso': storico vicolo 'rinominato' violando norme e buon senso?

Sempre più appare vero leader della minoranza l'avvocato Amedeo Insero che ora attacca a testa bassa il sindaco ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Messa 'gaudia' per l'ultimo addio a Franco Patierno che tanto amava quella 'dell'Angelo'

Immancabile, è giunta, al termine della funzione officiata da don Antonio Di Lorenzo, la spiegazione del motivo per ...

Leggi tutto >>

Da Caiazzo a Caserta 'Meetup 5 Stelle' in prima fila per illustrare la legge 'Sblocca Cantieri'

Una nutrita delegazione del Meetup Caiazzo “Amici di Beppe Grillo” ha presenziato al pubblico incontro sulla legge “Sbloccacantieri” tenuto nella ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Piano urbanistico in dirittura d'arrivo: sorpresa agostana anche per la cosiddetta opposizione?

Sembra davvero che, dopo tre anni, stia per “tagliare il traguardo" il Piano Urbanistico Comunale. Era il 2016, infatti, quando l’allora primo ...

Leggi tutto >>

Il Compianto sul Cristo morto del Botticelli

NAPOLI – Alle Gallerie d’Arte | Palazzo Zevaglios Stigliano in via Toledo, sede museale di Intesa Sanpaolo,  nell’ambito della rassegna L’Ospite illustre, venerdì 21 giugno è stato presentato in preview il dipinto di Sandro Botticelli Compianto sul Cristo morto, proveniente dal Museo Poldi Pezzoli di Milano.

L’esposizione sarà aperta al pubblico dal 22 giugno al 29 settembre.

Alla presentazione sono intervenuti Michele Coppola, ExecutiveDirector Arte, Cultura e Beni storici di Intesa Sanpaolo, Annalisa Zanni, direttrice del Museo Poldi Pezzoli, Alessandro Cecchi, curatore della mostra.

L’arrivo dell’opera di Botticelli da Milano segna la IX edizione della rassegna L’Ospite illustre che propone, nelle sedi espositive di Intesa Sanpaolo – le Gallerie d’Italia e il 36esimo piano del grattacielo di Torino – è un’opera di rilievo in prestito temporaneo da prestigiosi musei italiani e stranieri.

Michele Coppola ha affermato: «Nuovo “ospite illustre” accolto nelle nostre Gallerie d’Italia a Napoli, grazie al rapporto di scambio e collaborazione con il Museo Poldi Pezzoli, è il capolavoro di un grande maestro del Rinascimento italiano, Sandro Botticelli. Lo straordinario Compianto dalle collezioni del prestigioso museo milanese è ulteriormente impreziosito dal dialogo con un dipinto di Pedro Fernández in prestito da Capodimonte. La nona edizione della rassegna consolida così la sinergia di Intesa Sanpaolo con due importanti istituzioni museali nazionali e conferma come l’Ospite illustre sia l’occasione per ammirare opere di eccezionale bellezza e per approfondire lo studio e la conoscenza dell’arte italiana, in piena sintonia con la visione del Progetto Cultura della nostra Banca.»

 L’opera di Botticelli Compianto sul Cristo morto è un dipinto a tempera su una tavola che misura 107×71 cm, databile intorno al 1500. Raffigura con straordinaria partecipazione emotiva il momento in cui Gesù, dopo essere stato staccato dalla croce sul Golgota, è in procinto di essere deposto nel sepolcro. Il corpo del Cristo giace in primo piano, in grembo alla Madre che, sopraffatta dal dolore, è svenuta e viene sorretta da san Giovanni Evangelista. Delle tre pie donne, Maria Maddalena, avvolta in un panno rosso e con gli occhi chiusi, abbraccia con trasporto i piedi piagati del Salvatore. La seconda, in piedi, sorregge fra le mani la testa di Gesù, mentre una terza si è appartata sulla sinistra e piange, sconsolata, col volto nascosto dal manto. Giuseppe d’Arimatea compare al sommo della composizione e mostra al cielo i simboli della Passione, costituiti dalla corona di spine e dai tre chiodi tolti dalla croce e dal corpo di Cristo. Le figure intorno a Cristo emblematicamente formano quasi una piramide.

L’opera, fra i maggiori esempi della produzione matura di Botticelli, si identifica con il dipinto descritto nel 1568 da Giorgio Vasari su un altare nella chiesa fiorentina di Santa Maria Maggiore. Fu acquistata il 12 marzo 1879 da Gian Giacomo Poldi Pezzoli, il nobile collezionista fondatore della casa-museo milanese.

A richiamare gli stretti rapporti intercorsi tra Firenze e Napoli tra XV e XVI secolo, si espone – a confronto con il Compianto di Botticelli – un’opera di analogo tema realizzata nello stesso giro di anni, conservata nel Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli: si tratta del Trasporto di Cristo al sepolcro di Pedro Fernández, che, pur partendo da premesse figurative diverse, tocca nel ritmo agitato delle forme e nella carica patetica dei caratteri un’intensità non distante dai vertici raggiunti del maestro fiorentino.

La tavola costituisce lo scomparto centrale della predella del grande polittico a due ordini che, fino alla metà del Settecento, era sull’altare maggiore di Santa Maria delle Grazie a Caponapoli. Quando il polittico fu smembrato in seguito alle soppressioni napoleoniche, la tavola pervenne nel 1811 alla Quadreria borbonica e quindi al Museo di Capodimonte.

Nelle precedenti edizioni della rassegna L’Ospite illustre, si sono susseguiti alle Gallerie di Palazzo Zevallos Stigliano di Napoli quattro capolavori, il Ritratto d’uomo di Antonello da Messina da Palazzo Madama di Torino (2015-2016), l’Arlecchino con specchio di Picasso dal Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid (2016), I Musici di Caravaggio dal Metropolitan Museum di New York (2017), La Scapiliata di Leonardo Da Vinci dal Complesso Monumentale della Pilotta di Parma (2018), mentre alle Gallerie di Palazzo Leoni Montanari di Vicenza è stata esposta La Trasfigurazione di Bellini dal Museo e Real Bosco di Capodimonte di Napoli (2016). Al grattacielo Intesa Sanpaolo di Torino sono stati presentati il Ritratto del conte Antonio da Porcia di Tiziano dalla Pinacoteca di Brera di Milano (2017), la Madonna con il Bambino di Bronzino da Capodimonte (2017-2018) e l’Adorazione dei pastori del pittore spagnolo Juan Bautista Maíno dall’Hermitage di San Pietroburgo (2018-2019).

Il catalogo della mostra Botticelli. Compianto sul Cristo morto è edito da Marsilio Editore e contiene saggi critici del curatore Alessandro Cecchi e un intervento di Riccardo Naldi.

L’articolo Il Compianto sul Cristo morto del Botticelli proviene da Lo Speakers Corner.

(Tonia Ferraro – http://www.lospeakerscorner.eu – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

MARCIANISE. Elezioni RSU alla Number 1, la FLAI CGIL si conferma primo sindacato

MARCIANISE – La Flai Cgil si attesta come primo sindacato alle elezioni Rsu di Marcianise ottenendo il 46,8% dei voti, con una crescita rispetto alle elezioni di tre anni fa, del 5%.

«Un grande risultato che va a sottolineare il profondo impegno che investiamo nelle nostre attività quotidiane, frutto di una meticolosa organizzazione, sempre al fianco dei lavoratori, rappresentandoli nel miglior modo possibile». Così ha dichiarato Igor Prata, segretario generale della Flai Cgil Caserta, che continua «La Number 1 rappresenta una realtà importante per l’intero territorio. Speriamo che possa godere di una crescita sempre maggiore come già avvenuto negli ultimi anni dove la crescita occupazionale è andata di pari passi con la crescita delle relazioni sindacali. In qualità di Segretario Generale della Flai Cgil Caserta voglio fare i miei più sinceri auguri a Carlo Posillipo, rieletto RSU alla Number 1 di Marcianise».

L’articolo MARCIANISE. Elezioni RSU alla Number 1, la FLAI CGIL si conferma primo sindacato proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

CONSORZIO ASI. Inammissibile il ricorso al Tar contro l’elezione del nuovo comitato direttivo

PIGNATARO MAGGIORE – Il Tribunale amministrativo regionale della Campania ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dal Comune di Pignataro Maggiore che aveva chiesto l’annullamento della Deliberazione dello scorso 4 marzo con cui sono stati eletti il nuovo comitato direttivo (Nicola Tamburrino, Giovanni Comunale, Alessandro Rizzieri) e il presidente (Raffaela Pignetti) del Consorzio Asi difeso dall’avvocato Andrea Abbamonte. Soddisfazione è stata espressa dalla presidente Raffaela Pignetti che ha dichiarato: «I chiari attacchi politici, che si nascondono dietro i ricorsi, non fermano il nostro lavoro di sostegno e rilancio delle aree industriali della provincia di Caserta».

L’articolo CONSORZIO ASI. Inammissibile il ricorso al Tar contro l’elezione del nuovo comitato direttivo proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Ritorna ZOOrassik Park

Un importante appuntamento attende tutti allo Zoo di Napoli: dal 15 settembre al 15 ottobre il giardino zoologico partenopeo sarà il primo vero Parco dei Dinosauri.

ZOOrassic Park , una nuova avventura, un viaggio nell’era preistorica tra i suoi fantastici dinosauri, si terrà nel parco con due esemplari dei giganteschi animali ormai estinti. Estinti? Ne siete sicuri? Ma se sono lì vivi, in carne e ossa!… Beh, quasi!

Dopo le edizioni spot e in forma ridotta al giardino zoologico, e visto il successo ottenuto e le tante richieste, è il momento di annunciare Zoorassik Park allo Zoo, con oltre 20 esemplari giganti, di cui 12 realizzati con animatronics, ovvero manovrati con la  tecnologia che utilizza componenti elettronici e robotici per dare autonomia di movimento. Proprio come quelli usati nei film d’animazione, dall’effetto reale e spaventoso: si comportano, interagiscono e fanno i “versi” dei veri dinosauri!

20 le specie di “abitanti” dell’era preistorica, sulle quali saranno fatti specifici approfondimenti per conoscere tutti i segreti di questi giganti del passato: dove vivevano, di cosa si nutrivano, le loro abitudini,tecniche di sopravvivenza e strategie.

Un’intera area del parco sarà dedicata al percorso animato Parco dei Dinosauri, visitabile interamente grazie a un biglietto unico da 15 Euro che permetterà sia la visita completa del Giardino Zoologico che al Zoorassik Park, nella stessa giornata.

Il biglietto acquistato sarà valido per il giorno selezionato, compreso tra il 15 settembre e il 15 ottobre, ma potrà essere utilizzato senza problemi per una data diversa se convertito al botteghino nei giorni precedenti l’evento.

Per le scuole che intendono, da ora, prenotare l’evento, considerata la grande affluenza prevista si consiglia di chiamare il numero dello sportello dedicato al 335.1285508 o scrivere una mail a didattica@lozoodinapoli.it

Si suggerisce inoltre di prenotare sin d’ora la visita per saltare la fila ed assicurarti l’evento dell’anno allo Zoo di Napoli: acquista il biglietto a questo link: http://bit.ly/zoorassikpark

 

L’articolo Ritorna ZOOrassik Park proviene da Lo Speakers Corner.

(Tonia Ferraro – http://www.lospeakerscorner.eu – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Portico di Caserta. Abusi edilizi in parte della città

Portico di Caserta – Ci sarebbero difformità edilizie e non solo, a seguito di notizie e di attività raccolte dalla polizia municipale, lungo viale kennedy.

Al proprietario dell’edificio  nè stata ordinata la demolizione a proprie spese ed entro 90 giorni di tempo. Sul manto della copertura nel sottotetto ci sarebbe una costruzione in ferro che con l’intento di ‘aggiungerci’ dei pannelli solari avrebbe portato all’emissione del predetto provvedimento.

Con un’ altra costruzione anche all’interno del cortile ci sarebbe stato un innalzamento  della linea di gronda, lato cortile con innalzemento della muratura laterale. Il proprietario ha come detto ha 90 giorni per demolire o presentare eventuale ricorso.

L’articolo Portico di Caserta. Abusi edilizi in parte della città proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Marcianise. Abbandono immondizia, individuati alcuni responasabili

Vitulazio e Capua affogano nell'immondizia - di Alessandro Fedele

Marcianise – Parecchi sversamenti abusivi in zone del paese, ossia Marcianise, sono stati abbandonati secchi di vernice in via L. Da  Vinci, sulla questione è intervenuto anche l’assessore all’ambiente Laurenza così “Noi ci facciamo in quattro per tenere pulito l’ambiente, la citta i cittadini differenziano sempre di più, gli operatori ecologici sono zelanti poi in troviamo questi scempi. Dispiace per la Polizia Municipale e per la ditta costretta a mettere le mani per incastrarli e multarli. L’unica cosa cpositiva è che sono stati incastrati e multati”.

Ci sono accumuli lungo le strade ma l’amministrazione comunale si sta dando da fare si fanno appelli anche alle associazioni dei cittadini e di chi ha intenzione di ‘cercare’ di proteggere il territorio con misure atte a prevenire il problema.

L’articolo Marcianise. Abbandono immondizia, individuati alcuni responasabili proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta. Aggrediti e Picchiati due ausiliari della sosta

Ennesima aggressione agli Ausiliari della sosta. E’ avvenuta ieri, giovedi’ 20 Giugno alle 19, 30 circa, in Viale Beneduce , Giuseppina e Pietro stavano svolgendo il proprio lavoro quando sono stati praticamente aggrediti da un uomo che ha cominciato ad inferire contro di loro prima verbalmente e subito dopo colpendoli fisicamente.

Secondo l’ uomo i due avrebbero multato la sua auto, una Fiat Punto ,parcheggiata sulle strisce blu ,ingiustamente. I due malcapitati lavoratori sono dovuti rincorrere alle cure ospedaliere prima di tornare a casa.

Dopo aver ascoltato i due ausiliari della sosta e’ addirittura scaturito che ad emettere il verbale non erano stati loro ma un collega che aveva già terminato il proprio turno di lavoro.

Ennesimo atto vandalico nei confronti di persone che hanno l’ unico torto di svolgere il proprio lavoro e che spesso si trovano coinvolti in episodi sgradevoli contro i quali fanno molta difficoltà a difendersi.

“Più’ tutela per i  lavoratori”, questa  e’ la parola d’ ordine dei sindacati .L’ ha dichiarato il Segretario Provinciale Michele De Luca, il Presidente Regionale Ricciardi Carlo e la coordinatrice Anna Vespignani tutte e tre rappresentanti dell’ S.G.B.( sindacato generale di base)

L’articolo Caserta. Aggrediti e Picchiati due ausiliari della sosta proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta. Uomo aggredisce e manda in ospedale due ausiliari della sosta

Ennesima aggressione agli Ausiliari della sosta. E’ avvenuta ieri. giovedi’ 20 Giugno alle 19, 30 circa, in Viale Beneduce , Giuseppina e Pietro stavano svolgendo il proprio lavoro quando sono stati praticamente aggrediti da un uomo che ha cominciato ad inferire contro di loro prima verbalmente e subito dopo colpendoli fisicamente.

Secondo l’ uomo i due avrebbero multato la sua auto, una Fiat Punto ,parcheggiata sulle strisce blu ,ingiustamente. I due malcapitati lavoratori sono dovuti rincorrere alle cure ospedaliere prima di tornare a casa.

Dopo aver ascoltato i due ausiliari della sosta e’ addirittura scaturito che ad emettere il verbale non erano stati loro ma un collega che aveva già terminato il proprio turno di lavoro.

Ennesimo atto vandalico nei confronti di persone che hanno l’ unico torto di svolgere il proprio lavoro e che spesso si trovano coinvolti in episodi sgradevoli contro i quali fanno molta difficoltà a difendersi.

“Più’ tutela per i  lavoratori”, questa  e’ la parola d’ ordine dei sindacati .L’ ha dichiarato il Segretario Provinciale Michele De Luca, il Presidente Regionale Ricciardi Carlo e la coordinatrice Anna Vespignani tutte e tre rappresentanti dell’ S.G.B.( sindacato generale di base)

L’articolo Caserta. Uomo aggredisce e manda in ospedale due ausiliari della sosta proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caiazzo. Dove sarà quel vagabondo del Volturno?

giaquinto-guappecarto-5-50+615x410 giaquinto-volturno-frame-90-615x410 no-affogo-vagabondo--615x410

Scusate lo sfogo ma sembra proprio che, partita con piede storto, nel suo vagabondare, la manifestazione sul Volturno si sia persa per strada

Arrestato 37enne rumeno per minaccia aggrata, ricettazione e porto abusivo di pistola

In San Cipriano d’Aversa (CE), nel corso della notte, i Carabinieri del comando Stazione di Casal di Principe hanno tratto in arresto ZABAVA Vasile, cl. 82, rumeno, ritenuto responsabile di minaccia aggravata, ricettazione e porto abusivo di arma clandestina con matricola abrasa. L’uomo, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di una pistola a tamburo cal. 22 marca “mondial con matricola abrasa e 4 colpi, il tutto occultato nella stanza bagno.

Il ZABAVA, nelle ore precedenti la perquisizione, in via circumvallazione di Casal di Principe, a bordo della sua auto, avrebbe minacciato, verosimilmente per futili motivi, tre connazionali suoi conoscenti alla guida di altro veicolo, per poi darsi alla fuga.

L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di S.M.C.V..

L’articolo Arrestato 37enne rumeno per minaccia aggrata, ricettazione e porto abusivo di pistola proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Call Now Button