In evidenza su #TR-News ☏0823862832 ✉info@tr-news.it

Caiazzo a lutto per la scomparsa del cavalier Raffaele Santabarbara: autentico uomo di altri tempi

Ha destato sgomento nell'intera comunità caiatina la quasi improvvisa scomparsa di Raffaele Santabarbara, come il compianto amava essere ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Volturno non 'vagabondo' ma 'jellato': rinviata 'festa' di Cesarano senza 'pre' né 'post' avviso

Spettabile redazione, premesso che non può esistere definizione più sballata di "vagabondo" per un corso fluvialeche è proprio ...

Leggi tutto >>

Ruviano. 'Combattere per la Pace': paradosso sul quale è imperniato il convegno in programma il 1 giugno

Sabato 1 giugno alle ore 18:30, presso il centro polivalente della frazione Alvignanello, su iniziativa dell'associazione "Combattenti e ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Via Rione Garibaldi: nel mirino della minoranza lavori costosi e progetto 'esternalizzato'

Non sembra andata bene al primo cittadino, incappato in un nuovo "botta e risposta"critico da parte dei consiglieri ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Rione Garibaldi: finalmente disposta la sistemazione stradale: entusiasta il sindaco

Nell'imminenza della conclusione dell'anno scolastico, il primo cittadino rende noto, con visibile entusiasmo, che l'esecutivo da lui presieduto ...

Leggi tutto >>

Caiazzo incongruente: contare su un'eccellenza mondiale qual'è Franco Pepe senza saperla 'sfruttare'?!

Riceviamo e volentieri riportiamo integralmente di seguito alcune argute considerazioni del sempre attento avvocato Michele Marrache, se trovassero ...

Leggi tutto >>

Caiazzo, L'associazione 'M.Carmignano per l'Europa' ricorda le vittime della galleria 'Spoleti'

Nel sessantaduesimo anniversario del tragico scoppio nella galleria 'Spoleti, dove, nei pressi di Caiazzo, il 21 maggio 1957 morirono due ...

Leggi tutto >>

Da Caiazzo nel cuore della Basilicata eccellenze casertane nella nuova pizzeria di Franco Pepe in Terrazza'

Novità nel mondo del food con l’arrivo di Franco Pepe a Lavello, nel cuore della Basilicata, presso il ...

Leggi tutto >>

Da Caiazzo a Cinecittà via spianata per Alex Fasulo, attore 'laureato' alla scuola romana Volonté

Un posto al sole per Alex (Alessandro) Fasulo, "rampollo" del dottor Nicola',  diplomatosi alla Scuola D’Arte Cinematografica di Roma, ...

Leggi tutto >>

Piana M.Verna. Calcio locale: 'Terra di Lavoro': trofeo assegnato a 'Rinascita': verdetto amaro per ASD Caiazzo

Facciamo seguito al Comunicato della FIGC riguardante la gara di coppa “Trofeo Terra di Lavoro”, sospesa per motivi ...

Leggi tutto >>

AILANO. Arriva la risposta al manifesto ed ai tanti commenti anonimi pubblicato sul nostro portale, da Franco Cantelmo, congiunto di un amministratore comunale di maggioranza

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Nel manifesto si è speculato, secondo Cantelmo, molto su un presunto congiunto di un amministratore che avrebbe ottenuto un contributo di appena cento euro. “Molti si ergono a giudici, ma poi?” Così Cantelmo…
Questo il commento di Franco Cantelmo, pervenuto al nostro portale che pubblichiamo integralmente.
“””Visto che sono chiamato in causa anch’io (si parla di fratelli Cantelmo), in un commento apparso sul portale Caiazzo Rinasce, vorrei farvi pochissime riflessioni. 
1) E’ veramente sgradevole, per non dire altro, aver strumentalizzato una vicenda riguardante una persona che con le vicende politiche di Ailano non ha nulla a che vedere e del quale non potete certamente ergervi a Giudici. Che senso ha fare allusioni …”parenti di amministratori”…”proprietario”…. facendo esplicito riferimento ad una persona che vive una condizione particolare e che, per usare un eufemismo, non naviga nel lusso? Immagino che un manifesto fatto da una fazione politica sia condiviso da più persone, dunque di cosa si tratta ? Follia collettiva? Mi auguro che chi ha pensato e scritto in merito a questa vicenda per meschini scopi di consenso elettorale o per il solo proprio piacere di infangare l’avversario, trovi il senno per potersi pentire, magari tra una messa e una lettura. 
2) Non spetta a me difendere l’operato dell’amministrazione comunale, ma quello che è scritto nel manifesto “al vetriolo” appare come semplice protesta pseudo politica senza alcuna proposta concreta. 
3) La constatazione è semplice da farsi….. il dente è molto avvelenato, ma poi perchè? 
4) Per quanto riguarda i fratelli Cantelmo bisogna dire chiaramente che hanno contribuito INSIEME a tutti gli altri a vincere contro una lista molto forte e molto ben radicata. E’ un grande merito, frutto di anni di impegno e di opposizione, è vero pure che hanno dato un cospicuo contributo in termini di voti, ma la cosa più vera ancora, è che quest’amministrazione è fortemente coesa e tutta stretta intorno alla figura cardine di Vincenzo Lanzone. 
Saluti a tutti. P.S.: sapete che se mi chiamate in causa vi rispondo, con il mio nome, non come voi…nascosti.””” 
Franco Cantelmo
LEGGI IL POST CORRELATO

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: AILANO. Arriva la risposta al manifesto ed ai tanti commenti anonimi pubblicato sul nostro portale, da Franco Cantelmo, congiunto di un amministratore comunale di maggioranza.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Caiazzo. Parcheggio multipiani, incredibile: posti per disabili spostati fuori dal piano più basso: senza neanche l’ascensore!

Buon vivere a parole, ovvero di facciata, a quanto segnalato da alcuni sconcertati automobilisti diversamente abili:

Piedimonte Matese. Morto Gaetano Zullo, ex agente della Polizia municipale

E’ morto Gaetano Zullo, ex agente della Polizia Municipale

Piana M.Verna. Ritrovata la ragazza che… non era scomparsa e non vuole tornare a casa

Tutto come previsto per la vicenda di Maria Rosaria De Matteo,

Caiazzo. Maltrattamenti sistematici familiari: ai ‘domiciliari’ 41enne, ma lontano dai maltrattati

E’ giunto all’epilogo il procedimento penale

Blitz dei Carabinieri che in diverse operazioni di servizio denunciano sette persone

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Un 60enne della provincia di Caserta è stato ritrovato in possesso di un fucile non dichiarato, mentre un 30enne guidava il veicolo mentre era in uno stato di alterazione causata dal tasso alcolemico tre volte superiore al consentito…
E’ di sette persone denunciate all’Autorità Giudiziaria, il sequestro di un fucile e di un veicolo, il bilancio di alcune attività condotte dai Carabinieri in vari territori della provincia di Isernia. A Venafro, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno denunciato un 60enne, originario di Mondragone, in provincia di Caserta, per omessa denuncia di armi. L’uomo è stato trovato in possesso di un fucile Beretta calibro 12, la cui detenzione presso l’attuale luogo di residenza non era mai stata denunciata alle competenti autorità di pubblica sicurezza. L’arma è finita sotto sequestro. Sempre a Venafro, è stato denunciato un 30enne originario di San Giuseppe Vesuviano, in provincia di Napoli, il quale è stato sorpreso alla guida della propria autovettura completamente ubriaco, mettendo così in grave pericolo la sicurezza stradale. A seguito degli accertamenti esperiti mediante l’apparato etilometro in dotazione alle unità di pronto intervento dell’Arma, il tasso alcolemico è risultato di ben tre volte superiore al limite massimo previsto dall’attuale normativa. Nei suoi confronti è scattato anche il sequestro del veicolo e il ritiro della patente di guida. Inoltre, tra Isernia, Macchiagodena, Montaquila e Sessano del Molise, i reparti dell’Arma territorialmente competenti e i militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Isernia, nell’ambito di un’attività finalizzata a salvaguardare la tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro, hanno passato al setaccio alcuni cantieri edili e alcune attività commerciali, riscontrando numerose violazioni, tra le quali la mancata presenza di adeguate impalcature o ponteggi, la mancata presenza di idonee protezioni atte ad evitare la caduta dei lavoratori, la presenza di materiali vari posizionati in maniera disordinata in modo da intralciare il passaggio con grave pericolo per i lavoratori, la mancata presenza di idonei dispositivi di protezione individuale e la non corretta o mancata redazione di tutta la documentazione prevista dal piano operativo di sicurezza del cantiere, nonché la mancanza delle prescritte autorizzazioni della direzione territoriale del lavoro.Denunce in stato di libertà sono scattate nei confronti di cinque persone, responsabili delle predette attività imprenditoriali, si tratta di un 50enne di Frosolone, un 40enne di Macchiagodena, un 45enne di Montaquila, un 35enne e un 30enne, entrambi di Isernia.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: ***GUIDA UBRIACO L’AUTO MENTRE UN ALTRO POSSIEDE UN FUCILE NON DICHIARATO*** Blitz dei Carabinieri che in diverse operazioni di servizio denunciano sette persone.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Piana M.Verna-Caserta. Le ricette di Amelia Falco sabato al ristorante di Rosanna Marziale

falco-15x14-marziale-1Opportunità eccezionale per tutti i buongustai che, grazie al sodalizio con la maestra Rosanna Marziale, sabato sera potranno gustare alcune fra le prelibatezze illustrate in TV da Amelia Falco:

La concorrente forse più amata della quarta edizione di Masterchef Italia, infatti, ha scelto “Le Colonne” di Caserta, ristorante della stellata Rosanna Marziale, per il suo primo evento dopo la fine del talent show.

Se in occasione della finale la “Palla di mozzarella”, piatto cult della Marziale, è stata purtroppo fatale per la giovane concorrente di Piana di Monte Verna ha però segnato l’inizio di una bella amicizia con la grande chef di Caserta.

Sabato 14 marzo alle ore 20 a Le Colonne Rosanna e Amelia si ritroveranno, infatti, fianco a fianco per una serata davvero esclusiva in cui, oltre alla “Palla di mozzarella” realizzata con la Mozzarella di Bufala Campana Dop del Consorzio di Tutela, sarà possibile assaggiare alcuni dei piatti che hanno segnato il brillante percorso di Amelia nell’ultima edizione di Mastechef Italia dove si è classificata al terzo posto.

E, come se non bastasse, la Falco nel corso della cena si cimenterà in diversi show cooking in sala.

Partner per la pasta di Gragnano Igp sarà il Pastificio Di Martino mentre ad accompagnare i piatti delle due signore dei fornelli, accanto alle acque casertane Ferrarelle e Natia proposte nell’elegante bottiglia Platinum, saranno gli apprezzati vini dell’azienda toscana Marchesi de’ Frescobaldi che proporrà la collezione della Tenuta di Pomino.

Menu:

Lasagna di pane e cipolla (Ispirato al piatto con il quale Amelia vince il quinto Pressure Test consecutivo);

Cialda di spaghetti alle ortiche, con burrata pugliese e spinacino fresco (Ispirato al piatto realizzato da Amelia durante una Mistery Box in cui bisognava utilizzare gli spaghetti in maniera non convenzionale);

Il Paradiso in Terra: Crema di fagioli cannellini e aglio sbianchito, bocconcini di pesce al lemongrass e cipolla caramellata (Ispirato al piatto con il quale Amelia ha vinto la sua prima a Mistery Box ed ha fatto sentire Mr Bastianich in Paradiso);

Sapori del Sud: Spaghettone al profumo di limone, risottato con aglio olio e acciughe, su fondutina di stracciatella, con bottarga di tonno rosso e pesto di prezzemolo (Questo è il piatto con il quale Amelia ha superato le selezioni ed è riuscita ad entrare a MasterChef);

Palla di Mozzarella: Mozzarella appena sciolta e farcita con spaghetti “Di Martino” alla crema di basilico impanata e fritta su una salsa di pomodorini del piennolo grigliati.

La colazione di Amelia: Pancakes al profumo di agrumi e limoncello con crema pate à bomb al mascarpone e nocciole caramellate (Ispirato ai pancakes realizzati da Amelia durante il Pressure Test “Continental).

In abbinamento: Pomino Leonia Brut 2011 Marchesi de’ Frescobaldi, Pomino Benefizio Riserva 2012 Marchesi de’ Frescobaldi, Pomino Pinot Nero Doc 2011 Marchesi de’ Frescobaldi, Pomino Vinsanto Doc 2007 Marchesi de’ Frescobaldi, Acqua Ferrarelle e Natia.

Ticket cena: euro 90,00 (vini inclusi)

Info: Le Colonne Restaurant (viale Giulio Douhet 7/9, 81100 Caserta), tel. 0823 467494, mail: info@lecolonnemarziale.it – web: http://www.lecolonnemarziale.it

(Fonte – Aggiornamenti & Contatti stampa: Laura Gambacorta – Mob. 349 2886327 – Email: laugam@libero.it)

Archiviato in:Attualità (News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Camigliano. 30enne di Sessa Aurunca tenta il suicidio

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Tullio, figlio di un noto avvocato, ieri sera a Camigliano dove si era trasferito con la moglie, ha tentato l’insano gesto. E’ figlio di un noto avvocato di Sessa Aurunca…
­ Si spara un colpo di pistola all’addome, Tullio trentenne originario di Sessa Aurunca ora è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. Il ragazzo, convolato a nozze da poche settimane, ha tentato il gesto disperato recuperando una pistola di un familiare. Non sono ancora chiarissimi i motivi del gesto, anche se pare che possa essere legato a qualche problema fisico scoperto dal giovane. Da qualche settimana Tullio si era trasferito da Sessa Aurunca, città d’origine del padre, noto avvocato, a Camigliano, insieme alla moglie. E qui ieri sera ha tentato l’insano gesto. I medici non disperano di salvargli la vita.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: ***SESSA AURUNCA*** Dramma a Camigliano, dove un giovane 30enne ha tentato di togliersi la vita. E’ originario del Comune aurunco.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Trasportava bambini e… droga con uno scuolabus abusivo!

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Uno sconsiderato 44enne che svolge l’attività di trasporto dei bambini delle scuole materne, a bordo del pulmino alla presenza degli stessi alunni, si metteva a vendere la droga, consegnandola attraverso il finestrino dello stesso veicolo! Arrestato dalla Guardia di Finanza e schiaffato in galera…
I militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Mondragone, nell’ambito delle attività finalizzate alla prevenzione e repressione del traffico di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto D.R.V., 44enne originario di Napoli, ma di fatto domiciliato in Castel Volturno (CE), sorpreso a spacciare droga nei pressi di una scuola materna. La pattuglia del Nucleo Mobile delle Fiamme Gialle notava l’uomo giungere in Via Papa Roncalli – Località Scatozza – di Castel Volturno (CE) alla guida di un furgone di colore bianco e parcheggiare l’automezzo in prossimità dell’ingresso della scuola materna “Roncalli”, dove svolgeva, abusivamente, il servizio di “scuolabus”. D.R.V., dopo aver provveduto a far salire a bordo del citato mezzo alcuni bambini che avevano terminato le lezioni per essere riaccompagnati presso le abitazioni delle rispettive famiglie, con assoluta noncuranza, si dirigeva verso un’autovettura appena giunta e sporgendosi all’interno di essa, al termine di una breve trattativa, prelevava dal marsupio che teneva a tracolla una bustina di cellophane e la consegnava alla persona seduta al lato passeggero, ricevendo, contestualmente, da quest’ultima del denaro. Insospettiti da tale circostanza, i militari operanti, dopo aver allertato ed ottenuto la presenza di un’altra pattuglia di rinforzo, sono intervenuti ed hanno tempestivamente bloccato ed identificato i soggetti coinvolti nella vicenda. I Finanzieri, prima di procedere agli ulteriori approfondimenti del caso, hanno provveduto a riaccompagnare tutti i bambini, che nel frattempo attendevano sul pulmino, presso le proprie abitazioni. I successivi sviluppi operativi, eseguiti attraverso le operazioni di perquisizione personale e del domicilio di D.R.V., hanno permesso di rinvenire e sottoporre a sequestro 10 bustine di cellophane all’interno del marsupio che lo stesso portava a tracolla al momento dell’intervento dei militari, contenenti un quantitativo di sostanza stupefacente tipo marijuana pari a 9,1 grammi, nonché una pistola lanciarazzi illegalmente detenuta all’interno della propria abitazione. In considerazione della particolare gravità della condotta delittuosa, posta in essere alla presenza di ignari bambini ed in prossimità di una scuola materna, le Fiamme Gialle di Mondragone, previo conforme parere del Magistrato di turno, hanno provveduto a trarre in arresto D.R.V. e a condurlo presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: ***DELINQUENTE E INCOSCIENTE!!!*** Trasportava i bambini dalla scuola e nel mentre non disdegnava di spacciare droga dall’interno dello scuolabus per altro abusivo. ROBA DA MATTI!!!.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

DRAGONI. Bilancio dell’ultimo anno amministrativo. Il sindaco Silvio Lavornia traccia il resoconto dell’attività svolta negli ultimi dodici mesi

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

“Le cose che abbiamo fatto e le cose che non siamo riusciti a fare per il nostro comune e la nostra comunità”. Lavornia a tutto tondo…
Bilancio dell’ultimo anno per il sindaco Silvio Lavornia (nella foto) che ha tracciato un resoconto dell’attività amministrativa portata avanti negli ultimi 12 mesi e dei risultati conseguiti, tra “le cose che abbiamo fatto e le cose che non siamo riusciti a fare per il nostro comune e la nostra comunità”. Per il comune di Dragoni, secondo il consigliere provinciale, “l’anno trascorso è stato segnato da una serie di importanti interventi mirati ancora ad equilibrare il bilancio dell’ente per avere la possibilità, quanto prima, di programmare azioni positive e concrete per il rilancio del comune e della nostra piccola economia che, voglio ricordare, è di natura agricola. Ma oltre questo abbiamo prestato molta attenzione all’ambiente, cercando di rendere un paese più pulito e solamente grazie a voi ci siamo riusciti; abbiamo cercato, in maniera assolutamente economica, di tenere i due cimiteri ordinati e puliti; abbiamo, in sinergia con la comunità montana del Monte Maggiore, cercato di pulire tutti i sentieri montani e periferici; abbiamo appaltato un lavoro per riqualificare il centro storico di San Giorgio; stiamo per migliorare e mettere in sicurezza la pubblica illuminazione, calcolando di sostenere un costo addirittura inferiore di energia elettrica”. In primo piano anche il confronto con le associazioni, i giovani e le realtà locali “per discutere dei problemi e delle esigenze del paese e dei giovani, cercando, nel limite del possibile, di dare risposte, anche se non è facile essere concreti rispetto alle esigenze del momento di carattere economico ed occupazionale; stiamo per attivare il servizio civile che consentirà ai giovani tra i 18 e 28 anni, che ne faranno richiesta, di partecipare a questa esperienza educativa, culturale e sociale per il bene di tutti e di ciascuno e quindi come valore di coesione sociale; abbiamo dato una svolta nella gestione dei tributi invitando fortemente la società di gestione ad un controllo delle reali utenze attive, facendo pagare chi fino ad ora non ha mai pagato, abbiamo regolamentato le richieste di dilazioni; questa scelta, in aggiunta alla politica di riduzione dei costi inutili, consentirà tutti i contribuenti nell’arco di qualche anno di pagare meno tasse comunali”. Obiettivi raggiunti grazie alla condivisione della maggioranza e di “una compagine amministrativa che voglio ringraziare, – continua Lavornia – con la quale quotidianamente ci confrontiamo e ci scontriamo, se necessario, ma sempre e solo nell’interesse di Dragoni e dei dragonesi”.
Enzo Perretta

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: DRAGONI. Bilancio dell’ultimo anno amministrativo. Il sindaco Silvio Lavornia traccia il resoconto dell’attività svolta negli ultimi dodici mesi.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Call Now Button