In evidenza su #TeleradioNews ♥ il tuo sito web

Caiazzo. Fiera, trastullo e speculazione fondiaria-edilizia-rurale?!

Mentre l'interesse degli amministratori caiatini, in questo scorcio d'estate, si concentra sulla fiera della Maddalena, ecco che uno ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Rifiuti speciali e nocivi all’immediata periferia del centro… del buon vivere?!?

Caiazzo. Rifiuti speciali e nocivi all'immediata periferia del centro... del buon vivere?!?

Anche nell’ameno comune di Caiazzo le cose sembra non vadano tanto bene, a riprova che il futuro è tutto ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Fiera della Maddalena: minoranza 'maramalda' adisce la Corte dei Conti e denuncia

Durissimo comunicato della minoranza consiliare, capeggiata dall'ex sindaco Stefano Giaquinto, che stigmatizza la pessima gestione della Fiera 2017 ...

Leggi tutto >>

Bellona. Discarica incendiata, l'ARPAC conferma: sprigionati fumi altamente tossici

La tossicità dei fumi provenienti dai roghi del deposito ex "Il Side" trova purtroppo la più autorevole delle ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Da 'Pepe in Grani' 'il meglio del meglio' anche per '50 TOP Pizza'

Entusiasta il "re" indiscusso della pizza napoletana, cioè Franco Pepe,dopo l'ennesimo, autorevolissimo riconoscimento tributato alla sua creatura, "Pepe ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Poste, orario (ridotto) estivo, ma nessuno lo sa: chi avrebbe dovuto preavvisare l'utenza?

Scrivo queste poche righe perché vorrei evitare a tante altre persone fastidi, perdite di tempoe rischi di prendere ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Comune, randagismo: chi protegge gli 'omertosi' (ovvero non controlla i 'controllori')?

Rilancio da Facebook approfittando di questa bella opportunità che ci offrite, di contribuire con nostri post e foto, ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Strada sdrucciolevole: donna investita e non soccorsa da un automobilista ‘pirata’

Schianto sulla provinciale 336 all’altezza del Rio delle Tavole,

***E’ CLAMOROSO!!! IL SINDACO DI ALIFE SAPEVA TUTTO DELL’IMPIANTO DI BIODIGESTIONE*** Lettera aperta della General Construction dalla quale si evince che Avecone era a conoscenza fin dall’inizio di questa situazione

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Così nel comunicato dell’Azienda: “””Egli stesso precedentemente dichiarato in merito ad una sua disponibilità a valutare la fattibilità di un progetto del genere nell’Area ASI del Comune di Alife. Evidentemente l’imminenza della campagna elettorale deve avergli fatto cambiare idea…”””
Dopo le dichiarazioni rese ieri dal sindaco di San Tammaro, Emiddio Cimmino, che ha spiegato che lettere, letterine e proclami non servono ad una “beneamata min…a”, oggi arriva anche la precisazione della multinazionale General Construction su quanto ha scritto il sindaco di Alife, Giuseppe Avecone, nella sua missiva consegnata a stampa e blog, rispedendogli tutte le affermazioni ritenute inesatte e chiarendo anche che lo stesso Avecone, lontano dalla campagna elettorale, si era detto disponibile a valutare la fattibilità del progetto inerente il Biodigestore. Ecco il comunicato ufficiale della multinazionale.
“””È con profondo rammarico che apprendiamo dai social network e da alcune agenzie di stampa di una missiva che il Sindaco del Comune di Alife, dott. Giuseppe Avecone, ha inviato alla Regione Campania e per conoscenza ad altri Rappresentanti Istituzionali, nella quale, ancora una volta, emerge un’attività di disinformazione preconcetta a danno del Progetto GenerAlife. La missiva del primo Cittadino di Alife stravolge completamente quanto da Egli stesso precedentemente dichiarato in merito ad una sua disponibilità a valutare la fattibilità di un progetto del genere nell’Area ASI del Comune di Alife. Evidentemente l’imminenza della campagna elettorale deve avergli fatto cambiare idea… Se le motivazioni addotte dal Sindaco Avecone, nella sua missiva, poggiano sulla salvaguardia di un territorio che però consuma energia, produce FORSU ed inquina come qualsiasi altro, e lo fa a discapito di altre aree, allora significa non voler comprendere che l’Italia è una ed ognuno ha il dovere di contribuire al suo sviluppo. Il Sindaco Avecone, se realmente ha letto il progetto, dovrebbe sapere benissimo (e lo sapeva da tempo…) che l’impianto progettato per l’area ASI di Alife può ricevere fino ad un massimo di 30.000 tonnellate annue di frazione organica dei rifiuti proveniente dalla raccolta differenziata (scarti delle nostre cucine), dunque capace di coprire il fabbisogno dell’intera area matesina ma, parimenti, contribuire in parte, anche alle esigenze di altri territori provinciali. Un autorevole Primo Cittadino dovrebbe avere coscienza del fatto che il “no senza se e senza ma”, espone non solo l’area matesina ma l’intera provincia di Caserta a rischi emergenziali di cui si potrebbe fare tranquillamente a meno se solo ci fosse una coscienza collettiva consapevole. Creare allarmismo attraverso una disinformazione che risulta essere priva di ogni fondamento scientifico, oltre che priva di un sereno contraddittorio, significa rinnegare un sistema democratico basato sul dialogo e sul rispetto delle parti disciplinato dalle leggi italiane ed europee. Le inesattezze continuamente divulgate di certo non giovano ai cittadini di Alife e dell’intera provincia di Caserta che meritano, invece, di conoscere la verità oggettiva e scevra da ogni condizionamento di specie e, soprattutto, di essere trattati con rispetto. Nonostante che i nostri ripetuti appelli ad un confronto tecnico siano del tutto inascoltati, noi continueremo, in ogni caso, a perseguire una linea di chiarezza e di trasparenza, nel pieno rispetto delle regole, tenendo al centro della nostra attenzione la tutela dell’ambiente e la salute dei cittadini. In conclusione, esprimiamo il più vivo rammarico per l’evidente inserimento del nostro progetto tra gli argomenti oggetto di un degradante dibattito pre-elettorale. Spiace constatare che determinate forze ed alcuni esponenti politici abbiano scelto, con “ritardato anticipo”, la strada della demagogia presentandola come tutela delle comunità. È un modo di fare che non giova ai cittadini di Alife e dell’intera provincia di Caserta.”””

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: ***E’ CLAMOROSO!!! IL SINDACO DI ALIFE SAPEVA TUTTO DELL’IMPIANTO DI BIODIGESTIONE*** Lettera aperta della General Construction dalla quale si evince che Avecone era a conoscenza fin dall’inizio di questa situazione.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Giornate FAI un grande successo di collaborazione



Le giornate organizzate in collaborazione con il FAI grazie alla vulcanica e coinvolgente attività della rappresentante regionale Donatella Cagnazzo, fortemente volute dal Sindaco dott. Tommaso Sgueglia,  hanno fatto conoscere a tanta nuova gente la straordinaria bellezza di Caiazzo e soprattutto dato una iniezione di entusiasmo a tutta la Collettività.
Un successo di partecipazione,  spontanea e totale, concretamente dimostrata dall’intera cittadinanza ed in particolare dai ragazzi delle Scuole Medie e del Liceo che hanno curato l’accoglienza e la guida turistica; dalla Protezione Civile e dagli Agenti e gli LSU in forza presso il Comando dei Vigili Urbani; dalla Parrocchia; Pro Loco; Gruppo Folk; Associazioni culturali e mondo produttivo.
Grande partecipazione e collaborazione dunque che riporta sempre di più Caiazzo ai Caiatini e che registra l’ avvicinamento e la voglia di fare squadra da parte di altre comunità, come quella di Tora e Piccilli e Marzano Appio che rispettivamente  nelle persone dell’Assessore alla Cultura Simona Fracasso e sig.ra Antonella Ciccarelli (anche in veste di “regina”) hanno praticamente donato il  corteo storico che ha visti coinvolti non solo tanti caiatini come il “re” Peppe Fiore, la bellissima Clementina De Filippo ed il “vescovo” Giovanni Fasulo, ma appunto anche tanti figuranti giunti da tanti paesi dell’intero Alto Casertano.
Da questa stupenda esperienza usciamo rafforzati nello spirito di gruppo e nella maggiore fiducia che ci aiuterà nel difficilissimo percorso di rilancio e condivisione intrapreso di recente dal neo costituito Gruppo Consiliare di Maggioranza “Caiazzo Bene Comune” con un pensiero speciale alla realtà del  Liceo Scientifico sede di Caiazzo, vero pilastro della nostra cultura e culla di tanti menti che hanno onorato il nostro territorio, affinché assieme se ne possa consolidare la presenza, di inestimabile ed irrinunciabile valore.

Grazie a tutti per la partecipazione sentita, spontanea, appassionata e appuntamento alla prossima tappa!

(Comunicato Stampa – Archiviato in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Giornate FAI un grande successo di collaborazione



Le giornate organizzate in collaborazione con il FAI grazie alla vulcanica e coinvolgente attività della rappresentante regionale Donatella Cagnazzo, fortemente volute dal Sindaco dott. Tommaso Sgueglia,  hanno fatto conoscere a tanta nuova gente la straordinaria bellezza di Caiazzo e soprattutto dato una iniezione di entusiasmo a tutta la Collettività.
Un successo di partecipazione,  spontanea e totale, concretamente dimostrata dall’intera cittadinanza ed in particolare dai ragazzi delle Scuole Medie e del Liceo che hanno curato l’accoglienza e la guida turistica; dalla Protezione Civile e dagli Agenti e gli LSU in forza presso il Comando dei Vigili Urbani; dalla Parrocchia; Pro Loco; Gruppo Folk; Associazioni culturali e mondo produttivo.
Grande partecipazione e collaborazione dunque che riporta sempre di più Caiazzo ai Caiatini e che registra l’ avvicinamento e la voglia di fare squadra da parte di altre comunità, come quella di Tora e Piccilli e Marzano Appio che rispettivamente  nelle persone dell’Assessore alla Cultura Simona Fracasso e sig.ra Antonella Ciccarelli (anche in veste di “regina”) hanno praticamente donato il  corteo storico che ha visti coinvolti non solo tanti caiatini come il “re” Peppe Fiore, la bellissima Clementina De Filippo ed il “vescovo” Giovanni Fasulo, ma appunto anche tanti figuranti giunti da tanti paesi dell’intero Alto Casertano.
Da questa stupenda esperienza usciamo rafforzati nello spirito di gruppo e nella maggiore fiducia che ci aiuterà nel difficilissimo percorso di rilancio e condivisione intrapreso di recente dal neo costituito Gruppo Consiliare di Maggioranza “Caiazzo Bene Comune” con un pensiero speciale alla realtà del  Liceo Scientifico sede di Caiazzo, vero pilastro della nostra cultura e culla di tanti menti che hanno onorato il nostro territorio, affinché assieme se ne possa consolidare la presenza, di inestimabile ed irrinunciabile valore.

Grazie a tutti per la partecipazione sentita, spontanea, appassionata e appuntamento alla prossima tappa!

(Comunicato Stampa – Archiviato in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caiazzo. Giornate FAI perfettamente riuscite grazie alla sinergia ‘pubblico-privato’

Le giornate organizzate in collaborazione con il FAI

ALIFE. Il segretario del Pd Giuseppe Santagata, interviene sulle dichiarazioni del presidente della Provincia Domenico Zinzi che addita la Sinistra come responsabile dell’insediamento del Biodigestore

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

“Siccome appartengo ad un partito di sinistra, il presidente della Provincia si assuma anche l’onere di specificare quale sinistra avrebbe favorito l’insediamento del Biodigestore ad Alife!” Così l’esponente Pd interviene sulle dichiarazioni rese da Zinzi sabato scorso e pubblicate sul blog ufficiale del sindaco di Alife Giuseppe Avecone…

Durante l’ultima visita ad Alife del presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, è apparso un suo intervento sul blog ufficiale del sindaco della cittadina, Giuseppe Avecone, la seguente dichiarazione: “Il comitato civico appositamente costituito per dire no al Biodigestore progettato per la zona ASI di Alife strumentalizza sulla buona fede della gente”. E poi ancora, sempre sul portale del primo cittadino alifano, si evince anche questa ulteriore affermazione: “E’ stata la sinistra che ha voluto questa iniziativa”. A tal proposito, il segretario cittadino del Partito Democratico di Alife, Giuseppe Santagata (nella foto) ha ritenuto doveroso intervenire.
“Sulla questione del biodigestore, -precisa Santagata- dopo aver esplicitato il mio no in modo assoluto sulla questione dello stabilimento, sia come cittadino ma soprattutto come segretario del partito democratico di Alife, e dopo il susseguirsi di ulteriori dichiarazioni in merito alla vicenda, ho l’onere di reintervenire. In primis ritengo che il comitato, al quale io sono iscritto sin dall’inizio, ha svolto un ruolo importante, se non fondamentale, che ha consentito di sensibilizzare tutta la cittadinanza su un argomento così delicato. Ancora, ritengo che l’amministrazione si sia comportata e si stia comportando nel modo migliore possibile; dimostrando compattezza; merito va ai consiglieri di maggioranza e minoranza, ma anche e soprattutto un ringraziamento personale da alifano va al sindaco Avecone in quanto in tutte le occasioni e in tutte le sedi ha ribadito il suo no convinto alla costruzione. Ritengo anche che il problema, ormai trasferito nelle sedi competenti, ha fatto si che l’operato del comitato abbia esaurito la sua azione con un bellissimo risultato (questo merito dei promotori e anche di tutti gli iscritti). Ora è compito delle istituzioni garantire il rispetto del deliberato comunale. Sulla vicenda trovo interessante e positivo anche l’intervento del Presidente della Provincia On. Zinzi il quale sabato ha specificato il suo impegno sulla vicenda. La nota stonata, che è poi il motivo per il quale ho ritenuto di intervenire, riguarda la dichiarazione politica del Presidente On. Zinzi, dove sabato mattina nella sala consiliare del comune di Alife, dice testualmente: “E’ stata la sinistra che ha voluto questa iniziativa”. Facendo riferimento alla centrale a biogas. Io, essendo il segretario del Partito Democratico di Alife (centro sinistra), a questo punto, non posso che chiedere al Presidente della Provincia, senza provocazioni o dietrologia di nessun genere, a quale sinistra fa riferimento, perché se così fosse ci sarebbe la volontà anche mia di prendere le distanze da quella sinistra, in quanto io ho sempre creduto nelle idee e ho sempre preso le distanze dalle persone che usano la politica per altri fini.”

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: ALIFE. Il segretario del Pd Giuseppe Santagata, interviene sulle dichiarazioni del presidente della Provincia Domenico Zinzi che addita la Sinistra come responsabile dell’insediamento del Biodigestore.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)