Category Archives: Cronaca

Stamane sulla Domiziana in località Levagnole sono scoppiate le tubature

Mondragone (CE) Stamane, 12 settembre, una colonna d’ acqua ha invaso la Domiziana, in località Levagnole. Erano circa le 11 quando una tubatura delle condotte idriche, di grosse dimensioni, é letteralmente scoppiata. Il traffico delle auto, in entrambi i sensi di marcia, é stato irrimediabilmente bloccato, ed ha ripreso il normale flusso solo dopo un paio d’ ore. I tecnici comunali, giunti sul posto assieme alla Polizia Municipale, hanno appurato l’enorme guasto e previsti tempi lunghi per le riparazioni.

 

L’articolo Stamane sulla Domiziana in località Levagnole sono scoppiate le tubature proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

12 settembre 1919: Un secolo fa l’epica impresa di Fiume. altri Tempi, altri Uomini, vera Storia

12 settembre 1919. Altri tempi. Altri uomini, soprattutto altri Uomini.

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Continuano gli incendi nella provincia casertana

Orta d’Atella / Lusciano.  Continuano gli incendi nella provincia e nel territorio Casertano, poche ore fa un incendio divampato ad Orta di Atella,  nei pressi dell’Hotel Silverado a cui ha fatto seguito però ad altri roghi gia’ avvenuti precedentemente.

Precisamente sono stati quattro i roghi divampati nell’ultima giornata  nella cosiddetta ‘Terra dei Fuochi’, in particolare le fiamme si sono alzate a ridosso dei Comuni di Trentola Ducenta e Lusciano, con fumo e fiamme visibile anche da centinaia di metri.

L’articolo Continuano gli incendi nella provincia casertana proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

41enne arrestato a S. Cipriano d’Aversa per detenzione e spaccio

SAN CIPRIANO D’AVERSA – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile (N.O.R.M.) della Compagnia di Casal di Principe (CE), nel corso di un servizio di controllo del territorio, svolta a San Cipriano d’Aversa (CE), hanno proceduto all’arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, di S.R. cl. 1978, residente in quel centro.

I militari dell’Arma hanno bloccato l’uomo mentre stava cedendo ad un acquirente, attraverso la finestra della propria abitazione sita al piano terra, una dose di hashish, in cambio di 5 euro.

Lo stupefacente recuperato è stato sottoposto a sequestro. S.R. è stato accompagnato agli arresti domiciliari, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

L’articolo 41enne arrestato a S. Cipriano d’Aversa per detenzione e spaccio proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

San Cipriano d’ Aversa: viene offeso su wastapp, va a casa e prende una pistola…..

San Cipriano d’Aversa (CE). Un uomo, ritenendosi “offeso”, sulle sue doti da calciatore, in un gruppo wathsapp di amici, reputa il caso di andare a casa ed armarsi con la sua calibro 765 e poi tornare sul campetto di calcio, per consumare la vendetta.

Il 48enne, gia noto alle forze dell’ ordine, ha però colpito gravemente non l’ offensore bensì un amico intromessosi per calmare gli animi.

La vittima é stata prontamente trasportata alla Clinica Coppola Pineta mare, mentre il 48enne messo agli arresti.

A stretto giro di tempo il GIP di Napoli nord deciderà se confermare o meno il fermo.

L’articolo San Cipriano d’ Aversa: viene offeso su wastapp, va a casa e prende una pistola….. proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Uomo trovato morto in casa e il suo corpo invaso da formiche

Napoli. Incredibile, sfrattati i Vigili del Fuoco del distaccamento Mostra. Pericolo per la sicurezza dell'area Flegrea

N.T. era un uomo solo di circa 80 anni ,viveva a Pescopagano e da qualche giorno nessuno del posto lo vedeva in giro. I suoi vicini di casa , insospettiti dall’ anomala assenza hanno provato a bussare,inutilmente,il suo campanello di casa.

Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco, un’ ambulanza e le forze dell’ ordine che non hanno potuto fare altro che costatarne il decesso. La salma dell’ uomo era praticamente invasa da formiche il che che ha fatto presagire ad una morte avvenuta da almeno un paio di giorni.

L’articolo Uomo trovato morto in casa e il suo corpo invaso da formiche proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Svolta nell’omicidio del 29enne di Mondragone, i Carabinieri arrestano il presunto killer

MONDRAGONE – Svolta nelle indagini relative all’omicidio del 29enne di Mondragone. Nella tarda serata di mercoledì 11 settembre 2019, i Carabinieri del Reparto Operativo di Caserta hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto Luigi OTTAVIO MANZILLI, 33enne, di Mondragone, ritenuto il responsabile dell’omicidio di Ferdinando Longobardi, avvenuto il 4 settembre u.s. in Mondragone, su cui procede la Procura della Repubblica di Napoli – Direzione Distrettuale Antimafia.

I Carabinieri, nell’immediatezza del fatto, hanno raccolto una serie di testimonianze, filmati e elementi investigativi che hanno ristretto il campo dei possibili sospettati in pochissimi individui, tutti residenti nell’area del litorale domizio. I successivi approfondimenti e le ulteriori escussioni testimoniali hanno poi indirizzato le ricerche nei confronti del citato 33enne, il quale, immediatamente dopo l’azione delittuosa, ha fatto perdere le proprie tracce.

L’attività investigativa, condotta attraverso i metodi tradizionali di indagine, ha permesso di individuare in alcuni familiari dell’OTTAVIO MANZILLI una serie di possibili favoreggiatori della sua irreperibilità. Proprio attraverso il pedinamento di uno di questi, la sera dell’11 settembre u.s., i militari hanno individuato il rifugio del presunto omicida in un albergo ubicato tra i Comuni di Quarto e di Pozzuoli.

L’irruzione nel nascondiglio (una camera della suddetta struttura ricettiva ubicata al piano rialzato con diverse uscite laterali e posteriori), ha visto impiegati più di 20 carabinieri, i quali con giubbotti antiproiettile e armi in pugno si sono contemporaneamente introdotti all’interno della stanza da più parti, sorprendendo e bloccando il ricercato, che, probabilmente confuso dalla celerità dell’intervento, non è riuscito ad opporre alcuna resistenza.

Il delitto, maturato in un ambiente particolarmente intriso di criminalità e di legami con i sodalizi criminali locali, è l’epilogo di una serie di dissidi tra la vittima e il sospettato le cui motivazioni sono tuttora in corso di accertamento.

L’articolo Svolta nell’omicidio del 29enne di Mondragone, i Carabinieri arrestano il presunto killer proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Una parrucchiera di Marcianise informava i ladri su chi e dove andare a svaligiare le case

MARCIANISE – A Napoli, nel corso della giornata di mercoledì 10 settembre 2019, 10 persone sono state arrestate dai Carabinieri per rapina, detenzione e porto abusivo d’arma da fuoco, sequestro di persona e furto in abitazione. Fra di loro risulta coinvolta anche una dipendente di un negozio di parrucchiera di Marcianise che aveva suggerito ai rapinatori, quale vittima possibile, una cliente facoltosa. La donna era stata pedinata per molti giorni, le sue abitudini quotidiane studiate. Le rapine ed i furti in abitazione sono stati fatti tra settembre e dicembre 2018 in diversi quartieri di Napoli e nelle città di Afragola e MARCIANISE, in provincia di Caserta.

Quattro componenti dell’organizzazione erano stati già colpiti da un’altra misura cautelare lo scorso 23 gennaio al termine di un primo filone dell’inchiesta perché erano ritenuti gli autori di tre rapine a mano armata, due in abitazione e una ai danni di una sala scommesse. Le indagini, in particolare, erano partite dopo una violenta rapina in abitazione ai danni di un imprenditore nel settembre dello scorso anno nel quartiere di San Carlo Arena. Uno dei banditi, travestito da carabiniere, simulò di dover effettuare un controllo nell’abitazione e appena riuscì ad entrare nel cortile della villa fu raggiunto di corsa gli altri quattro complici.

Tutti con il volto travisato da maschere di “Anonymous”, puntarono più volte una pistola alla tempia della vittima e la costrinsero a consegnare denaro, gioielli e orologi di valore. Ricondotte alla banda anche una rapina dello scorso ottobre in una sala scommesse di via Santa Maria a Cubito, nel corso della quale avevano sottratto 5.000 euro, e in un’abitazione del quartiere Arenaccia a Napoli. Qui i malviventi si erano presentati come carabinieri, simulando una perquisizione domiciliare. Avevano parcheggiato la loro auto, con un lampeggiante blu sul tetto, sotto l’abitazione della vittima: poi, nel corso della finta perquisizione, mentre due di loro bloccavano i presenti sotto la minaccia di due pistole, gli altri rovistavano nell’abitazione riuscendo ad appropriarsi di 3.000 euro, alcuni orologi Rolex e di gioielli. La vittima comprese di essere stata rapinata da finti militari solo quando vide arrivare in casa quelli veri.

In seguito agli arresti di gennaio sono stati individuati altri sei componenti del sodalizio criminale. In un episodio, il furto in abitazione è stato portato a termine nell’appartamento del vicino di casa di uno dei componenti del gruppo. In quella circostanza, per ritardare il rientro a casa della vittima, i banditi avevano forato gli pneumatici della sua auto. Le due rapine, invece, sono state compiute ai danni del titolare di un bar di Scampia e di un dipendente di un centro scommesse dello stesso quartiere. La terza rapina, quella tentata, era stata pianificata all’interno di un’abitazione di Marcianise, nel Casertano.

L’articolo Una parrucchiera di Marcianise informava i ladri su chi e dove andare a svaligiare le case proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Caserta. Reddito di Cittadinanza, il centro per l’ impiego sta convocando per firmare il patto di lavoro

Caserta. In questi giorni,tutti i componenti maggiorenni dei nuclei familiari che stanno beneficiando del reddito di cittadinanza, stanno ricevendo via sms l’ invito a presentarsi al centro dell’ impiego per sottoscrivere il patto di lavoro.

Gli inviti sono cominciati all’ inizio del mese di Settembre e termineranno Domenica 22 Settembre. Da lunedì’ 23 Settembre e fino a tutto il mese di Dicembre gli impiegati del centro per l’ impiego cominceranno ad incontrare singolarmente le persone e le sottoporranno alla firma del documento.

Secondo le aspettative , il patto di lavoro dovrebbe rappresentare il primo passo verso un prossimo,sostanzioso incremento occupazionale.

L’articolo Caserta. Reddito di Cittadinanza, il centro per l’ impiego sta convocando per firmare il patto di lavoro proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Villa Literno, aggressione a poliziotti da parte di extra comunitari

Villa Literno. Aggressione a dei Poliziotti che sono stati feriti e presi a morsi, il tutto avvenuto nella giornata di Lunedì pomeriggio nei pressi della stazione.

L’aggressione è stata fatta da parte di un nigeriano, dopo una serie di verifiche, l’extra comunitario avrebbe preso a morsi il poliziotto originario si Sessa Aurunca. L’ agente ferito e che si fatto ricoverare in Ospedale è Giuseppe Truglio, residente in una frazione di Sessa Aurunca, entrambi i poliziotti sono ricorsi alle cure dell’Ospedale DI Sessa Aurunca.

L’articolo Villa Literno, aggressione a poliziotti da parte di extra comunitari proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
Call Now Button
TeleradioNews

Ora puoi ricevere subito su Telegram tutte le nostre news

Seguici su Telegram Chiudi