Category Archives: Cronaca

Lavori non autorizzati a Gricignano d’Aversa, segnalazione del Consorzio Asi alle Forze dell’Ordine

GRICIGNANO D’AVERSA – A seguito di sopralluoghi effettuati tra il 24 e il 27 Dicembre 2019, nell’area industriale di Aversa Nord (via della Stazione-Gricignano d’Aversa), sono state riscontrate anomalie su un terreno sito nei pressi di una zona già oggetto di provvedimento di sequestro.

Sull’area interessata risultano visibili le tracce di lavori di scavo e movimentazione terra, realizzati sia sulle fasce di rispetto prospicienti la Eco Transider; che nell’adiacente lotto di terreno, a vista non infrastrutturato.

Tutti i detti lavori, come peraltro rilevato dagli Uffici consortili, non sono stati autorizzati dal Consorzio ASI, né risulta che in relazione agli stessi sia a tutt’oggi stata presentata alcuna richiesta in tal senso.

Il fatto è stato già tempestivamente segnalato dal Consorzio ASI alle forze dell’ordine.

L’articolo Lavori non autorizzati a Gricignano d’Aversa, segnalazione del Consorzio Asi alle Forze dell’Ordine proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
[smiling_video id=”109662″]


[/smiling_video]

Truffe online: l’allerta della Polizia Postale per i furti di account di messaggistica istantanea

CASERTA – Neanche il periodo delle festività natalizie ferma la Polizia Postale nella lotta senza quartiere contro il crimine online e le miriadi di frodi che possono accadere a chiunque possieda un dispositivo connesso. Proprio nei giorni scorsi la pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia” con un nuovo post ha segnalato la serie di furti di codici di sicurezza che si stanno verificando a chi ha attivato una qualsiasi app di messaggistica istantanea, in particolare WhatsApp.

Ricorda la Polizia Postale che “I codici di sicurezza che arrivano per sms sono strettamente personali, non vanno mai condivisi, anche se a richiederli è un vostro contatto. Per esempio: per attivare l’App di messaggistica WhatsApp sul proprio smartphone è necessario inserire un codice che viene inviato tramite SMS sul dispositivo. Si sta verificando che cyber criminali riescano a recapitare alla vittima un SMS nel quale viene chiesto l’invio di tale codice, facendo apparire come mittente il numero di telefono di un contatto presente in rubrica.

L’invio del codice permette agli stessi di poter attivare un nuovo account WhatsApp su un dispositivo diverso ma riferito al numero telefonico della vittima prescelta che, di fatto, ne perde la disponibilità”. Per il Presidente dello “Sportello dei Diritti”, per evitare qualsiasi tipo di problema è necessario seguire i consigli della Polizia Postale:

«- non dare seguito a richieste di invio di alcun codice, tramite sms, anche se provenienti da contatti presenti in rubrica;
– non cliccare su eventuali link presenti negli SMS;
– attivare la c.d. ”verifica in due passaggi” disponibile nell’area “impostazioni- account” dell’App – (https://faq.whatsapp.com/it/android/26000021/)
https://www.commissariatodips.it/notizie/articolo/attenzione-furto-di-account-di-messaggistica-»

Nel caso siate comunque incappati nella frode potrete rivolgervi agli esperti della nostra associazione tramite i nostri contatti email info@sportellodeidiritti.org o segnalazioni@sportellodeidiritti.org per valutare tempestivamente tutte le soluzioni del caso per evitare pregiudizi.

L’articolo Truffe online: l’allerta della Polizia Postale per i furti di account di messaggistica istantanea proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
[smiling_video id=”109662″]


[/smiling_video]

Napoli – Squadra Mobile arresta latitante napoletano di 49 anni

NAPOLI – Nella serata di giovedì, 26 dicembre 2019, personale della Squadra Mobile di Napoli ha tratto in arresto F.S., napoletano di 49 anni, resosi irreperibile all’alba del 1 luglio scorso quando, all’esito di un’intensa attività d’indagine svolta dalla Squadra Mobile di Fermo, in collaborazione con la Squadra Mobile di Napoli, è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 4 persone raggiunte da gravi indizi di colpevolezza per rapina aggravata e lesioni.

L’attività investigativa ha avuto ad oggetto una rapina avvenuta il 26 febbraio scorso a Porto Sant’Elpidio in danno di un rappresentate di preziosi al quale sono stati sottratti gioielli per un valore di circa 10mila euro.

Gli investigatori hanno ricostruito la dinamica dell’episodio delittuoso ed hanno individuato i 4 presunti responsabili che, utilizzando dei veicoli a noleggio, avevano seguito la vittima per diversi chilometri in attesa del momento giusto per realizzare la rapina. Tutti gli elementi raccolti sono stati condivisi dall’Autorità Giudiziaria di Fermo che ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare eseguita nel mese di luglio a cui F.S. è riuscito a sottrarsi.

L’incessante attività di ricerca ha portato, nella serata di ieri, ad individuare un’abitazione nella zona della Pignasecca quale luogo dove presumibilmente si nascondeva il ricercato. L’uomo è stato infatti trovato nell’immobile in compagnia di alcuni parenti.

L’articolo Napoli – Squadra Mobile arresta latitante napoletano di 49 anni proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
[smiling_video id=”109660″]


[/smiling_video]

Qualiano – 18 chili di petardi in camera da letto. 29enne arrestato dai Carabinieri

QUALIANO (NA) – 18 chili di petardi in camera da letto. 29enne arrestato dai Carabinieri. I Carabinieri della stazione di Qualiano hanno arrestato per detenzione e fabbricazione illegale di materiale esplosivo e fabbricazione di materie esplodenti, Raffaele Junior Turboli, 29 enne di Qualiano già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo nascondeva nella sua camera da letto circa 18 chili di botti illegali: 200 “rendini” e 200 “cobra”, candelotti esplosivi molto pericolosi.
Il materiale sequestrato è stato campionato dai Carabinieri del nucleo artificieri di Napoli e affidato ad una ditta specializzata per la distruzione. Turboli è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio.

L’articolo Qualiano – 18 chili di petardi in camera da letto. 29enne arrestato dai Carabinieri proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
[smiling_video id=”109659″]


[/smiling_video]

Cerca di truffare una donna con un finto incidente ed elude 194 volte il pedaggio autostradale

NAPOLI – Lo scorso giugno N.P., 38enne giuglianese, ha denunciato alla propria compagnia assicurativa un incidente stradale avvenuto con l’autovettura di una donna risultata completamente ignara dell’accaduto fina a quando la stessa non ha ricevuto una missiva del perito incaricato dall’assicurazione al fine di riscontare i danni del sinistro. A questo punto la donna ha immediatamente sporto querela presso la Sottosezione Autostradale della Polizia Stradale di Fuorigrotta, dipendente dalla Sezione della Polizia Stradale di Napoli, per tentata truffa.

I poliziotti hanno accertato, in seguito ai controlli effettuati, che il titolare della ditta di noleggio, con sede in Polonia, non aveva avuto notizia alcuna del sinistro stradale né aveva dato mandato ad alcun legale in Italia per la richiesta di risarcimento dei presunti danni; inoltre il 38enne ha esibito una documentazione concernente il noleggio del motociclo risultata irregolare per la quale è stato sanzionato ai sensi del Codice della Strada, per un ammontare complessivo di circa 85.000 euro.

Da successivi controlli infine è emerso che l’uomo, esclusivo utilizzatore del motociclo, aveva eluso il pagamento del pedaggio autostradale sulla Tangenziale di Napoli per ben 194 volte.

L’articolo Cerca di truffare una donna con un finto incidente ed elude 194 volte il pedaggio autostradale proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
[smiling_video id=”109657″]


[/smiling_video]

Teverola: consiglio comunale, via libera ai debiti fuori bilancio.

TEVEROLA – Si è svolto questa mattina il Consiglio comunale per trattare i punti rinviati il 19 dicembre. Dopo il teatrino di bassa lega inscenato dal capogruppo di Città Fertile nell’ultima seduta, i tre consiglieri di minoranza oggi non si sono presentati in aula. Ovviamente anche questa volta il Consiglio è stato convocato in maniera ineccepibile, ma forse i tre non avevano voglia di votare qualche punto all’ordine del giorno.

“Se vogliono fare opposizione la vengono a fare in Consiglio Comunale, non solo sui social – ha sottolineato il presidente Gennaro Caserta – Convocare una seduta comporta dei costi che ovviamente gravano sulle tasche della comunità. I teatrini e le sceneggiate non devono creare danni ai cittadini”.

Gli fa eco l’assessore Pasquale Buonpane: “Complimenti al presidente che, agendo con grande esperienza, ha dimostrato a tutti la pasta di cui sono fatti i membri di una parte della nostra opposizione. Parlano parlano, ma quando si arriva al dunque scappano”.

All’ordine del giorno approvati due debiti fuori Bilancio da sentenza, astenuto il consigliere di opposizione presente Biagio Lusini.

Via libera all’unanimità per le proposte di conferimento della civiche benemerenza (secondo l’apposito regolamento approvato nel 2016). “Un atto importante per far si che i cittadini che con le loro opere o loro azioni contribuiscono a dar lustro al nostro paese possano essere premiati. Senza mai guardare il colore politico”, ha sottolineato il presidente Caserta. Onorificenze per:

Alberto Caputo, per aver contribuito nel campo del commercio a portare in giro per l’Italia, e in numerosi paesi esteri il nome della città di Teverola, associata alla produzione e promozione dell’Oro Bianco che viene prodotto dall’azienda Caseificio Caputo a Teverola.

Emilio Paone per l’attività di sensibilizzazione portata avanti per l’abbattimento delle barriere sociali, per l’affermazione dei diritti umani, dando lustro alla nostra comunità.

Armando Pirolli per aver contribuito nel campo nobile delle Lettere a portare in giro per l’Italia il nome della cittadina di Teverola, per aver dato lustro alla comunità raccontandone anche la microstoria.

Giuseppe Picca, per aver portato la sua arte floreale ed il nome di Teverola in tutti i concorsi nazionali ed internazionali ai quali ha partecipato con successo, per aver creato a Teverola la scuola di arte floreale “Le mani parlano”, dando lustro alla comunità.

Tutta la cittadinanza è invitata alla manifestazione “Gran Galà” di sabato sera nell’auditorium di via Campanello nel corso del quale ci sarà la consegna delle pergamene.

Intanto sulla propria pagina Facebook, Teverola città fertile chiarisce i motivi dell’assenza:

Non partecipiamo ad un consiglio comunale convocato ancora una volta applicando le seguenti regole:

❌parzialità con una parte di consiglieri;
❌scorrettezza senza precedenti;
❌abbiamo già sopportato per molto tempo la sua scorrettezza istituzionale, lasciamo ad altri questo “piacere”!Noi siamo consiglieri di opposizione, non ‘mutuati’ del presidente!
#buonafestapatronale

 

 

 

 

 

 

 

L’articolo Teverola: consiglio comunale, via libera ai debiti fuori bilancio. proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
[smiling_video id=”109668″]


[/smiling_video]

Aversa: ingiunzioni di pagamento agli operatori del mercato ortofrutticolo, il commento di Alfonso Oliva

AVERSA –L’amministrazione comunale di Aversa ha inoltrato 15 ingiunzioni di pagamento per un totale di 1 milione e mezzo di euro complessivi ai concessionari del mercato ortofrutticolo di viale Europa.

Ognuno dei 15 concessionari avrebbe, infatti, accumulato debiti per una media di 100mila euro. Il mancato pagamento di questa cifra comporterebbe il mancato rinnovo della concessione.
Non sono mancate per questo le polemiche, considerando anche la difficile situazione in cui versa il mercato ortofrutticolo, chiuso per motivi sanitari lo scorso 10 ottobre.

Questo il commento dell’assessore Alfonso Oliva

Mentre sono 80 giorni che il mercato ortofrutticolo è chiuso e dopo 2 consigli comunali di bugie, ora la giunta Golia invia l’ultimo colpo per“abbattere”definitivamente i commercianti: ingiunzioni di pagamento per Migliaia di euro! Il silente ed afono vicesindaco, assessore alle attività produttive, invece di ascoltare chi, come. Il sottoscritto, ha più volte chiesto, anche in consiglio comunale, di sospendere la tassazione, proprio come avviene in costanza delle calamità naturali, in coerenza col proprio compito di distruggere il commercio aversano (vedi regolamento da me bocciato per il ritiro delle licenze a chi non paga €300,00 di tasse) che fa? Invia il colpo di grazia a natale

Con la chiusura della struttura di viale Europa si sarebbe,a quanto si sa,scoperchiato un buco nero e probabilmente si teme un intervento della Corte dei Conti.

Gli operatori, dal canto loro, affermano che è giusto che chi deve pagare lo faccia, anche se con le amministrazioni comunali precedenti si sono avute diverse vicende giudiziarie  conclusesi con la loro vittoria(una serie di tributi non erano,infatti, come ha riconosciuto anche la Cassazione con più di una sentenza, dovuti).

L’articolo Aversa: ingiunzioni di pagamento agli operatori del mercato ortofrutticolo, il commento di Alfonso Oliva proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
[smiling_video id=”109653″]


[/smiling_video]

Minaccia passanti e danneggia auto con coltellaccio. Carabinieri arrestano 27enne

I Carabinieri del nucleo radiomobile del gruppo Napoli nel pomeriggio di ieri hanno tratto in arresto un 27enne incensurato, originario della Nigeria e residente a Villa di Briano (CE), per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale nonché spendita di monete false.

I militari sono intervenuti in via Padre Rocco, dove alcuni cittadini avevano segnalato un soggetto pericoloso che con un coltellaccio con lama di 20 centimetri stava minacciando i passanti e danneggiando un furgone parcheggiato. Giunti sul posto hanno intimato di gettare l’arma al 27enne che l’ha lasciata cadere a terra dandosi alla fuga, ma è stato bloccato, immobilizzato e ammanettato con non poche difficoltà. L’arma è stata recuperata e sequestrata, mentre durante la perquisizione personale è stata rinvenuta una banconota falsa da euro 50, anch’essa sequestrata. L’arrestato è in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

L’articolo Minaccia passanti e danneggia auto con coltellaccio. Carabinieri arrestano 27enne proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
[smiling_video id=”109661″]


[/smiling_video]

“Furbi” non pagano il conto al ristorante e scappano

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Identificati i “furbi” che, alla vigilia di Natale, hanno mangiato a spese di un noto ristorante di sushi sulla nazionale Appia. La famiglia composta da 4 membri, dopo aver consumato il pranzo, con nonchalance si alza e va via senza pagare il conto. Il proprietario del ristorante, resosi conto dell’accaduto, ha provveduto ad allertare le forze dell’ordine. Il titolare afferma: “Questo comportamento è una mancanza di rispetto per chi lavora dalla mattina alla sera e per i clienti onesti ed educati che consumano e pagano, oltre a ringraziarci per il servizio”.

L’articolo “Furbi” non pagano il conto al ristorante e scappano proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
[smiling_video id=”109661″]


[/smiling_video]

Incidente lungo A1 all’altezza di Capua

CAPUA – Ieri grave incidente lungo l’autostrada A1 Roma Napoli, all’altezza dell’uscita tra Capua e Caianello. Stando alle ricostruzioni delle forze dell’ordine, a causa di una distrazione una vettura ha tamponato un’altra vettura generando l’impatto. Fortunatamente i conducenti hanno riportato ferite lievi, oltre al tanto spavento.

L’articolo Incidente lungo A1 all’altezza di Capua proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
[smiling_video id=”109659″]


[/smiling_video]