Category Archives: Cronaca

TERRORE A CASTEL VOLTURNO, PALAZZO CROLLA LUNGO UNA STRADA

CASTEL VOLTURNO – Momenti di terrore avvenuti a Castel Volturno. Nella serata di ieri, il palazzo di un’abitazione è crollato lungo una strada. Fortunatamente, al momento del crollo, non vi erano persone all’interno dello stabile e non transitava nessuno lungo la strada. Tutti coloro che abitavano nei pressi del palazzo crollato, spaventati dal fortissimo boato provocato dall’impatto con il suolo dei muri crollati, hanno immediatamente allertato i soccorsi. Sul posto sono giunti gli uomini dei Vigili del Fuoco e i carabinieri al fine di cercare di ricostruire tutto quello che è accaduto. Non sembra ci siano stati coinvolti né tanto meno feriti nel crollo della palazzina.

Con molta probabilità il cedimento dello stabile sarebbe stato causato dalle infiltrazioni in seguito alle forti piogge di questi giorni, le quali hanno danneggiato una struttura già abbastanza compromessa. I Vigili del Fuoco hanno fatto un grandissimo lavoro, riuscendo a mettere tutta la zona in sicurezza.

L’articolo TERRORE A CASTEL VOLTURNO, PALAZZO CROLLA LUNGO UNA STRADA proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Lo multano e lui aggredisce i vigili facendoli finire all’ospedale

Casavatore. Momenti di ordinaria follia da parte di A.G., 35enne – poi identificato del rione Berlingieri – che così facendo, con molta probabilità, ha voluto punire chi nel pieno delle sue funzioni aveva “osato” permettersi di lasciargli un avviso di verbale sul parabrezza dell’auto lasciata in divieto di sosta in via Galilei al Parco delle Acacie.

Un semplice avviso di verbale posto sul parabrezza ha scatenato le furie del soggetto che dopo averli raggiunti in un’altra zona del parco, si è scagliato contro i poveri malcapitati prendendoli a calci e pugni e mandandoli direttamente in ospedale. Quattro giorni di prognosi salvo complicazioni. E’ questo il referto rilasciato dal nosocomio frattese presso la quale si sono dovuti recare gli agenti vittima della vile aggressione.

Subito dopo le formalità di rito, il 35enne è stato denunciato dal comando della Polizia locale a piede libero con l’accusa di aggressione, lesioni minacce a pubblico ufficiale.

I caschi bianchi erano stati chiamati per un problema di soste selvagge e dunque hanno elevato alcune contravvenzioni nei pressi di alcune attività commerciali e di certo non potevano immaginare cosa gli sarebbe accaduto da li a poco. Gli atti di violenza che subiscono gli appartenenti alla Polizia Locale reiterati quotidianamente, non si contano più.

Proprio qualche settimana fa, gli stessi agenti diretti dal comandante Lorenzo Santacroce, erano dovuti intervenire durante una rissa per problemi di viabilità che per poco non aveva fatto scappare il morto in via San Pietro. Nell’occasione gli agenti dopo aver compiuto le formalità di rito con relativa denuncia delle persone identificate, avevano posto sotto sequestro un ferro da stiro e una mazza da baseball utilizzate per sfasciarsi le auto a vicenda.

L’articolo Lo multano e lui aggredisce i vigili facendoli finire all’ospedale proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Casapulla. Incidente sull’Appia, Vespa 50 completamente distrutta

Traffico in tilt sull’Appia nei pressi dello svincolo di Casapulla  a causa di incidente tra una Vespa  50 vecchio modello ed una Fiat 500.

I due mezzi che transitavano in direzione Caserta si sono andati a scontrare ma l’impatto e’ stato talmente forte che la Vespa e’ stata lanciata sull’altro lato della carreggiata.

Un incidente violento che ha provocato il totale danneggiamento del mezzo a due ruote e danni pesanti anche all’automobile.

Al momento i protagonisti della vicenda sono in attesa dei Carabinieri al fine di accertare causa e dinamiche del sinistro oltre che le rispettive responsabilità. Sul posto stanno giungendo anche i sanitari per verificare lo stato di salute dei sinistrati.

Una curiosita’: il  conducente della Vespa, un anziano di circa 60 anni, nell’attesa e’ seduto nel mezzo della strada su cio’ che resta del suo mezzo.

L’articolo Casapulla. Incidente sull’Appia, Vespa 50 completamente distrutta proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

ARRESTO A SAN PRISCO, TENTA LA FUGA DAI DOMICILIARI

San Prisco – Un arresto avvenuto nel Comune vicino Caserta ossia San Prisco. Ecco quanto accaduto con una breve ricostruzione di tutto ciò che è avvenuto: Nel pomeriggio della giornata di ieri il personale della Squadra Volante del Commissariato di Santa Maria Capua Vetere ha tratto in arresto Pasquale Santoro, 30 anni.

Il soggetto in questione, residente a San Prisco, risultava gà essere un pregiudicato per reati contro il patrimonio commessi in passato, si è reso responsabile delreato di evasione.

In particolare non veniva trovato all’interno dell’abitazione dove era ristretto in regime di arresti domiciliari disposti dal tribunale di Napoli a seguito di altro procedimento penale. Le immediate ricerche effettuate consentivano agli operanti di bloccarlo e trarlo in arresto  alle ore 17,00 circa in San Prisco.

L’arrestato nella odierna mattinata è stato successivamente portato presso il locale Tribunale sammaritano per essere giudicato con rito direttissimo.

L’articolo ARRESTO A SAN PRISCO, TENTA LA FUGA DAI DOMICILIARI proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

“Primo Pulcinella” a Capua

CAPUA – Il sindaco Luca Branco, insieme alla delegazione di consiglieri e associazioni cittadina – tra cui la Pro loco – incontra i tecnici per definire la programmazione dei prossimi cinque anni del Carnevale di Capua. Il primo cittadino ha affermato di voler capire i termini di un’eventuale collaborazione volta alla costruzione di un progetto solido e lungimirante.
L’obiettivo centrale è affidare la relizzazione dell’evento artiscito ad un direttore altamente competente ponendo al centro la figura di Pulcinella. I riflettori sono puntati sul ruolo che ha avuto Silvio Fiorillo, noto attore e commediografo del 1500 e nativo di Capua, conosciuto anche come il primo e vero Pulcinella della storia.
“Un esperimento – ha sottolineato Branco – che nell’edizione del 2010 ottenne buoni risultati e che potrebbe essere la via maestra per rilanciare definitivamente il Carnevale ripartendo da quanto di buono è stato fatto anche nelle precedenti edizioni grazie all’impegno di tanti cittadini capuani”.

L’articolo “Primo Pulcinella” a Capua proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Omicidio Alessandra Madonna, la Corte d’Appello: “Il fidanzato sapeva che era aggrappata all’auto e poteva farsi male”

“Riteniamo che le motivazioni della Corte d’Appello a supporto della sentenza di condanna dell’ex fidanzato di Alessandra Madonna siano giuste e condivisibili. Quando il giovane mise in moto l’auto non poteva non sapere che la ragazza era aggrappata e rischiava di farsi male.

Tra l’altro, come emerge dalle sue dichiarazioni, era a conoscenza che la giovane aveva afferrato lo sportello. La sua condotta di fatto ha determinato la morte della giovane. Quanto sostenuto dai giudici della quinta sezione Corte di Appello di Napoli evidenzia l’insussistenza dell’ipotesi di omicidio stradale, accusa emersa in primo grado.

Le motivazioni della pronuncia della Corte d’Appello contribuiscono finalmente a fare giustizia sulla morte di una ragazza strappata troppo presto alla vita da un gesto assurdo e ingiustificabile.

In questo periodo siamo sempre rimasti a fianco della famiglia di Alessandra, convinti delle loro ragioni”. Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte Gianni Simioli.

L’articolo Omicidio Alessandra Madonna, la Corte d’Appello: “Il fidanzato sapeva che era aggrappata all’auto e poteva farsi male” proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Sessa Aurunca. Parte il progetto “Da qui a lì” per la promozione delle terre aurunche

Il 19 aprile 2019, nel votare l’approvazione del Bilancio di previsione finanziaria 2019/2021, i nostri consiglieri comunali, Domenico Bevellino e Maria Teresa Sasso, dichiararono in aula:“nel bilancio che ci apprestiamo a votare sono state inserite, su nostra sollecitazione, alcune importanti voci di capitolo: innanzitutto il capitolo “Valorizzazione delle eccellenze locali” per 30.000 €. Questa voce riguarda quel comparto agricolo, strategico per il nostro territorio, sul quale intendiamo concentrare la nostra azione politica: occorre infatti valorizzare i prodotti tipici e le
eccellenze locali (vino e olio in primis). Abbiamo ottenuto che si passasse dai 3.500€ della missione 16 (agricoltura), previsti nel bilancio del 2018, agli attuali 30.000!”; e, successivamente, affermarono:“Che l’agricoltura diventi il punto cardine del riassetto strategico del territorio e la stella polare delle attività di marketing territoriale”.
Quelle sollecitazioni, pienamente accolte dall’ Amministrazione comunale, si sono poi concretizzate nel progetto di promozione delle terre aurunche “Da qui a lì”, finalizzato alla incentivazione dell’agricoltura bio-sostenibile e alla valorizzazione dei prodotti di eccellenza del territorio.
La prima tappa del progetto avrà luogo presso il Salone dei Quadri del Palazzo di città il 27 e 28 settembre prossimi con il Convegno “Biosostenibilità in agricoltura”. Organizzato in collaborazione con il CONAF (Consiglio Ordine Nazionale dei dottori Agronomi e Forestali) l’evento vedrà la partecipazione di qualificati relatori provenienti dal mondo accademico.
Nell’occasione sarà presentato il fulcro dell’attività progettuale, ovvero il sito WEB AgricolturaAurunca.it, che conterrà riferimenti, immagini e video delle aziende del territorio e offrirà, inoltre,puntuali informazioni sulle tipicità produttive e sugli eventi programmati. Sarà una vetrinamultimediale al servizio dei cittadini e delle aziende.
Nel mese di novembre ci sarà poi la fase due del progetto, con una manifestazione sullapromozione delle eccellenze locali e con l’inaugurazione del sito web. Seguiranno altre fasi.
Al progetto, a cui sin dall’inizio hanno creduto fortemente il Sindaco Silvio Sasso e l’assessore Tommaso di Marco, ha lavorato un efficiente gruppo, coordinato dall’Assessore all’Agricoltura Tommasina Casale e composto, oltre che dai consiglieri del gruppo Vassallo, anche da validi dipendenti comunali, da agronomi e da affermati imprenditori del settore.
Il futuro economico del territorio è nel ritorno all’agricoltura, un’agricoltura moderna che tengaconto dell’ambiente, che sperimenti e riporti antichi sapori, che conosca il linguaggio dellemoderne tecnologie e che sappia promuovere la produzione delle eccellenze locali.
Il circolo politico ‘Angelo Vassallo’ continua il suo lavoro al servizio del bene comune, al fiancodell’Amministrazione quando ne ricorrano le opportunità, e con lo stile di sempre: fuori dallelogiche di potere fini a se stesse ed estranee all’interesse collettivo, bensì pienamente dentro allequestioni e ai problemi concreti del territorio.
24/09/2019
Circolo Politico ‘Angelo Vassallo’ – Il Coordinamento

L’articolo Sessa Aurunca. Parte il progetto “Da qui a lì” per la promozione delle terre aurunche proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Aversa: si contano i danni dopo il temporale

Il Parco Pozzi dopo la tempesta

Dopo il burrascoso temporale di domenica 23 settembre, che ha colpito Aversa intorno alle 3:00, senza causare, fortunatamente, danni alle persone, c’è stato il sopralluogo del personale tecnico del comune, al termine del quale il sindaco di Aversa Alfonso Golia ha firmato un’ordinanza di chiusura del Parco Pozzi fino al prossimo 27 settembre, resasi necessaria “per mettere in sicurezza l’area dopo i danni causati dal maltempo”

Intanto, si sta intervenendo anche in altre zone della città ed è stata disposta anche la chiusura del Cimitero cittadino per due giorni ,per permettere gli interventi di messa in sicurezza.

Molti utenti fanno notare la necessità di una mappatura della popolazione arborea per abbattere tutti gli alberi abbattuti o malati. Di fronte alla gravità di certi fenomeni meteorologici, infatti, le prevenzione non è mai troppa, al netto dell’impossibilità di prevedere certi risvolti, ma si sa “ad impossibilia nemo tenetur”

 

                                     

 

 

 

L’articolo Aversa: si contano i danni dopo il temporale proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Due donne aggredite all’ uscita di un negozio. sconosciuta la causa

Marcianise. Un episodio misterioso al quale nessuno al momento è riuscito a dare una spiegazione. Alle 17 circa di Lunedi’ 23 Settembre, due donne rispettivamente di 56 e 31 anni insieme ad una bambina di quasi due anni sono state aggredite da sconosciuti all’ uscita di un negozio nella zona commerciale fra Maddaloni e Marcianise.

Non è ancora chiaro il motivo dell’ aggressione che ha portato al ferimento delle due donne e al conseguente trasporto delle due all’ ospedale di Marcianise.

 

L’articolo Due donne aggredite all’ uscita di un negozio. sconosciuta la causa proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

GRAZZANISE: IN LUTTO IL “CENTRO ANZIANI” PER LA SCOMPARSA DEL BUON GENNARO PALAZZO

GRAZZANISE (Raffaele Raimondo) – Alle ore 16 di oggi, 24 settembre, partirà da via Alberolungo il corteo funebre diretto alla chiesa di San Giovanni Battista dove si darà l’estremo saluto al buon Gennaro Palazzo, amato fratello di Don Antonio, parroco di Pinetamare.
Non aveva potuto partecipare, come desiderava, alla lieta ricorrenza del 50° di sacerdozio del germano minore che, giovedì 19, è stata celebrata con la presenza dell’arcivescovo di Capua, mons. Salvatore Visco, e di tanti sacerdoti e fedeli. Era rimasto inchiodato a letto per una malattia cristianamente accettata e progressivamente aggravatasi. Anzi, proprio nella tarda serata di quel giorno dedicato a San Gennaro circolò la falsa notizia della sua dipartita che avrebbe configurato la singolare coincidenza, contemporaneamente festosa e triste, di tre eventi. Invece il pacifico 75enne si è spento ieri, munito dei conforti religiosi e assistito con grande amore, fino all’ultimo suo respiro, dalla moglie Giovanna, dai figli – Orlando e Simona – da tre fratelli e tre sorelle e dagli altri familiari.
Gennaro Palazzo aveva lavorato per molto tempo come agente di polizia penitenziaria, facendosi apprezzare per serietà e spiccato senso del dovere. Eppure la sua scomparsa ha suscitato commozione e rimpianto per le doti umane che caratterizzarono lo stile di vita, riconducibili allo stampo della numerosa famiglia e alla migliore tradizione del più autentico spirito grazzanisano oggi assai compromesso. Gennaro ha saputo fondare, infatti, l’esistenza su tre solidi pilastri etici e comportamentali: forza, coraggio, sollievo. La forza, fisica e morale, di comprendere e contrastare, con saggezza e garbo, le difficoltà del vivere. Il coraggio di affrontare le situazioni e le congiunture più difficili, senza paura, ma con fermezza. Il sollievo derivante dalla fede religiosa e dall’approccio ai più diversi contesti nei quali si è mosso sempre con prudenza, onestà, rispetto, parlando poco e agendo con coerenza.
In lutto pure il Centro Polivalente Anziani e Pensionati “Nicola D’Abrosca”, di cui il buon Gennaro è stato per lunghi anni stimatissimo iscritto e che si propone di intervenire ai funerali con lo stendardo associativo, per onorarne la memoria e riaffermare, anche così, senso di appartenenza, condivisione del dolore e sincera solidarietà.

L’articolo GRAZZANISE: IN LUTTO IL “CENTRO ANZIANI” PER LA SCOMPARSA DEL BUON GENNARO PALAZZO proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
Call Now Button
TeleradioNews

Ora puoi ricevere subito su Telegram tutte le nostre news

Seguici su Telegram Chiudi