Google+

Archive for the Tempo libero, sport, cultura, fede, salute, curiosità, eccetera. Category

Caiazzo. Lello Marciello, Formula 1: domenica gran giorno del debutto per il giovanissimo cittadino onorario

Posted on Marzo 27, 2015 by

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

I genitori di Lello sono di Caiazzo in provincia di Caserta, il papà Claudio e la mamma Licia si sono trasferiti per motivi di lavoro nel Canton Ticino…
Ritorna in Formula Uno il sogno di veder sventolare una bandiera italiana lungo i circuiti di gara. Infatti dopo tre anni un pilota italiano, Raffaele (Lello per amici e parenti) Marciello, appena 20enne e soprattutto di origini campane, correrà nel Gran Premio del mondiale di Formula Uno. I genitori di Lello sono di Caiazzo in provincia di Caserta, il papà Claudio e la mamma Licia si sono trasferiti per motivi di lavoro nel Canton Ticino. Ex campione europeo di F3, debutterà in Malesia nel mondiale di F1 alla guida di una Sauber. Il talento italiano, che vive a Maranello ed è il pupillo della Ferrari Driver Academy, quest’anno ha siglato anche l’accordo con il team Trident per la GP2. Marciello si era già particolarmente distinto a novembre scorso in un test ad Abu Dhabi con la Ferrari F1, dimostrando immediatamente un talento fuori dal comune completando con la sua monoposto ben 91 giri con il secondo tempo della giornata. Anche stamattina Marciello ha dimostrato il suo valore chiudendo la sessione con il 13° tempo. In tanti sono convinti che Lello, viste le sue prestazioni e il talento da campione già dimostrato in più occasioni, potrebbe essere quel pilota tanto atteso in Formula Uno a difendere nuovamente i colori italiani.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: ***CAIAZZO. LELLO MARCIELLO DOMENICA PROSSIMA IN FORMULA UNO!!!*** Correrà nella gara valida per il mondiale che si disputa in Malesia a bordo della Sauber!!!.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Continue Reading

Piedimonte Matese. Recuperato dai Pompieri, ma morto, cagnetto investito e lanciato ne torrente

Posted on Marzo 27, 2015 by

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Il primo lo ha abbandonato nella notte davanti al Rifugio Mascherina, il secondo bastardo lo ha dopo poco investito con la sua auto. La povera bestiola recuperata in gravi condizioni è morta nella nottata… 
Incontrare nella propria vita una persona bastarda, può lasciare anche il segno. Ma avere la disgrazia di avere a che fare con due bastardi nel lasso di pochi minuti è davvero troppo, anche per il piccolo cagnolino che ieri è finito nel fiume Torano ed è stato salvato dai Vigili del Fuoco e da Pierangelo Fontana, vero e proprio angelo custode dei “quattro zampe” sebbene questa vicenda, purtroppo, è finita male come andremo a leggere. Ieri mattina Pierangelo Fontana ha ricevuto una telefonata dalla Responsabile dei Vigili Urbani, Anna Maria Ferraro, la quale chi chiedeva la cortesia di intervenire lungo le rive del Torano, in via don Bosco, perchè le era stato segnalato da una signora che un cagnolino era scivolato giù ne dirupo. L’amico degli animali si attivava immediatamente e, una volta sul posto, capiva che era impossibilitato a recuperare la bestiola. Sul posto quindi, intervenivano immediatamente i Vigili de Fuoco e una pattuglia dei Vigili Urbani. I caschi rossi, imbastivano subito una imbracatura e un pompiere si calava nel dirupo, riuscendo a recuperare il povero cagnolino. Purtroppo la felicità per i presenti durava un battito di ciglia. Infatti le condizioni dell’animaletto apparivano immediatamente gravissime, riscontrate anche con una radiografia. Aveva la spina dorsale spezzata. L’ipotesi più accreditata che è emersa vede un bastardo di uomo o donna fate voi, abbandonare il cane come solitamente fanno in tanti, davanti al Rifugio Mascherina, ubicato a circa un centinaio di metri da dove è finito in cagnetto. L’animale udendo i latrati degli altri cani ospitati all’interno della struttura, impaurito è scappato lungo la strada. Appena arrivato davanti ad un’abitazione è stato investito dal secondo bastardo d’uomo o donna, fate sempre voi, è una signora udendo il latrato terribile provenire da fuori, notava il cagnetto, oramai stremato, che si trascinava in direzione del fiume, finendo poi giù. La signora in questione, in maniera civile e degna, immediatamente chiamava i Vigili Urbani e la storia poi è andata come abbiamo raccontato. Purtroppo però, viste le gravissime condizioni del cane, in serata la povera bestiola moriva. E’ inutile sottolineare al primo essere umano immondo che ha abbandonato il cane, la possibilità di poterlo affidare direttamente al Rifugio Mascherina in maniera legale. Al secondo bastardo d’uomo o donna che lo ha investito, giova ricordargli che come per gli esseri umani anche per i cagnolini o altri animali vige l’obbligo di fermarsi e prestar loro i soccorsi, laddove possibile, oppure chiamare le forze dell’ordine, avete compreso bene cari bastardi? Il cane è morto straziato, non aggiungiamo altro…INTELLIGENTI PAUCA!

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: PIEDIMONTE MATESE. Un cagnolino finisce nel fiume Torano e viene salvato dai Vigili del Fuoco. Ha avuto la disgrazia di incontrare due bastardi nella sua breve vita.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Continue Reading

Riardo e dintorni. Tutti al cinema per la ‘prima’ di ‘Ci devo pensare’, girato in zona

Posted on Marzo 26, 2015 by

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

In particolare gran parte delle scene sono state realizzate, la scorsa estate, all’interno della Fiera del Mobile che fa da set e da elemento fondamentale nella storia…
Run Film e Rai Cinema presentano ‘Ci devo pensare’, un film di Francesco Albanese, distribuito da Nororius Pictures, che uscirà nelle sale cinematografiche il 9 aprile. ‘Ci devo pensare’ è una piccola commedia girata interamente tra Napoli e Riardo. In particolare gran parte delle scene sono state realizzate, la scorsa estate, all’interno della Fiera del Mobile che fa da set e da elemento fondamentale nella storia. La produzione ha scelto il centro di eccellenza nel casertano come location, grazie pure alla disponibilità di proprietari e dirigenti, Ciro Perrella e Raffaele Perrella. ‘Ci devo pensare’ è una divertente commedia partenopea diretta ed interpretata da Francesco Albanese, uno dei volti noti di Made in Sud. Albanese nella sua prima opera racconta le scelte e le indecisioni quotidiane che i giovani d’oggi vivono tanto nel lavoro quanto nella vita privata. Tra incontri, scontri ed esilaranti situazioni paradossali viene offerta una diversa lettura del presente e una fantasiosa possibilità di immaginare il futuro. I più divertenti comici napoletani del momento, tra cui Ciro Priello, volto noto del fenomeno web The Jackal, Mariano Bruno e Alessandro Bolide, vengono affiancati dalle affascinanti attrici Barbara Tabita e Shalana Santana. Davide (Francesco Albanese) è un giovane napoletano, poco più che trentenne, che lavora come precario in un mobilificio ed è fidanzato con Alessia (Barbara Tabita). Quando lei lo lascia e lo sbatte fuori di casa, la sua vita cambia per sempre. Trovatosi in mezzo a una strada, Davide, insieme al gruppo dei suoi improbabili amici troverà una soluzione abitativa molto originale che gli darà anche un’idea per un nuovo business. “Con questo film voglio far divertire il pubblico attraverso l’originalità dei personaggi, rovesciando in senso comico le difficoltà e le varie situazioni che il protagonista incontra nel suo percorso, e soprattutto, raccontando la storia di un ragazzo e una ragazza che si incontrano, si innamorano e devono inventarsi un modo di stare insieme” ha dichiarato il regista Francesco Albanese. ‘Ci devo pensare’ uscirà nelle sale cinematografiche il 9 aprile.

Andrea De Luca


(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: RIARDO. Il nove aprile prossimo esce nelle sale il film “Ci devo pensare” di Francesco Albanese. La pellicola girata tra Napoli e il paesino dell’Alto Casertano/TRAILER.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Continue Reading

Riardo. Attesa per il film ‘Ci devo pensare’ di Francesco Albanese, girato in paese

Posted on Marzo 26, 2015 by

ci+devo-10x15-pensare-locandina-1Run Film e Rai Cinema presentano ‘Ci devo pensare’, film di Francesco Albanese, distribuito da Nororius Pictures, che uscirà nelle sale cinematografiche il 9 aprile.

‘Ci devo pensare’ è una piccola commedia girata interamente tra Napoli e Riardo.

In particolare gran parte delle scene sono state realizzate, la scorsa estate, all’interno della Fiera del Mobile che fa da set e da elemento fondamentale nella storia.

La produzione ha scelto il centro di eccellenza nel casertano come location, grazie pure alla disponibilità di proprietari e dirigenti, Ciro Perrella e Raffaele Perrella. ‘

Ci devo pensare’ è una divertente commedia partenopea diretta ed interpretata da Francesco Albanese, uno dei volti noti di Made in Sud.

Albanese nella sua prima opera racconta le scelte e le indecisioni quotidiane che i giovani d’oggi vivono tanto nel lavoro quanto nella vita privata.

Tra incontri, scontri ed esilaranti situazioni paradossali viene offerta una diversa lettura del presente e una fantasiosa possibilità di immaginare il futuro.

I più divertenti comici napoletani del momento, tra cui Ciro Priello, volto noto del fenomeno web The Jackal, Mariano Bruno e Alessandro Bolide, vengono affiancati dalle affascinanti attrici Barbara Tabita e Shalana Santana.

Davide (Francesco Albanese) è un giovane napoletano, poco più che trentenne, che lavora come precario in un mobilificio ed è fidanzato con Alessia (Barbara Tabita).

Quando lei lo lascia e lo sbatte fuori di casa, la sua vita cambia per sempre.

Trovatosi in mezzo a una strada, Davide, insieme al gruppo dei suoi improbabili amici troverà una soluzione abitativa molto originale che gli darà anche un’idea per un nuovo business.

Con questo film voglio far divertire il pubblico attraverso l’originalità dei personaggi, rovesciando in senso comico le difficoltà e le varie situazioni che il protagonista incontra nel suo percorso, e soprattutto, raccontando la storia di un ragazzo e una ragazza che si incontrano, si innamorano e devono inventarsi un modo di stare insieme” ha dichiarato il regista Francesco Albanese.

‘Ci devo pensare’ uscirà nelle sale cinematografiche il 9 aprile.

(Andrea De Luca – via (172) Facebook Messaggi)

Archiviato in:Attualità (News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Continue Reading

Pontelatone come Ruviano: non perde l’ufficio postale della frazione Treglie, onore ai sindaci ‘attenti’

Posted on Marzo 26, 2015 by

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Il sindaco Antonio Carusone, lo corso mese riuscì a strappare un impegno con il direttore provinciale Di Michele, il quale a sua volta ha garantito il servizio alla popolosa frazione…
Non chiuderà l’ufficio postale di Treglia, la popolosa frazione pontelatonese che rischiava, dal prossimo 13 aprile , di vedersi privata di un importante servizio per le scelte aziendali adottate da Poste Italiane nell’ottica del contenimento dei costi di funzionamento della rete periferica. Su pressione delle Amministrazioni dei comuni interessati dal piano di ridimensionamento, in primis del Sindaco Dott. Antonio Carusone (nella foto) che, lo scorso mese di febbraio aveva chiesto espressamente al direttore provinciale della società Dott. Di Michele, in un vertice tenutosi a Caserta, di rivedere le scelte aziendali, Poste Italiane ha sospeso il processo di riorganizzazione degli uffici postali, rimandando ogni decisione in merito ai prossimi mesi. Lo sportello di Treglia resterà aperto e continuerà a servire i residenti nella comunità locale, evitando così per il momento la mannaia della spendig review che tutte le aziende pubbliche e private, comprese le poste che ormai sono privatizzate, stanno applicando in maniera pesante per dimezzare spese e costi di gestione. Del resto, lo stop dell’azienda alla chiusura degli uffici nei piccoli centri arriva dopo la recente sentenza del Consiglio di Stato che ha intimato, in un caso di un comune del Nord Italia, di mantenere aperto per il momento lo sportello. “Vanno garantiti sempre e comunque i servizi da erogare al territorio – dichiara il Sindaco Carusone – per cui come amministrazione comunale siamo stati impegnati sin dal primo momento a difesa dell’ufficio di Treglia, al fine di scongiurarne la chiusura che rappresenterebbe un autentico scippo per la comunità locale. Lo sportello che eroga servizi postali nella nostra frazione è un presidio fondamentale per garantire pari opportunità ai residenti di Treglia, ecco perché continueremo a vigilare sulla questione affinchè non si ripresenti in futuro e si concretizzi il pericolo di soppressione dello sportello”.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: PONTELATONE. L’ufficio postale della frazione Treglia non chiude. L’Amministrazione Comunale riesce a strappare l’impegno con l’Ente Poste..

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Continue Reading

Caiazzo. Compostiere domestiche, regolamento approvato: sgravi in vista per i conribuenti che aderiranno

Posted on Marzo 26, 2015 by

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Attraverso tale iniziativa, come ha avuto modo di illustrare in aula la consigliera delegata Arianna Ponsillo, il Comune punta a ridurre l’immondizia ed i relativi costi di smaltimento e di conferimento in discarica…
Via libera unanime del Consiglio comunale al regolamento per il compostaggio domestico. L’approvazione del disciplinare fortemente voluto dall’amministrazione comunale retta dal sindaco Tommaso Sgueglia, è arrivata nel corso dell’ultima seduta consiliare allorchè si è discusso della pratica per incrementare la raccolta differenziata dei rifiuti sull’intero territorio comunale. Il testo del regolamento, composto da 13 articoli e 3 moduli allegati, ed approntato dal municipio per il suo avvio, era stato già nelle scorse settimane trattato dalla commissione Statuto e Regolamenti, ed ora ha ottenuto l’ok definitivo dall’assise cittadina con il voto favorevole della maggioranza di Caiazzo Bene Comune e della minoranza di Uniti per Caiazzo, così da poter essere d’ora in poi applicato a quei cittadini che sceglieranno di fare ricorso all’autocompostaggio presso le rispettive abitazioni. “Tra gli obiettivi perseguiti da questa amministrazione – ha spiegato il sindaco Sgueglia – rientra il progressivo incremento delle percentuali di raccolta differenziata e la riduzione della produzione di rifiuti. La pratica del compostaggio domestico, attraverso l’uso di composter, realizza una forma di autosmaltimento dei rifiuti organici”. Attraverso tale iniziativa, come ha avuto modo di illustrare in aula la consigliera delegata Arianna Ponsillo, il Comune punta a ridurre l’immondizia ed i relativi costi di smaltimento e di conferimento in discarica, oltre che migliorare le proprietà biologiche, fisiche e chimiche del terreno utilizzando sostanze organiche prodotte direttamente in loco con un impatto ambientale quasi nullo. “In tal modo, contiamo di coinvolgere i cittadini per ridurre la frazione organica presente nei rifiuti che da sola rappresenta circa il 30% dei rifiuti solidi urbani totali. – ha dichiarato Ponsillo – Il compostaggio domestico, oltre a contribuire alla riduzione dei rifiuti, educa al recupero delle risorse naturali ed avvicina i cittadini ad un modello di sviluppo maggiormente sostenibile in quanto meno impattante in termini ambientali”. Il compostaggio è un processo naturale di trasformazione di materiali o sostanze biodegradabili, praticabile dai cittadini che possiedono orti o giardini, comportando, oltre al beneficio ambientale, anche un vantaggio economico, in quanto l’Ente non dovrà più sostenere il costo per il trasporto e lo smaltimento di tali sostanze.
Enzo Perretta

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: CAIAZZO. Approvato il regolamento per il compostaggio domestico. Il sindaco Tommaso Sgueglia: “Incrementeremo la raccolta differenziata”.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Continue Reading

Matese. Sinergia intercomunale per la promozione del territorio

Posted on Marzo 26, 2015 by

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Si sono messi insieme otto comuni Gallo Matese, Letino, Valle Agricola, Castello del Matese, San Potito Sannitico, Gioia Sannitica e Sant’Angelo d’Alife, coordinati dal capofila, Piedimonte Matese, per rispondere al bando della Regione Campania emanato per finanziare interventi, di risonanza nazionale ed internazionale…
Il Matese ci riprova ad inserirsi in circuiti turistici e culturali di livello regionale e nazionale, affidandosi ad una progettazione in rete che superi la frammentazione dell’attuale offerta turistica. Si sono messi insieme otto comuni (Gallo Matese, Letino, Valle Agricola, Castello del Matese, San Potito Sannitico, Gioia Sannitica, Sant’Angelo d’Alife), coordinati dal capofila, Piedimonte Matese, per rispondere al bando della Regione Campania emanato per finanziare interventi, di risonanza nazionale ed internazionale, connessi al recupero, promozione e valorizzazione del patrimonio culturale della Campania anche ai fini dello sviluppo turistico, da tenersi sul territorio regionale nel periodo “1° maggio 2015 – 31 gennaio 2016”. In particolare, si trattava di eventi ed iniziative da inserire nella programmazione regionale denominata “Itinerari” della Campania (Obiettivo Operativo 1.9 del POR Campania FESR 2007-2013” e “Piano strategico per il turismo) e mirata, ai fini dello sviluppo di un turismo di qualità, ad una moderna attività di promozione e valorizzazione dei beni ed attrattori culturali che guardi non solo alle eccellenze storiche, architettoniche ed archeologiche già ampiamente inserite nei grandi circuiti turistico-culturali, ma anche alle risorse cosiddette “minori” diffuse sul territorio regionale comprese le eccellenze enogastronomiche che costituiscono una risorsa, sebbene molto apprezzata, ancora non sufficientemente conosciuta dalla platea dei potenziali destinatari. Ecco perché i comuni matesini hanno preparato un programma di eventi disseminati sul territorio e collegati, da una parte, alla valorizzazione delle bellezze paesaggistiche, archeologiche e storico artistiche di cui il territorio è ricchissimo (laghi, grotte, castelli, chiese e siti archeologici) e, dall’altra, alla conoscenza ancora troppo trascurata delle eccellenze enogastronomiche e delle tradizioni ad esse connesse. “Non abbiamo rincorso grandi artisti o eventi clamorosi – spiega l’assessore Costantino Leuci che ha seguito personalmente la progettazione – ma abbiamo voluto mettere in rete e in evidenza quello che già facciamo e, soprattutto, le ricchezze che già abbiamo. L’evento clamoroso sarebbe proprio riuscire a far sviluppare le grandi potenzialità del nostro territorio, che attendono solo di essere veicolate nel modo giusto verso il mercato turistico regionale e nazionale. Per questo ci siamo anche affidati a professionisti del settore, come il giornalista Luciano Pignataro, autore di guide turistiche ed enogastronomiche a livello nazionale, che ha accettato di essere il Direttore artistico del programma”. Il sindaco Vincenzo Cappello rimarca la capacità di fare squadra dei comuni matesini: “Voglio ringraziare i sindaci dei sette comuni che hanno sottoscritto il protocollo con noi per realizzare questa importante iniziativa nell’interesse del territorio, al di là di colori politici e invidie di campanile, così come facciamo da anni anche in altri settori: politiche sociali, Protezione civile, canile intercomunale, giusto per citare solo le più recenti. Ci auguriamo ora che la Regione riconosca il valore sia del progetto che della rete dei comuni che lo propongono, e lo voglia sostenere, magari superando, per una volta, la logica di promuovere le bellezze già note e apprezzate per rivolgere la sua attenzione anche ad altre realtà che non devono più essere considerate marginali solo perché si trovano lontane da Napoli o dai grandi centri metropolitani”.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: PIEDIMONTE MATESE. Otto comuni del Matese insieme per promuovere itinerari turistici nel territorio: l’occasione è un bando regionale per la promozione del patrimonio culturale campano.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Continue Reading

Caiazzo. Sindaco, come Don Diana, martire ‘per amore della nostra terra’, invita tutti al palazzo venerdì 27

Posted on Marzo 26, 2015 by

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Il primo cittadino ci ha scritto una lettera che volentieri pubblichiamo, rivolta a tutti i suoi concittadini caiatini…
E’ ormai come un treno, c’è la motrice, ci sono i vagoni, ci sono i binari, c’è la stazione di partenza e quella di arrivo. Tommaso Sgueglia (nella foto) e la sua nuova maggioranza sono ormai una vera e propria forza trainante per Caiazzo. Partiti in sordina, incassato i primi colpi da parte della nuova minoranza, hanno poi messo a segno una serie di fendenti da grandi maestri. Si sono mostrati alla popolazione caiatina come una vera squadra, affidabile, simpatica, aperta, disponibile al dialogo, hanno saputo mostrare il vero volto dell’amministratore che ama la sua terra e la sua gente, hanno colto il momento giusto per la nomina di Franco Pepe ad Ambasciatore di Caiazzo nel Mondo, hanno messo assegno il colpo grosso con le Giornate FAI, hanno aperto ai tantissimi giovani, hanno acceso gli animi e ora l’entusiasmo è alle stelle. Un successo meritato che con piacere registriamo, perché tra tante notizie negative, costretti a dare ogni giorno, piace anche noi poter attestare che se si vuole il bene comune si può fare. Pubblichiamo qui di seguito la lettera che il Sindaco di Caiazzo, Tommaso Sgueglia, ha indirizzato a tutti coloro che intendono portare avanti progetti per la crescita della città. Nello stesso tempo diamo atto dell’impegno di tanti giovani, volontari, studenti, che hanno determinato il successo delle giornate FAI a Caiazzo che è stata premiata quale città più visitata . Caiazzo in questi giorni sembra una Città in rivoluzione culturale e i fatti danno ragione a chi ha creduto in questa iniziativa, perché ha prodotto buona e positiva economia per il settore commercio e della ristorazione. “La voce del Popolo traccia le vie ed indica i passi di chi amministra la Città. Questo è stato il principio ispiratore allorquando ho assunto l’impegno di dare nuova linfa a Caiazzo, attraverso la rivalutazione delle sue immense bellezze artistiche, architettoniche, naturali, ma soprattutto attraverso l’esaltazione del grande patrimonio culturale della sua gente. È inutile negare che ho vissuto con tanta ansia i giorni precedenti all’evento FAI del 21 e 22 marzo, anche perché non riuscirei a nasconderlo, ormai mi conoscete, poiché esso rappresentava la prova del fuoco per me, per i miei più stretti collaboratori, per l’intera città di Caiazzo. Oggi posso dire che questa prova è stata superata ed anche con ottimi voti. Tutto questo grazie a voi, a voi caiatini, a voi che amate questa Terra, a voi che portate Caiazzo ovunque vi troviate nel mondo, a voi che anche se l’avete vissuta per poco la fissate nel vostro cuore per sempre. E’ mio dovere e di tutta l’amministrazione comunale ringraziare tutti voi, uno per uno, stringere le vostre mani; vorrei trasmettervi le stesse emozioni che ho provato difronte al vostro entusiasmo, alla vostra voglia di cambiamento, al vostro impegno, alle vostre capacità. “…Non ci dobbiamo fermare qui..” è questo ciò che mi viene detto per strada, dai social network, a telefono, ed io vi dico “….per amore della nostra Terra…non ci fermeremo più”. Caiazzo merita tutto il nostro Amore, il nostro Rispetto, la nostra Attenzione. Caiazzo è la nostra culla, il nostro rifugio, è il luogo a cui abbiamo affidato i nostri ricordi, di gioia e di dolore. È lo scrigno che apriamo nei momenti di solitudine, di smarrimento, per trarne la forza per ricominciare. Ho avuto occasione di ascoltare gli operatori commerciali di Caiazzo, quelli del settore della ristorazione, dell’accoglienza e tutti, dico tutti, hanno espresso soddisfazione per l’evento FAI . È questa la chiave giusta per rimettere in moto l’economia di una città. Un vecchio slogan di una volta recitava: “Da soli non si può”, ed è così, e questo vale soprattutto per un Sindaco e tutta l’ Amministrazione. In questi giorni ho letto sui vostri volti la stanchezza, la fatica ed il peso dell’organizzazione, ma ho letto, anche, nei vostri occhi l’orgoglio di essere caiatini. È a questo orgoglio che faccio appello, ma anche al vostro entusiasmo ed alle vostre capacità, affinché tutto ciò abbia un prosieguo e per questo vi invito ad intervenire all’incontro fissato per venerdì 27 marzo, alle ore 17,30 presso l’aula consiliare. Vi voglio tutti presenti i ciceroni, i giovani, gli anziani, le associazioni, i volontari, i commercianti, le scuole, i cittadini, gli amici di facebook, insomma tutti quelli che non vogliono fermarsi più. Vi aspetto. 
Tommaso Sgueglia

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: CAIAZZO. La lettera del sindaco Tommaso Sgueglia al popolo caiatino.”Per amore della nostra Terra…non ci fermeremo più!”. Il successo della manifestazione FAI è un trampolino di lancio.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Continue Reading

S.Angelo d’Alife. Studenti ‘inventano’ Matesepedìa’: enciclopedia locale promossa dalla Banca Capasso

Posted on Marzo 25, 2015 by

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Si è conclusa il 21 marzo la seconda edizione del Festival della Cultura Creativa, il primo festival diffuso e pervasivo sul territorio italiano. È stato ideato con l’intento di avvicinare i bambini e i ragazzi alla cultura e di stimolarne la creatività, ricorrendo a energie attive nel territorio di appartenenza di ogni banca aderente: scuole, associazioni culturali, musei, biblioteche e così via. Il Festival, promosso dall’ABI e realizzato sul territorio dalla Banca Capasso Antonio spa con la partecipazione di Scuola del Viaggio, ha coinvolto più di cento ragazzi frequentanti le scuole dei quattro comuni coinvolti nel progetto, San Gregorio Matese, Castello del Matese, Sant’Angelo d’Alife e San Potito Sannitico, sul tema “L’alfabeto del mondo – Leggiamo i segni intorno a noi e raccontiamo”.  
Durante la settimana di workshop gli alunni delle elementari e medie sono stati protagonisti della Ri-SCOPERTA del territorio. I ragazzi hanno creato un alfabeto del Matese ispirato ai segni della natura ed hanno reinventato le voci di una vera e propria enciclopedia del luogo, la Matesepedia, nata dall’incontro tra la fantasia dei ragazzi ed il territorio. È stato un progetto corale, che visto i ragazzi delle medie e delle elementari fianco a fianco al lavoro per produrre un unico grande libro illustrato. La Matesepedia è stata presentata in occasione dell’evento di chiusura del Festival il 21 marzo, presso l’auditorium del Parco del Matese ed ha visto una buona partecipazione di pubblico. In quell’occasione sono stati consegnati i grandi libri contenenti i lavori, uno per paese. 

Potete consultare i lavori dei ragazzi collegandovi al seguente link  http://goo.gl/elGkAz

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: SANT’ANGELO D’ALIFE Concluso con successo il Festival della Cultura Creativa..

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Continue Reading

17 aziende campane spiccano al ‘Vinitaly’ di Verona

Posted on Marzo 24, 2015 by

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Ieri si è svolta, nell’area eventi del padiglione Campania della Fiera di Verona, la conferenza stampa di presentazione della missione campana che vede la partecipazione di più di cento aziende vitivinicole…
Sono diciassette le aziende casertane che hanno esposto le loro produzioni alla 49 esima edizione del Vinitaly. Ieri si è svolta, nell’area eventi del padiglione Campania della Fiera di Verona, la conferenza stampa di presentazione della missione campana che vede la partecipazione di più di cento aziende vitivinicole. “Sarà – ha spiegato il presidente della Camera di Commercio di Caserta Tommaso De Simone, in rappresentanza di Unioncamere Campania che ha organizzato gli spazi espositivi dell’area regionale – l’anno dell’export campano e il vino si propone come leader per i mercati internazionali grazie sia alla congiuntura economica che, soprattutto, alla grande tradizione delle nostre aziende vitivinicole. L’enogastronomia è multisettorialità, è turismo, commercio e produzione artigianale di qualità, e le oltre cento aziende presenti a Verona sono la testimonianza diretta del ruolo strategico dell’agroalimentare per la ripresa economica della nostra regione”.Alla conferenza stampa di presentazione insieme a De Simone hanno partecipato l’assessore all’Agricoltura Daniela Nugnes e il presidente del Consiglio Regionale della Campania Pietro Foglia. 
Queste le Aziende che hanno partecipato alla kermesse. 
AZIENDA AGRICOLA VIGNE CHIGI 
GALARDI S.R.L. – SOCIETA’ AGRICOLA 
TERRE DEL PRINCIPE SOC. AGR. A R.L. 
NANNI COPE’ SOCIETA’ AGRICOLA A RESPONSABILITA’ LIMITATA 
PAPA GENNARO 
FATTORIA PRATTICO S.A.S. DI CLAUDIO PRATTICO 
I VIGNAI DEL CASAVECCHIA SOCIETA’ COOPERATIVAAGRICOLA 
SVILUPPO INIZIATIVE AGROALIMENTARI – SOCIETA’ AGRICOLA A R.L. 
MICHELE MOIO FU LUIGI S.R.L. 
MASSERIA FELICIA AZIENDA AGRICOLA DI BRINI MARIA FELICIA 
I BORBONI S.R.L. 
ANTICA DISTILLERIA PETRONE SRL 
AZIENDA AGRICOLA VITICOLTORI MIGLIOZZI DI MIGLIOZZI GIOVANNI 
FATTORIA ALOIS F.T.A. AZIENDA AGRICOLA S.R.L. 
CAPUTO 1890 SOCIETA’ A RESPONSABILITA’ LIMITATA 
CASTELLO DUCALE SRL 
DISTILLERIE CAMPANE SRL

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: ***PRESENTATE LE AZIENDE CAMPANE AL VINITALY DI VERONA*** Diciassette aziende sono della Provincia di Caserta. Il presidente della CCIA Tommaso De Simone entusiasta della partecipazione.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Continue Reading

© 2015 Teleradio-News ♥ mai spam o pubblicità molesta copyright - Tutti i diritti riservati - All Rights Reserved; Sviluppato da PSD to Wordpress; Disegnato da ; ; Realizzato da WordPress & Web Design Company per TeleradioNews
[ Vai all'inizio della pagina ] 93 queries, 2,190 seconds.