Category Archives: Cronaca

Incidente a Forchia

FORCHIA – Ennesimo tamponamento a Forchia. Due donne si sono scontrate con un furgone. Le due donne sono rimaste contuse ma, fortunatamente nulla di grave. L’uomo, che guidava il furgone, è stato sottoposto all’alchool test.
Le forze dell’ordine stanno ancora ricostruendo la dinamica.

L’articolo Incidente a Forchia proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

INDIVIDUATI RAPINATORI TRA NAPOLI E MARCIANISE, 10 ARRESTI

MARCIANISE. Sono stati individuati e sono partite le misure cautelari e non solo. I Carabinieri della Stazione di Napoli, precisamente quella di  Marianella, a conclusione di un’ attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. presso il Tribunale partenopeo, nei confronti di 10 soggetti già noti alle forze dell’ordine per i reati di rapina, detenzione e porto abusivo d’arma da fuoco, sequestro di persona e furto in abitazione. I provvedimenti scaturiscono da un’indagine avviata dopo una violenta rapina in abitazione perpetrata in danno di un imprenditore nel settembre dello scorso anno nel quartiere di San Carlo Arena. L’attività investigativa ha consentito di documentare l’operatività di un gruppo criminale dedito alle rapine e ai furti in abitazione, consumati tra settembre e dicembre 2018, in diversi quartieri di Napoli e nelle città di Afragola e Marcianise (CE). Alcuni componenti dell’organizzazione (4 soggetti) erano stati già colpiti da analoga misura cautelare lo scorso 23 gennaio al termine di un primo filone dell’inchiesta: erano ritenuti gli autori di 3 rapine a mano armata, due in abitazione ed una in danno di una sala scommesse.
Le investigazioni seguite ai primi arresti hanno portato all’identificazione di altri 6 componenti del sodalizio criminale a carico dei quali sono emersi indizi di colpevolezza in ordine alla consumazione di un furto in abitazione e di 3 rapine (una delle quali sventata grazie all’intervento di una pattuglia di Carabinieri). In dettaglio, il furto in abitazione è stato perpetrato nell’appartamento del vicino di casa di uno dei componenti del gruppo. In tale circostanza, per ritardare il rientro a casa della vittima, i malviventi avevano forato gli pneumatici della sua auto. Le due rapine, invece, sono state perpetrate ai danni del titolare di un bar di Scampia e di un dipendente di un centro scommesse dello stesso quartiere.

La terza rapina, quella tentata, era stata pianificata all’interno di un’abitazione di Marcianise. In questo caso, una dipendente di un negozio di parrucchiera aveva suggerito ai rapinatori, quale vittima possibile, una cliente particolarmente facoltosa. La donna era stata pedinata per molti giorni, le sue abitudini quotidiane studiate. Il proposito criminale del gruppo è stato però bloccato sul nascere. Anche loro erano seguiti ma dai Carabinieri. Bloccati e arrestati prima che entrassero in azione, il loro materiale è stato interamente sequestrato: guanti, passamontagna, fascette per bloccare i polsi e una pistola giocattolo, fedele riproduzione di un’arma vera.Le indagini hanno, inoltre, permesso di evitare che i componenti della banda riuscissero a portare a termine ulteriori furti e rapine in abitazione.

L’articolo INDIVIDUATI RAPINATORI TRA NAPOLI E MARCIANISE, 10 ARRESTI proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Per fronteggiare Samara scende in piazza Cenerentola

Salerno – Cenerentola scende in piazza e sfida Samara. L’ iniziativa, molto originale ma speriamo efficace, nasce dalla Compagnia dell’ arte di Salerno.  I  vivere di sogni e non di paure” affermano, giustamente, gli organizzatori della Compagnia dell’ arte. Si spera sia un metodo per fronteggiare l’ inquietante e dannoso fenomeno del Samara challenge che impazza, ormai, in tutte le città, rievocando il personaggio del film horror The Ring.

A tal proposito, ricordiamo che si sono verificati, all’ apparizione di questo travestimento, vari episodi di malore da parte di cittadini: dalla donna a  Santa Maria Capua Vetere al poliziotto di Pagani (sa). Oltretutto, il fenomeno ha preso piede su tutto il territorio nazionale, dalle metropoli ai paesini di provincia. Se si provasse  ad emulare atteggiamenti e modi di vivere positivi con la medesima prontezza ed efficacia sarebbe molto meglio.

L’articolo Per fronteggiare Samara scende in piazza Cenerentola proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Santa Maria a Vico, stamane i funerali di Maria

Santa Maria a Vico (CE) – Stamane, alle ore 11 nella basilica dell’ Assunta, si celebreranno i funerali di Maria Verlezza la giovane parrucchiera di 31 anni morta sabato, a Rocca d’ Evandro. La salma era stata portata presso l’ Istituto di medicina legale di Cassino, per eseguire l’ esame autoptico.

Tutta la cittadinanza di Santa Maria a Vico si stringe attorno ai familiari per l’ inaspettato grande dolore.

L’articolo Santa Maria a Vico, stamane i funerali di Maria proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Abuso d’ufficio in concorso, nei guai due ex amministratori della maggioranza a guida di Fiorella Esposito

ARZANO – Abuso d’ufficio in concorso, nei guai due ex amministratori della maggioranza a guida Fiorella Esposito. Ex ditta dei rifiuti Senesi sotto scacco dell’ amministrazione sciolta. Blitz dei carabinieri in comune: sequestrate anche fatture, atti e ordinanze prefettizie di affidamento all’attuale Consorzio Gema.

Un’indagine meticolosa che non esula da eventuali e nuovi sviluppi giudiziari con il coinvolgimento di altri amministratori, quella che vede coinvolti con l’emissione di due avvisi di garanzia, l’ex politico di punta dell’ex maggioranza di governo Rosario Errichiello – definito vero e proprio vulnus negli atti dello scioglimento per camorra -, e l’ex assessore all’igiene urbana Gennaro Sensale. Secondo le prime ipotesi accusatorie messe nere su bianco dalla Procura di Napoli Nord a seguito delle indagini dei militari dell’Arma di Arzano, i due avrebbero “ordinato” all’ex ditta dei rifiuti Senesi SpA di procedere alla rimozione dei rifiuti presso note attività di ristorazione e industrie locali in violazione delle norme che regolano il buon andamento della pubblica amministrazione.

Procurando un ingiusto vantaggio alle attività commerciali arrecando grave danno alla salute pubblica dei cittadini. Poiché, con le operazioni richieste anche nei giorni non previsti, esaurivano le quote aggiuntive previste per capitolato cagionando danni erariali all’ente e creando, così facendo, una vera e propria emergenza rifiuti con la ditta impossibilitata a recuperare i restanti rifiuti presso le utenze domestiche.

Ovviamente sono le battute inziali di un’inchiesta che potrebbe far emergere un vero e proprio sistema fatto di presunti ricatti, informazioni “addomesticate” e “pilotate” a secondo degli indirizzi politici del momento e di partito, mancati pagamenti con la gestione diretta degli appalti in città con possibili riscontri investigativi. L’inchiesta potrebbe essere nata a seguito di numerose denunce della stessa ex sindaca che cosi facendo avrebbe però fatto scoperchiare l’ennesima pagina nera della città. I due indagati sono comunque entrambi da dichiararsi innocenti fino a sentenza definitiva.

L’articolo Abuso d’ufficio in concorso, nei guai due ex amministratori della maggioranza a guida di Fiorella Esposito proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Detenzione abusiva di armi e munizioni, arrestato 47enne dai Carabinieri

TRENTOLA DUCENTA – I Carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta (CE), nel corso del pomeriggio di martedì, hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato per detenzione abusiva di armi clandestine e detenzione illegale di munizionamento, di S. L., cl. 1972, residente a Trentola Ducenta.

I militari dell’Arma, nel corso della perquisizione domiciliare, eseguita a carico dell’uomo, hanno rinvenuto nella sua disponibilità, e sottoposto a sequestro, una pistola calibro 7,65, una rivoltella di colore nero priva di matricola, 40 cartucce calibro 7,65 e 6 cartucce calibro 32.

Sul posto i carabinieri hanno anche ritirato, cautelativamente, un fucile calibro 12 detenuto legalmente dalla moglie dell’arrestato, la quale aveva omesso di denunciare all’Autorità di P.S. 10 cartucce per fucile calibro 12 e, pertanto è stata segnalata alla competente Autorità Giudiziaria per detenzione illegale di munizionamento.

S.L. è stato sottoposto agli arresti domiciliari, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

L’articolo Detenzione abusiva di armi e munizioni, arrestato 47enne dai Carabinieri proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Incendio nella notte all’ospedale di Salerno

Ieri notte pochi minuti di panico e tanta apprensione da parte dei medici di Salerno. All’ospedale Ruggi della città Capoluogo di provincia un principio di incendio si è sviluppato tra le stanze dei pazienti ricoverati.

Subito è scattato l’allarme. Sul posto i Vigili del Fuoco che hanno provveduto a domare le fiamme. Attimi di paura ma poi tutto è finito per il meglio. A quanto parte pochi danni. Le fiamme, che esattamente si sono sviluppate verso l’una e trenta di notte, non hanno intaccato i sistemi utili per le attività mediche.

L’articolo Incendio nella notte all’ospedale di Salerno proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Omicida in carcere riceve permesso premio per il compleanno

Napoli – Uccise, con l’ aggravante della crudeltà, il vigilante, di Piscinola (Na), Franco Della Corte, il 16 marzo 2018. Condannato a sedici anni di carcere, ha ricevuto il permesso di uscire per festeggiare il 18mo compleanno, corredato di foto sui social, torta e candeline.

È stata la figlia della vittima a scrivere una lettera aperta ai giudici che condannarono l’ anno scorso, ed oggi accordano il permesso di festeggiare a casa, il brutale assassino.

In questa missiva, la ventiduenne comunica tutta l’ amarezza, sua e della madre, per questa decisione così “leggera” e ricorda loro che lei, i compleanni, non li festeggia più.

L’articolo Omicida in carcere riceve permesso premio per il compleanno proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Orrendo assassinio di un cane a Mondragone, lo hanno cosparso di acido muriatico

MONDRAGONE – Quello che è accaduto a Mondragone qualche giorno orsono è orrendo e raccapricciante ed è impensabile che possano essere stati degli esseri umani: questa è solo opera di BESTIE che andrebbero trattate adeguatamente. L’immagine che trovate a corredo dell’articolo, per la crudezza non andrebbe esposta, ma contiamo sul fatto che tutti i cittadini onesti e perbene si ribellino di fronte a queste immagini come di fronte anche ad immagini che riguardino le persone. E poi Noi dovremmo essere amici degli animali!.

“Restiamo profondamente amareggiati dinanzi alla notizia del cagnolino che, qualche giorno fa, ha perso la vita a Mondragone dopo alcuni giorni di agonia dovuti alle bruciature provocate dall’acido che qualche delinquente gli aveva riversato sul pelo.

Il cane si era allontanato da casa come di abitudine per un giretto per poi tornare, dopo un paio di ore, in condizioni disperate. Nonostante l’intervento di un veterinario non c’è stato nulla da fare. Purtroppo, ancora una volta, abbiamo a che fare con atti di questi tipo, disumani e intollerabili”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio BORRELLI e la segretaria provinciale del Sole che Ride di Caserta Rita MARTONE. “Quanto accaduto” – aggiungono Borrelli e Martone – “è sintomatico di una deriva di inciviltà e violenza nei confronti degli animali. Dal povero coniglio Roger, lapidato a Lacco Ameno, al gattino sottoposto allo stesso orrendo destino a Volla, sono sempre di più i casi di violenza di questo tipo. Un modo fare vergognosa aggravato dalla gratuità delle violenze alle quali vengono sottoposti le vittime innocenti dell’imbecillità umana”.

L’articolo Orrendo assassinio di un cane a Mondragone, lo hanno cosparso di acido muriatico proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Sequestro di terreni per 2.000 mq nei pressi di Aversa dove erano sotterrati scarti edili

Sequestro operato dalle  Fiamme Gialle di Aversa per quel che concerne  un’ area di circa 2.000 metri quadrati, dove erano stati  accumulati illegalmente scarti edili derivanti da demolizioni, per oltre 1.500 metri cubi di rifiuti, nonché dei mezzi meccanici utilizzati per lo scarico e la movimentazione del materiale.

In particolare, nell’ambito dell’attività ordinaria di controllo del territorio, nella giornata di ieri una pattuglia della Compagnia di Aversa ha sorpreso un soggetto alla guida di una pala meccanica, intento allo spianamento su un terreno agricolo di grandi cumuli di rifiuti costituiti da materiali di risulta provenienti da demolizioni di fabbricati e da altri materiali di scarto, tra cui anche resti di pietrisco ferroviario.

L’area interessata all’ illecito sversamento sarebbe stata adibita a cantiere edile per la imminente realizzazione della fondazione per un fabbricato da adibirsi a caseificio ed allevamento bufalino. Una volta terminati i lavori, sarebbe stato quindi pressoché impossibile individuare i materiali illecitamente smaltiti, in quanto abilmente occultati attraverso attività di stratificazione ed elevazione del sedime del terreno.

Nel corso dell’intervento veniva inoltre intercettato un mezzo pesante carico di ulteriori materiali edili di risulta e con documenti di accompagnamento falsificati, in procinto di essere scaricato nello stesso terreno, evitando così il costo relativo al regolare smaltimento presso i siti autorizzati.

Sono stati pertanto segnalati alla competente Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere i responsabili delle imprese impegnate nei lavori, gli operai sorpresi ad attuare lo sversamento ed il proprietario del sito.

Anche questo sequestro rientra nell’attività di controllo quotidianamente svolta dai Reparti del  Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta per il contrasto del grave fenomeno dell’illegale smaltimento di rifiuti industriali, a tutela dell’ambiente e per la repressione dell’illecito abbattimento dei costi d’impresa che lede la libera concorrenza degli operatori sul mercato di riferimento.

L’articolo Sequestro di terreni per 2.000 mq nei pressi di Aversa dove erano sotterrati scarti edili proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
Call Now Button
TeleradioNews

Ora puoi ricevere subito su Telegram tutte le nostre news

Seguici su Telegram Chiudi