Category Archives: Caserta e Sannio

Maddaloni. Crolla muro adiacente alla scuola

Circa un’ora fa, probabilmente complice il vento molto forte è crollato un muro che si trova all’esterno della nuova scuola San Domenico in viale Europa, all’angolo con via Gobetti. La foto mostra un nastro di delimitazione bianco e rosso, ma ne anche lui resisterà sicuramente al vento. È opportuno fare attenzione, ancor di più domani alla riapertura delle scuole per garantire l’incolumità dei bambini.

L’articolo Maddaloni. Crolla muro adiacente alla scuola proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Carinaro: grande successo dell’iniziativa “Profumi di Novello”. Soddisfatto l’assessore Bracciano

 

CARINARO– È stata un successo l’iniziativa “Profumi di Novello”, svolta in una piazza Trieste gremita di gente.

La manifestazione, rinviata due volte a causa delle cattive condizioni meteo, rientra nelle iniziative natalizie promosse dall’Amministrazione comunale – assessorato alla cultura -. L’iniziativa di domenica si è svolta in cooperazione con la Pro Loco Sant’Eufemia.
La giornata è cominciata alle 9,30 con un raduno di auto moto d’epoca, in collaborazione con il CAMEC club (Auto d’epoca) e il moto club “I Falchi rossi” (moto d’epoca). In circa 150 si sono registrati per partecipare all’iniziativa. Massiccia è stata anche l’affluenza di pubblico in piazza che ha apprezzato l’organizzazione dell’evento.

Per tutti i partecipanti – ha dichiarato l’assessore alla cultura, Alfonso Bracciano – abbiamo fornito il ticket per la colazione nelle attività commerciali locali e un gadget per ognuno di loro. Poi grazie ad alcuni operatori economici locali, abbiamo organizzato anche un buffet. Le attività commerciali che hanno collaborato, sono: Ristorante 100 gradi, Country House, Panart, Profumi di pane e Cantine Caputo, Gran Caffè Noir, Bar Sant’ Eufemia è il Bar Centrale

Nel corso della mattinata sono stati anche degustati diversi vini, con assaggi di prodotti tipici e con un brindisi finale a base di vino Novello.

La manifestazione – ha affermato  l’assessore Alfonso Bracciano – è stato un vero successo sotto tutti i punti di vista. E per questo voglio ringraziare tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita dell’evento. Il nostro impegno, come Amministrazione comunale, è quello di contribuire alla crescita della nostra comunità, creando sempre più occasioni di partecipazione dei cittadini alla vita pubblica”.

 

IMG_0240

IMG_0242

 

L’articolo Carinaro: grande successo dell’iniziativa “Profumi di Novello”. Soddisfatto l’assessore Bracciano proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Sconfiggere le oligarchie della globalizzazione o accettare la loro sovranità

CASERTA (Michele Falcone) – “Ahi serva Italia di dolore ostello, nave senza nocchiero, in gran tempesta non donna di provincia ma bordello…”. – tratto dal verso 76 del canto VI del Purgatorio di Dante Alighieri. Siamo nell’Antipurgatorio, la parte bassa della montagna del Purgatorio, dove i penitenti cominciano il loro percorso di espiazione, dato che devono attendere un certo periodo di tempo prima di poter salire verso le cornici del Purgatorio, dove purificare i propri peccati. Parafrasando lo stesso verso per meglio comprendere ai giorni nostri cosa è diventato il nostro paese – “Ahimè Italia, resa schiava, albergo di dolore, nave senza timoniere in mezzo a una grande tempesta, non più donna rispettabile, ma prostituta!”.  Ed è qui che voglio soffermarmi oggi.

I politici di qualsiasi formazione o schieramento sanno o fanno finta di non sapere che l’Europa non vuole cambiare sé stessa, ormai è chiaro, ma del resto non c’è da stupirsi. Non è una novità della storia, al contrario. Il Potere non accetta mai di abiurare spontaneamente, né di passare la mano ad altri e nemmeno di auto-riformarsi. È da escludere che da questa euro-burocrazia sorda e cieca ci si possa attendere sorprese.

Ci hanno chiesto di trattare e abbiamo trattato per poi scoprire, un minuto dopo, che lo sforzo, pure considerevole, non bastava. Ma non poteva bastare. Perché non è la responsabilità di bilancio quel che chiedevano a noi barbari, bensì un atto di sottomissione ad un potere autoreferenziale, dogmatico e orgogliosamente, anzi sfacciatamente, elitario. Questa, infatti, non è una trattativa sindacale, ma una battaglia politica che investirà per anni e forse addirittura una generazione: sconfiggere le oligarchie della globalizzazione o accettare la loro sovranità.

L’articolo Sconfiggere le oligarchie della globalizzazione o accettare la loro sovranità proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Elezioni amministrative 2020 a San Nicola la Strada: al via il sondaggio tra i presunti candidati a Sindaco

Elezione amministrativa 2020 a San Nicola la Strada: anche se mancano ancora diversi mesi all’apertura dei seggi, già da tempo in Città sono in corso le grandi manovre per questo voto che si terrà nella tarda primavera con il primo turno.

In attesa che il confronto politico inizi anche nelle sedi ufficiali, il dibattito informale sulla questione è già iniziato. Anche se è chiaro a tutti che i nomi e le disponibilità andranno valutati sulla base della prospettiva politica del momento, perché ad oggi – sondaggi alla mano – un candidato sindaco diverso da Vito Marotta potrebbe anche essere votato dai cittadini.

I nomi che circolano, comunque, sono già numerosi. E ovviamente partono dal Sindaco uscente, Vito Marotta. Vito Marotta al momento è l’unico che ha già annunciato ufficialmente la sua candidatura. Non si conosce se il centrodestra si presenterà sotto un unico candidato sindaco, oppure ognuno correrà per conto proprio. Sicuramente ci saranno numerose liste civiche che punteranno sull’appeal e sulle conoscenze personali di ognuno.

N.B. Il sondaggio non ha valore elettorale e si basa sulle opinioni di quanti, tra i lettori, scelgono liberamente di esprimersi.

Note: There is a poll embedded within this post, please visit the site to participate in this post’s poll.

L’articolo Elezioni amministrative 2020 a San Nicola la Strada: al via il sondaggio tra i presunti candidati a Sindaco proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Camigliano – Concerto del soprano Teresa Sparaco con l’Orchestra Sinfonica Casertana

CAMIGLIANO – Molto numerosa la partecipazione di pubblico al “Concerto dell’Epifania 2020” che si è svolto, con inizio alle ore 19:00, presso la sala del Centro Polivalente in Camigliano. La sala del Centro era gremita di gente e grande è stata la soddisfazione del Direttore Artistico Maestro Luciana CENNAME e dell’Amministrazione comunale, con la presenza del Sindaco Giovanni BORZACCHIELLO.

Sul palco la musica dell’Orchestra Sinfonica Casertana diretta dal Maestro Francesco DI GENNARO e con la bella e brava Soprano Teresa SPARACO, la voce del cuore. Il Soprano ha stupito per la facilità con cui percorre difficili scale cromatiche ascendenti e discendenti e raggiunge vertici astrali con una limpidezza del suono che zampilla tra acuti, trilli, filati. E la voce aumenta di spessore e di ampiezza man mano si espande nella tessitura acuta. L’emissione è accurata, la dizione chiara e l’eleganza è la cifra stilistica del suo modo di porgere e della persona.

L’ottima direzione orchestrale ha spaziato dal sacro, all’opera e operetta, al classico napoletano fino al cinematografico. Coordinatore musicale dell’evento in Camigliano è stato il Maestro Paolo DI FUCCIA. Un ringraziamento va anche all’Assessore alla Cultura Antonia CENNAME con l’invito che si possa rinnovare anche il prossimo anno l’appuntamento con l’evento del Concerto dell’Epifania.

L’articolo Camigliano – Concerto del soprano Teresa Sparaco con l’Orchestra Sinfonica Casertana proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


S.Nicola la Strada – Successo dell’iniziativa del M5s “Giocattoli in MoVimento”

SAN NICOLA LA STRADA – Domenica 5 gennaio 2020, dalle ore 10:00 alle ore 13:00, presso la Villa Comunale “Santa Maria delle Grazie”, si è tenuta l’evento dal titolo: “Giocattoli in MoVimento”, l’iniziativa solidale della sezione di San Nicola la Strada del MoVimento 5 Stelle che fa giocare i bambini: i cittadini hanno avuto l’opportunità di portare i bambini a giocare ed allo stesso tempo fare del bene.

“Giocattoli in MoVimento” è un’iniziativa che coniuga il riuso, il riciclo, della sostenibilità ambientale e della condivisione nei confronti di chi non è fortunato come noi, attraverso la possibilità di riutilizzare vecchi giocattoli e poterli far diventare nuovi giochi per altri bambini. “Giocattoli in MoVimento” funziona sempre allo stesso modo: chi è andato a trovare il gazebo del M5s ha lasciato due giocattoli e in cambio ne ha potuto scegliere uno. Non solo giocattoli: sarà possibile anche scambiare libri.

Ovviamente il tutto dovrà essere in un buono stato di conservazione, in modo che ciascuno possa fruire al meglio del giocattolo o del libro scelto. Alla fine della giornata i giocattoli sono stati devoluti all’Associazione Madonna di Lourdes, che opera sul territorio sannicolese, che li distribuirà a bimbi bisognosi. Con questa iniziativa i bambini hanno potuto imparare l’importanza del riuso e della condivisione.

Una festa per tanti, con i bambini doppiamente felici, perché avranno ricevuto un nuovo gioco e perché avranno dato il loro piccolo ma importante contributo alla salvaguardia dell’ambiente.

L’articolo S.Nicola la Strada – Successo dell’iniziativa del M5s “Giocattoli in MoVimento” proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Maddaloni. A via Appia celebrazione dell’Epifania e calze per tutti i bambini

Una celebrazione particolarmente importante questa sera alla parrocchia di Nostra Signora di Loreto in via Appia. Un antico Bambino Gesù tenuto in consegna da una famiglia di via Appia per molti anni è stato finalmente restaurato grazie all’impegno di don Marco e del presidente del Consiglio Pastorale Gioacchino di Lillo e questa sera sarà esposto in chiesa durante la celebrazione dell’Epifania alle 18,30. Al termine della funzione il simulacro sarà portato in processione nel quartiere.

Al rientro, in serata, saranno distribuite calze ai bambini.

La cittadinanza è invitata a partecipare alle celebrazioni.

L’articolo Maddaloni. A via Appia celebrazione dell’Epifania e calze per tutti i bambini proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Maddaloni – Prossimamente il convegno “Cultura sportiva – dove e come si insegna?”

MADDALONI – Continuano gli approfondimenti sul tema dello sport e della cultura sportiva delle associazioni sorelle “Alberto Tixon” e “Maddaloni Donna”. Venerdì 10 gennaio 2020 alle ore 17:00, presso la sala Iorio della biblioteca comunale, si svolgerà il convegno “Cultura sportiva – dove e come si insegna?”. Ad aprire l’evento saranno i saluti del sindaco di Maddaloni Andrea De Filippo e della presidente dell’associazione ‘Maddaloni Donna’ Dora Olivieri.

Seguirà poi l’intervento di Giovanni Bocciero, presidente dell’associazione ‘Alberto Tixon’, dal titolo ‘Aspetti sociali, valoriali, potenzialità e costruzione di una cultura sportiva’. A conclusione del convegno ci sarà l’intervento del senatore Claudio Barbaro, amico delle due associazioni, che tratterà del tema ‘Commissione contro i fenomeni di razzismo e istigazione alla violenza’. Chiuderà l’evento il ricordo di un uomo che tanto ha dato allo sport maddalonese ovvero il ‘Premio Cultura Sportiva – Pasquale De Filippo’.

“Il convegno sulla cultura dello sport” – ha dichiarato Giovanni Bocciero – “sarà un momento in cui si proverà a rispondere ad alcune domande cercando di capire cosa possa essere una cultura sportiva, se in Italia esiste una cultura sportiva, carpendo quelli che sono gli aspetti sociali, valoriali che fanno parte di questa realtà. Si discuterà quindi di quelli che sono i giusti comportamenti che tutti gli attori del mondo sportivo dovrebbero rispettare ed ancora sulle tipologie di sfide che dovrebbero contribuire a creare una mentalità vincente. A corollario di questo appuntamento si ricorderà la figura di Pasquale De Filippo, scomparso pochi mesi fa, che, per chi l’ha conosciuto, è stata una persona dalla grande cultura sportiva che non si limitava a guardare il risultato fine a sé stesso, ma che guardava anche oltre, ovvero a cosa quel risultato poteva portare ed al percorso che si era svolto per arrivare a quel traguardo”.

“Il Convegno sulla cultura sportiva del 10 Gennaio – ha dichiarato Dora Olivieri – ha l’ onore di ospitare di nuovo come relatore il Senatore Dottore Barbaro, responsabile della presentazione della Riforma sullo Sport. Bello ed emozionante il premio ‘Cultura Sportiva’ alla memoria di Pasquale De Filippo venuto a mancare da poco e che in questo settore ha dedicato molto del suo tempo. Come si legge sulla nostra locandina, l’ evento ha la finalità di far capire che lo Sport è una risorsa culturale ed educativa, non solo competizione.

Sono dell’ idea che per uno Sport formativo è necessario che si pratichi a scuola fin dall’ asilo, perché il bambino non viva solo la gioia del gioco, ma impari a stare insieme con gli altri con rispetto, evitando forme di violenza in futuro attraverso la cultura della Bellezza”.

L’articolo Maddaloni – Prossimamente il convegno “Cultura sportiva – dove e come si insegna?” proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Sanremo 2020, vetrina nazionale Premio Lucio Dalla, Luca Maris tra gli invitati

NAPOLI – Andrà in scena nella sala dei gran galà dello storico e prestigioso Palazzo Roverizio del centro di Sanremo a pochi passi dal celebre Teatro Ariston. La 4^ Vetrina di Premio Lucio Dalla a Sanremo 2020 si svolgerà Venerdì 7 Febbraio alle ore 20,00 e sarà condotta dal patron Maurizio Meli. Appuntamento sempre più ambito da tanti artisti e ospiti.

Luca Maris, cantautore e produttore discografico, personaggio pubblico, da anni è una delle voci musicali in Italia e nel mondo dell’hinterland napoletana, del Rione Salicelle di Afragola (Città Metropolitana di Napoli in Campania). Reduce dalla partecipazione al Festival di Napoli 2019, con il brano dal titolo “Luntano senza e te”, con il quale gli è stato conferito il premio speciale “Tu si ‘na cosa grande” – INTENSITA’. Luca Maris, è un volto pubblico assai noto non solo in Italia ma anche nel resto del mondo.

Nel nostro paese, infatti, è stato al primo posto nella classifica generale di iTunes Italia con il brano “Luna e sole” feat. Tony Esposito (al Tamborder, suono onomatopeico di uno dei suoi piu’ famosi brani, kalimba de luna) che ha venduto oltre 20.000 copie e per questa ragione, il brano è prossimo al disco d’oro digitale.

Il brano è stato anche in classifica su Spotify Charts Italia e su Radio Airplay Italia, oltre ad aver scalato le classifiche di molti paesi nel mondo, come per esempio: Olanda, Germania, Francia, Svizzera, Mexico. E’ una canzone che parla della pace tra tutti i popoli del mondo e che su YouTube ha ottenuto piu’ di 5 milioni di visualizzazioni. Ma proprio da questo grande successo nasce un prestigiosissimo invito: Vetrina Nazionale Premio Lucio Dalla Sanremo 2020.

Dunque una nuova sfida è pronta per il cantautore, il 7 febbraio 2020, sarà tra gli artisti invitati e si esibirà alla serata dedicata al grande Maestro e Poeta scomparso Lucio Dalla. Questo nuovo successo arriva dopo un difficile periodo che il cantautore ha dovuto attraversare e che ora timidamente confessa pubblicamente: Ho sofferto di una brutta malattia. Si è trattata di anoressia da stress. E’ stato un periodo terribile e per questa ragione vivo questo invito con una gioia enorme, quasi una rinascita.

Al successo ventennale della mia carriera si aggiunge una doppia soddisfazione personale e professionale e per questo motivo desidero vivamente ringraziare Maurizio Meli, patron del Premio Lucio Dalla.

L’articolo Sanremo 2020, vetrina nazionale Premio Lucio Dalla, Luca Maris tra gli invitati proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Caiazzo – Impianto sportivo di San Giovanni e Paolo da oltre 30 anni mai entrato in funzione

CAIAZZO – “A Caiazzo si progetta il futuro”: così replicava il consigliere Alfonso MONDRONE, nel corso dell’ultimo consiglio comunale, alle perplessità espresse dal capogruppo di minoranza Michele RUGGIERI in relazione all’ennesimo mutuo, per l’importo di 569 mila euro, che il Comune si appresta a contrarre per ripristinare l’impianto sportivo di San Giovanni e Paolo. “Una storia infinita quella del campo sportivo, già costato circa un miliardo di vecchie lire e mai entrato in funzione. Iniziato circa 33 anni fa, nel 1987, con un progetto costato circa mezzo miliardo di lire a cui venivano sommati nel 2002 altri 235 mila euro per riparare i danni causati nel corso degli anni dai vandali e dall’incuria. Gli ultimi lavori venivano realizzati nel 2008 ma, appena due anni dopo, il Responsabile dell’Ufficio Tecnico redigeva una stima di lavori di manutenzione per 19 mila euro, lievitati a 36 mila con una seconda stima sempre a firma dell’UTC nel 2018. Ma lo scorso novembre la Giunta deliberava un nuovo intervento di “manutenzione straordinaria, valorizzazione ed adeguamento dell’impianto sportivo polivalente” per un importo di 569 mila euro. Ora, noi comuni mortali ci chiediamo quale futuro stiamo progettando?”. A porsi qualche interrogativo sull’azione amministrativa posta in essere dall’attuale maggioranza è il gruppo di opposizione Caiazzo Bene Comune.

“Siamo assolutamente d’accordo sull’esigenza di non abbandonare l’impianto sportivo di San Giovanni e Paolo ma riteniamo più logico affidare a privati (cooperative e/o imprenditori) attraverso un project financing i lavori e la gestione dello stesso. Prevedere, infatti, somme così elevate a debito quando la situazione finanziaria del Comune è tutt’altro che florida e, per giunta, con l’incognita della gestione ci appare quantomeno imprudente. Se la situazione finanziaria del comune non fosse critica, non si sarebbe arrivati a chiedere ai cittadini di anticipare per intero la somma della costruzione dei loculi (ceduti poi a terzi), o ad utilizzare, in modo illegittimo, i ricavi della raccolta differenziata per la costruzione del parco giochi per bambini in Caiazzo (le economie sulla raccolta differenziata possono essere utilizzate solamente per ridurre la tassa sui rifiuti) o ancora a lasciare abbandonato l’ambulatorio veterinario presso l’ex mattatoio i cui lavori di adeguamento dell’importo di 12-15 mila euro non vengono realizzati in quanto, come scrive il Vice Sindaco Antonio Ponsillo “il costo stimato è di non poco rilievo considerando le problematiche che esistono sul territorio comunale”, continuano i rappresentanti della minoranza.

“Delle due questioni l’una: o si dice che il Comune può contrarre mutui e si realizzano quindi le opere pubbliche (cimitero, strade poderali, sistemazione condotte dell’acqua ecc), e si completano soprattutto quelle incompiute esistenti sul territorio, o si dica molto più sinceramente che non ci sono le risorse necessarie, alla luce anche del pericolo di dissesto finanziario a cui potrebbe condurre l’imminente decisione circa l’esecutività dell’ingiunzione di pagamento per 1,2 milioni di euro per i lavori realizzati presso il cimitero comunale dalla ditta D’Angelo Costruzioni. Oggi si parla di un nuovo mutuo di circa 600 mila euro e vogliamo continuare a contrarre debiti, ad assistere ai valzer dei vari tecnici con relative parcelle, per progetti faraonici destinati poi all’abbandono e al degrado?”, si chiedono i consiglieri Michele RUGGIERI, Marilena MONE e Mauro Carmine DELLA ROCCA.

“Il capogruppo di maggioranza Alfonso MONDRONE riferisce che il Comune può contrarre mutui fino a 4 milioni di euro ma è bene ricordare che la contrazione di un mutuo è comunque un ulteriore debito a carico dei cittadini che può risultare utile quando si realizzano strutture produttive, e non già quando si costruiscono cattedrali nel deserto, soprattutto se poi rimangono incompiute, inutilizzate e abbandonate”, conclude il gruppo Caiazzo Bene Comune.

L’articolo Caiazzo – Impianto sportivo di San Giovanni e Paolo da oltre 30 anni mai entrato in funzione proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)


Call Now Button
TeleradioNews

Ora puoi ricevere subito su Telegram tutte le nostre news

Seguici su Telegram Chiudi
error: Copiare è vietato, ma puoi chiederci tutto gratis!