Category Archives: Attualità

Maddaloni. Spacciava droga occultandola nell’aiuola della piazza: 24enne arrestato ‘in flagranza’ *

Seguici su:

Teleradio News

Editor/Admin at TeleradioNews
tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935;
mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati
Seguici su:

Nel corso di un servizio di controllo del territori finalizzato, tra l’altro, ad infrenare la recrudescenza  dei reati in materia di stupefacenti, 

GRAZZANISE: ARTRITI E ARTROSI IN DISCUSSIONE AL “CENTRO ANZIANI”

Seguici su:

Teleradio News

Editor/Admin at TeleradioNews
tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935;
mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati
Seguici su:

 

GRAZZANISE – «E’ programmato per martedì 18 febbraio – alle ore 17,30 – il nuovo appuntamento dell’itinerario informativo Difendiamo la salute del corpo e dell’animoche il Centro Polivalente Anziani e Pensionati “N. D’Abrosca” sta mensilmente portando avanti mediante incontri/dibattiti con operatori del mondo sanitario. Argomento in discussione martedì prossimo sarà Il sistema scheletrico (ossa, cartilagini, articolazioni): artriti e artrosi nel tempo dell’anzianità. Che fare?. A relazionare la stessa coordinatrice di tutto l’itinerario, l’excaposala ospedaliera Giovanna Cardaropoli che, al termine della sua introduzione illustrativa, risponderà alle domande dei sòci del Centro e di altri cittadini, anziani o giovani, che potranno liberamente partecipare.

La testata online Humanitas News spiega che “Artrite e artrosi rientrano nella più ampia categoria delle patologie reumatiche, entrambe interessano le articolazioni ed entrambe sono caratterizzate da dolore accompagnato da rigidità e limitazione nei movimenti delle articolazioni colpite. Sono proprio queste somiglianze a generare talvolta la confusione tra artrosi e artrite, a volte scambiate l’una per l’altra. Eppure sono due malattie ben distinte che si differenziano in diversi punti. Primi tra tutti, la natura della patologia e l’età dei soggetti colpiti: l’artrite è una patologia infiammatoria cronica di origine autoimmune che può svilupparsi in soggetti di ogni età, anche nei bambini, mentre l’artrosi è una malattia degenerativa che insorge soprattutto dopo i 50 anni. L’artrite si manifesta con l’infiammazione articolare caratterizzata da gonfiore, tumefazione, arrossamento, rigidità, aumento della temperatura nell’area colpita e dolori che comportano anche la perdita della capacità motoria delle articolazioni interessate. Le forme più severe possono deformare le articolazioni, compromettendo la capacità di svolgere anche i più semplici compiti quotidiani. …L’infiammazione tende a peggiorare se non riconosciuta e curata adeguatamente. Esistono diversi tipi di artrite, tra cui l’artrite reumatoide (anche nella forma giovanile), la gotta, e l’artrite nell’ambito di malattie del connettivo quali il lupus eritematoso sistemico. L‘artrosi, a differenza dell’artrite, non è una malattia infiammatoriama una forma degenerativa cronica. Colpisce soprattutto le persone più avanti con gli anni perché è connessa all’usura delle articolazioni. Le strutture articolari più frequentemente colpite sono quelle maggiormente sollecitate dal peso e dall’attività, tra cui ginocchia, anche, spalle, mani, piedi e colonna vertebrale. Con il processo degenerativo dell’artrosi si assiste a un assottigliamento della cartilagine articolare e in seguito a deformità ossee che causano il dolore e i sintomi specifici dell’artrosi, particolarmente evidenti a livello delle falangi distali delle mani, per esempio.

Sempre prevenzione e cura dunque ma, quando è possibile, anche giustodivertimento nel tempo dell’anzianità. Infatti il Centro Anziani, alle ore 18,30 di sabato 22 febbraio proporrà ai propri iscritti e a tutti gli appassionati del teatro di assistere gratuitamente alla rappresentazione della commedia

<

p class=”s25″>Nuje ce ne jamme in America scritta da concittadino Raffaele Caianiello».

L’articolo GRAZZANISE: ARTRITI E ARTROSI IN DISCUSSIONE AL “CENTRO ANZIANI” proviene da BelvedereNews.


Source: Belvedere – 10/1

var url114807 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=655&evid=114807”;
var snippet114807 = httpGetSync(url114807);
document.write(snippet114807);

Casal di principe: il sindaco Renato Natale fa il punto sulla raccolta dei rifiuti

Seguici su:

Teleradio News

Editor/Admin at TeleradioNews
tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935;
mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati
Seguici su:

 

CASAL DI PRINCIPE– In un lungo post pubblicato sulla sua pagina Facebook il sindaco Renato Natale fa il punto della situazione sulla raccolta dei rifiuti e chiede scusa ai propri concittadini per alcune dinamiche che non dipendono direttamente dall’amministrazione, ma che suscitano comunque la legittima collera di chi è chiamato a garantire sicurezza ed efficienza.Il sindaco, poi, entra anche nel merito della vicenda di un cane abbandonato che ha smosso gli animi di alcuni animalisti.

Chiedo scusa a tutti i cittadini per le condizioni indecorose in cui versa la Città. Sono mortificato. Cumuli di immondizia dappertutto. Sono oramai settimane che il servizio è carente e questo sta determinando disagi e difficoltà di cui, giustamente, si lamentano i cittadini. Le cause? Difficoltà finanziarie dell’azienda e improvvise “epidemie” che periodicamente colpiscono i dipendenti (a volte il 50% in malattia) hanno determinato ritardi e inefficienze.


Ma noi non siamo rimasti a guardare. Dopo decine di contestazioni e multe all’azienda, dopo aver tentato di convincere i dipendenti a comportamenti responsabili, siamo alla fine arrivati a sciogliere anticipatamente il contratto e abbiamo selezionato dalla lista in Prefettura un’altra ditta specializzata.

Chiaramente il passaggio di cantiere richiederà alcuni giorni, per cui le difficoltà dureranno ancora per un po’ di tempo. Ve ne chiedo scusa. Sappiate però che il nostro impegno per ridare decoro alla nostra città è totale e quotidiano.Poi c’è il cane ….sì il cane. Sembra che sia questo il tema del giorno e non la mancata raccolta dei rifiuti. Da alcuni giorni impazza sui social la storia di questo pitbull che sarebbe stato abbandonato in una casa confiscata(?) di proprietà del Comune(?).

Prima un abitante della strada, poi sedicenti giornalisti hanno accusato me e il Comune di non avere a cuore la vicenda, perché avremmo lasciato lamentarsi questo povero animale in un’abitazione tolta alla camorra e tenuto in stato di abbandono. NON È VERO! La casa non è confiscata. Se ci dovesse essere un provvedimento giudiziario in atto, al comune non risulta. L’abitazione ha, ai nostri atti, un legittimo proprietario. Del resto, già nel mese di settembre il Comune si era attivato presso l’agenzia dei beni confiscati per avere notizie su eventuali provvedimenti giudiziari di cui non avevamo (e continuiamo a non avere) notizia.

Il cane non era stato abbandonato, ma era curato e alimentato da un ragazzo che ha dichiarato ciò anche su Facebook. Il ragazzo lo aveva sottratto dalla strada e gli aveva procurato questo ricovero. Ora però, grazie al gran can (è il caso di dirlo) fatto da alcuni solerti cittadini animalisti(?), il ragazzo, stanco delle polemiche, ha chiesto l’intervento dei vigili urbani, i quali sono intervenuti e hanno portato il cane in canile.

Diciamo che al comune questa operazione costerà circa 1000 euro in un anno ed al cane una sorta di carcere a vita. Grazie.

Per concludere e parlare di cose importanti, la situazione della raccolta dovrebbe migliorare già nei prossimi giorni”

 

L’articolo Casal di principe: il sindaco Renato Natale fa il punto sulla raccolta dei rifiuti proviene da BelvedereNews.


Source: Belvedere – 10/1

var url114806 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=655&evid=114806”;
var snippet114806 = httpGetSync(url114806);
document.write(snippet114806);

Capua film fest incontra Ivano De Matteo regista di “Villetta con Ospiti”

Seguici su:

Teleradio News

Editor/Admin at TeleradioNews
tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935;
mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati
Seguici su:

Capua – Capua film fest in dialogo con il cinema italiano presenta – domenica 16 febbraio alle ore 18,30 – “Villetta con Ospiti”, il film di Ivano De Matteo. Protagonisti sul palco del Teatro Ricciardi saranno il regista del film e la co-sceneggiatrice Valentina Ferlan.

Sono particolarmente felice di ritrovare Ivano De Matteo, autore che ho sempre seguito con grande interesse per la sua capacità di confrontarsi con un segmento della società poco esplorato dal nostro cinema, la borghesia. Il suo sguardo si traduce spesso nel racconto dell’ipocrisia e delle inquietudini che si annidano all’interno di taluni contesti familiari dove i valori dell’accoglienza e della comprensione sono solo belle maschere da ostentare”, confessa il direttore artistico della rassegna cinematografica, Francesco Massarelli.

In questo film il regista scava l’apparente bellezza e porta alla luce la bruttezza nascosta. I personaggi (interpretati da Marco Giallini, Michela Cescon, Massimiliano Gallo, Erika Blanc e Cristina Flutur) sono costretti a spogliarsi, a togliersi le uniformi, la maschera e a fare i conti con il proprio lato oscuro. “Accade tutto in 24 ore il confronto tra esseri umani, tra esseri imperfetti – dichiara De Matteo – e velocemente viene analizzato il passaggio dalla loro vita di giorno a quella buia della notte. La commedia sbiadisce lentamente e il film diventa un noir cinico, un thriller dove non c’è bisogno di scoprire l’assassino. Insieme alla sceneggiatrice Vanetina Ferlan abbiamo lavorato sul tema della difesa personale. Si può difendere sè stessi dai propri lati oscuri?”

La pellicola cerca di dare risposte agli interrogativi che coppie, single, uomini e donne si pongono durante la vita di tutti i giorni. Le vicende di una ricca famiglia borghese senza grandi preoccupazioni e con una stabilità economica, andranno a rivelare segreti, misteri e vizi capitali capaci di portare alla luce il lato peggiore dell’essere umano. Dal 14 febbraio al Teatro Ricciardi di Capua. Il 16 “Capua film fest incontra Ivano De Matteo”. Costo del biglietto 6 euro. Info e prenotazioni: www.teatroricciardi.it tel. 0823 963874 Ufficio stampa . 

L’articolo Capua film fest incontra Ivano De Matteo regista di “Villetta con Ospiti” proviene da BelvedereNews.


Source: Belvedere – 10/1

var url114809 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=655&evid=114809”;
var snippet114809 = httpGetSync(url114809);
document.write(snippet114809);

Caiazzo. Foro Boario e scuola ‘Giorno’; degrado a go go però mai nessuno paga per il ‘mal fatto’

Seguici su:

Teleradio News

Editor/Admin at TeleradioNews
tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935;
mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati
Seguici su:

Nuova denuncia del “Meetup 5 Stelle caiatino che, dopo avere stigmatizzato l’enorme spreco di denaro pubblico nella frazione SS. Giovanni e Paolo per uno stadio polivalente e una piazza (e soprattutto per il suo chiosco bar) totalmente abbandonati,

Casertana ufficiali le date di playoff e playout

Seguici su:

Teleradio News

Editor/Admin at TeleradioNews
tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935;
mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati
Seguici su:

La Lega Pro ha stabilito quali saranno le date per i play off e per i play out.

Questo il comunicato della Casertana:

CALENDARIO FASE FINALE – PLAY OFF e PLAY OUT Si rende noto il calendario della Fase Finale del Campionato Serie C per la stagione sportiva 2019-2020:

PLAY OFF

FASE PLAY OFF DEL GIRONE

1° Turno – Gara unica VENERDI’ 01 MAGGIO 2020

2° Turno – Gara unica MARTEDI’ 05 MAGGIO 2020

FASE PLAY OFF NAZIONALE

1° Turno – Gara di Andata DOMENICA 10 MAGGIO 2020

1° Turno – Gara di Ritorno MERCOLEDI’ 13 MAGGIO 2020

2° Turno – Gara di Andata DOMENICA 17 MAGGIO 2020

2° Turno – Gara di Ritorno MERCOLEDI’ 20 MAGGIO 2020

FINAL FOUR

Semifinali – Gara di Andata DOMENICA 24 MAGGIO 2020

Semifinali – Gara di Ritorno GIOVEDI’ 28 MAGGIO 2020

Finale – Gara di Andata MARTEDI’ 02 GIUGNO 2020

Finale – Gara di Ritorno DOMENICA 07 GIUGNO 2020

PLAY OUT

Gara di Andata SABATO 09 MAGGIO 2020

Gara di Ritorno SABATO 16 MAGGIO 2020

L’articolo Casertana ufficiali le date di playoff e playout proviene da BelvedereNews.


Source: Belvedere – 10/1

var url114819 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=655&evid=114819”;
var snippet114819 = httpGetSync(url114819);
document.write(snippet114819);

Carabinieri Forestale sequestrano due silos con 300 tonnellate di fanghi di depurazione

Seguici su:

Teleradio News

Editor/Admin at TeleradioNews
tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935;
mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati
Seguici su:

MARCIANISE – Militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Marcianise (CE), unitamente a personale tecnico dell’ARPAC – Dipartimento di Caserta, hanno svolto un’attività di verifica presso l’impianto di depurazione comprensoriale “Area Casertana” di trattamento acque reflue urbane sito in comune di Marcianise.

Nel corso del controllo si è proceduto ad effettuare una verifica ispettiva della “linea fanghi”, rilevando la presenza di nr. 2 silos contenenti, circa 300 tonnellate di fanghi aventi Codice CER 190805.

I riscontri documentali esperiti al riguardo hanno evidenziato il superamento dei limiti temporali (al massimo tre mesi) e volumetrici (al massimo 30 mc) previsti per il deposito temporaneo dei rifiuti dalla normativa ambientale di riferimento, la quale impone che i rifiuti debbano essere obbligatoriamente avviati ad operazioni di recupero o di smaltimento, nel termine massimo di tre mesi e quando il loro quantitativo raggiunga complessivamente i 30 metri cubi.

I predetti militari hanno quindi proceduto al sequestro dei silos contenenti le 300 tonnellate di fanghi, deferendo in stato di libertà per il reato di allestimento di un deposito incontrollato di rifiuti speciali non pericolosi a carico del Direttore dell’impianto in quanto onerato da specifica delega di funzioni.

È stata, inoltre, contestata una violazione amministrativa per un importo di oltre euro 5.000 per incompleta tenuta del registro di carico e scarico dei rifiuti speciali non pericolosi.

L’articolo Carabinieri Forestale sequestrano due silos con 300 tonnellate di fanghi di depurazione proviene da BelvedereNews.


Source: Belvedere – 10/1

var url114819 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=655&evid=114819”;
var snippet114819 = httpGetSync(url114819);
document.write(snippet114819);

OCC per Umberto Lamonica, accusato di “tentata estorsione continuata in concorso con ignoti”, con l’aggravante di “aver agito con metodo mafioso”

Seguici su:

Teleradio News

Editor/Admin at TeleradioNews
tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935;
mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati
Seguici su:

AVERSA – Nel corso della mattinata di venerdì, 14 febbraio 2020, a Napoli, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Aversa e della Tenenza di Arzano (Na) coadiuvati dai militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Napoli, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia presso il medesimo Tribunale, a carico di una persona indagata per i reati di “tentata estorsione continuata in concorso con ignoti”, con l’aggravante di “aver agito con metodo mafioso”.

Il provvedimento scaturisce da una più ampia attività investigativa condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Aversa e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli che, supportata da attività istruttorie e servizi di osservazione, controllo e pedinamento, ha permesso di individuare e documentare le condotte dell’indagato, destinatario del provvedimento cautelare, il quale, pregiudicato per associazione di tipo mafioso ed appartenente alla camorra nella sua articolazione territoriale denominata “Alleanza di Secondigliano”, tramite violenze e minacce avrebbe tentato di estorcere denaro ai danni di un commerciante di Aversa, con il fine di recuperare un credito vantato da terzi, ammontante a circa 110.000 euro.

L’attività investigativa ha consentito di accertare precise condotte illecite a carico dell’indagato, elemento di spicco del “Clan Di Lauro” operante in Secondigliano, il quale, in concorso con ignoti, al fine di recuperare la somma di denaro relativa ad un debito contratto con altri imprenditori, ha imposto a più riprese alla vittima il versamento della somma di denaro contante. In particolare, l’arrestato ha dapprima avvicinato parenti e congiunti del commerciante, convocandoli in Secondigliano per risolvere la questione, e successivamente ha incontrato di persona la stessa vittima.

Nella circostanza, nell’intimare la consegna del denaro, intimidiva la vittima riferendole di agire in nome e per conto di esponenti del “clan Mallardo”, operante in Giugliano in Campania, dai quali avrebbe ricevuto tale incarico, essendo lui stesso il riferimento per l’attività di recupero crediti.

L’attività estorsiva non veniva consumata a seguito della denuncia della vittima alle forze dell’ordine e della successiva chiusura dell’attività commerciale. Umberto Lamonica, cl. 1978, è stato sottoposto alla misura cautelare in carcere.

L’articolo OCC per Umberto Lamonica, accusato di “tentata estorsione continuata in concorso con ignoti”, con l’aggravante di “aver agito con metodo mafioso” proviene da BelvedereNews.


Source: Belvedere – 10/1

var url114802 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=655&evid=114802”;
var snippet114802 = httpGetSync(url114802);
document.write(snippet114802);

Sequestro di una trappola in ferro per la cattura di esemplari vivi di cinghiale nel parco regionale del Partenio

Seguici su:

Teleradio News

Editor/Admin at TeleradioNews
tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935;
mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati
Seguici su:

SAN FELICE A CANCELLO – Militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Caserta, nel corso di un servizio di antibracconaggio, hanno rinvenuto e posto in sequestro a carico di autori ignoti, in comune di San Felice a Cancello (CE), alla località “Serra Valle”, su un terreno collinare, all’interno di un’area boscata del Parco Regionale del Partenio, una grossa trappola in ferro di forma scatolare, munita di un portello con chiusura a ghigliottina, posta nei pressi di un fosso di raccolta delle acque piovane, al fine di catturare i cinghiali attratti nella zona per la presenza dell’acqua.

All’interno della gabbia generalmente viene apposta un’esca, tipo una pannocchia di granturco, che, qualora addentata, farebbe scattare automaticamente la chiusura del portello a mezzo di una fune provvista di carrucola. Prima di procedere al sequestro della trappola, a carico di autori ignoti, si è provveduto a rendere la stessa inefficiente rimuovendo il portello con chiusura a ghigliottina.

Questa tipologia di trappola viene utilizzata dai bracconieri per catturare degli esemplari vivi di cinghiale di giovane età da poter poi allevare.

L’articolo Sequestro di una trappola in ferro per la cattura di esemplari vivi di cinghiale nel parco regionale del Partenio proviene da BelvedereNews.


Source: Belvedere – 10/1

var url114807 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=655&evid=114807”;
var snippet114807 = httpGetSync(url114807);
document.write(snippet114807);

Nuova operazione “Action day interforze” nella “Terra dei Fuochi”

Seguici su:

Teleradio News

Editor/Admin at TeleradioNews
tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935;
mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati
Seguici su:

CASERTA – Si è svolta una nuova incisiva operazione di controllo straordinario del territorio nei Comuni di Santa Maria Capua Vetere e Vitulazio oltreché Villaricca, Casavatore, Villa Literno, Marcianise, San Tammaro e Casoria disposta dall’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania, Gerlando Iorio.

In campo 25 equipaggi per un totale di 57 unità appartenenti al Raggruppamento Campania dell’Esercito, al Commissariato di P.S. di Santa Maria Capua Vetere, ai Carabinieri della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere, ai Carabinieri Forestale della Stazione di Marcianise, alla Compagnia della Guardia di Finanza di Santa Maria Capua Vetere, alla Polizia Provinciale di Caserta, alla Polizia Metropolitana di Napoli, all’ARPAC nonché alle Polizie Locali dei Comuni interessati.

Controllate 8 attività imprenditoriali e commerciali, di cui 4 sequestrate e 4 sanzionate per la mancata compilazione del registro di carico e scarico dei rifiuti prodotti impedendone la corretta tracciabilità; 27 persone identificate, di cui 6 denunciate e 2 lavoratori in nero; oltre 15mila euro di sanzioni comminate; 10 nuovi siti di sversamento di rifiuti individuati di cui uno, a Villa Literno, immediatamente bonificato dal Comune, dove erano ammassati rifiuti vari, anche pericolosi, prevalentemente costituiti da carcasse e componenti di auto bruciate posti in prossimità di campi coltivati.

Gestione e smaltimento illecito dei rifiuti e degli scarti delle lavorazioni nonché esercizio abusivo della professione i reati contestati. In particolare, a Vitulazio sono state controllate 3 aziende di lavorazione e trattamento di rifiuti tessili e abiti usati: la prima di circa 1000 mq era totalmente abusiva e al suo interno sono state rinvenute notevoli quantità di scarti tessili da smaltire illecitamente; le altre due aziende sono state sanzionate per irregolarità nella gestione dei rifiuti e per mancanza di tracciabilità degli scarti di lavorazione.

A Santa Maria Capua Vetere è stato sequestrato un capannone industriale e l’area ad esso adiacente dove veniva svolta abusivamente la lavorazione di marmi; sono state sequestrate 5 grosse macchine per la trasformazione della materia prima, una vasca contenente le acque reflue, circa 30 metri cubi di scarti di lavorazione e prodotti semilavorati. Tra Santa Maria Capua Vetere e San Tammaro sono state sequestrate due segherie abusive e sanzionato un gommista per gestione illecita di rifiuti, immissione diretta di fluidi in fogna, mancanza dei registri di carico e scarico di rifiuti speciali con la conseguente compromissione della corretta tracciabilità della filiera di smaltimento.

L’articolo Nuova operazione “Action day interforze” nella “Terra dei Fuochi” proviene da BelvedereNews.


Source: Belvedere – 10/1

var url114819 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=655&evid=114819”;
var snippet114819 = httpGetSync(url114819);
document.write(snippet114819);

Call Now Button
TeleradioNews

Ora puoi ricevere subito su Telegram tutte le nostre news

Seguici su Telegram Chiudi
error: Copiare è vietato, ma puoi chiederci tutto gratis!