Category Archives: Caserta e Sannio

Daniela De Rosa e Luigi Fusco, Capua sacra. Santi Patroni e Reliquie insigni

Daniela De Rosa e Luigi Fusco ancora una volta ci donano un libro, Capua sacra. Santi Patroni e Reliquie insigni, particolarmente interessante, un libro che aggiunge un altro preziosissimo tassello alla storia di Capua, l’altera Roma, come ebbe a definirla Cicerone.

Daniela De Rosa, già dottore di ricerca in Storia dell’Arte presso l’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, è docente di Italiano e Storia presso gli Istituti d’Istruzione Superiore Secondaria. È archivista e bibliotecaria, giornalista pubblicista e collabora a diverse testate. Ha all’attivo numerose pubblicazioni di storia e storia dell’arte. Pochi mesi fa le è stato insignito il Premio Sant’Agata, dall’Amministrazione capuana, per riconosciuti meriti nel campo della promozione culturale.

Luigi Fusco, è docente di Italiano e Storia presso gli Istituti d’Istruzione Superiore Secondaria, nonché guida turistica della Regione Campania, giornalista pubblicista, collabora a diverse testate. Autore di numerose pubblicazioni di storia e storia dell’arte. Per anni ha collaborato con quotidiani e riviste di Terra di Lavoro. Notevole è il suo impegno come critico d’arte nell’ambito dei linguaggi visivi contemporanei; al riguardo, numerosi sono i suoi saggi dedicati ad artisti di fama nazionale ed internazionale.

I due autori questa volta ci espongono tutte le vicende storiche che hanno portato all’istituzione della festa dei Santi Patroni Capuani, alla committenza dei busti reliquiari in argento che li rappresentano ed il contesto dove sono tuttora conservati. È una narrazione la loro, basata su una corposa ricerca bibliografica, che ha messo in risalto l’attuale stato della ricca raccolta di reliquiari, associati alle sculture argentee dei santi tutelari, che si era venuta a creare all’interno della Cappella del Santissimo Sacramento della Cattedrale di Capua.

L’intervento di ricerca di De Rosa e Fusco va oltre gli aspetti storico-artistici per trattare anche degli aspetti antropologici connessi con la venerazione dei Santi Patroni e di tutte le celebrazioni ad essi connesse. In tal modo i due autori riescono a darci un quadro completo della memoria storico-culturale di Capua esplicitatasi, nel corso dei secoli, attraverso i momenti religiosi e devozionali, attraverso la graduale formazione di ethos civico, coniugando l’andare avanti, cercando sempre nuove vie, con il mantenere ferma l’àncora della tradizione. Tutto ciò ha ovviamente prodotto un risultato positivo, che è quello di appartenenza alla civitas capuana, in cui tutti gli abitanti si riconoscono in essa, trovando e vivendo in continuazione, da tempi immemori, valori ed idealità in cui ritrovarsi ma anche e soprattutto attorno a cui formarsi.

Il libro di Daniela De Rosa e Luigi Fusco è, per l’appunto, la riprova tanto della memoria storica quanto della identità, perché la passione che essi hanno e che esprimono verso i beni culturali, tanto materiali quanto immateriali, ha trovato linfa vitale nell’Arciconfraternita della “Santella”, che subito ha fatto propria la proposta dei due ricercatori, giusto per ribadire e rafforzare il concetto di appartenenza storica e civile alla città di Capua.

Il libro sarà presentato sabato 29 giugno alle ore 19.00 nella chiesa di Santa Maria SS.ma delle Grazie, popolarmente detta Santella. A dialogare con gli autori ci saranno: don Gianni Branco, coordinatore delle parrocchie del centro di Capua, Francesco Ciociola, direttore della Biblioteca diocesana, Francesco Di Cecio, presidente dell’Archeoclub Campania, Camillo Ferrara, presidente dell’Arciconfraternita di Maria SS. ma delle Grazie. Luigi Di Lauro condurrà come moderatore l’interessante incontro.

Saranno presenti tutti i sodalizi capuani attivi nel campo della cultura, della ricerca storica e della promozione turistica, come la Pro-loco, l’Archeoclub, l’Apollon, la Fidapa e il Touring Terra di Lavoro sezione Capua.

L’articolo Daniela De Rosa e Luigi Fusco, Capua sacra. Santi Patroni e Reliquie insigni proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta. ‘Universiadi’, Costagliola (Casa Hirta) denuncia: niente tiro con l’arco per insipienza di Comune e Soprintendenza?

Sono a rischio le gare di tiro con l’arco previste per il 12 e 13 luglio

Chiama il 3357287875 nell’ambito di “Football de rue en Afrique”, spedisci in Guinea materiale calcistico ai bambini

Si è svolta nel salone borbonico di piazza Municipio a San Nicola la Strada, la conferenza stampa del progetto intitolato: “Football de rue en Afrique”, iniziativa avviata cinque mesi fa da Vincenzo STELLATO, cittadino sannicolese, allenatore di calcio giovanile e finalizzata alla “Raccolta di materiale e attrezzature calcistiche per la Guinea” da distribuire fra i giovani.

“È un’iniziativa nobile che appoggiamo con piacere per consentire al nostro concittadino e amico Vincenzo Stellato di poter raccogliere materiale da inviare in Guinea” è quanto ha affermato il Sindaco di San Nicola la Strada Vito MAROTTA, presente alla conferenza con l’Assessore all’Ambiente ed alle Politiche Sociali Lucio BERNARDO ed il consigliere delegato allo sport Franco FEOLA, all’assessore all’Urbanistica Gaetano MASTROIANNI, l’assessore alla Pubblica Istruzione Maria NATALE, il capo-gruppo del PD Giovanni MOTTA.

Vincenzo Stellato collabora con la “Fondazione Letterio Giordano” di Palmi (RC), che coordina il progetto “Football de rue en Afrique”. Privatamente finora Vincenzo Stellato ha contattato amici, parenti e conoscenti per ottenere tutto il materiale calcistico e sportivo che può tornare utile per inviarlo in Guinea e donarlo ai bambini. “Sono cinque mesi che rompo le scatole a chiunque, finora ho raccolto materiale stipato in 42 scatole.

Da un anno collaboro con il progetto chiamato “Project football de rue en Afrique” – ha spiegato nel corso della conferenza stampa Vincenzo Stellato – “di cui è ideatore e referente il signor Antonio MANCUSO e Francesco GIORDANO, presidente della “Fondazione Letterio Giordano” che prende il nome dal suo papà, essa è riconosciuta dalle autorità della Guinea coordina lo sviluppo del programma che si prefigge lo scopo di dare la possibilità ai giovani, ai bambini ed ai fanciulli di formarsi, curarsi, praticare il calcio in modo adeguato con bravi istruttori ed educatori che sono in grado di farli crescere sani in un contesto molto difficile.

I bambini guineani ti rinfrancano l’anima quando li vedi sorridere. I loro occhi sono pieni di luce e di speranza. Puntiamo a riempire un container (per il momento pieno a metà) che partirà da Gioia Tauro con destinazione Conakry, capitale della Guinea. Quello che riesce a realizzare il progetto per quel popolo è solo per il coinvolgimento spontaneo e volontaristico di persone volenterose e propense a sposare la causa di “filantropia calcistica” tesa al miglioramento delle condizioni umane”.

Vincenzo Stellato per la raccolta di abbigliamento sportivo per il calcio sia per grandi e piccoli, si appella a quanti vorranno aiutarlo. Per la consegna del materiale si può contattare il diretto interessato Vincenzo Stellato al numero 3357287875, anche tramite WhatsApp.

L’articolo Chiama il 3357287875 nell’ambito di “Football de rue en Afrique”, spedisci in Guinea materiale calcistico ai bambini proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Vigilanza privata: sinergia legale e sindacale per tutelare i lavoratori, senza escludere nuove prospettive, anche all’estero

Il noto sindacalista napoletano Giuseppe Alviti e l’avvocato penalista Arnaldo Gadola,

L’avv. Arnaldo Gadola e Giuseppe Alviti leader associazione guardie particolari giurate contrari alla decisione dell’ASSIV che annuncia il via all’esame del disegno di legge per GPG all’estero

Il noto sindacalista napoletano Giuseppe Alviti e l’avv. penalista Arnaldo Gadola responsabile legale nazionale Agpg si soffermano sul fenomeno vigilanza privata dove i diritti umani elementri non vengono rispettati.

Infatti l’ASSIV e colleghi propongono invece di intervnire in Italia a favore dei lavoratori con grande soddisfazione, informa che la Commissione Affari Costituzionali della Camera avvierà questa settimana, la 26sima, l’esame della proposta di legge dell’ On. Lollobrigida recante disposizioni n materia di impiego delle guardie giurate all’estero per consentire la protezione degli assets italiani in Paesi stranieri da parte degli istituti di vigilanza italiani.

“Si tratta di un intervento normativo lungamente atteso dal comparto-sottolinea la dott.ssa Maria Cristina Urbano,  Presidente ASSIV, Associazione che rappresenta lavigilanza privata  e i servizi fiuduciari   in Confindustria, – capace di sviluppare un circolo virtuoso a beneficio delle aziende che potranno svolgere all’estero le attività di vigilanza  delle aziende che beneficieranno di servizi di sicurezza all’interno del sistema Paese”.

E’ appena  il caso di ricordare – prosegue Urbano – che le imprese italiane di vigilanza negli ultimi anni hanno affrontato un radicale ed impegnativo percorso, nel contesto innovativo quadro normativo nazionale, che ha consentito il raggiungimento di elevati standards qualitativi. Gli investimenti in strumenti, tecnologie e nella formazione del personale consentiranno , una volta che la legge sarà approvata, come ci auguriamo, agli istituti di vigilanza di farsi trovare pronti anche per affrontare e ulteriori sfide in termini di formazione ricerca competenze che i contesti operativi esteri richiedono. D’altronde è già obbligo di legge per le aziende italiane che operano all’estero (pari a circa il 60% del totale) garatire la sicurezza del proprio personale, specialemente in contesti a rischio medio-alto. Tali attività oggi appaltate esclusivamente ad aziende straniere, potranno essere affidate agli istituti di Vigilanza, che potranno ricorrere anche all’impiego di personale altamente qualifciato in uscita dalle forze armate.

Qualità dei servizi, ocucpazione, tutela delle informazioni sensibili delle nostre imprese, sicurzza dei lavoratori dalle aziende italiane all’estero e fiscalità generale per un settore, che secondo l’ONU, vale 250 milardi di dollari all’anno, tutti trarranno indiscutibili benefici dalla norma in discussione.

In rappresentanza dei principali istituti di vigilanza di vigilanza italiani, e degli oltre 40.000 dipendenti da questi impiegati, siamo grati all’on. Lollobrigida e a Fratelli d’Italia per aver voluto porre con  forza la materia all’ordine del giorno del Parlamento. E’ nostra intenzione – conclude Urbano – non far mancare ogni possibile sostegno a questa meritoria iniziativa, nell’auspicio che lo spirito della norma possa essere condiviso da tutte le forze politiche nell’interesse del paese”.

L’articolo L’avv. Arnaldo Gadola e Giuseppe Alviti leader associazione guardie particolari giurate contrari alla decisione dell’ASSIV che annuncia il via all’esame del disegno di legge per GPG all’estero proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

“Passaggio della campana” fra Luigi Avenia e il nuovo Presidente Lion Club di S.M.C.Vetere Fernando Greco

UN ANNO LIONISTICO DA INCORNICIARE ! Con questa espressione si potrebbe sintetizzare il percorso compiuto dal Lion Club di Santa Maria Capua Vetere nell’anno appena trascorso sotto la guida del Presidente Luigi Avenia. Ne ha dato atto il Governatore Paolo Gattola, intervenuto alla cerimonia del “passaggio della campana” svoltasi il 21 giugno 2019 nella prestigiosa cornice del Resort San Domenico, presenti – con i presidenti di circoscrizione e di zona, nella persona di Antonio Zivolo e Alberto Martucci – il cerimoniere e il segretario distrettuale Michele Coscetta e Gerardo Indennimeo, il responsabile distrettuale GST Luigi Mirone, lo specialist distrettuale GMT Gianfranco Ucci, nonchè i presidenti di numerosi clubs della provincia di Caserta e Benevento e Avellino.

Non ha nascosto la commozione Luigi Avenia, nel passare il testimone al nuovo Presidente Fernando Greco, al quale ha formulato sinceri auguri di buon lavoro, sicuro del successo che arriderà a lui ed alla “squadra” che lo affiancherà. Durante l’intervento del Presidente Avenia, i presenti hanno assistito ad una sobria proiezione che ha ricordato le principali attività ed i services del Club sammaritano, nell’anno appena trascorso, tutti di forte impatto sulla vita della comunità e del territorio: fra essi – come ha sottolineato, con orgoglio, lo stesso Avenia – quello del ”Barattolo della salute”, arricchito da un efficace protocollo d’intesa con il Comune e con le associazioni della zona.

L’entusiastica condivisione che è seguita all’intervento del presidente uscente, culminato con la consegna di riconoscimenti ai componenti dello staff direttivo F.Greco (segretario), S.Palmieri (tesoriere), R.Basso (cerimoniera), M.Romano (direttore comunicazione), Enzo Quarracino (Responsabile GMT), Alberto Pacelli (Responsabile GST) e di un caloroso ringraziamento agli Officers E.Santillo, V.Gargiulo, R.Aveta, G.Cenname, G.Angelini e A.Cocozza, ha dato il via ad un commosso saluto del nuovo Presidente Gen. Fernando Greco, il quale si è riservato di illustrare il programma in occasione della prossima apertura dell’anno sociale e, confessando di essere ben consapevole della difficile eredità trasmessagli da un lion di alto profilo come Gigi Avenia, ha confidato in un profiquo percorso, anche grazie alla consolidata’esperienza del consiglio direttivo, in larga misura confermato con l’apporto di due news entry rappresentate dalle Dott.sse Antonella Marotta (cerimoniera) e Rachela Cantelli (segretaria).

A conclusione dell’evento, il Governatore Paolo Gattola, nel compiacersi della crescita qualitativa e numerica del Club sammaritano, ha consegnato al past president Luigi Avenia l’onorificenza del “Melvin Jones”, attribuitagli quale coronamento del suo anno sociale e premessa di auspicati futuri traguardi.

L’articolo “Passaggio della campana” fra Luigi Avenia e il nuovo Presidente Lion Club di S.M.C.Vetere Fernando Greco proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Caserta. Guardia di Finanza: festeggiato il duecentoquarantacinquesimo anniversario della fondazione

Anche a Caserta, presso la Caserma “Domenico Bovienzo”, sede del Comando Provinciale,

S.Nicola La Strada. ACAI, patronato ‘inadempiente’ e Comune ‘omissivo’? Ultimatum del consigliere Vaccari

Martedì 25 giugno al protocollo comunale

S.Felice a Cancello. Servizi ecologici: il sindaco contesta l’agitazione proclamata dai sindacati

Il sindaco Giovanni Ferrara: «Lo stato di agitazione mira a destabilizzare la nostra Amministrazione»

In merito alle dichiarazioni rilasciate dalle sigle sindacali

Agricoltura. Passa norma promozionale dei prodotti locali: soddisfatta la proponente Lonardo-Mastella

Sandra Lonardo - Forza Italia

“Oggi è stato approvato all’unanimità dei presenti 

Call Now Button