Gli sciroppi secchi per la tosse sono ora vietati per la vendita nell’Unione Europea

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!

Si tratta di sciroppi, destinati a curare la tosse secca dei bambini, che ora sono banditi dall’Unione Europea. Questo venerdì, 2 dicembre, l’Agenzia europea per i medicinali ha infatti annunciato il loro divieto a causa della loro pericolosità. Vengono individuati perché contengono “folcodina” il cui uso prima dell’anestesia appare particolarmente pericoloso. Un recente studio ha dimostrato che l’uso di medicinali contenenti folcodina, utilizzati per il trattamento della tosse secca negli adulti e nei bambini, è legato al rischio di reazioni anafilattiche (una reazione allergica improvvisa, grave e potenzialmente pericolosa per la vita) ad alcuni farmaci chiamati agenti bloccanti neuromuscolari (NMBA), utilizzati in anestesia generale. Poiché non sono state individuate misure efficaci per ridurre al minimo questo rischio, i medicinali a base di folcodina sono stati ritirati dal commercio nell’UE. La decisione dell’agenzia regolatoria europea arriva a seguito delle indicazioni del suo Comitato per la farmacovigilanza (Prac), che nell’ultima riunione tenutasi dal 28 novembre al 1 dicembre – ha concluso la revisione dei medicinali contenenti folcodina, raccomandando “la revoca delle autorizzazioni all’immissione in commercio dell’UE” per questi prodotti che pertanto “non saranno più disponibili su prescrizione o da banco”. Durante la revisione – riferisce l’ente regolatorio UE – il Prac ha valutato tutte le informazioni disponibili, compresi i risultati finali dello studio Alpho, i dati sulla sicurezza post-marketing e le notifiche arrivate da terzi, come quelle dagli operatori sanitari. Presi tutti nel loro insieme, hanno mostrato che l’uso di folcodina nei 12 mesi precedenti l’anestesia generale con agenti bloccanti neuromuscolari (Nmba) è un fattore di rischio per lo sviluppo di una reazione allergica improvvisa agli Nmba, grave e pericolosa per la vita. La folcodina, afferma l’agenzia, è commercializzata con vari nomi tra cui Dimetane, Biocalyptol e Broncalene. Può essere, inoltre, presente in combinazione con altre sostanze ed è disponibile in medicinali sotto forma di sciroppi, soluzioni orali e capsule con vari nomi commerciali e come farmaci generici.Tuttavia, in Italia, già da prima della disposizione del Prac, i farmaci a base di folcodina non erano autorizzati. All’interno dell’UE, invece, sono attualmente autorizzati in Belgio, Croazia, Francia, Irlanda, Lituania, Lussemburgo e Slovenia, con prescrizione medica o come medicinali da banco. Giovanni D’Agata, Presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda a chi ancora in casa uno sciroppo per la tosse secco contenente folcodina, di non usarlo e di rivolgersi a un professionista della salute per una nuova prescrizione. Si puoi riportare i flaconi di sciroppo in farmacia.

(Fonte: DeaNotizie – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: