Limatola, l’Amministrazione comunale “PARISI” ringrazia la cittadinanza

L’Amministrazione comunale di Limatola (BN) questa sera ringrazierà i cittadini per il consenso ricevuto, a stragrande maggioranza, nelle recenti elezioni amministrative svoltesi il 12 giugno 2022.
La “Festa di ringraziamento” inizierà alle ore 20.30 e proseguirà fino a tarda ora nella locale Piazza del Municipio – Via San Rocco, ove saranno attivi e funzionanti variegati stand gastronomici, musica dal vivo e animazione per bambini.
Domenico Parisi ha bissato l’elezione a Sindaco, avvenuta la prima volta nel 2017 all’età di 35 anni, della ridente e accogliente cittadina di Limatola raccogliendo ben 2.058 voti pari al 72,5% degli elettori, conquistando otto seggi e sconfiggendo Massimiliano Marotta candidato per la lista “A Limatola per Massimiliano Marotta sindaco” che ha raccolto 782 preferenze pari al 27,5% dell’elettorato e conquistando i quattro seggi riservati all’opposizione consiliare. Rispetto alla scorsa tornata elettorale amministrativa (2017) lo scarto percentuale di voti è aumentato di 7,2% punti percentuali e ciò dimostra e testimonia che l’Amministrazione targata “Parisi” nel quinquennio precedente, 2017-2022, ha ben operato, ha rispettato ed ampliato il programma elettorale ed è diventata sempre più l’Amministrazione di tutti i limatolesi, senza alcuna distinzione. Gli elettori, attenti e vigili, con il plebiscito di voti tributato al Sindaco Parisi e alla sua collaudata compagine, hanno premiato l’azione di governo cittadino, puntuale, rigorosa e premurosa, svolta nei cinque anni precedenti nel rispetto del principio della legalità, partecipazione, trasparenza, imparzialità, innovazione e dell’utilizzo duttile e versatile della programmazione che è stata armonizzata con le reali ed effettive potenzialità protese anche oltre i confini territoriali in ambiti più ampi quale quello regionale, nazionale ed europeo.
A scrutinio ultimato il Sindaco Parisi, non senza commozione ed emozione, ribadì che la sua era stata una proposta, condivisa dall’elettorato, figlia della serenità, lungimiranza e dedizione verso il territorio e la sua gente.
Domenico Parisi, laureato, è in possesso del Master in Comunicazione Pubblica e Sociale. Nel 2019, sempre con una lista civica, è eletto Consigliere provinciale, risultando il più votato della storia della provincia di Benevento. Da 2013 al 2018 ha collaborato nelle segreterie del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, del Sottosegretario di Stato al Lavoro e alle Politiche Sociali e del Sottosegretario di Stato alla Difesa nei Governi Letta, Renzi e Gentiloni.
Il Sindaco Parisi nell’espletamento della sua sindacatura si avvarrà della collaborazione degli assessori: Pina D’Angelo – Vice Sindaco (con delega al Bilancio e alla Programmazione Economica, Finanze e Tributi, Edilizia Privata, Attività Produttive e Commercio, Sicurezza Urbana e Mercato); Denise Cerreto (con delega al Contenzioso Legale, Cimitero, Personale, Decoro e Arredo Urbano, Trasparenza nella Pubblica Amministrazione, Informatizzazione e Nuove Tecnologie, Relazioni con le parti sociali); Roberto Ventucci (con delega ai Lavori Pubblici, Ecologia, Ambiente e Ciclo dei rifiuti, Piano Urbanistico Comunale, Politiche Energetiche, Verde Pubblico, Trasporti e Viabilità); Giuseppe Altieri (con delega al Patrimonio, Sanità, Sport e Impianti Sportivi, Politiche Giovanili, Politiche del Lavoro, Rapporti con le Associazioni e il Volontariato). Da saggio ed esperto amministratore il Sindaco Parisi ha utilizzato tutte le risorse della sua “squadra” e ha coinvolto nella gestione dell’azione amministrativa i restanti componenti della sua compagine consiliare e a Filomena Marra ha conferito la delega alla Cultura, al Turismo, agli Eventi e alle Manifestazioni; a Giulio Toscano la Manutenzione della rete idrica e delle strade, la Programmazione del PNRR; a Teresa Aragosa le Pari Opportunità e la Pubblica Istruzione; ad Alfonso Guida l’Agricoltura e la Pubblica Illuminazione.
Il Sindaco Domenico Parisi in un suo recente scritto autobiografico ha significativamente vergato “Quando mi chiedono cosa faccia nella mia vita, rispondo con due semplici parole: il Sindaco.
Sì, faccio, sono e mi sento Sindaco di Limatola, piccolo ma granitico borgo storico che dalle torri del suo antico castello normanno sorveglia da un lato la provincia di Caserta e dall’altro abbraccia quella di Benevento.
Nulla di speciale, in fondo; un Sindaco come a migliaia ce ne sono in Italia, ma la mia storia politica ha avuto un percorso inverso rispetto a molti miei colleghi.
Questo percorso, che è stato un po’ un ritorno sentimentale alle origini, mi ha permesso di sviluppare una sensibilità ulteriore sulle difficoltà nel gestire la macchina della pubblica amministrazione, consentendomi inoltre di poter esprimere opinioni concrete sui problemi reali e quotidiani, e di rivalutare la deriva di taluni movimenti che hanno fatto o hanno provato a fare la storia politica italiana”.

(Fonte: DeaNotizie – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: