Una nuova Casa dell’acqua

Meno CO2, meno produzione di bottiglie in plastica, meno rifiuti da smaltire: Velia Ambiente inaugura un’altra Casa dell’acqua

SAN GIORGIO A CREMANO | CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI –  Nella cittadina vesuviana guovedì 20 giugno  è stata inaugurata una seconda Casa dell’acqua. Ala cerimnoinia sonoi stati presenti a San Giorgio a Cremano, alla presenza dei vertici dell’Amministrazione comunale,con il sindaco Giorgio Zinno, l’assessore all’Ambiente Carlo Sarno e una delegazione dell’azienda Velia Ambiente, che da maggio è subentrata nei servizi di Igiene urbana comunale.

Si tratta di un altro punto di prelievo e si trova in via Francesco Cappiello, andando ad aggiungersi a quello già in funzione in via Vittorio Bachelet. a Cremano.

Si parte dall’esperienza positiva del primo punto di prelievo, accanto mercato alimentare coperto. Entrambe le Case dell’acqua consentono alla cittadinanza di prelevare acqua purificata, semplice o frizzante, al costo di 5 centesimi al litro. Il distributore funzionerà 24 ore su 24 ed è disponibile non solo per i residenti ma per chiunque voglia utilizzarlo

Per prelevare l’acqua dal distributore basterà introdurre le monete per riempire i propri contenitori, riciclandoli e diminuendo, così, l’uso della plastica.

Come per il punto di via Bachelet, anche in via Cappiello, per non dover munirsi di monetine a ogni prelievo, è possibile utilizzare card ricaricabili che consentono di prelevare acqua a partire da 2,5 centesimi per mezzo litro. La card potrà essere ritirata in un esercizio commerciale di via Cappiello, proprio di fronte alla Case dell’acqua, al costo di 5 euro a partire da lunedì 4 luglio.

Per gli impianti idrici sono garantite tutte le norme igieniche e di sicurezza. I filtri di purificazione vengono cambiati ogni 4 mesi, garantendo sempre acqua controllata, pulita e purificata batteriologicamente. Inoltre, verranno periodicamente sanificati.

Il servizio offerto dal Comune di  San Giorgio a Cremano,a cura di Velia Ambiente, porterà innegabili benefici: meno CO2, meno produzione di bottiglie in plastica, meno rifiuti da smaltire.

La cittadinanza è sempre più sensibilizzata a preferire a quelli di plastica i contenitori in vetro o di altri materiali riutilizzabili, sempre riutilizzabili, dopo un’accurata sanificazione prima del prelievo di acqua.

L’articolo Una nuova Casa dell’acqua proviene da Lo Speakers Corner.

(Fonte: Lo Speakers Corner – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: