L’impegno antimafia da Ercolano Palermo

Ercolano e Palermo, Città simbolo dell’impegno della ribellione contro le imposizioni dei sistemi criminali

All’Auditorium del MAV | Museo Archeologico di Ercolano martedì 24 maggio il progetto Voce di Comunità verrà ricordato il 30° anniversario della strage di Capaci.

La Giancarlo Siani Cooperativa Sociale, Il Comune di Ercolano, la FAI antiracket e l’IISS A. Tilgher insieme con il MAV ricordano quel tragico 23 maggio  in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, magistrato, gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

Parteciperanno al convegno, moderato dal professore Raffaele Aratro e introdotto dalla giornalista Pina Stendardo, la dottoressa Rossella Di Matteo, D.S. IISS Adriano Tilgher, Ciro Buonajuto, Sindaco di Ercolano, Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo, Pasquale del Prete, Coordinatore FAI Campania, Giuseppe Scognamiglio, Presidente Giancarlo Siani Cooperativa Sociale, Nino Daniele, Presidente Premio Amato Lamberti e già Sindaco di Ercolano,

Aldo De Chiara, già magistrato, nonché Procuratore vicario alla Corte d’Appello di Salerno.

 

Gli ospiti racconteranno ai ragazzi presenti l’impegno dell’antimafia sia  istituzionale che sociale, dando agli studenti la possibilità di vivere la giornata da protagonisti, con con domande nel corso dell’iniziativa, per portare alla luce l’impegno con cui la comunità di Ercolano, anche attraverso la curiosità e la passione proprio delle giovani generazioni, continua il percorso di contrasto all’illegalità.

 

Non solo la Memoria, ma soprattuttoapprofondimenti sull’impegno antimafia che vede coinvolte due città come Palermo e Ercolano, simbolo della ribellione contro le imposizioni dei sistemi criminali.

 

Un appuntamento che conclude anche le attività del progetto Voce di Comunità promosso dalla Cooperativa anticamorra Giancarlo Siani che riutilizza beni confiscati con finalità sociali, nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Campania Scuola di Comunità.

 

Dopo le intuizioni di Pio La Torre e le lotte di Peppino Impastato, Giovanni Falcone con il suo lavoro ed il suo impegno ha creato un metodo investigativo modello nel mondo, diventando simbolo di una Sicilia che cambia. Ricordarlo è un nostro dovere, fare memoria il nostro ringraziamento. Così Giuseppe

Scognamiglio, Presidente della Cooperativa Giancarlo Siani, che aggiunge: … nel trentennale della strage di Capaci l’impegno profuso dalla Città di Ercolano nel dire basta ai clan di camorra e facendolo con le giovanissime generazioni degli studenti del Tilgher a conclusione del nostro progetto “Voce di Comunità”

è la prosecuzione di quel volere proprio di Giovanni Falcone, un esempio per tutti noi di coerenza e determinazione.

 

Il convegno sarà trasmesso in diretta streaming sui canali social di Radio Siani e Tutta n’ata storia.

L’articolo L’impegno antimafia da Ercolano Palermo proviene da Lo Speakers Corner.

(Fonte: Lo Speakers Corner – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: