Tutela del mare. Il progetto pilota all’I.C. “Maddaloni 2 – Valle di Maddaloni”

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!

Maddaloni – Gli ultimi mesi hanno visto l’emergere e la diffusione mediatica di un innovativo progetto legato alla promozione della blue economy e per la tutela della biodiversità marina: il progetto BAPSI. La Blue Academy Professionals Seafood Industry – BAPSI nasce dalla consapevolezza dell’importanza della diffusone costante dei prodotti ittici sostenibili in tutto il mondo e dalla necessità di rispondere a tali consumi con la formazione e la cooperazione tra le varie strutture della filiera ittica. Inoltre, l’innovativo progetto vuole avvicinare anche le scuole al mondo del mare e della pesca a basso impatto ambientale, e, in tale ottica, è stato prodotto un cartone animato intitolato “I delfini hanno bisogno di noi”. L’animazione, visionabile anche su YouTube, analizza, con il linguaggio dei bambini della scuola dell’infanzia e di quella primaria, le conseguenze dell’inquinamento nelle nostre acque dolci che arrivano al mare e tenta, con un approccio pedagogico, di insegnare i concetti dell’economia circolare e del recupero dei rifiuti in plastica, che spesso finiscono nelle acque dei nostri mari e danneggiano la vita della fauna e flora marina. Il responsabile della comunicazione del progetto, il giornalista Domenico Letizia, grazie al sostegno e alla costante presenza della Dirigente Scolastica Rosa Suppa, ha avuto la possibilità di presentare l’animazione nell’ I.C. Maddaloni 2 – Valle; il cartone animato è stato presentato nei di scuola dell’infanzia dell’istituto e nelle classi I e II di scuola primaria.

Le insegnanti in primis hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa, attivandosi per preparare i piccoli alunni agli incontri e realizzando con loro installazioni e cartelloni sul tema prima, e disegni dopo gli incontri con l’esperto.

I bambini hanno mostrato estremo interesse per la vita del mare e compreso l’importanza di salvare i delfini e tutte le creature marine, adoperandosi in prima persona e presso le proprie famiglie a svolgere una corretta raccolta dei rifiuti, a riciclare o donare i giocattoli non più utilizzati e a consumare pasti sostenibili e a basso impatto ambientale. Dopo la visione dell’animazione si sono svolti anche una serie di laboratori di disegno dove i bambini hanno avuto modo di esprimere le proprie idee, le preoccupazioni per il futuro e l’amore per la natura e il nostro mare. Devo ringraziare immensamente la Dirigente Rosa Suppa e le maestre dei plessi scolastici per la preparazione e l’attenzione a tali tematiche”, ha dichiarato il Communication Manager del progetto Domenico Letizia.  L’emergenza sanitaria, i dati sui consumi alimentari e la necessità di inseguire innovazione e sostenibilità stanno riscrivendo l’industria ittica nel Mediterraneo che sta vivendo una profonda trasformazione. Una metamorfosi, necessaria ed improrogabile, che mira a ridisegnare il settore attraverso l’innovazione e l’efficienza in modo da affrontare con successo le tante sfide che l’attendono, prima fra tutte quella della sostenibilità. In tale processo si inserisce il progetto BAPSI, sostenuto dalla storica associazione nazionale delle aziende ittiche Assoittica Italia. In una recente intervista, Raffaele Mancini, Senior Project Manager di BAPSI, ha indicato le potenzialità del progetto, dichiarando: “In ogni settore ci sono resistenze al cambio, resistenze che sono più forti quanto più forte è il cambio che si persegue. Devo dire che il settore ittico nel suo complesso è già un settore moderno, visto che per sua stessa natura necessita di efficienza ed innovazione per restare competitivo. Bisogna guardare alla formazione nel settore ittico non come ad uno spot o un singolo e specifico progetto, poiché BAPSI è limitato nel tempo, ma il concetto che sta dietro l’idea progettuale è una formula che ci auguriamo possa essere replicata molte volte in futuro, coinvolgendo anche i bambini e i ragazzi nella valorizzazione, tutela e conoscenza del mare e delle sue creature”.

L’articolo Tutela del mare. Il progetto pilota all’I.C. “Maddaloni 2 – Valle di Maddaloni” proviene da BelvedereNews.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: