Piana M.Verna. Tributi comunali, tariffe ridotte, inteviene Mongillo: ‘merito della minoranza’

This image has been resized with Reshade. To find out more visit reshade.com

Sulle rimodulate aliquote IRPEF ed IMU interviene con la consueta grinta il capogruppo di minoranza 

Andrea Mongillo: “Alla luce di quanto pubblicato dal Sindaco sulla pagina del Comune di Piana di Monte Verna, in quanto gruppo di Minoranza, ci preme scrivere un comunicato per meglio spiegare la complessa e lunga vicenda della diminuzione delle aliquote IMU ed Irpef.

Scusate la lunghezza, ma è giusto raccontare tutta la storia, perché la Maggioranza non può accaparrarsi il merito di un’azione non voluta da loro.
È giusto dire che la maggioranza ha fatto propria la proposta del gruppo di minoranza ”Insieme per Piana” ritenendola corretta.
Ricordo al Sindaco che sia maggioranza che minoranza sono l’amministrazione comunale e non due fazioni che si fanno guerra.
ANCHE UN OROLOGIO ROTTO SEGNA L’ORA ESATTA DUE VOLTE AL GIORNO
Era Settembre 2020 quando in occasione dell’approvazione del Bilancio di Previsione provammo a portare l’argomento della riduzione delle aliquote nella discussione consiliare, ma in quella sede ci venne detto che non si poteva , addirittura per legge.
Senza paura di essere smentiti, il presidente Tariello in quell’occasione con molta leggerezza affermò molte inesattezze.
Il T.U.E.L. dava ragione al nostro Gruppo Consiliare.
Dato che abbiamo sempre pensato che le aliquote si potessero abbassare, ci abbiamo riprovato nel 2021, ed il 20 maggio dell’anno scorso abbiamo protocollato una mozione con la quale chiedevamo espressamente al Consiglio di indicare alla Giunta di procedere in tal senso. Per tutta risposta Tariello non convoca nemmeno il Consiglio Comunale per quella specifica nostra richiesta, ma fa slittare la discussione di tale mozione in un Consiglio Comunale successivo, in cui in discussione c’era l’approvazione del bilancio di previsione. Anche in questo caso il gruppo di maggioranza vota contro la riduzione delle aliquote.
Non ci perdiamo d’animo ed il 15 novembre 2021 protocolliamo una nuova mozione per la riduzione delle
aliquote per il bilancio di previsione 2022.
E PER LA TERZA VOLTA IL GRUPPO DI MAGGIORANZA VOTA CONTRO
Arriviamo finalmente a ieri sera, quando abbiamo appreso tramite la Pagina Facebook del nostro Ente che finalmente la Maggioranza si è degnata di accogliere la nostra richiesta.
A tal proposito giova esaminare la risposta che è stata data al Consigliere di Minoranza Pietro Carbone ieri sera. Il Sindaco ha affermato che la mozione del novembre del 2021 non c’entra niente con il bilancio che andremo a discutere.
SIAMO ALLA FOLLIA, la mozione era per questo bilancio che approviamo ora solo per le proroghe concesse delle vigenti disposizioni governative.
Tutto ciò ci porta a pensare che il Sindaco e la Maggioranza tutta hanno fino ad oggi votato contro le nostre proposte senza capirle, senza studiarle e solo per partito preso.
Le risposte di ieri sono l’ennesima dimostrazione di leggerezza e di arroganza, e tutto ciò conferma la regola “quando pensa di aver ragione risponde, e poi sbaglia”.
Le dichiarazioni di ieri sono assurde e prive di logica, pensava forse che la mozione era riferita all’anno precedente, ma lo sa che per legge è vietato modificare le aliquote dopo l’approvazione?
Resto senza parole, per l’arroganza ed il menefreghismo amministrativo e politico di chi ci amministra.
Infine, data l’affinità della vicenda, mi preme informarvi che il Primo Aprile si è svolta la conferenza dei capigruppo per la manovra finanziaria.
Il capogruppo De Francesco mi ha riferito che era intenzione della Maggioranza ridurre la sola aliquota IMU. Al che, sempre in ottica collaborativa, non gli ho nemmeno ricordato che era una nostra proposta e che avevano votato contro ben  TRE VOLTE. Anzi, ho apprezzato tale loro apertura, chiedendo però che si dovesse ridurre anche l’Irpef. Nei giorni successivi, e precisamente il 7 aprile,si è provveduto a protocollare una nota con cui si chiedeva ufficialmente anche tale riduzione.
Tale azione presupponeva quantomeno una nuova convocazione, per discuterne di nuovo ma non l’hanno fatto, hanno fatto loro tali proposte e si sono fatti il bel post con la solita locandina.
E pensare che per arrivare fin qui abbiamo fatto mozioni, manifesti, articoli e ribadiamo che la riduzione irpef è anche un mero contentino per come strutturata.
Ecco chi è la Buona Idea, un gruppo di persone a cui devi spiegare cose che non sanno e che senza vergogna, per pura e semplice propaganda, nascondono i TRE VOTI CONTRARI IN 2 ANNI.
Ma tutto ciò era già successo con la riduzione TARI  quando il Sindaco mi rispose che non si poteva fare e che i commercianti dovevano fare la loro parte. Peccato che la legge lo aveva previsto e avevamo pagato l’ing De Simone (poi membro della commissione del concorso di Vairano cui ha partecipato, nonché già membro della commissione di concorso cui aveva partecipato la figlia del Trivellone) fior di quattrini per ridurre le aliquote e ciononostante non era stato  fatto.

La soddisfazione per il nostro gruppo consiliare –chiosa il consigliere Andrea Mongillo- è rappresentata dal fatto che dopo tantissimi anni di sacrifici abbiamo collaborato in modo determinante a dare sollievo economico ai cittadini pianesi”.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: