Caserta. ‘Earth Day 2022’: il WWF celebra coi ragazzi la Giornata dedicata alla Madre Terra

Doppio impegno per i volontari del WWF Caserta nel giorno in cui si celebra, ormai da 52 anni , la Madre Terra.

Era il 22 aprile 1970 quando il senatore democratico Gaylord Nelson organizzò la prima grande  manifestazione, a cui parteciparono migliaia di ragazzi, per ricordare a tutti i rischi che l’unica nostra Casa correva.

Da 8 anni era stato pubblicato il manifesto degli ambientalisti, Primavera Silenziosa, il best-seller di Rachel Carson che descriveva una stagione senza più il canto degli uccelli uccisi da un uso indiscriminato dei pesticidi. Le persone erano poco consapevoli del problema, ma proprio in quegli anni (11 settembre 1961) nasceva anche il WWF.

Dopo oltre 60 anni siamo ancora qui a difendere il nostro Pianeta da noi stessi e continuiamo a scegliere i giovani per parlare del presente e di un possibile futuro.

Venerdì mattina i volontari del WWF Caserta hanno incontrato i ragazzi della Secondaria dell’IC “Capol DD” di San Nicola la Strada, sperimentando un approccio ”ludico” e molto interattivo.

Dopo una breve introduzione sulla storia e sul senso della Giornata della Terra, sono stati proposti una serie di giochi educativi sui problemi ambientali, cibi di stagione e a KM “0”, l’impronta ecologica, l’uso di semplici app telefoniche per fare una buona raccolta differenziata o per riconoscere piante ed animali.

Il gradimento è stato notevole, tanto che il WWF è stato già invitato per il prossimo anno scolastico a continuare a sperimentare questo approccio più coinvolgente.

Nel pomeriggio di venerdì, siamo stati invitati dall’Associazione Italiana Persone Down alla festa di fine progetto, “La mia casa è il Mondo “, a cui anche il WWF aveva aderito e che prevedeva appunto che questi bimbi potessero fare esperienza del mondo che li circonda, incontrando realtà diverse da quelle con cui abitualmente si confrontano, la scuola, la famiglia, il centro con le loro bravissime educatrici.

Il 6 marzo infatti, presso la sede della Protezione Civile di San Nicola, avevamo già incontrato un gruppo di bimbi down con cui ci siamo davvero divertiti.

I Volontari di Ciro De Maio li avevano coinvolti in giochi e attività di ”protezione civile” (uso degli idranti, semplici manovre di soccorso, parlare alla radio, un bel giro sul Defender); ma, in quella occasione, si era parlato anche di Natura, in particolar modo di api, (che loro aveva già visto sia presso un’apicoltore di San Leucio che presso l’Oasi WWF di San Silvestro).

Nel pomeriggio di venerdì con Ciro De Maio abbiamo vissuto una esperienza toccante, con questi bimbi che ci hanno riconosciuto e salutato come vecchi amici!

Ci auguriamo di poter continuare a dare, anche in futuro, il nostro piccolo contributo per la crescita di queste persone, in armonia con la Natura.

(WWF Caserta – Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: