Enorme petroliera affondata nel Mediterraneo al largo della Tunisia: disastro ambientale?

Con il suo carico di carburante, la nave era in rotta dalla Guinea Equatoriale a Malta. Durante il tragitto tra il porto egiziano di Damietta e Malta, aveva cominciato ad imbarcare acqua a circa sette chilometri dalla costa del Golfo di Gabès. Si teme il disastro ambientale.

La nave mercantile con 750 tonnellate di carburante a bordo era in rotta dalla Guinea Equatoriale a Malta. L’intero equipaggio è stato salvato.

Una nave mercantile che trasportava carburante è affondata venerdì al largo della costa di Gabes in Tunisia, riferisce Reuters.

La nave Xelo era in rotta dalla Guinea Equatoriale a Malta. Aveva a bordo 750 tonnellate di carburante e ha fatto una chiamata di emergenza a una decina di chilometri da Gabes, a cui ha risposto la Marina tunisina.

Secondo Reuters, tutti e sette i membri dell’equipaggio sono stati salvati dalla Marina tunisina; la causa dell’incidente è stata il maltempo, ha detto il Ministero dell’Ambiente.

Secondo l’agenzia di stampa. l’acqua è entrata nella nave e ha raggiunto un’altezza di due metri.

Il ”Guardian“ riferisce che il ministero dell’Ambiente tunisino ha definito “allarmante” la situazione intorno alla nave e ha redatto un “piano di intervento nazionale urgente”.

Secondo il quotidiano, evidenzia Giovanni D’Agata, Presidente dello “Sportello dei Diritti”, il Ministero della Difesa, il Ministero dell’Interno e il Servizio doganale stanno lavorando per “prevenire un disastro ambientale nella regione e limitarne l’impatto”.

Il ministero dell’Ambiente ha comunicato che la situazione è “sotto controllo” aggiungendo che stanno lavorando per evitare “un disastro ambientale nella regione”.

La nave Xelo, battente bandiera della Guinea Equatoriale, è lunga 58 metri e larga 9, è stata costruita nel 1977.

Per accedere al video dell’affondamento della nave cliccare sulla foto o sul seguente link: https://www.itemfix.com/v?t=nxroyn&jd=1

(Giovanni D’Agata – Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: