Successo per “ Il Contratto” della Compagnia FSSL al Teatro Città di Pace

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!

Il teatro che diventa palcoscenico a tutto tondo utilizzando platea, galleria ed atrio. Questa felice e originale idea a contribuito al successo della farsa “Il contratto” messa in scena dalla Compagnia FSSL al Teatro Città di Pace di Caserta nell’ambito della rassegna Restart. La sapiente regia di Domenico Palmiero, coadiuvato dall’assistente Dalila d’Aiello che ha curato anche la scelta dei costumi, la scenografie ideata e realizzata dagli studenti del Liceo Artistico “San Leucio”, hanno decisamente convinto il numeroso pubblico che ha gremito il teatro casertano nelle tre serate di programmazione che avranno un’appendice domenica 3 3 aprile alle ore 17,30. La commedia è stata un adattamento della farsa scritta da Edoardo De Filippo che narra la storia di Geronte Sebezio, sedicente nobile discendente di una ricca aristocratica famiglia proprietaria di un castello del XIII secolo e di terre che si estendono da Mondragone sino al fiume Sebeto, che da giovane ha ricevuto un’ingiustizia dai suoi fratelli che lo hanno fatto interdire ed espropriare di tutte le proprietà ricevute dall’eredità paterna poiché egli, per generosità e amore del prossimo, donava a chiunque ne avesse bisogno i suoi averi . Ridotto a vivere in una piccola proprietà di campagna Geronta ha continuato a donare agli altri il suo amore per l’umanità. Egli infatti, senza nessuno scopo di guadagno personale, così dice il contratto che fa firmare ai richiedenti, richiama in vita chi durante la sua esistenza ha amato i suoi familiari e parenti. A testimonianza di ciò gli ingrandimenti delle foto con dedica dei resuscitati che durante la farsa rappresentata dalla FSSL facevano bella mostra nello stanzone dove Geronta riceve gli aspiranti alla resurrezione. La fama del protagonista nasce dal fatto che il suo amico Isidoro, un orfano allevato dalla sua famiglia, per lui come un fratello, muore improvvisamente, o almeno così sembra e così credono coloro che hanno assistito al fatto. Il medico sta stilando il certificato di morte quando giunge Geronta che, addolorato e spinto dal suo grande amore, dinanzi alla “salma” del suo fraterno amico lo invita ad alzarsi. Isidoro si rialza e Geronta sostiene che è stato il suo grande e disinteressato amore, unito a quello degli amici presenti, che ha fatto rivivere Isidoro e quindi ha deciso di mettersi al servizio di coloro che, amando senza limiti i loro parenti defunti, si affidano a lui che, convogliando il loro amore verso il morto, lo farà resuscitare. Ovviamente quella di Isidoro è una morte apparente ma su questo equivoco Geronta fonda il suo riscatto che lo porta a ritornare in auge. Sulla scena accanto a Palmiero che veste i panni di Geronta recitano Salvatore Contrada, Mattia Serino, Mariarosaria Clemente, Giovanni Del Prete, Michele Sparaco, Nunzia d’Aiello, Francesco Pioggiarella, Antonio Aversano, Iris Golino, Biagio Pastore, Maria De Nardo, Davide Stefanelli, Consiglia Cianci, Mario Di Fraia, Rosanna Ambrosio, Rosaria Salzano, Simeone Merenda. Ha prestato la sua voce per uno dei protagonisti della farsa, Gaetano Trocina, Santo Catalano mentre hanno amichevolmente partecipato Michele Cupito, Andrea Palmiero, Nancy Di Maio, Antonella Liguori, Chiara Pioggiarella, Tommaso Feola e Nicola Feola. Direttore di scena è stata Consiglia Cianci mentre quella di produzione Martina Milone, datore audio e luci Daniele Barba, parrucco a cura di Pamela d’Aiello, trucco di Maria Palmiero, registrazione audio di Luigi Pastore, trasporti Pasquale Del Prete della ditta Barecchia srl di San Marco Evangelista, responsabili di sala Daniele Merenda, Francesca Raucci e Vincenzo Altarelli. Ha partecipato anche Domenico Angelino che ha arrangiato il brano di Nino Rota “Addà passà”. La commedia è stata patrocinata dal Comune di San Marco Evangelista. La prima edizione della rassegna teatrale Restart,
organizzata dalla Nuova Compagnia di Teatro Popolare in collaborazione con il Comune di Portico di Caserta si concluderà, come detto il 3 aprile con la replica de “Il contratto”.
Per informazioni sui biglietti telefonare ai numeri 3920860959 – 3924337447 – 3270032464.

(Fonte: DeaNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: