Ricatti hard: rinviati a giudizio una donna ed otto uomini

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!

Recale. Prima li invogliava a fare sesso dopo di che, il giorno dopo, li ricattava, chiedendo loro dei soldi, per non mostrare tutto alle loro famiglie.

La Procura di S. Maria Capua Vetere, ha chiuso le indagini su una donna di 54 anni, di Recale, chiedendone il rinvio a giudizio e, con lei, otto uomini, che da lei si recavano per riscuotere anche l’estorsione.

L’udienza fissata per oggi al tribunale sammaritano di S. Maria, è saltata per difetto di notifica. Gli indagati sono tutti del casertano, nello specifico: di Marcianise, Caserta, Casal di Principe, S. Cipriano d’Aversa e Grazzanise.

Le vittime della donna, erano noti commercianti della zona, professionisti della provincia di Caserta, che operavano questi incontri  in camere di albergo tra Caserta, S. Nicola la Strada, Teverola, Capua ed Aversa. Uno di loro, dopo i ricatti subiti, avrebbe anche minacciato il suicidio.

 

L’articolo Ricatti hard: rinviati a giudizio una donna ed otto uomini proviene da BelvedereNews.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: