Il karateka Improta ai Giochi olimpici 2022 di Caxias do Sul

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!




Il karateka Improta ai Giochi olimpici 2022 di Caxias do Sul

CASALUCE. La città di Casaluce sarà presente, con il suo campione Giovanni Improta, ai Giochi olimpici silenziosi 2022, che si terranno in Brasile, nella città di Caxias do Sul, dall’1 al 15 maggio. La notizia è divenuta ufficiale dopo il congresso straordinario ICDP tenutosi a Losanna, in Svizzera.

Giovanni è un vero e proprio fenomeno nell’arte del combattimento in diverse discipline, a fronte di uno straordinario palmarès. Al giorno del ritiro ufficiale da agonista, Improta ha potuto apprezzare la sua bacheca di tutto rispetto: tre cinture da campione del mondo professionista di kick Boxing, due titoli mondiali di Sanda (Boxe cinese) ed una cintura di campione europeo Super Medi boxe W.B.L. Titoli ottenuti contro atleti udenti (normodotati). A mesi di distanza dal ritiro, il boxer si mise a disposizione della nazionale italiana di karate F.S.S.I. Da vero campione, nel 2017, in Turchia, Giovanni vinse una prestigiosa medaglia di bronzo olimpica nella disciplina karate kumite (combattimento libero).

 

Anche se oggi Giovanni non si può allenare come ai vecchi tempi per motivi di lavoro, il suo storico staff continua a credere in lui: “Sotto la guida del Maestro Teodoro Fiore, il gruppo tecnico della nazionale F.S.S.I., il maestro Gerardo di Gruccio ed il Maestro Luca Nicosanti, siamo certi che Giovanni sarà tra i protagonisti in corsa per una medaglia olimpica, dando lustro al mondo sportivo italiano e alla comunità casalucese, amministrata dal sindaco Francesco Luongo. Un primo cittadino vicino allo sport, con un progetto sociale ed educativo che può essere concretamente base solida per un futuro migliore”.

 

 

(Fonte: Cronache Agenzia Giornalistica – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: